30 incredibili gemme nascoste in Arkansas

Appropriatamente noto come "stato naturale", l'Arkansas si trova nella parte sud-orientale degli Stati Uniti d'America. Secondo quanto riferito, il 56% dello stato è coperto da foreste, che comprende 2,5 milioni di acri di foresta nazionale, 50 parchi statali, 7 strade panoramiche nazionali e 3 strade panoramiche statali.

Un tempo noto come "Stato dell'orso" a causa di un'enorme popolazione di orsi neri della Louisiana nel paese, l'Arkansas è solitamente diviso geograficamente in altopiani nord-occidentali che comprende gli Ozarks e le montagne di Ouachita e le pianure sud-orientali che includono la pianura costiera del Golfo e il delta dell'Arkansas.

Sapevi che è illegale pronunciare erroneamente il nome dello stato (è Ar-kan-saw)?

La 29a area più grande della nazione, l'Arkansas vanta molti titoli di "capitale mondiale", ad esempio il Monte Ida è la "Capitale del quarzo del mondo", Alma è la "Capitale degli spinaci del mondo" e Mountain View è il "Folk Capitale della musica del mondo. "

È interessante notare che Craters of Diamonds State Park, Contea di Pike, Arkansas è l'unica miniera di diamanti attiva in America e consente ai visitatori di scavare per i propri diamanti!

Sebbene ci siano molti altri fatti meravigliosi su questo incantevole stato che potrebbero provocare i nostri pensieri, scopriamo alcune delle incredibili gemme nascoste in Arkansas ed esploriamo ciò che offrono alle nostre anime in cerca di avventura.

1. The Gurdon Light, Gurdon

The Gurdon Light, Gurdon

Individuato regolarmente vicino ai binari della I-30 a Gurdon, nell'Arkansas, il Gurdon Light è un fenomeno inspiegabile che continua a perseguitare i boschi circostanti.

Sebbene non sia il primo del suo genere ad essere segnalato in America, è sicuramente uno di quelli che non sono ancora stati spiegati a causa del fatto che non ci sono autostrade nella zona (quindi, non possono essere le luci delle auto !). Mentre ai ricercatori piace pensare che le luci emettano dai cristalli di quarzo sotterranei, ai locali piace credere diversamente.

Le leggende narra che un ferroviere fu decapitato e ucciso da un treno che passava sui binari. Mentre è stato trovato il corpo, la sua testa non è mai stata recuperata. E, fino ad oggi, il fantasma del ferroviere cerca la sua testa con una lanterna (quindi, il bagliore!).

Un'altra teoria afferma che la luce è di una lanterna trasportata dal fantasma di William McClain, un ex caposquadra delle ferrovie, che fu assassinato nell'area durante uno scontro con uno dei suoi impiegati nel 1931.

The Gurdon Light è apparso nello show televisivo Unsolved Mysteries.

2. Rush Ghost Town, Yellville

Città fantasma di Rush, Yellville

Fonte: HodagMedia / shutterstock

Città fantasma di Rush, Yellville

Durante gli anni 1880, i cercatori si precipitarono a Rush nella speranza di scoprire miniere d'argento perse dalle leggende dei nativi americani, tuttavia, un test eseguito nel 1887 rivelò che al posto dell'argento vi era una quantità enorme di deposito di zinco nell'area. E così iniziò il processo di estrazione dello zinco in città.

Uomini d'affari, cercatori e cercatori di tutto il mondo arrivarono di corsa per capitalizzare la scoperta e la popolazione della città salì presto a 5.000 abitanti. Il più grande richiamo al momento di fama è arrivato sotto forma di una gigantesca pepita di zinco da 13.000 sterline che è stata scoperta da Morning Star Mine, la prima del suo genere nella zona.

Tuttavia, con la fine della prima guerra mondiale, così pure la domanda e il prezzo dello zinco. Miniere chiuse per affari, residenti e lavoratori si trasferirono e infine, nel 1972, Rush divenne una "città fantasma" ufficiale e parte del Buffalo National River Park System.

Circa 45 anni dopo, la città comprende ora reliquie di vecchi edifici e pozzi minerari insieme a un ricordo del suo passato celebre.

3. Il castello di Quigley, Eureka Springs

Castello di Quigley, Eureka Springs

Fonte: RaksyBH / shutterstock

Il castello di Quigley, Eureka Springs

Sebbene possa sembrare più simile a una casa di pietra, il castello di Quigley era un progetto da sogno della signora Elise Quigley, che non desiderava altro che renderla più spaziosa e naturale. Diversi anni dopo, la struttura è conosciuta come "La dimora più strana di Ozarks" e ha un pittoresco giardino perenne che circonda il castello.

Un bel giorno del 1943, dopo che il marito della signora Quigley, Albert Quigley, andò al lavoro, radunò i suoi figli e iniziò a demolire la loro casa. Il suo unico pensiero: trasformare la loro vecchia casa nella casa dei suoi sogni che non solo aveva molto spazio per la famiglia, ma offriva anche un maggiore contatto con l'ambiente.

Tre anni, $ 2000 e un sacco di duro lavoro dopo, la signora Quigley, con il sostegno della sua famiglia, ha finalmente costruito la casa dei suoi sogni.

Oggi, il castello di Quigley è circondato da un pittoresco giardino, mentre gli interni sono decorati con alberi di 65 anni che crescono in mezzo allo spazio abitativo. La collezione di pietre della signora Quigley è esposta in tutta la casa e oggetti d'antiquariato e cimeli di famiglia raffiguranti il ​​suo amore per la natura si riflette da ogni angolo della casa.

4. Dogpatch USA, Marble Falls Township

Dogpatch USA, Marble Falls Township

Situato tra le città di Harrison e Jasper, lungo la State Highway 7, Dogpatch USA è un parco a tema abbandonato che è stato fondato nel 1968 da Recreation Enterprises, Incorporated (REI) basato sul fumetto del fumettista Al Capp, Li’l Abner.

Le attrazioni del parco divertimenti includevano pedalò, gite in treno, passeggiate a cavallo, un apiario e molto altro. Nonostante la fattoria di trote già esistente e una grotta naturale insieme al parco divertimenti di nuova costruzione, Dogpatch USA non è riuscito ad attirare il numero di turisti, come previsto da consulenti esterni.

Numerosi lavori di ristrutturazione e passaggio di proprietà in seguito, il parco divertimenti ha infine chiuso le sue attività nel 1993.

Ad un certo punto, i proprietari della proprietà hanno effettivamente cercato di vendere il terreno su eBay!

Attualmente, la terra rimane abbandonata e le rovine rimanenti del parco divertimenti, inclusi gli scheletri di alcune delle giostre del parco, rappresentano una buona opportunità per gli esploratori urbani.

5. Boggy Creek Monster, Fouke

Boggy Creek Monster, Fouke

Nel 1834, gli abitanti di Fouke riferirono di avvistamenti di una strana creatura pelosa, alta circa un metro e ottanta e bipede, che si aggirava per le strade di questa piccola città dell'Arkansas. Nel 1997, c'erano 40 diversi racconti di avvistamento di questo "uomo selvaggio". Nessuno è stato in grado di catturare questa bestia con la macchina fotografica o altro, ma la leggenda di Boggy Creek Monster mantiene la città di Fouke ancora sveglia di notte.

Apparentemente, nel 1971, Bobby Ford e sua moglie Elizabeth Ford furono attaccati nella loro casa di notte dal mostro di Boggy Creek. Fu inseguito da Bobby e Dan, il fratello di Bobby, ma Bobby subì alcune ferite nel processo e fu ricoverato in ospedale. Sebbene non ci fossero macchie di sangue sulla scena, c'erano dei graffi sulla veranda, una finestra è stata danneggiata e sono state trovate impronte a tre dita vicino alla casa.

Alcuni sostengono che il "mostro" potrebbe, in effetti, essere un'identificazione errata degli orsi neri (il che non sarà una sorpresa poiché l'Arkansas è stato chiamato una volta lo "Stato dell'orso" una volta) che può essere alto circa un metro e ottanta, 400 libbre e sebbene non bipede, a volte può alzarsi in piedi su due piedi.

6. Odditorium e Museo delle Curiosità di Maxwell Blade, Hot Springs

Odditorium e Museo delle Curiosità di Maxwell Blade, Hot Springs

Situato all'interno dei terreni di quello che un tempo era il "solo oblò nell'entroterra" negli Stati Uniti meridionali, l'Oditorium e il Museo delle Curiosità di Maxwell Blade a Hot Springs, nell'Arkansas, è una vasta collezione di oggetti unici ed eccentrici raccolti da tutto il mondo.

L'Odditorium, di proprietà e gestito da Maxwell Blade, un ex musicista diventato illusionista e mago che da 22 anni chiama lo stato la sua casa, comprende oltre 300 oggetti e esemplari rari, e il numero continua a crescere. Spero di trovare tassidermia albini, bambole voodoo, scheletri, rettili conservati e cinture di castità tra le altre cose in questo strano museo.

I display da notare includono una sirena delle Fiji, una testa di vitello a due facce, uno dei calamai di Edgar Allen Poe e un teschio Inca d'argento di Machu Picchu, scoperto nel 1913 da Hiram Bingham.

Se hai tempo al tuo fianco, visita il Museo Magico adiacente.

7. Peppersauce Ghost Town, Calico Rock

Peppersauce Ghost Town, Calico Rock

Fonte: George A Edings / shutterstock

Peppersauce Ghost Town, Calico Rock

La prima e la parte più autentica di quella che oggi è conosciuta come Calico Rock, East Calico era un tempo un fiorente insediamento di cacciatori di trappole, mercanti francesi, taverne, numerosi fuorilegge e diverse attività illecite. Tutto ciò che rimane ora è una città fantasma con reperti di alcune delle strutture originali ancora in piedi, a malapena.

Scontri a fuoco, prostituzione e "Peppersauce", il chiaro di luna locale erano di gran moda in questa parte intimidatoria della città una volta, tuttavia, nel 1890, i piani per la costruzione di una linea ferroviaria attraverso la città portarono via i residenti responsabili e rispettabili di Calico Rock le taverne e l'originale popolazione problematica.

Nel 1903, l'area fiorì come una testa di rotaia e un centro commerciale per zinco, cotone e legname. Sfortunatamente, i risultati raggiunti furono di breve durata. Gli impianti elettrici locali sono stati chiusi a causa delle linee elettriche ad alta tensione, l'eccessiva deforestazione ha influenzato negativamente il commercio del legname e il cotone è stato sostituito dai bovini.

Oggi, le uniche impronte della città in forte espansione sono circa 20 strutture abbandonate, la vecchia prigione, il deposito di legname vuoto, il ghigno di cotone defunto e una sala funeraria abbandonata.

8. Billy Bass Adoption Centre, Little Rock

Billy Bass Adoption Centre, Little Rock

Tu o almeno uno dei tuoi parenti o vicini avete avuto uno di quei famosi pesci animatronic di Big Mouth Billy Bass che cantavano "Don't Worry Be Happy", non importa quanto possa sembrare ridicolo (o meno) accettare il fatto ora . Dopotutto, erano di gran moda alla fine degli anni '90. Ma non preoccuparti se non hai avuto la possibilità di vederne uno. Il ristorante Flying Fish a Little Rock, nell'Arkansas, ti dà l'opportunità di vederne circa 300!

Forse non è l'unico nel suo genere, ma, il Little Rock Billy Bass Adoption Center afferma di essere innegabilmente il primo ad aver iniziato tutto, e con un muro pieno dell'oggetto una volta onnipresente della novità, non ne dubitiamo molto .

Il ristorante Flying Fish ha aperto le sue porte nel 2002 quando Bill Bass era ancora popolare, tuttavia, Shannon Wynne, un ristoratore di Dallas, in Texas, lo sapeva meglio, quindi ha innovato l'idea di appendere i giocattoli "in pensione" sulle pareti della sua attività di ristorazione giustamente chiamata a Little Rock.

Da allora, l'attività di concept-restaurant si è estesa al Tennessee e in diverse località del Texas.

9. The Old Mill, North Little Rock

The Old Mill, North Little Rock

Fonte: PhilipR / shutterstock

The Old Mill, North Little Rock

Non lasciarti ingannare dal fascino antico del "Vecchio Mulino" poiché non è così vecchio come sembra, ma semplicemente un'opera di magnifica maestria di due menti architettoniche, Frank Carmean e Dionicio Rodriguez, entrambi commissionati da Justin Matthews, uno sviluppatore immobiliare e costruttore di questa attrazione turistica situata all'interno dei terreni di TR Pugh Memorial Park.

Mentre Carmean era un operaio edile esperto trasformato in architetto autodidatta, Rodriguez, uno scultore di origini messicane, era un genio nel creare Faux Bois alias Fake Wood. Nel 1932, ad entrambi gli artisti fu chiesto da Matthews di aiutarlo con lo sviluppo e l'architettura di The Old Mill.

I Caraibi furono responsabili della creazione del mulino che sembrava appartenere agli anni '30 del XIX secolo e Rodriguez realizzò gli oggetti circostanti e i dettagli concreti.

Le assi del pavimento, la ruota idraulica, gli enormi ponti nodosi e persino la fune e la puleggia del mulino sono tutte realizzate in cemento.

10. Pivot Rock Park, Eureka Springs

Pivot Rock Park, Eureka Springs

Fonte: Kevin M. Brady / shutterstock

Pivot Rock Park, Eureka Springs

Presumibilmente il nascondiglio di Jesse James e della sua James Younger Gang per un breve periodo, Pivot Rock Park è una meravigliosa attrazione lungo la strada che è stata ben capitalizzata dal negozio di articoli da regalo che ha servito come ingresso per il parco per diversi anni.

Trappola per turisti o no, Pivot Rock Park è sicuramente la patria di una grande varietà di brillanti formazioni rocciose che risalgono a più di un secolo. L'iconica roccia omonima che rappresenta l'attrazione principale assomiglia più o meno a una piramide rovesciata, fino ai bordi.

Un'altra famosa attrazione della zona è la formazione del ponte naturale, che, come suggerisce il nome, è un ponte naturale formato da massi.

Le formazioni geologiche sono facilmente accessibili tramite un sentiero lastricato che scorre intorno al deserto circostante, tranne che è necessario passare attraverso il centro regali e pagare una piccola tassa di ingresso.

11. Wattle Hollow Retreat, West Fork

Wattle Hollow Retreat, West Fork

Situato nel North Arkansas, il Wattle Hollow Retreat è una proprietà di 40 acri situata in prossimità del Devil’s Den State Park. È anche il centro di ritiro di Joy Fox trasformato in casa e il suo defunto marito, Merlin fox.

La coppia, nel suo viaggio spirituale attraverso il mondo, tornò alla sua base nel Montana nel 1979 e decise di voler vivere in un'atmosfera diversa, in un posto vicino alla natura e dove poter vivere una vita olistica. Poco dopo acquistarono il terreno e allestirono una tenda e una cassetta delle lettere, scavarono una latrina e crearono un bidone per il compostaggio.

Sfortunatamente, Merlin è morto di cancro nel 1985, ma Joy continua a lavorare ed espandere il loro sogno di vita spirituale fino ad oggi.

La proprietà perennemente in corso di lavoro ospita ora diverse case e strutture costruite a mano e ospita ritiri di yoga, meditazione, guarigione e vipassana durante tutto l'anno.

12. Museo delle cere di Josephine Tussaud, Hot Springs

Museo delle cere di Josephine Tussaud, Hot Springs

Fonte: Trong Nguyen / shutterstock

Museo delle cere di Josephine Tussaud, Hot Springs

Potrebbero non essere così eleganti e raffinati come la famosa Madame Tussauds, ma hanno sicuramente lo stile, la grinta e un sacco di macabro.

Il Museo delle cere di Josephine Tussaud, situato all'interno del parco nazionale di Hot Springs (come il resto della città), è di proprietà e gestito dalla famiglia Roberts e ospita una collezione eclettica di oltre 100 figurine di cera, la maggior parte delle quali risalgono al 1971.

Sebbene la collezione accetti occasionalmente un nuovo ingresso, la maggior parte dei display sono permanenti e lo sono stati sin dalla sua prima istituzione.

Tra le molte mostre interessanti c'è "The Stairway of Stars", un'ex scala mobile operativa, che ora presenta repliche di cera del presidente Jimmy Carter, Louis Armstrong, Liz Taylor e artisti del calibro di Gesù e Papa Giovanni Paolo II. Poi, ci sono i "Sette mondi magici" preceduti da Napoleone.

Cadaveri mutilati, teste decapitate e bambole di cera dalla faccia spaventosa aumentano la spettralità.

14. Toad Suck, Bigelow

Toad Suck Daze

Fonte: TAH Media / shutterstock

Toad Suck Daze

Quindi, hai pensato che Boring (OR), Why (AZ), Husband (PA), Hell (MI) e Oatmeal (TX) fossero i nomi di città più divertenti e strani finora? Che ne dici di "Toad Suck"?

Presumibilmente la "borgata più sfortunatamente nominata" della nazione, Toad Suck è una comunità non incorporata situata a Bigelow, nell'Arkansas, che ha il resto del mondo meravigliarsi di ciò che ha portato al battesimo della città! Ma questo non sembra disturbare gli abitanti della città che capitalizzano felicemente sul fatto.

Quindi, ecco la storia dietro il nome: un tempo, molto tempo fa, i battelli a vapore pieni di uomini attraversavano il fiume Arkansas, tuttavia, quando il livello dell'acqua non era giusto, i capitani e i membri dell'equipaggio aspettavano in città, frequentava le taverne locali e, a quanto pare, "succhiavano" il liquore finché non si gonfiavano come "rospi".

Dal 1982, ogni anno a maggio, la vicina città di Conway ospita Toad Suck Daze, un evento di beneficenza di tre giorni che raccoglie fondi per borse di studio per l'istruzione.

15. Signal Hill, Parigi

Signal Hill, Parigi

Fonte: Warren Price Photography / shutterstock

Signal Hill, Parigi

Magazine Mountain è il punto più alto dello stato dell'Arkansas ed è circondato dal Mount Magazine State Park. Una montagna dalla cima piatta, Magazine ha due cime: Mossback Ridge e Signal Hill. Mentre solo 53 piedi più alto dell'altro, Signal Hill, a 2.753 piedi sul livello del mare, segna il punto più alto ufficiale dello stato.

A causa della sua vicinanza alla foresta nazionale di Ouachita, molti credono che faccia parte delle montagne di Ouachita, tuttavia, in realtà fa parte della valle del fiume Arkansas e si trova all'estremità meridionale della foresta nazionale di Ozark.

La maestosa cima di Silver Hill offre una vista senza precedenti sulla valle del fiume Petit Jean e offre un campeggio, aree camper e un lodge di nuova costruzione.

16. Terra Studios, Fayetteville

Terra Studios, Fayetteville

Fondato da Leo e Rita Ward nel 1975, una coppia artistica, Terra Studios inizialmente aveva lo scopo di offrire lezioni di arte a studenti entusiasti. Leo, un maestro artigiano del vetro, e Rita, un vasaio e uno scultore straordinariamente talentuosi, hanno creato le loro opere d'arte in studio fino a quando un bel giorno, Leo ha creato il "Bluebird of Happiness".

Dopo oltre quattro decenni di successo nella creazione di piccoli uccelli di vetro modellati a mano, Terra Studios continua ancora a realizzare gli "uccellini blu" insieme ad altre opere d'arte impressionanti.

Originariamente disponibile solo per corrispondenza, lo Studio ora include diversi artisti formati e molte gallerie permanenti.

Sebbene Leo e Rita si siano ritirati nel 2007, il nuovo proprietario continua a portare avanti l'eredità del "Bluebird of Happiness".

17. Chirurgo arboreo sepolto in un albero, Cartagine

Il cimitero di Hampton Springs a Cartagine, nell'Arkansas, è un piccolo e insignificante cimitero con molti alberi. Quindi, cosa c'è di speciale? Quasi ogni cimitero ha alberi, giusto? Sbagliato. Hampton Springs ha UN albero che, secondo una leggenda locale, ha un cadavere sepolto nel suo tronco!

Sebbene la leggenda sembra essere la logica più interessante dietro il tronco murato, una spiegazione più praticabile implica che l'albero una volta era malato e marciva quando un gruppo di gente del posto ha deciso di raschiare via la parte marcita e infettiva dell'albero e riempito invece con i mattoni. Ciò è stato fatto per preservare l'albero dalla sua eventuale morte. A poco a poco, l'albero si riprese e coprì la maggior parte dei mattoni che erano riposti nel suo tronco.

Cosa ne pensi: un tronco marcio o un cadavere nascosto?

18. Statua di Popeye, Alma

Statua di Popeye, Alma

Come accennato all'inizio di questo post, Alma è conosciuta come la "Capitale degli Spinaci del Mondo", ed è ingiusto che la "Città degli Spinaci" non onori la "Mascotte degli Spinaci del Mondo" – il nostro Popeye, l'uomo marinaio!

Nel parco di Popeye Park c'è una fontana d'acqua che è sormontata da una gigantesca statua bronzea di Popeye. Mentre l'attraente statua fu eretta solo nel 2007, c'era un'altra struttura simile fatta di vetroresina e cartapesta.

Non così sorprendente come l'attuale statua, la versione precedente, che rimase in piedi sulla fontana per venti anni, dovette essere demolita in modo che gli studenti della città non tentassero di rubarla.

La "Città degli Spinaci" ha anche un'enorme torre d'acqua che è stata dipinta per sembrare una lattina di spinaci ed è considerata la "più grande lattina di spinaci del mondo".

19. Collins Creek Cascade e Trout Stream, Heber Springs

Collins Creek Cascade e Trout Stream, Heber Springs

Fonte: Thorin Wolfheart / shutterstock

Collins Creek Cascade e Trout Stream, Heber Springs

Luogo popolare per escursionisti e gente del posto durante l'estate, Collins Creek Cascade e Trout Stream ospita la prima e l'unica popolazione di trote selvagge documentata nell'Arkansas.

Inizialmente bloccato a causa del Greers Ferry Dam Project, un progetto di restauro che ha creato un tubo di deviazione ora assicura che l'area riceva un flusso d'acqua costante. Si calcola che all'incirca 40.000 litri d'acqua vengano trasportati nell'insenatura ogni ora.

Sicuramente uno dei più nuovi nel suo genere, il Collins Creek Cascade e il Trout Stream ora ospitano un numero enorme di trote arcobaleno e ruscello e, dal suo restauro, il torrente ha prodotto tutti i suoi pesci naturalmente senza alcuna calza artificiale.

A parte il torrente, le cascate e la chioma degli alberi offrono una tregua rilassante ai visitatori durante le giornate estive.

20. Parkin Archeological State Park, Earle

Parkin Archeological State Park, Earle

Una delle scoperte archeologiche più significative dello stato o forse dell'intera nazione, il Parkin Archeological State Park è ritenuto essere le rovine di Casqui, un villaggio dei nativi americani che risale al 1000 d.C.

La civiltà fu menzionata nel 1541 nelle cronache di Hernando de Soto. Mentre l'antica città cadde nella disperazione poco dopo la visita dell'esploratore spagnolo, dalle rovine furono scoperti numerosi manufatti e oggetti commerciali europei.

Registrato come monumento storico nazionale dal 1946, tutto ciò che rimane della città un tempo fiorente è un grande tumulo a piattaforma vicino al fiume San Francesco e una profonda impressione di un fossato.

Dopo una collaborazione tra l'Università dell'Arkansas e l'Arkansas Archaeological Society, l'area che circonda il tumulo, di cui 17 acri di terreno, è stata designata State Park dal 1994.

21. H.U. Lee International Gate and Garden, Little Rock

H.U. Lee International Gate And Garden, Little Rock

Un esempio esemplare di architettura, un segno di amicizia e un modo per onorare il più grande maestro di arti marziali di sempre, H.U. Lee International Gate and Garden, Little Rock, Arkansas, prende il nome e in commemorazione del Gran Maestro Haeng Ung Lee, che fu non solo cofondatore dell'American Taekwondo Association (ATA), ma anche il suo primo Gran Maestro.

Il Grand Master Lee è noto per aver contribuito più all'espansione e al progresso delle arti marziali in tutto il mondo rispetto a qualsiasi altro nell'era contemporanea. ATA, da quando è stata fondata a Little Rock nel 1977, è diventata la più grande del suo genere al mondo.

Mentre il cancello stesso è costituito da Arkansas River Rock e cemento, il tetto è coperto di tegole di argilla proveniente dalla Corea del Sud. Inoltre, il cancello è tipicamente dipinto in colori coreani, ognuno dei quali denota un elemento specifico: rosso (fuoco), blu (legno), giallo (terra), nero (acqua) e bianco (metallo).

Tra le molte suggestive attrazioni del parco c'è la statua in granito perfezionata di Nove Tartarughe, una replica esatta della struttura in legno che adorna l'ufficio del Gran Maestro Lee.

22. Mammoth Spring Frisco Depot, Mammoth Springs

Mammoth Spring Frisco Depot, Mammoth Springs

Frisco Depot, la più antica ferrovia dello stato, acquistò qui la linea ferroviaria nel 1901, tuttavia fu presto abbandonata e consegnata al Mammoth Spring State Park nel 1968. Un rapido rimodellamento e alcune figurine realistiche in seguito, l'ex ferrovia deposito aperto come parco di divertimenti nel 1972.

Il deposito ferroviario incredibilmente restaurato conserva gran parte della sua architettura vittoriana mentre sono stati aggiunti alcuni elementi aggiuntivi. Gli storyboard con informazioni sulle locomotive che sono passate attraverso il deposito e su come hanno aiutato la città a prosperare sono visualizzati in tutto il deposito. Repliche di passeggeri reali, addetti alle ferrovie e membri dell'equipaggio del treno sono presenti in tutto il complesso, conferendogli un'atmosfera vivace.

Una vasta gamma di cimeli ferroviari e brevi presentazioni audio raccontano la storia del deposito e della città di Mammoth Springs.

Un Frisco 1176 Caboose restaurato si trova all'esterno e i visitatori non solo sono autorizzati, ma incoraggiati a entrare ed esplorare.

23. Turkey Creek Schoolhouse, Mountain View

Turchia Creek Schoolhouse, Mountain View

La Turkey Creek Schoolhouse era una volta l'unica scuola che serviva i bambini di Turkey Creek, nell'Arkansas, che contava circa 300 abitanti. Fondata su una terra donata nel 1925 dagli architetti locali Robert Dawkins e George Green, l'ex scuola un po 'fatiscente ospita ora riunioni in città e matrimoni occasionali.

Elencata nel registro nazionale dei luoghi storici, la scuola in legno a un piano, a una stanza, ha mantenuto la sua posizione per quasi 90 anni, ma può sembrare che abbia 190 anni.

Un tempo l'unica fonte di istruzione per centinaia di bambini di villaggio e di montagna dentro e intorno alla zona, la Turkey Creek Schoolhouse è un esempio ideale di istruzione nelle aree rurali durante il 20 ° secolo.

Sin dal suo abbandono nel 1949, la Schoolhouse è stata utilizzata per ospitare vari eventi della comunità.

24. Tomba di un uomo e il suo cavallo uccisi da un treno, Walnut Ridge

Con oltre il 56% della sua terra coperta da foreste, l'Arkansas offre sicuramente alcune passeggiate pittoresche attraverso le sue strade. Campi rigogliosi e occasionali colline ondulate impreziosiscono le autostrade e le strade finemente asfaltate rendono il viaggio facile e piacevole. Ma, una volta, le strade erano frequentate da locomotive e uomini a cavallo.

Uno di questi uomini era John A. Rhea, un famoso politico e la persona dietro il sistema di carrelli trainati da muli che ricollegava Walnut Creek e Hoxie, che il 15 febbraio 1893 si trovava sul dorso del suo cavallo, andando da qualche parte, quando, sfortunatamente, un treno ha colpito entrambi e li ha uccisi sul posto.

In commemorazione del defunto, la gente del posto decise di erigere una fossa comune nei campi circostanti. I residenti della città credevano che questo avrebbe collegato Rhea con il suo animale nell'aldilà in modo da poter continuare a viaggiare insieme.

25. Beatles Park, Walnut Ridge

Parco dei Beatles, Walnut Ridge

Chi non vorrebbe un momento con il loro attore o musicista di celebrità preferito, giusto? Quindi, quando la piccola città di Walnut Ridge ha guadagnato il suo minuto di fama con i Beatles, hanno colto il momento, letteralmente!

Nel settembre del 1964, i Beatles arrivarono all'aeroporto di Walnut Ridge come scalo da dove dovevano essere trasportati segretamente in un luogo di vacanza. Dovevano mantenere il travestimento e tornare dopo un paio di giorni in modo che la banda di quattro potesse volare fuori dallo stesso aeroporto. Tuttavia, qualcuno ha individuato la band in precedenza o potrebbe aver ricevuto un suggerimento segreto sul ritorno della band.

Nel giorno designato della partenza dei Beatles, quasi tutta la città di Walnut Ridge si radunò all'aeroporto, quindi, rendendolo uno dei più grandi eventi mai accaduti in questa città altrimenti pittoresca.

Per celebrare quel giorno per sempre nella loro storia, la città di Walnut Ridge ha creato il "Beatles Park", un'area di divertimento pubblica con ritagli, murales, sculture, impressioni dei cartoni animati e altri artefatti che potevano raccogliere legati alla band.

26. AR-MO-OK Marcatore a tre stati, Molle di zolfo

AR-MO-OK Marcatore a tre stati, Molle di zolfo

Molti luoghi negli Stati Uniti d'America hanno marcatori che indicano la convergenza di due, tre o più stati. Uno di questi marker storici è l'Arkansas, il Missouri e il Tri-state dell'Oklahoma a Sulphur Springs che non ha uno, ma tre marker, sovrapposti l'uno sull'altro.

Il marcatore più in basso, anche l'ultimo, è un cerchio di cemento di 10 piedi con tre linee di bronzo che si incontrano dove i tre stati si uniscono. Il marker è stato installato nel 1955 dal Lions Club. Quello di mezzo è un produttore di marmo eretto nel 1915 dall'Ozark Culture Club e con la data di ingresso di ogni stato negli Stati Uniti incisa insieme ai rispettivi nomi di stato.

Infine, il marcatore superiore, molto simile a una lapide, è il marcatore originale che afferma "Mis. 1821 "da quando il Missouri ottenne la sua statualità e" Arca "senza data, poiché all'epoca era ancora un territorio e l'Oklahoma era ancora sotto i nativi americani.

27. Old Joe Mountain nudo, Norfork

Proprio quando pensavamo che l'Arkansas avesse abbastanza della sua parte di nomi di città strane e divertenti, l'Old Naked Joe Mountain a Norfork cattura la nostra attenzione. Immersa tra gli Ozarks e la splendida natura selvaggia dell'Arkansas, la montagna è una vetta pittoresca con una teoria interessante dietro il suo nome.

Il più popolare e interessante, ovviamente, è che un vecchio di nome Joe viveva nella città in cima alla montagna. E, per qualche motivo particolare, gli piaceva correre in giro "nudo". Da qui, il nome, Old Mountain Joe nudo.

Un'altra teoria più logica (e non così interessante) implica che un tornado insidioso urlò attraverso la città di montagna e spazzò via tutti i cespugli e l'albero, lasciandolo completamente nudo. Di conseguenza, l'Old Joe Mountain è stato ribattezzato Old Naked Joe Mountain.

Vecchio uomo nudo o no, la città, sebbene povera di residenti, è un ottimo posto per escursionisti e amanti della natura.

28. White Water Tavern, Little Rock

White Water Tavern, Little Rock

Molto più della solita abbeveratoio, White Water Tavern, che prende il nome da una canoa appartenuta ai proprietari originali della frenesia del kayak, è un bar leggendario che ha visto artisti del calibro di Bill Clinton, Billy Bragg e Jimbo Mathis.

Una sopravvivenza di tre fuochi (entro quattro decenni), alcuni turbolenti visitatori (uno dei quali ha rotto un dipinto su una testa del proprietario) e alcuni matrimoni a tema (un matrimonio di zombi, per esempio), la White Water Tavern presenta un rustico fascino completato da numerosi cimeli che descrivono la storia della città, un castoro tassidermico, un nudo dipinto di fisarmonicista matador e le ceneri di un ex regolare in una vecchia lattina di Busch Light.

La taverna è stata sede di numerosi concerti di musica, vendita di libri e brunch sin dal suo inizio, e continua ad essere un punto di riferimento per gli artisti in visita e gli appassionati di bar.

29. Chaffee Barbershop Museum, Fort Smith

Chaffee Barbershop Museum, Fort Smith

Il Chaffee Barbershop Museum, situato all'interno dell'originale Chaffee Barbershop, può sembrare una strana voce nella lista delle gemme nascoste poiché non c'è molto che un museo da barbiere possa offrire, MA è il luogo in cui Elvis "The King" Presley ha ottenuto il suo primo Army Buzz Cut!

Il 25 marzo 1958, Elvis decise di arruolarsi nell'esercito e quindi visitò il barbiere per un taglio di capelli. Secondo quanto riferito, la vedova di James Peterson, il barbiere che all'epoca serviva Elvis, ha ancora la coppia di tosatrici utilizzate, mentre un altro barbiere nelle vicinanze possiede la sedia "Il re" seduto.

Ogni anno dopo l '"evento", la città ha celebrato l'anniversario del "primo brusio dell'esercito di Elvis Presley" in un carnevale in stile anni 50 in cui Jimmy Don Peterson, figlio del signor Peterson, dà lo stesso taglio di capelli a diversi fan di Elvis.

Believe it or not, the idea behind the event was contributed by a bunch of fifth-graders who wanted to raise enough money to preserve the barbershop’s history.

30. Bassett POW Camp, Joiner

Bassett POW Camp, Joiner

Route 61 has a 76-mile stretch that cuts through eastern Arkansas’ rural area just along the Mississippi River. Bassett, a small town in Joiner, Arkansas that lays in this stretch houses the relics of a gate, at least the concrete boundaries that the gate was fitted to, that served as an entrance to a POW camp from World War II.

Though apprehensive at first, the American Government thought it best to house inmates on their home turf rather than transporting them to Europe. There were approximately 30,000 German and Italian prisoners living in various POW camps spread all around Eastern Arkansas, of which 300 lived in the Bassett POW Camp.

As decided in the Geneva Convention, the POWs were indulged in the process of picking cotton which became a major boost for America’s agriculture industry.

Though the location of such camps was hidden at the time of their use, once they closed in 1946, the lands were continued for agricultural use.