Le 10 migliori cose da fare a Heerenveen (Paesi Bassi)

Una città di 30.000 abitanti della Frisia, Heerenveen ha un talento sportivo che smentisce le sue modeste dimensioni.

Thialf, l'arena di pattinaggio di velocità più grande dei Paesi Bassi è qui, e questa è una grande novità in una nazione che lascia tutte le competizioni che si trascinano sul ghiaccio.

La squadra di calcio locale, SC Heerenveen, sarà per sempre sinonimo del famoso attaccante Abe Lenstra, ma ha anche contribuito a produrre alcuni hots moderni come Ruud van Nistelrooy e Klaas-Jan Huntelaar.

Nello stesso comune, Oranjewoud fu fondata come tenuta nel 17 ° secolo dalla contessa Albertine Agnes di Nassau, vedova dello Stadtholder della Frisia, William Frederick.

Nel diciannovesimo secolo alcune famiglie di spicco della regione fondarono le loro proprietà più piccole a Ornanjewoud.

Queste ville opulente sono private ma c'è un eccellente museo d'arte e il parco del 17 ° secolo è aperto al pubblico.

1. Museo Belvédère

Museo Belvédère

Dedicato all'arte moderna e contemporanea, il Museo Belvédère si trova a Oranjewoud e prende il nome da una torre panoramica del 1920.

In un premiato edificio a basso impatto a cavallo di un canale, il museo è stato aperto nel 2004 dalla regina Beatrix e si occupa principalmente di artisti frisoni, tra cui artisti del calibro di Jan Mankes, Gerrit Benner e Thijs Rinsema.

La mostra ti porta dal 19 ° secolo ad oggi, attraverso il realismo, l'impressionismo, l'espressionismo, il costruttivismo e la nuova figurazione.

Quando abbiamo scritto questo articolo alla fine del 2018, c'erano spettacoli per Dick van Arkel e Tjibbe Hooghiemstra, ispirati rispettivamente dai polder frisoni e dal paesaggio bocage del Friese Wouden.

2. Thialf

Thialf

Il pattinaggio di velocità è un forte olandese e negli ultimi 35 anni questa nazione ha preso il doppio della Coppa del mondo di pattinaggio di velocità ISU (986) rispetto al suo rivale più vicino agli Stati Uniti (436). Una delle cattedrali di questo pattinaggio di velocità è Thialf, un'arena da 12.500 posti per gli sport sul ghiaccio, aperta nel 1986 e rinnovata nel 2016. La pista all'aperto accanto risale al 1967 ed è stata inaugurata dalla Principessa Christina.

Thialf è la sede principale per il pattinaggio nei Paesi Bassi, che ospita due eventi di Coppa del mondo a stagione e partite casalinghe per la squadra di hockey su ghiaccio Friesland Flyers, che gareggia nell'Eredevisie.

La pista è nota per la sua velocità e qui ogni anno si registrano record mondiali a varie distanze.

Controlla gli orari di apertura e da settembre a marzo puoi venire a provare il ghiaccio, sulla famosa pista di 400 metri o sul casual Krabbelbaan.

Il noleggio di pattini è disponibile e c'è una pista speciale di 30 x 30 metri per i pattinatori più giovani.

3. Crackstate

Crackstate

Fonte: Marc Venema / shutterstock

Crackstate

Edificio municipale dal 19 ° secolo, questa dimora barocca fu ordinata dal grietman (approssimativamente equivalente a un sindaco) Johannes Sytzes Crack nel 1648. Nella tradizione frisone il nome della casa è un portmanteau del proprietario, nome e stato di Crack ( immobiliare). Il Crackstate è protetto da un fossato, attraversato da un ponte costruito nel 1775, con cancelli di ferro risalenti al 1819. La scalata sopra il frontone è una lanterna, che si ritiene fosse stata utilizzata come torre di guardia, che ha tenuto l'anello di campane del Crackstate dal 1960.

Nel 1890 fu aggiunta una prigione nel seminterrato e utilizzata come camera di tortura durante la seconda guerra mondiale.

Su una nota più leggera, il Crackstate è ora un luogo di nozze situato accanto al nuovo municipio costruito nel 1993.

4. Enemastate

Questa magnifica villa risale al 1640 ed è stata costruita come residenza per il grietman Amelius van Oenema.

Dopo essere stato tramandato da due famiglie nobili locali, l'Oenemastate divenne l'ufficio ufficiale del grietman di Heerenveen nel 1828, e poi un municipio per Heerenveen dal 1876. Sulla balaustra sotto il bel dormer centrale ci sono pannelli che registrano la costruzione dell'edificio e il suo restauro nel 1876 Dopo essere stato venduto nella villa del 20 ° secolo è ora un grande caffè, che vale la pena visitare in modo da poter vedere gli esuberanti dipinti sul soffitto.

5. Museo Heerenveen

Museo Heerenveen

Puoi scoprire la storia di Heerenveen in questo museo locale, che espone oggetti storici, reperti archeologici e opere di artisti regionali come il simbolista Jan Mankes.

C'è una mostra sulle famiglie illustri che risiedevano a Oranjewoud, così come le loro controparti più povere, e un modello in scala altamente dettagliato di Heerenveen come sarebbe stato nel 1830. Puoi seguire la vita e la carriera del prolifico attaccante Heerenveen Abe Lenstra (1920-1985) e conoscere i lunghi legami della città con l'industria e famosi produttori olandesi come il marchio di biciclette Batavus e Koninklijke Smilde.

C'è anche un giardino di sculture, mostre di arte contemporanea mutevoli e un negozio di musei progettato come una farmacia Heerenveen del XIX secolo.

6. Museo Ferdinand Domela Nieuwenhuis

Museo Ferdinand Domela Nieuwenhuis

Fonte: ferdinanddomelanieuwenhuis.nl

Museo Ferdinand Domela Nieuwenhuis

Parte del Museo Heerenveen, ma ufficialmente un'attrazione separata è questa raccolta biografica dedicata al primo socialista nel parlamento olandese.

Ferdinand Domela Nieuwenhuis (1846-1919) rappresentò il Partito popolare frisone e fu eletto nel 1888, durando tre anni nella Camera dei Rappresentanti, dopodiché si appoggiò all'anarchismo e alla rivoluzione.

Durante il suo incarico ha proposto il suffragio universale, una giornata lavorativa di otto ore, un'introduzione di un salario minimo, ponendo fine alla guerra dei Paesi Bassi ad Aceh e molte altre politiche un po 'troppo progressiste per il periodo.

In quattro aree è possibile visualizzare alcuni oggetti personali, scoprire la sua vita privata, leggere estratti di lettere, visualizzare la sua biblioteca e valutare il suo impatto sui Paesi Bassi a cavallo tra il secolo e oggi.

7. De Overtuin

De Overtuin

Il parco di Oranjewoud è stato aperto al pubblico dal 1953. Risalente al 17 ° secolo, questo antico come Oranjewoud, ed è stato aggiornato per rimanere alla moda, prima in stile barocco nel 18 ° secolo e poi come parco paesaggistico inglese nel 19 ° secolo.

Il parco è un sito di eredità olandese a sé stante, e i suoi canali e viali di quercia e faggio sopravvivono dalla sua fondazione nel 17 ° secolo.

Nel giardino paesaggistico ci sono percorsi tortuosi attraverso i boschi e attorno a un gioco d'acqua a forma di rene.

La massa di rododendri qui risale al 1800 e sono spettacolari a giugno quando fioriscono.

Ad est è possibile scalare la torre Belvedère in cemento di 18 metri (1924), alta 18 metri e che dà il nome al museo nelle vicinanze.

8. Mulino a vento di Welgelegen

Mulino a vento di Welgelegen

Fonte: en.wikipedia.org

Mulino a vento di Welgelegen

Il bellissimo mulino a vapore di Tjepkemastraat fu eretto nel 1849 e ha macinato la farina con l'energia eolica ancora una volta dopo un restauro nei primi anni '70.

I piani superiori contenenti i macchinari del mulino sono ricoperti di paglia, mentre i livelli inferiori sono composti da mattoni e sono stati aumentati di sei metri nel 1898 per sollevare le vele sopra gli edifici circostanti.

Gli appassionati di mulini possono visitare il sabato mattina per ispezionare le pietre, gli ingranaggi, l'albero e gli ingranaggi di Burr e Cullen, tutti in azione se il vento soffia.

Nel negozio puoi sfogliare una varietà di farine, dalla farina di farro a sei chicchi di pane, tutte prodotte in questo vecchio mulino di 170 anni alla vecchia maniera.

9. SC Heerenveen

SC Heerenveen

Fonte: kivnl / shutterstock

SC Heerenveen

La squadra di calcio locale è una di quelle squadre che, per esempio, l'Athletic Bilbao, il Bayern Monaco o l'FC Barcelona, ​​evocano un vero senso di identità regionale.

Lo stemma di SC Heerenveen è la bandiera di Frieslad, con strisce diagonali blu e bianche punteggiate da "pompeblêd", foglie araldiche di ninfee che assomigliano molto ai cuori.

L'inno nazionale frisone, De Alde Friezen, è cantato prima di ogni partita domestica casalinga allo Abe Lenstra Stadion da 27.224 posti.

Inaugurato nel 1994, è stato nominato per il più grande giocatore del club, che aveva una razione di punteggio migliore di 1 a 1 nella sua associazione di 18 anni con "De Superfriezens". La frequenza media di SC Heerenveen è di 20.000, quindi c'è una buona atmosfera ma significa anche che dovresti essere in grado di ottenere i biglietti purché ti registri prima per una tessera club gratuita.

10. Laghi della Frisia

Bootverhuur Kalf

Heerenveen si trova sul fianco orientale di un distretto lacustre, il Friese Meren, amato nei Paesi Bassi, ma poco conosciuto tra i visitatori dall'estero.

Questi 35 laghi, intrecciati con fiumi e canali, sono in realtà fatti dall'uomo, essendo stati creati dal taglio della torba a partire dal Medioevo.

Una cosa che potresti fare è cavalcare lì, attraverso la campagna rilassata, passando branchi di mucche frisone.

Puoi noleggiare una bicicletta da Heerenveen Tweewielers nel centro della città e l'ufficio turistico del Museo Heerenveen ha molte mappe e volantini.

In estate un mondo di attività acquatiche si apre ai laghi, sia che si tratti di tour in navi storiche, vela, stand-up paddleboarding, kite-surf, windsurf o kayak.

Puoi anche usare la rete di canali per raggiungere i laghi da Heerenveen.

C'è un centro di noleggio, Bootverhuur Kalf sul canale Heeresloot che vanta una piccola armata di barche a motore, alcune delle quali non richiedono licenze.