Le 15 migliori cose da fare a Katowice (Polonia)

Come città mineraria, l'improvvisa crescita di Katowice nel XIX secolo fu alimentata dalle sue ricche cuciture a carbone. Le case popolari del quartiere di Śródmieście sono state tutte finanziate da questa nuova ricchezza. Ma ci sono anche insediamenti di lavoratori innovativi come Nikiszowiec e Giszowiec, dove i minatori e le loro famiglie avevano un'alta qualità della vita e che sono ancora completi oggi. Nel frattempo un ex miniera di carbone è stata rimodellata come il Museo della Slesia, con gallerie costruite in vecchi tunnel minerari.

La storia politica di Katowice e dell'Alta Slesia è incredibilmente complessa e comporta rivolte, un plebiscito e uno stato autonomo all'interno della Polonia. Fortunatamente ci sono musei e monumenti per colmare le lacune, mentre Katowice è benedetto con una serie di meraviglie architettoniche, da un'enorme cattedrale neoclassica a Spodek, un'arena simile agli UFO degli anni '70.

Esploriamo il migliori cose da fare a Katowice:

1. Museo della Slesia

Museo della Slesia, Katowice

Fonte: Ryszard Stelmachowicz / shutterstock

Museo della Slesia

Da lontano la prima cosa che apparirà alla vista mentre ti avvicini al Museo della Slesia è il gigantesco telaio che era rimasto inattivo dopo che la miniera di Katowice attorno ad esso è stata chiusa nel 1999 dopo quasi 180 anni.

Ora quella torre ha una piattaforma di osservazione aperta in estate.

Il headframe non è l'unica parte della miniera che è stata convertita, poiché quattro livelli di tunnel sotterranei sottostanti sono stati trasformati in gallerie per arte, fotografia, etnografia e archeologia e molto altro.

L'idea alla base di spostare tutte le mostre nel sottosuolo è di evitare di interferire con il paesaggio postindustriale della Slesia e che la luce del giorno filtra nelle gallerie dai cubi di vetro in superficie.

In un museo fuori dal comune come questo non importa quasi quello che è in mostra, ma la mostra di arte polacca dal 1800-1945 presenta nomi illustri come Jan Matejko, Piotr Michałowski e Józef Chełmoński.

2. Nikiszowiec

Nikiszowiec, Katowice

Fonte: Tupungato / shutterstock

Nikiszowiec, Katowice

A pochi minuti a piedi o una breve corsa in autobus dal centro di Katowice è un superbo pezzo di patrimonio nazionale polacco; un distretto urbano intatto per 8.000 persone costruito per minatori nella miniera di Giesche.

Nikiszowiec era in effetti una città indipendente e autonoma, dal suo completamento nel 1918 fino a quando non fu assorbita da Katowice nel 1951. L'insediamento aveva case comunicanti, ognuna contenente 12 appartamenti e spesso collegati da portici al piano terra.

In tutto c'erano 1.000 appartamenti, in splendidi edifici in mattoni con negozi, una stazione di polizia, panetterie, una piscina, un hotel, una scuola e una chiesa a portata di mano.

Un luogo di ripresa popolare per i film, l'insediamento sembra quasi come un secolo fa e nascosto nei portici ci sono alcuni negozi e caffè specializzati.

3. Museo di storia di Katowice

Museo Di Storia Di Katowice

Il quartier generale di questo museo, e la maggior parte dei suoi dipartimenti, si trovano in un palazzo del 1908 a Ulica Szafranka.

Se volessi scegliere un'impostazione per riassumere Katowice, questo sarebbe perfetto, poiché in questo periodo la città stava crescendo a un ritmo vertiginoso.

La mostra permanente mostra due appartamenti; uno per una ricca famiglia di industriali e un altro per un membro moderatamente benestante della nuova borghesia.

Entrambi sono completi di mobili d'epoca, oggetti personali, elettrodomestici e decorati secondo la moda del giorno.

Un'altra mostra ti guida lungo una cronologia di Katowice dalle sue umili origini come insediamento rurale nel 1200 fino alle fabbriche del 20 ° secolo.

Stanisław Ignacy Witkiewicz, uno degli artisti più riveriti della Polonia, è rappresentato nella collezione d'arte, che ha il set dei suoi disegni a pastello in un unico museo.

4. Parco Kościuszko

Parco Kościuszko

Prende il nome da uno degli eroi nazionali della Polonia, Kościuszko Park è lo spazio verde più comodo se ti trovi nel centro di Katowice, gonfiando da sei ettari quando fu inaugurato nel 1888 a più di 72 oggi.

Avvolti da un parco paesaggistico inglese composto da dozzine di diverse specie di alberi sono aiuole formali, un viale di rose e floride pergole.

Ma il parco ha anche alcune storie avvincenti in tempo di guerra da raccontare; la torre di addestramento per paracadute nella parte meridionale del parco è alta 40 metri e risale a prima della seconda guerra mondiale.

È stato in cima a questa struttura metallica che un gruppo di boy scout ha organizzato un coraggioso tentativo di difendere la città contro la Wehrmacht il 4 settembre 1939. Se sei in città in inverno, c'è una pista per slittini e una pista da sci da provare.

5. Monumento degli insorti della Slesia

Monumento agli insorti della Slesia

Fonte: Curioso / shutterstock

Monumento degli insorti della Slesia

Uno spettacolo per darti un'idea del luogo è questo gigantesco monumento alle persone che hanno preso parte alle tre rivolte della Slesia nel 1919, 1920 e 1921. La causa era costringere l'Alta Slesia a unirsi al nuovo stato polacco che era stato creato dopo il trattato di Versailles.

I polacchi costituivano il 60% della popolazione dell'Alta Slesia e si ribellarono tre volte, affrontando le forze armate tedesche durante una campagna per il plebiscito, che ebbe luogo nel 1921. Il monumento fu inaugurato nel 1967, si trova a un massimo di 41 metri, ha 350 parti singole e pesa un totale di 61 tonnellate.

Ogni ala rappresenta una delle rivolte, mentre i dettagli delle singole battaglie sono incisi sui pendii sottostanti.

6. Cattedrale di Cristo Re

Cattedrale di Cristo Re, Katowice

Fonte: szewo.com / shutterstock

Cattedrale Di Cristo Re

La costruzione di questo colossale arcata, la più grande della Polonia, iniziò nel 1927 e fu interrotta dalla seconda guerra mondiale.

Sarebbe finalmente completato nel 1955 e ha una potente architettura neoclassica incarnata da una cupola alta 40 metri e un portico maestoso.

Nonostante le linee classiche, è un edificio completamente moderno, con una struttura in cemento armato e quindi rivestita con dolomite estratta dalle cave di Imielin nelle vicinanze.

La vetrata fu dipinta da Stanisław Pękalski, mentre tutti gli accessori furono prodotti da un solo uomo, Mieczysław Król, nel 1973. I tre vescovi della Slesia sono sepolti nella cripta, e sul lato sinistro della navata troverete un altare fatto di carbone a Santa Barbara, patrona dei minatori, per commemorare coloro che sono morti nelle miniere della Slesia.

7. Ulica Mariacka (St Mary’s Street)

Ulica Mariacka, Katowice

Fonte: katatonia82 / shutterstock

Ulica Mariacka

Nel quartiere centrale di Śródmieście, la pedonale Ulica Mariacka è la principale arteria della vita notturna di Katowice, che conduce alla torre audace della chiesa di Santa Maria, che esploreremo in seguito.

La strada era pedonale solo nel 2008 e nel 2011 una fila di 30 alberelli di ciliegio sono stati piantati lungo la strada, ora spruzzando un po 'di colore in primavera.

In poche centinaia di metri si trovano quasi 20 taverne e molti altri ristoranti, bistrot e locali notturni.

Quando le auto sono state bandite nel 2009, la città ha anche investito nel rifacimento delle facciate lungo il percorso, gestendo la gamma dal Neogotico alla chiesa all'estremità est a ovest.

Scopri cosa c'è nel calendario prima di venire, perché di solito c'è qualcosa che accade lungo la strada, che si tratti di una fiera del vino e del formaggio o di un concerto.

8. Chiesa di Santa Maria

Chiesa di Santa Maria, Katowice

Fonte: tanialerro.art / shutterstock

Chiesa di Santa Maria

Con l'immigrazione di massa nell'Alta Slesia e la fioritura della città a metà del XIX secolo, tutti questi nuovi residenti avevano bisogno di un luogo di culto.

La risposta fu la chiesa di Santa Maria, che fu eretta nel 1860.

E anche se si tratta di una costruzione relativamente nuova, questa chiesa ha un grande valore in quanto molti degli artisti più rispettati della giornata hanno lavorato sui suoi arredi e decorazioni.

Le affascinanti vetrate sono state dipinte da Adam Bunsch, che ha imparato la sua arte al centro dell'eccellenza a Cracovia, mentre su entrambi i lati della navata, i dipinti del "Marian Cycle" sono opera di Józef Unierzyski, studente (e figlio-in -law) dell'amato Jan Matejka.

Per qualcosa di più antico, c'è un altare tardogotico nella cappella della "Sacra Conversazione" nel transetto.

9. Architettura

Monopol Hotel, Katowice

Fonte: Pawel Szczepanski / shutterstock

Hotel Monopol

Avendo acquisito lo status di città solo nel 1865, Katowice non è un idillio medievale o rinascimentale come Cracovia o Lublino; ma ciò non significa che l'architettura della città non abbia il suo potere.

Dato che il Śródmieście, il centro città, fu costruito in un sol colpo nel 19 ° secolo, fu spesso paragonato a Parigi per i suoi numerosi palazzi signorili, alcuni con il design in stile Art Nouveau.

Alcuni esempi possono essere trovati su Ulica Mickiewicza, in particolare l'edificio ad angolo al n. 22, e il magnifico Monopol Hotel a Ulika Dworcowa 5, dal 1902. Mentre la Piazza del Mercato è un capolavoro di architettura del 19 ° e 20 ° secolo con edifici modernisti, neoclassici, socialisti e realisti contemporanei.

10. Spodek

Spodek, Katowice

Fonte: szewo.com / shutterstock

Spodek, Katowice

Dopo la morte di Stalin, l'architettura in Polonia fu in grado di passare dal realismo socialista a frontiere più entusiasmanti.

E questo è il contesto per questo edificio stravagante, chiamato "Saucer" in polacco.

Spodek è stato avviato nel 1964 e i lavori sono proseguiti fino al 1971. Da allora fino a solo il 2014 Spodek è stata la più grande arena coperta in Polonia, con una capacità di 11.500. E se ti gratti la testa chiedendoti come questa megastruttura possa sostenere il suo stesso peso, usa un concetto noto come tensegrity, un modello di integrità tensiva coniato dal grande Buckminster Fuller.

L'uomo che lo mise in pratica qui era l'ingegnere Wacław Zalewski.

Più di 45 anni dopo Spodek ha superato l'altro progetto simbolo di Zalewski, SuperSam a Varsavia, ed è stato rinnovato nel 2009.

11. Valle dei tre stagni

Valle dei tre stagni, Katowice

Fonte: mkos83 / shutterstock

Valle Di Tre Stagni

Nel sud di Katowice si trova un parco alberato che si estende su 86 ettari, nove dei quali sono occupati dall'acqua.

Nonostante il nome ci sono 11 specchi d'acqua nel parco.

Gli stagni più grandi sono riservati alla ricreazione, principalmente per la pesca, ma c'è anche uno stagno con un porto turistico per gli sport acquatici e un altro con una spiaggia che è un successo per le famiglie nelle giornate calde. Sulla terra puoi andare in bicicletta o fare escursioni attraverso la lussureggiante foresta decidua, e se non hai il tuo set di ruote puoi noleggiare una bicicletta tramite il servizio City by Bike di Katowice.

12. Giszowiec

Giszowiec

Se Nikiszowiec ha stimolato il tuo appetito per il design urbano dei primi del 20 ° secolo, ci sono più chilometri a sud-est del centro città in un altro insediamento di minatori.

Giszowiec si basa sul concetto di Ebenezer Howard di Garden City ed è stato costruito in soli tre anni, fornendo vegetazione alle 600 famiglie che si sono trasferite.

Originariamente occupate dai lavoratori della miniera di Giesche, le case di Giszowiec si trovano su quattro strade principali che convergono in una piazza centrale ombreggiata da calce.

L'insediamento ebbe presto i suoi servizi come grandi magazzini, una scuola e una piscina, mentre una ferrovia a scartamento ridotto lo collegava con il vicino distretto di Janów.

13. Parlamento della Slesia

Parlamento Slesiano

Monumento storico nazionale polacco, questo edificio governativo è stato il più grande edificio in Polonia fino a quando il Palazzo della Scienza e della Cultura è salito a Varsavia nel 1955. Con un design neoclassico, il Parlamento della Slesia fu completato nel 1929 per essere la sede del potere dell'autonomo Voivodato di Slesia.

Questo è stato creato nel 1921 a seguito di una rivolta dei suoi abitanti polacchi e del plebiscito dopo la prima guerra mondiale.

L'immenso edificio conserva ancora uffici governativi e ha uno dei soli quattro paternoster (ascensori aperti per una persona) rimasti in Polonia.

14. Filarmonica della Slesia

Filarmonica della Slesia

Fonte: Nahlik / shutterstock

Filarmonica della Slesia

Quelli con un gusto per la cultura potrebbero già sapere che Katowice ha una delle orchestre più illustri della Polonia.

La Filarmonica della Slesia fu fondata alla fine della Seconda Guerra Mondiale e suonò il suo primo concerto già dal 26 maggio 1945. Molti solisti illustri si sono esibiti con l'orchestra, tra cui Witold Małcużyński e Adam Taubitz.

La sala da concerto dove si esibiscono l'orchestra, il coro misto e l'orchestra da camera è una parte permanente del patrimonio di Katowice e ha subito un rinnovamento, arredandolo con un nuovo tetto di vetro nel 2013. Dai un'occhiata al programma quando sei in città, e se vieni con i bambini non escludi una visita, così come un ciclo di sinfonie di artisti del calibro di Dvořák, Brahms e Mozart ci sono spettacoli per famiglie e bambini, in particolare durante le vacanze scolastiche.

15. Museo di storia della chitarra

Muzeum Historii Gitary

Fonte: facebook.com

Muzeum Historii Gitary

Uno spirito intrepido ripagherà in questo museo privato, che parla di strumenti a corda pizzicati.

L'attrazione proviene da un piano in tutta la città in cui le case culturalmente interessanti possono essere aperte ai visitatori in cambio di affitti più bassi.

Il museo è aperto dal pomeriggio dal martedì alla domenica e ha 60 reperti, tutti funzionanti.

Sarai in grado di tracciare lo sviluppo della chitarra sullo strumento che conosciamo oggi, controllando i suoi antenati e i suoi parenti come liuti e torbani.

Nessuno è più vecchio del 20 ° secolo, ma c'è una buona ragione per questo, perché la guida ti invita a suonare gli strumenti mentre condivide le sue conoscenze al riguardo