29 incredibili gemme nascoste in Oregon

L'unico stato negli Stati Uniti d'America ad avere due disegni separati su ciascun lato della sua bandiera, l'Oregon, situato sulla costa occidentale della nazione, fu chiamato Territorio dell'Oregon prima di essere ammesso al sindacato nel febbraio 1859.

Il nono stato più grande in America, l'Oregon ospita un gran numero di diversità geografiche: foreste, deserti, vulcani, arbusti e abbondanti corpi idrici. Crater Lake, situato tra i confini del Crater National Park (l'unico parco nazionale dello stato), è il lago più profondo degli Stati Uniti e si stima che abbia più di 6.500 anni.

Armillaria ostoyae, comunemente noto come il fungo del miele, copre 2.200 acri di terra nella foresta nazionale di Malheur in Oregon ed è ufficialmente il più grande singolo organismo al mondo.

Con Washington a nord, Idaho a est, Nevada e California a sud e l'Oceano Pacifico a ovest, lo "Beaver State" offre ai turisti un facile accesso agli stati vicini che sono ugualmente ricchi di paesaggio e divertimento.

Mentre Salem è la capitale dello stato, Portland, la più grande città dell'Oregon, è più famosa per ospitare il maggior numero di birrifici rispetto a qualsiasi altra città del mondo. Ha anche il maggior numero di strip club e città fantasma!

Potresti aver già saputo la maggior parte di questi fatti sullo stato, tuttavia, cerchiamo ora di esplorare alcuni dei luoghi che potresti non conoscere: le gemme nascoste in Oregon.

1. Shanghai Tunnels, Portland

Shanghai Tunnels, Portland

Definita la "Città Proibita dell'Ovest", Portland fu considerata una delle città più famose al mondo tra il 1850 e il 1941. I tunnel di Shanghai, in precedenza i tunnel di Portland, erano una serie di tunnel interconnessi che collegavano gli scantinati di diversi bar , hotel e altre strutture simili tra loro.

Sebbene fossero destinati a scopi legali come la protezione delle forniture dalla pioggia, i tunnel sono diventati un hub per alcune delle attività più illecite nell'area.

Presumibilmente, questi tunnel intrecciati venivano usati per trasportare uomini e donne abili, che venivano drogati, rapiti e "shanghai'd" (Shanghaiing è il processo di cattura e vendita di uomini abili alle navi che necessitavano di equipaggio extra) lavorare sulle navi o come prostitute, rispettivamente. Inoltre, si dice che i tunnel di Shanghai ospitassero anche diverse tane d'oppio.

Sebbene la maggior parte delle storie di cui sopra non siano legittime, i tunnel sono stati sicuramente utilizzati come rifugi da immigrati clandestini e potrebbero essere stati un luogo di scambio di alcolici e oppio durante il divieto.

Oggi puoi trovare diverse celle viventi, una botola, una ex tana di oppio e molti manufatti vecchi e arrugginiti sparsi per i tunnel di Shanghai.

2. Bagby Hot Springs, Clackamas

Bagby Hot Springs, Clackamas

Robert Bagby, un cercatore e un cacciatore, arrivò a Mount Hood nel 1800 in cerca di oro. Apparentemente, trovò invece le sorgenti calde e la conì dopo se stesso.

A causa della posizione remota delle sorgenti termali, Bagby non ha mai fatto seri sforzi per sviluppare l'area e l'ha lasciata così com'era. La prima struttura ad essere stata eretta in loco è una capanna di tronchi (1913) che doveva servire da stazione per i ranger del servizio forestale. La cabina è ora elencata nel registro nazionale dei luoghi storici.

Il Bagby Hot Springs iniziò con un solo stabilimento balneare con cinque stanze separate e vasche da bagno fatte di tronchi di cedro. Oggi è un'attrazione per tutto l'anno gestita dalla Northwest Forest Conservancy e dal USDA Forest Service.

3. Thor sta bene, Yachats

Thor sta bene, Yachats

Fonte: Jakub Skyta Photography / shutterstock

Thor sta bene, Yachats

Conosciuto anche come "Drainpipe of the Pacific", Thor's Well è un gigantesco buco nella roccia che si trova ai margini della costa dell'Oregon. Appropriatamente chiamato, il buco sembra inghiottire l'acqua di mare intorno. A un occhio normale, può sembrare un divario enorme, senza fondo, ma, in realtà, ha un fondo.

Sebbene non sia sicuro, i ricercatori ritengono che la fossa sia profonda solo circa 20 piedi, tuttavia, indipendentemente dalla sua profondità insignificante, Thor's Well riesce a produrre alcuni dei luoghi più spettacolari dello stato, specialmente durante l'alta marea.

I visitatori sono invitati a mantenere la distanza dalla buca durante le alte maree e i temporali poiché improvvisi torrenti possono lavare gli ospiti ignari insieme a loro.

4. Foresta incantata, Turner

Foresta incantata, Turner

Roger Tofte era un uomo semplice e determinato che voleva dare a Salem qualcosa da festeggiare poiché la capitale mancava completamente in termini di "intrattenimento per la famiglia". Così iniziò a creare la Foresta incantata, un parco a tema, influenzato dall'amore di Tofte per fiabe classiche.

Soprannominata "Idiot Hill" dai colleghi di Tofte che hanno liquidato il suo duro lavoro e la sua dedizione come atto di follia, la foresta incantata è stata realizzata esclusivamente dall'artista che ha iniziato a creare personaggi e attrazioni basati su fiabe come Alice nel paese delle meraviglie, Mamma Oca e Humpty Dumpty.

Il parco è stato aperto al pubblico nel 1971 e da allora attira le famiglie.

Tra le numerose attrazioni sorprendenti trovate nel parco ci sono le affascinanti e artistiche sculture di cemento di funghi psichedelici, teste di cane che spuntano da fiori, fate e una faccia da strega gigante.

5. Flutter, Portland

Flutter, Portland

Di proprietà di Kalaisha Watrous e Cindy Rokoff, Flutter è uno di quegli strani negozietti che non puoi assolutamente evitare, indipendentemente da quanto possano essere travolgenti.

Questa boutique affascinante ma estremamente elaborata nel cuore di Portland è il luogo perfetto se acquisti regali insoliti per te o per i tuoi cari.

Scaffali di libri mitologici, botanici e così meravigliosi degli anni passati siedono accanto a volumi occulti enciclopedici. Manichini vestiti con abiti da festa, kimono di seta vintage e accessori sono sparsi pensosamente nel negozio. Gli oggetti tassidermici, che sembrano essere stati lì seduti per un secolo, si fanno strada tra il delizioso disordine degli oggetti.

Cannucce Pixie Stix, Cap Guns, Magic Gardens e zecche floreali siedono su lussureggianti sedie di velluto e armadi decorati. E, se pensavi di poter acquistare solo gli articoli citati in mostra, sei sorpreso dal contenuto del negozio.

6. Albero di polpo dell'Oregon, Tillamook

Albero di polpo dell'Oregon, Tillamook

Fonte: Andriana Syvanych / shutterstock

Polpo Di Oregon, Tillamook

Se pensavi che il nome dell'albero suonasse strano, aspetta di vedere la struttura!

Chiamato anche Albero della Mostruosità, Albero del Consiglio e Albero dei candelabri, l'albero è alto circa 50 piedi e secondo quanto riferito ha circa 300 anni. Tuttavia, non è l'altezza o l'età dell'albero che lo distingue, è l'insolita formazione dei suoi rami che si dividono in diversi camion facendolo sembrare un polipo.

Nessuno è stato ancora in grado di provare l'origine dell'albero o come sia arrivata a prendere una tale formazione, tuttavia, sono state fatte speculazioni che la strana struttura potrebbe essere stata dovuta a condizioni meteorologiche estreme o che gli indiani d'America che abitano l'area potrebbero essersi allenati i tronchi per contenere canoe e cadaveri.

Qualunque sia il retroscena, l'Actopus Tree è sicuramente una struttura unica nel suo genere non solo nello stato ma forse nel mondo intero.

7. Lava River Cave, Bend

Lava River Cave, Bend

Fonte: Hrach Hovhannisyan / shutterstock

Lava River Cave, Bend

Una parte del monumento vulcanico nazionale di Newberry, Lava River Cave a Bend, Oregon è un tubo di lava lungo 5,211 piedi che è considerato il tubo di lava continuo più lungo dello stato.

Sebbene la Grotta sia stata scoperta ufficialmente nel 1889 da un cacciatore pioniere, i ricercatori ritengono che la formazione geologica sia esistita da quando durante i nativi americani. Gestito dal servizio forestale degli Stati Uniti, la presenza di scaglie di ossidiana vicino alla grotta ha portato gli archeologi a determinare la vera origine della formazione.

Creata a causa di un'eruzione vulcanica 80.000 anni fa, la grotta del fiume Lava condivide lo stesso flusso vulcanico del resto dell'area di Bend. La grande foresta di pini Ponderosa domina l'ingresso della grotta. Gli animali comuni trovati nell'area includono scoiattoli, istrici, cervi muli e puma occasionali.

8. Oregon State Hospital Museum of Mental Health, Salem

Museo della salute mentale dell'Oregon State Hospital, Salem

Fonte: Nagel Photography / Shutterstock

Museo della salute mentale dell'Oregon State Hospital, Salem

Costruito nel 1883, l'Oregon State Hospital è una delle istituzioni sanitarie più importanti dello stato. Oltre alle eccellenti strutture sanitarie e di cura del paziente, l'ospedale ospita anche il Museo della salute mentale, una vasta collezione di strumenti medici, strumenti e attrezzature antichi e altri manufatti storici correlati che sono stati forniti dallo staff dell'ospedale negli ultimi 130 anni .

I reperti forniscono una visione interessante della storia della scienza mentale e studi di casi riguardanti diversi casi medici intriganti relativi a pazienti con malattie mentali. È sorprendente sapere che quasi i due terzi dei pazienti che sono stati curati qui sono criminali e pazzi.

Secondo quanto riferito, il Museo della salute mentale è l'edificio più antico del manicomio. Il museo espone mostre permanenti e spettacoli rotanti.

9. The Hat Museum, Portland

The Hat Museum, Portland

Fonte: thehatmuseum

The Hat Museum, Portland

Nel 1900, William Ladd, un ex sindaco della città, visitò Washington D.C. e fu così influenzato dall'architettura della città che quando tornò a Portland, iniziò a costruire la Ladd-Reingold House. La costruzione faceva parte di un nuovo progetto di pianificazione urbana noto come aggiunta di Ladd.

Rebecca Reingold, una donna russa, si trasferì a Portland e acquistò la casa poco dopo la sua costruzione. Rebecca era una donna dal gusto peculiare (come dirai dalla struttura della casa) e adorava i cappelli! In effetti, è nota per avere una collezione di circa 900 cappelli, che sono rimasti tutti a casa molto tempo dopo la sua scomparsa.

La famiglia Reingold si trasferì 60 anni fa e durante gli anni '70, dopo essere stata abbandonata per circa 5 anni, la Ladd-Reingold House vide un nuovo proprietario, Alyce Cornyn-Selby, che, per inciso, condivideva la stessa passione di Rebecca. Non solo ereditò inconsapevolmente la collezione di Rebecca, ma, con una sua collezione, creò il "Museo del cappello".

10. Tree Climbing Planet, Oregon City

Pianeta rampicante dell'albero, città dell'Oregon

Non tutti desideriamo di poter crescere per vivere i nostri sogni d'infanzia? Bene, Tim Kovar l'ha fatto.

Da bambino, Kovar adorava arrampicarsi sugli alberi, quindi quando è cresciuto, ha fatto della sua professione addestrare gli adulti di ogni ceto sociale a arrampicarsi sugli alberi. Conosciuta come il Pianeta Arrampicata sugli Alberi, la sua fattoria di 150 acri è piena di alberi di vari tipi e dimensioni che offrono un ambiente ben pianificato ed estremamente sicuro per l'allenamento di arrampicata sugli alberi.

Un maestro istruttore di arrampicata sugli alberi, Kovar insegna agli appassionati l'arte di legare nodi adeguati, salire e scendere con cura i rami di un albero e persino appendere amache. Anche se suona per lo più come un'attività divertente durante il fine settimana, il corso di arrampicata sugli alberi di Kovar è principalmente rivolto a ricercatori naturalisti, lavoratori del parco e altri all'aperto.

11. Chocolate Waterfall, Portland

Chocolate Waterfall, Portland

Se sei un appassionato di cioccolato, allora è qui che devi essere – come in questo momento!

All'interno del Candy Basket Shop di Portland, nell'Oregon, si trova una gigantesca cascata di cioccolato di 21 piedi che spruzza una sbalorditiva 2.700 libbre di cioccolato su una gigantesca struttura a cascata. Costruita in bronzo scolpito e marmo italiano, questa imponente cascata esiste dal 1991 ed è la cascata più alta e più antica del suo genere al mondo.

Per quanto allettante possa essere, non è una buona idea mangiare fuori dalla cascata: il cioccolato che scorre qui è stato fatto ricircolare all'aperto da oltre quattro anni.

Non ci sono restrizioni al clic sulle fotografie. E, se vuoi davvero assaggiare il cioccolato, chiedi un campione.

Prova la sezione "Oops" per grandi offerte sui cioccolatini che sono considerati "secondi" a causa della loro fabbricazione, forma o dimensioni.

12. Hot Lake Hotel, La Grande

Hot Lake Hotel, La Grande

Situato tra una pittoresca collina e una sorgente termale naturale chiamata "Ea-Kesh-Pa" dalla tribù Nez Perce, l'Hot Lake Hotel, sotto la supervisione del Dr. William Thomas Phy, un tempo era un resort tentacolare che serviva gli ospiti oltre che medico pazienti e personale. Conosciuto allora come "Hot Lake Sanitorium", l'hotel contava oltre 100 camere e diversi bagni che attingevano acqua dalle sorgenti termali terapeutiche.

Le acque dell'hotel sono state utilizzate per trattare diversi disturbi e offrire esperienze di ringiovanimento per gli ospiti benestanti dell'hotel. Nell'hotel sono state condotte anche diverse pratiche mediche all'avanguardia.

Mentre il dottor Phy morì di polmonite nel 1931, un enorme incendio distrusse più della metà dell'edificio dell'hotel. Solo la porzione di mattoni sopravvisse. Questa catastrofe portò al declino dell'hotel e durante la seconda guerra mondiale fu infine trasformato in un centro di addestramento per infermieri. Negli anni '50 la proprietà serviva da casa di cura e poi da manicomio per persone mentalmente inadatte.

L'edificio originale era noto per ospitare un pianoforte di proprietà della moglie di Robert E. Lee, che è noto per suonare da solo al terzo piano. Altre apparizioni comuni qui includevano un'infermiera che fu scottata a morte nella proprietà, un giardiniere che si suicidò e diversi ex pazienti che morirono qui.

L'Hot Lake Hotel ora funziona come un Bed and Breakfast, ma i nuovi proprietari sono ancora preoccupati di discutere del passato dell'hotel.

13. Giardini preistorici, Port Orford

Giardini preistorici, Port Orford

Il giardino preistorico dell'Oregon, situato a Port Orford, è considerato una classica attrazione lungo la strada che ospita un'interessante collezione di animali preistorici realistici collocati casualmente all'interno della foresta pluviale reale.

Ernest Nelson iniziò a realizzare queste sculture nel 1953 e alcune delle sue prime opere includevano molti edifici di dinosauri, che furono creati principalmente in base alle loro dimensioni e struttura reali. Nelson ha svolto il suo lavoro di ricerca sulla sua antica collezione di creature e sui loro habitat presso lo Smithsonian Institute.

Durante la sua vita, Nelson ha creato 23 dinosauri scolpiti, di cui il Brachiosaurus, che ha impiegato quattro anni per essere completato, è il più grande – alto 46 piedi e lungo 86 piedi. I giardini furono aperti al pubblico nel 1955.

Sebbene un po 'ruvido attorno ai bordi a causa dell'usura del tempo, il sorprendente giardino di sculture è ora gestito dalla famiglia di Nelson.

14. Kidd’s Toy Museum, Portland

Kidd’s Toy Museum, Portland

Se pensavi che solo ai bambini piacesse giocare con i giocattoli, aspetta di fare una visita al Museo dei giocattoli di Kidd a Portland, nell'Oregon. Forse istigato a causa della mancanza di giochi durante la sua infanzia, Frank Kidd divenne ossessionato dai giocattoli e dalle figurine veicolari da adulto.

Ha viaggiato in tutto il mondo alla ricerca dei giocattoli più raffinati e rari su cui potesse mettere le mani, e oggi il Museo dei giocattoli di Kidd presenta oltre 15.000 banche meccaniche, cimeli di trasporto vintage e altri giocattoli antichi correlati.

Situato adiacente all'attività di ricambi auto della famiglia Kidd, il Museo ospita infinite sale riempite con la sua vasta collezione, la maggior parte delle quali appartiene all'epoca tra il 1869 e il 1939. Qui puoi trovare di tutto, dalle bambole e personaggi Disney ai treni fusi e persino stampi in fusione di sabbia per pistole con cappuccio.

La mostra di Kidd sulle banche meccaniche è la caratteristica più avvincente dell'intera collezione del museo.

Il personale del museo è estremamente disponibile e è sempre lieto di condividere un po 'di storia con giocattoli specifici.

15. Il relitto di Mary D. Hume, Gold Beach

Il relitto di Mary D. Hume, Gold Beach

Fonte: melissamn / shutterstock

Il relitto di Mary D. Hume, Gold Beach

Nel 1881, Mary D. Hume fu costruita a Gold Beach, nell'Oregon, dal signor R.D. Hume, residente ad Astoria e pioniera, e prese il nome da sua moglie. Per il primo decennio, la nave trasportava merci tra l'Oregon e San Francisco. E, dopo quasi un secolo di servizio attivo (97 anni) terminato nel 1978, la nave detiene ancora il record per la nave da servizio più lunga sulla costa del Pacifico.

La Pacific Wheeling Co. acquistò la nave nel 1889, dopo di che prestò servizio per dieci anni come baleniera in Alaska e creò un record per la cattura di 34 balle in un solo viaggio di 29 mesi tra il 1890 e il 1892. Un secondo record fu realizzato quando trascorse sei anni traversare il mare tra il 1893 e il 1899.

Nella sua lunga carriera, è stata anche una nave di servizio e un rimorchiatore ed è stata infine ritirata per rimanere su Gold Beach, a pochi metri da dove è stata originariamente creata. Il vecchio naufragio arrugginito è stato inserito nel registro nazionale dei luoghi storici nel 1979.

16. Targa originale Tributo Stash, Estacada

Targa originale Stash Tribute, Estacada

Il "geocaching", come forse già saprai, è uno sport all'aperto ricreativo in cui i partecipanti utilizzano dispositivi GPS (Global Positioning System) e coordinate esatte per nascondere e recuperare contenitori o oggetti noti come "cache". Di solito, una cache moderna include un contenitore impermeabile, un diario di bordo e una penna / matita.

Quando l'allora presidente Bill Clinton ordinò la rimozione della disponibilità selettiva dal GPS, Dave Ulmer, residente a Beavercreek, nell'Oregon, iniziò a testare le nuove accuratezze del sistema GPS.

Il 3 maggio 2000, Dave ha fatto un'escursione nei boschi dell'Oregon con una "scorta" di due CD-ROM, un registratore a cassette, quattro dollari in contanti, una lattina di fagioli con gli occhi neri e alcune altre stranezze in un secchio nero e immagazzinato in mezzo al bosco. Un diario di bordo con le istruzioni "La regola è: prendere qualcosa, lasciare qualcosa" è stato lasciato sulla scena.

Ha segnato l'area con il suo dispositivo GPS e ha condiviso le coordinate su sci.geo.satellite-nav.

Il 6 maggio, era stato trovato due volte e registrato una volta – da Mike Teague di Vancouver, Washington.

Nel 2003, un geocacher di nome Team 360 raccolse denaro e installò una targa sul sito che diceva "Original Stash: First Geocache Placed Here".

17. Tillamook Air Museum, Tillamook

Museo dell'aria di Tillamook, Tillamook

Fonte: Rob Crandall / shutterstock

Museo dell'aria di Tillamook, Tillamook

Originariamente costruito per contenere dirigibili titanici, "Hangar B", come era precedentemente chiamato, fu costruito nel 1942 insieme a un sito gemello noto come "Hangar A." Sebbene l'Hangar A fu distrutto nel 1992, l'Hangar B, più appropriatamente noto come il Tillamook Air Museum, oggi ospita un'enorme collezione privata di velivoli antichi e rari, alcuni dei quali sono stati restaurati e conservati per far parte del museo.

Dopo l'interruzione del suo uso da parte dei militari, "Air Museum" è stato dipinto su una delle pareti esterne e numerosi velivoli sono stati portati per essere conservati qui. La collezione comprende diversi velivoli della seconda guerra mondiale e molti strani aerei come il "Mini Guppy", una nave paffuta, dalla faccia tozza.

Sfortunatamente, la manutenzione di questo museo appendiabiti / aereo lungo 1000 piedi non è così conveniente che sta portando al suo stato rustico, leggermente fatiscente. Tuttavia, il Tillamook Air Museum potrebbe benissimo essere l'edificio in legno più grande del mondo!

18. Rock silenzioso, rododendro

Silent Rock, rododendro

Se guidi dal Rododendro fino al Monte Hood, ti imbatterai in questo gigantesco tumulo noto come "Silent Rock", che ha una storia molto strana. Sia che sia vero o solo il fastidioso tentativo di un autista di autobus di tenere tranquilli i bambini rumorosi per un po 'dipende interamente dalle tue convinzioni, il Rock merita sicuramente una visita.

Sebbene nessuno sembri conoscere la vera origine della credenza, si ritiene che si debba essere il più silenziosi possibile quando si attraversa il tumulo o si devono subire le conseguenze.

Mentre una delle storie va, un camion ha perso il controllo mentre passava il tumulo e si è schiantato nella valle sottostante, ma non prima di colpire diverse altre macchine. Il silenzio è incoraggiato rispetto al defunto, in mancanza del quale potresti finire con una gomma a terra, una gamba rotta o giù per la valle!

Altre storie coinvolgono i nativi americani che gettano i loro nemici dalla roccia, i primi coloni che gettano i nativi americani dalla roccia, la morte di un operaio edile e anche che il tumulo è costruito su un ex cimitero dei nativi americani.

19. US Forensics Laboratory for Fish and Wildlife Service, Ashland

US Forensics Laboratory for Fish and Wildlife Service, Ashland

La struttura forense della USFWS è, senza dubbio, uno dei laboratori più rari al mondo, ma tutti con una buona causa. Gli scienziati e i ricercatori della struttura medica sono tenuti a utilizzare le proprie competenze, ricerca, formazione e tattiche di lotta alla criminalità per prevenire eventuali atti che rappresentano una minaccia per la fauna selvatica: flora e fauna.

Fondato nel 1988, il laboratorio lavora per rintracciare attività di caccia e pesca illegali, bracconaggio, furto di piante insolite e in via di estinzione, stabilimenti che utilizzano animali e piante in via di estinzione per produrre prodotti e disboscamento di alberi protetti.

La sala prove del laboratorio è una vasta esposizione di tutti questi oggetti acquistati che gli ufficiali hanno rintracciato da diverse parti della nazione: piume colorate, tassidermia, borse e cinture lucide, ossa e teschio. Il laboratorio studia attentamente e accuratamente ogni oggetto recuperato per rintracciarne il creatore.

20. Deposito chimico Umatilla, Hermiston

Deposito chimico Umatilla, Hermiston

Situato nella contea di Hermiston di Umatilla, nell'Oregon, il deposito chimico Umatilla (UMCD) è stato utilizzato dall'esercito degli Stati Uniti per immagazzinare armi chimiche durante la seconda guerra mondiale. Creato nel 1941, il deposito doveva contenere diverse armi e munizioni di livello militare che dovevano essere utilizzate durante la guerra.

Sebbene siano tutti coperti di terra, i numerosi enormi bunker coperti di terra non sono facilmente imperdibili. I bunker sembrano catturare la terra a perdita d'occhio.

Quando era operativo, era noto che il deposito chimico conteneva il 12% delle scorte nazionali di munizioni in tempo di guerra. Armi chimiche come sarin, gas mostarda, agenti HD Blister e VX una volta venivano immagazzinate in modo sicuro all'interno di questi bunker.

Tra il 1990 e il 1994, la struttura spedì la maggior parte delle sue forniture di armi convenzionali ad altre strutture e, nel 2011, tutte le rimanenti munizioni erano state distrutte in sicurezza.

21. Casa Diablo Vegan Strip Club, Portland

Casa Diablo Vegan Strip Club, Portland

Fonte: Casa Diablo / Facebook

Casa Diablo Vegan Strip Club, Portland

Scommettiamo che hai letto il nome di questo posto due volte, e perché non dovresti! Dopo tutto, quante volte hai sentito il termine vegan e strip club usato nella stessa frase?

Casa Diablo Vegan Strip Club è forse il luogo più "Portland-ish" nella città di Portland, nell'Oregon. Soprannominato Vegan House of Sin, lo Strip club offre intrattenimento per adulti servito con un lato di impacchi vegetariani e stroganoff di soia. Originariamente chiamato Pirates Tavern, il club era un ristorante vegano che serviva gli abitanti del nord-ovest di Portland. Tuttavia, i visitatori l'hanno trovato troppo insipido per i loro gusti.

Nel tentativo di guadagnare popolarità, il proprietario del ristorante Johnny Diablo ha aggiunto un tocco piccante, se non oltraggioso, alla sua attività, e così è nato Casa Diablo Vegan Strip Club, un'alternativa calda ed erbivora al ristorante altrimenti banale.

Per fare un ulteriore passo avanti, un avviso che proibisce agli attori di esibirsi in pellicce, lana, seta, piume, pelle o qualsiasi altro materiale fatto di pelle di animale assicura la serietà di Diablo verso il benessere degli animali.

22. Memoriale giapponese della bomba a palloncino, contea di Klamath

Memoriale giapponese della bomba dell'aerostato, contea di Klamath

Durante gli ultimi momenti della seconda guerra mondiale, l'esercito giapponese ha inventato un'arma intelligente per creare terrore psicologico e distruzione sul suolo americano. Circa 9.000 palloni di fuoco, noti formalmente come Fu-Go, furono lanciati dai giapponesi per colpire l'America continentale.

I palloncini dovevano esplodere sul terreno americano, provocando un incendio boschivo che avrebbe costretto l'esercito a deviare le loro risorse di guerra. La maggior parte delle bombe furono individuate presto dall'esercito americano e evitate. Sebbene nessuna delle intenzionali strategie giapponesi funzionasse, nel maggio del 1945, una mongolfiera esplosa nella contea di Klamath causò sei vittime: una donna incinta e cinque studentesse.

Secondo quanto riferito, queste morti furono le uniche vittime di combattimenti che si verificarono sul suolo continentale degli Stati Uniti.

Il giapponese Balloon Bomb Memorial, eretto nel 1950, segna il luogo dello sfortunato evento.

23. Albero di scarpe di Mitchell, Mitchell

Albero di scarpe di Mitchell, Mitchell

Fonte: Bob Pool / shutterstock

Albero di scarpe di Mitchell, Mitchell

Il misterioso albero di scarpe si trova sulla Route 26 e, come le altre sue controparti in tutto il mondo, nessuno sa come abbia iniziato a essere come è.

La gente afferma che forse un giorno un passante a caso ha deciso di gettare i suoi vecchi stivali sull'albero e questo ha portato a tutta la tradizione di offrire una scarpa all'albero. Sorprendentemente, si ritiene che ci siano due alberi di scarpe (quello sull'indicatore del miglio 89 è il nuovo mentre quello sull'89.5 è quello originale) nell'area, il secondo situato a solo mezzo miglio prima di questo.

Nel corso degli anni, gli alberi di scarpe sono diventati un'installazione stradale abbastanza comune in Nord America, ma nessuno ha rivendicato alcun credito per averne avviato uno. Ma i credenti affermano che questa è forse una grande idea di registrare il nostro tempo: continua a lanciare scarpe sull'albero per generazioni e rimangono fino a quando l'albero non viene effettivamente abbattuto o distrutto (come un documentario sulle scarpe di altri tempi).

Sebbene l'albero di scarpe Mitchell sia privo di vita, l'abbondanza di "offerte" in loco lo rende una vivace attrazione per gli spettatori.

24. Nobuo Fujita's Sword, Brookings

Nobuo Fujita's Sword, Brookings

Nobuo Fujita, un pilota della Marina giapponese imperiale, è noto come il pilota che ha condotto l'unico bombardamento aereo lanciato sull'America continentale durante la seconda guerra mondiale. Ha pilotato un idrovolante al largo del sottomarino I-25 che trasportava bombe infiammabili che avrebbero dovuto provocare incendi boschivi nel nord-ovest del Pacifico.

I bombardamenti non furono così importanti come avrebbero dovuto essere poiché l'American Army li ha rilevati abbastanza presto e ha evitato la maggior parte del pericolo. Passarono gli anni e migliorarono le relazioni tra i due paesi.

Nel settembre del 1962, il governo degli Stati Uniti decise di invitare Fujita a partecipare al ventesimo anniversario dello storico bombardamento e, come gesto di offerta di pace, presentò la Samurai Sword di 400 anni della sua famiglia alla città che bombardò. L'ex pilota fece diverse visite a Brookings dopo la sua prima volta nel 1962.

Oggi, la spada riposa nella biblioteca pubblica di Brooking e una targa posta nelle vicinanze definisce Fujita come l'unico nemico ad aver mai bombardato l'America.

25. Bazalgette the Whale, Yachats

Bazalgette The Whale, Yachats

Un minuscolo parco a Yachats, nell'Oregon, ha una gigantesca balena grigia in agguato sotto la sua superficie! Oppure, questo è ciò che il creatore voleva farti credere.

Situata all'estremità meridionale della città, Bazalgette the Whale è un'installazione artistica stravagante creata da Jim Adler, un artista locale. La scultura in metallo include una coda di balena di metallo gigante che sporge da terra. Osserva attentamente e scoprirai che il terreno circostante vicino al racconto è arrotondato come una vera balena galleggiava proprio sotto di essa.

Per aggiungere all'innovativa installazione, un beccuccio spruzza acqua ogni 60 secondi, come farebbe una vera balena.

Se sei qui in una giornata di sole estivo, cerca gli arcobaleni che si creano quando l'improvvisa eruzione dell'acqua cattura la luce solare ad alcuni angoli.

26. The Bigfoot Trap, Jacksonville

The Bigfoot Trap, Jacksonville

Gli avvistamenti di Bigfoot furono un evento comune in Oregon nel XIX secolo. Quindi, non è stata una sorpresa quando un minatore locale ha affermato di essersi imbattuto in un'impronta di 18 pollici tra i boschi del fiume Rogue – Siskiyou National Forest.

I resoconti dell'avvistamento raggiunsero presto i funzionari del North American Wildlife Research Team, un'organizzazione ormai defunta, e partirono per creare la Bigfoot Trap. A 10 piedi per 10, la trappola è l'unica del suo genere negli Stati Uniti d'America.

Creata nel 1974, la scatola di legno è stata realizzata con spesse lastre di legno unite da bande metalliche e fissate a terra con un palo del telefono. La scatola era piena di esche per sei cure consecutive nel tentativo di riuscire a catturare questa creatura leggendaria, tuttavia, tutto ciò che riuscì a fare fu un orso occasionale o un cacciatore all'oscuro.

Il portello della trappola fu rimosso nel 1980 in quanto divenne una potenziale minaccia.

27. Hippo Hardware, Portland

Hippo Hardware, Portland

L'Hippo Hardware, a Portland, nell'Oregon, è lontano dal solito negozio di ferramenta. Quando entri nel negozio, i felici ippopotami sui muri e sulle colonne all'esterno ti assicurano la straordinaria esperienza che stai per avere.

Considerato un punto di riferimento in città, l'Hippo Hardware è noto per ospitare una collezione esclusiva di dispositivi hardware realizzati con oggetti vintage rinnovati. Con oltre tre piani e 30.000 piedi di materiali idraulici a tema ippopotamo, illuminazione, statue e giocattoli pachiderma, Hippo Hardware afferma che ciascuno degli articoli nel loro negozio è unico.

Se sei un collezionista d'arte, forse i vecchi pezzi della Biblioteca centrale, del Portland Hotel e del Municipio potrebbero essere di tuo gusto. È anche probabile che ogni articolo nel negozio abbia una storia altrettanto sorprendente di come è stato creato, da dove proviene e come è arrivato a essere dove si trova.

28. Tamástslikt Cultural Institute, Pendleton

Tamástslikt Cultural Institute, Pendleton

Questo è veramente per gli amanti dell'arte e della cultura.

Il Tamástslikt Cultural Institute, ospitato all'interno dei confini della riserva indiana Umatilla a Pendleton, Oregon, è stato fondato dai membri delle tribù Walla Walla, Umatilla e Cayuse che vivono nell'area da oltre 10.000 anni. Surprisingly, the institute is still managed by them, making it the only indigenous Native American museum along the Oregon Trail.

Visiting the museum is an amazing opportunity for history buffs to get an insight into the history and culture of the tribes living in the region and know about their clashes with the white settlers who established themselves in the Pacific Northwest.

The name “Tamástslikt” implying “interpreting our own story” aptly narrates the sense of pride that is reflected in every nook and corner of the museum. The sense of satisfaction that comes from living in a set path and following specific customs that have led the tribes to survive so many years is second to none.

29. Fire Museum in City Hall, The Dalles

Fire Museum In City Hall, The Dalles

It’s really easy to miss unless you know what you are looking for or accidentally stumble upon it during your visit to the City Hall for this modest museum is located within the confinement of the City Hall.

Though not so grand in size as compared to several other museums in the state, the Fire Museum is certainly worth a visit. The modest but interesting collection is full of fascinating history and memoirs of the town’s fire-fighting history.

An original fire pole from the old firehouse, two brilliantly preserved fire trucks, and a bunch of old photos of the firefighters who served the city during the 1900s can be spotted at the museum.

Antique firefighting gears and tools are on display and provide an interesting peek into the technology and works of firefighters back then.