26 incredibili gemme nascoste in Louisiana

Sede della celebrazione annuale del Mardi Gras, la Louisiana si trova nella regione meridionale degli Stati Uniti d'America ed è l'unico stato della nazione che non ha contee ma "parrocchie!"

Vicino allo stato dell'Arkansas (nord), Mississippi (est), Texas (ovest) e del Golfo del Messico (sud), lo stato si è formato principalmente da depositi che si sono riversati sulla riva del fiume Mississippi. Di conseguenza, lo stato è molto ricco di paludi, paludi, estuari enormi e una varietà diversificata di flora e fauna.

Chiamato ufficialmente lo stato del pellicano dopo l'uccello di stato, il pellicano bruno orientale, Louisiana, prese il nome dal re Luigi XIV (re di Francia, 1643-1715) e all'epoca era noto come "La Louisiana", che significa "terra di Louis".

Mentre lo stato ha molto da ostentare: Breaux Bridge, la capitale mondiale dei gamberi, Dubach, la capitale mondiale del cane trotto, Mamou, la capitale mondiale della musica Cajun, Crowley, la capitale mondiale del riso, e molto altro ancora, è forse più famoso come il luogo di nascita di Paul Prudhomme, lo chef delle celebrità spesso considerato come l'inventore di Turducken (è il pollo dentro un'anatra dentro una ricetta di tacchino)!

Uno stato con diverse carte nella manica e più soprannomi del suo numero di "parrocchie", la Louisiana ha molto da offrire in termini di luoghi segreti e scoperte finali. Diamo un'occhiata ad alcune delle gemme nascoste in Louisiana e tuffiamoci nei tanti divertimenti che ci aspettano.

1. Cimitero di Frenier, Laplace

Cimitero di Frenier, Laplace

Julia Brown, considerata una guaritrice della fede e una sacerdotessa voodoo (a seconda delle diverse esigenze dei residenti della città), predisse la fine di Laplace molto prima che accadesse, ma nessuno prese sul serio l'ammonizione. Sfortunatamente, per loro, l'unica cosa rimasta a Laplace, in Louisiana oggi è un cimitero pieno di tombe.

Julia viveva in città all'inizio del XX secolo e, sebbene la gente credesse che fosse un oracolo, le tenevano alla larga da lei per le stesse ragioni soprannaturali. Un giorno, seduta sulla sua veranda, Julia, nel suo tono più cupo, mormorò: "Un giorno morirò e porterò tutta la città con me".

La città partecipò al funerale di Julia il 29 settembre 1915, lo stesso giorno in cui l'uragano di New Orleans del 1915 cancellò Laplace dalla mappa della Louisiana. Tutti tranne due furono uccisi; i due sopravvissuti erano fuori città il giorno stesso.

Ora, Julia e l'intera città riposano sei piedi sotto il terreno del cimitero di Frenier.

2. La Torre Eiffel di New Orleans, New Orleans

La Torre Eiffel Di New Orleans, New Orleans

Per le strade di St. Charles Avenue a New Orleans, in Louisiana, si trova il Restaurant de La Tour Eiffel, l'ex celebre ristorante che un tempo sorgeva in cima alla vera Torre Eiffel.

Nel 1981, i lavori di restauro presso il monumento a pagamento più visitato del mondo hanno stabilito che il ristorante doveva essere demolito perché era troppo pesante per essere seduto in cima all'edificio. Straziante, il ristorante è stato demolito pezzo per pezzo e conservato in scatole.

Quando Daniel Bonnot, un famoso chef francese e il suo partner, John Onorio, vennero a sapere dell'evento, si lanciarono all'idea di acquisire le parti. Il duo ha pagato $ 1,5 milioni per spedirlo a New Orleans, dove il ristorante è stato premiato con una seconda possibilità (di breve durata). Anche se il ristorante è stato aperto con una grande folla, il ristorante ha dovuto essere chiuso entro tre anni a causa dello stress finanziario.

Furono fatti diversi tentativi per trasformarlo in locali notturni e ristoranti, ma nulla durò.

Allo stato attuale, la costruzione funge da spazio per eventi e museo noto come la Società Eiffel.

3. Lago Peigneur, Erath

Lago Peigneur, Erath

Un semplice errore sul posto di lavoro può letteralmente creare un enorme vortice di rimpianti.

Il lago Peigneur, fino alla fine degli anni '80, era un piccolo lago d'acqua dolce che copriva 1.300 acri di terra ed era popolare per la ricreazione e la pesca. Tuttavia, il 20 novembre 1980, tutto cambiò radicalmente.

All'epoca Texaco stava perforando la terra sotto il lago per cercare petrolio, ma un errore di calcolo da parte degli operai li portò a perforare il soffitto della miniera di sale che giaceva sotto il lago. Mentre gli operai sono fuggiti nel tempo (sia dal sito di trivellazione che dalla miniera), ciò che si è svolto davanti a loro era forse uno dei più grandi mulinelli artificiali della storia!

Il terreno intorno al lago tremava freneticamente e in pochissimo tempo il lago Peigneur, profondo 10 piedi, aveva consumato tutto ciò che la circondava: 65 acri di terra, undici chiatte, case, foreste e una piattaforma alta 150 piedi. L'effetto non solo ha provocato la cascata (temporanea) più alta dello stato, ma è stato anche l'unico momento nella storia dell'umanità che il Golfo del Messico scorreva verso nord!

Quindi, la prossima volta che il tuo capo ti guarda divertente per non aver rispettato una semplice scadenza: sai quale storia raccontargli, vero?

4. Kentwood Historical and Cultural Arts Museum, Kentwood

Kentwood Historical and Cultural Arts Museum, Kentwood

La città di Kentwood ha molto poco da festeggiare, tranne che qui è nata la presunta "regina del pop", Britney Spears.

Come segno d'amore per la loro amata cantante, i residenti hanno allestito una piccola mostra, conosciuta come il Kentwood Historical and Cultural Arts Museum, che commemora la carriera di cantante e il viaggio della vita di Britney Spears. Quattro sale dedicate a numerose foto di fan, manufatti, un caso pieno dei suoi riconoscimenti e un Britney illuminato sono una delle due principali attrazioni del museo.

La seconda attrazione, drasticamente diversa dalla prima, è un omaggio agli eroici soldati locali che hanno combattuto la seconda guerra mondiale. Una mitragliatrice del tempo, alcuni cianfrusaglie che i soldati riportarono a casa e una finta corazzata racconta la storia della città.

5. Abbandonato Jazzland, New Orleans

Abbandonato Jazzland, New Orleans

Fonte: KEG-KEG / shutterstock

Abbandonato Jazzland, New Orleans

Six Flags è considerata la più grande azienda regionale di parchi a tema al mondo. Con circa 18 siti in tutto il Nord America, è di gran lunga uno dei più popolari del suo genere ovunque. Jazzland, a New Orleans, è stato uno dei sei parchi bandiera che ha servito la città per oltre cinque anni prima che l'uragano Katrina la rendesse abbandonata e messa a tacere il 29 agosto 2005.

Una volta una grande attrazione, il Parco fu colpito dall'uragano Katrina quando colpì il Golfo del Messico. L'acqua che inondò Jazzland salì a sei piedi di altezza e capovolse l'intero sito.

Quando i lavori di restauro iniziarono nella città, il parco dei divertimenti era considerato troppo costoso per essere restaurato e, quindi, era programmato per essere demolito.

I resti del parco di divertimenti sono chiusi al pubblico, ma gli esploratori urbani, in una missione per placare la loro sete di avventura, trasgrediscono per sperimentare il paese delle meraviglie apocalittico un tempo fiorente.

6. Grace Episcopal Church, St. Francisville

Grace Episcopal Church, St. Francisville

Fonte: Roberto Michel / shutterstock

Grace Episcopal Church, St. Francisville

La guerra civile americana, una delle più gravi nella storia della nazione, durò fino al 9 maggio 1865, tuttavia, per un breve periodo di tempo nella storia di St. Francisville, i Confederati rimasero fianco a fianco con i soldati dell'Unione in onore di Tenente comandante John E. Hart, comandante della nave da guerra dell'Unione, USS Albatross.

Nella prima metà del 1863, la guerra tra i due gruppi era al culmine. U.S.S. Albatross, guidato dal Tenente Comandante Hart, era una delle due navi dell'Unione che violarono il blocco confederato attorno a Port Hudson, una comunità a 12 miglia da St. Francisville. La chiesa episcopale di Grace era un marchio facile ed era continuamente presa di mira dai soldati dell'Unione.

Tuttavia, il 12 giugno 1863, i fuochi si fermarono inaspettatamente. Il comandante, che era insanamente indisposto, si era tolto la vita. Con incredibile incredulità dei Confederati, una piccola barca con una bandiera bianca si avvicinò a loro, chiedendo un onorevole funerale massonico nel cortile della chiesa per Hart.

Considerando che Hart era un praticante Mason, W.W. Leake, l'ufficiale confederato, un collega massone e il guardiano del più antico capitolo dei massoni dello stato a St. Francisville, organizzarono la sepoltura. E, in un momento di circostanze bizzarre, la guerra civile si è fermata per le due parti – almeno momentaneamente.

7. The Singing Oak, New Orleans

The Singing Oak, New Orleans

Dall'altra parte della strada dal Museo d'Arte di New Orleans si trova un capolavoro dell'artista locale che viene spesso trascurato dai passanti, a meno che non si prendano un minuto per stare vicino al gigantesco Oak che si trova al centro di City Park.

The Signing Oak, noto anche come Chime Tree, è noto, tra i pochi che l'hanno sperimentato, non solo per il sollievo che offre dal sole ardente, ma anche per l'incantevole musica che crea mentre il vento soffia attraverso di esso.

L'artista locale Jim Hart ha lanciato diversi campanelli eolici sui rami di Oaktree, che, quando soffiato dal vento, produce una sinfonia melodiosa. I carillon sono stati tutti dipinti di nero per fondersi con il colore dei rami degli alberi.

Il carillon di vento più alto sull'albero è lungo 14 piedi!

8. Abita Mystery House, Abita Springs

Abita Mystery House, Abita Springs

Fonte: Malachi Jacobs / shutterstock

Abita Mystery House, Abita Springs

Unusual Collections and Mini-town (UCM) Museum aka Abita Mystery House è stato creato da un pittore locale, John Preble, che si è ispirato al Tinkertown Museum del New Mexico e ha iniziato a raccogliere tutti i possibili rifiuti e materiali di scarto su cui poteva mettere le mani.

Realizzata con numerosi oggetti di scarto, oggetti trovati e creazioni fatte a mano peculiari, Abita Mystery House comprende non uno ma molti edifici, ognuno pieno di un diverso tipo di idiosincrasia: auto d'arte, macchine arcade, tessere di mosaico, cottage creolo e città in miniatura.

Potresti anche assistere a un “funerale jazz” attivato a pulsante, o, fare amicizia con Darrell, il dogigatore (beh, cos'altro potresti chiamare un mezzo alligatore per mezzo cane?).

9. Saint Roch Chapel, New Orleans

Saint Roch Chapel, New Orleans

Fonte: Kathleen K. Parker / shutterstock

Saint Roch Chapel, New Orleans

Quando la febbre gialla colpì la costa del Golfo nel 1817, la sola New Orleans subì una perdita di 40.000 residenti. Il reverendo Peter Thevis non poté più sopportare la perdita e, nel 1867, decise di dedicare le sue preghiere a Saint Roch, patrono della buona salute.

Secondo quanto riferito, Saint Roch aveva salvato molte vite dall'ira della peste e da molte altre malattie non curabili.

Quando fu espulso dalla sua parrocchia a causa della contrazione della morte nera, San Rocco si nascose in una foresta vicina. Un cane, che apparteneva a un locale, gli portò del pane e si leccò le ferite.

Mentre il resto della storia prosegue, il leccare guarì il Santo, dopo di che il proprietario del cane lo trovò e divenne suo discepolo.

Si ritiene che il reverendo Thevis e la sua comunità non abbiano subito perdite durante l'epidemia di febbre gialla.

Oggi, i credenti continuano a pregare Saint Roch per una buona salute e lasciano le loro piastre dentali, i supporti per la poliomielite e altre parti protesiche del corpo come offerte.

10. The Myrtles Plantation, St. Francisville

The Myrtles Plantation, St. Francisville

Fonte: Roberto Michel / shutterstock

The Myrtles Plantation, St. Francisville

È stato ipotizzato che la piantagione di mirto sia stata costruita su un cimitero. Mentre questo può o non può essere vero, ci sono certamente altre (vere) storie che rendono questo B&B di oggi una delle case più infestate dagli Stati Uniti d'America.

Come racconta la storia più antica, la proprietà fu di proprietà e costruita da David Bradford nel 1796. "Whiskey Dave" era una personalità di spicco nella Whiskey Rebellion in Pennsylvania e la sua casa era una piantagione in tempo reale con diversi schiavi che lavoravano per lui. Chloe era uno degli schiavi che lavoravano nella proprietà, ma fu bandito a causa di alcune piccole differenze con il suo datore di lavoro.

Per ripristinare il suo stato di lavoro, Chloe ha cercato di curare i nipoti malati di Bradford con un rimedio a base di erbe che, inopportunamente, ha finito per togliersi la vita. Come punizione, Chloe fu appeso a un albero nel cortile della piantagione e successivamente gettato nel fiume Mississippi.

La proprietà ha cambiato diversi proprietari e, inspiegabilmente, molti bambini sono deceduti a causa di diverse malattie.

11. Fort Proctor, Parrocchia di San Bernardo

Fort Proctor, Parrocchia di San Bernardo

Fonte: EchoFree / shutterstock

Fort Proctor, Parrocchia di San Bernardo

Forte come un castello destinato a proteggere New Orleans dai suoi nemici, Fort Proctor fu eretto dopo che la città fu attaccata dall'esercito britannico nel 1814. Fluttuando nel lago Borgne nella Parrocchia di St. Bernard, Louisiana, la cittadella, purtroppo, fu distrutta in un uragano subito dopo il suo completamento.

Quando la ricostruzione poteva iniziare su Fort Proctor, la guerra civile aveva preso il controllo dell'America e, di conseguenza, tutta l'attenzione era stata dirottata sulla guerra a portata di mano. Alla fine della battaglia, tutto ciò che restava della fortezza era un edificio marcio e obsoleto che non era di alcuna utilità per nessuno.

Oggi, il Forte è accessibile solo in kayak o piccole imbarcazioni ed è un ottimo sito per gli esploratori urbani che possono navigare tra le fondamenta sommerse e le pareti crollate.

12. Sala Séance a Jackson Square di Muriel, New Orleans

Sala Séance a Muriel's Jackson Square, New Orleans

Fonte: Wangkun Jia / shutterstock

Sala Séance a Jackson Square di Muriel, New Orleans

Jackson Square di Muriel a New Orleans, in Louisiana, non è come il tuo solito ristorante. E lo intendiamo sul serio! In quale altra parte del mondo puoi assaporare un piatto della tua prelibatezza creola accanto a una sala di sedute dedicata ai fantasmi del passato della città?

Originariamente una struttura di detenzione per schiavi, l'edificio fu parzialmente distrutto nel 1788 dal grande incendio di New Orleans. Più tardi, il nuovo proprietario, Pierre Lepardi Jourdan, restaurò l'edificio e si trasferì qui con la sua famiglia.

Sfortunatamente, Jourdan perse la casa in una partita di poker nel 1814 e, prima che potesse essere costretto a lasciare la propria casa, si suicidò al secondo piano.

Diversi proprietari più tardi, l'edificio fu nuovamente aperto al pubblico nel 2001, questa volta come ristorante, ma conservò gran parte della struttura originale. Al secondo piano fu creata una sala per sedute dopo che furono riportati diversi resoconti di attività paranormali.

Ogni sera, un tavolo al ristorante con offerte di vino e pane è riservato a Jourdan.

13. Bonnie and Clyde Ambush Museum, Gibsland

Bonnie And Clyde Ambush Museum, Gibsland

Bonnie Parker e Clyde Barrow, due nomi che hanno ridefinito l'immagine dei criminali da malandati squallidi e cattivi a personalità estremamente glamour e sexy, saranno per sempre ricordati nella storia dell'America come una "coppia di potere" che ha dominato la scena del crimine della nazione durante il Grande Depressione.

Quando non viaggiavano per il paese o non scattavano foto, gli piaceva rubare e rubare (e di tanto in tanto scappare da uno scontro). Una storia che stranamente ci ricorda di un furbo Romeo e Giulietta, la storia di Bonnie e Clyde è finita praticamente alla maniera shakespeariana – proiettili e spargimenti di sangue.

Bonnie e Clyde Ambush Museum commemora il luogo in cui l'epica "coppia" è morta in un'auto dopo essere stata colpita da sei poliziotti. Il proprietario LJ Hinton, figlio di Ted Hinton (uno degli ufficiali della sparatoria), ha conservato sulla scena diversi artefatti correlati: armi da fuoco, parabrezza della "macchina" (l'automobile reale è a Las Vegas), repliche della loro pietra tombale e Il cappello rosso di Bonnie!

14. Museo della morte, New Orleans

Museo della morte, New Orleans

Originariamente fondata in California da JD Healy e Catherine Schultz, questa collezione unica nel suo genere è stata portata a New Orleans nel 1995. Una raccolta di video autopsia, lettere e dipinti di serial killer, teste rimpicciolite e tutte quelle relative alla morte le stranezze allineano le file al Museo della Morte nel quartiere francese.

Sicuramente non per i deboli di cuore o per le persone con intestino debole, i reperti del museo a volte possono essere considerati estremamente grafici.

Tra gli oggetti singolari ma intriganti in mostra ci sono un biglietto da visita di Jack "Sparky" Ruby che ha ucciso Lee Harvey Oswald (che ha ucciso il presidente Kennedy), dipinti del serial killer John Wayne Gacy alias "Killer Clown", lettere del serial killer Jeffrey Dahmer alias "Milwaukee Cannibal" e Ted Kaczynski alias "Unabomber", foto di famiglia Manson e, più significativamente, Thanatron – un dispositivo di eutanasia inventato dal Dr. Jack Kevorkian.

Sebbene non ci siano limiti di età per i visitatori, a volte i dettagli elaborativi della struttura possono essere difficili da digerire. Non preoccuparti però. Se non sei forte come pensavi di essere, e perdi la vita durante il nostro tour del museo, ottieni una maglietta gratuita che commemora la tua gloria di "svenire e vivere per parlarne".

15. Angola Prison Rodeo, St. Francisville

Angode Prison Rodeo, St. Francisville

Negli ultimi 50 anni, il penitenziario statale dell'Angola ha condotto un evento unico nel suo genere che, sebbene sembri barbaro e precario per gli spettatori, dà ai detenuti un senso di libertà e potere che altrimenti non avrebbero nella loro vita quotidiana.

Aperto al pubblico dal 1967, il Rodeo della prigione dell'Angola è un evento annuale che si svolge nel mese di ottobre (domenica) e per un fine settimana di aprile. Sebbene non sia l'unico nel suo genere, è il rodeo carcerario più lungo del paese. Ospitato in uno stadio che ospita 10.000 spettatori, il Prode Rodeo è pieno di eventi entusiasmanti e audaci.

La cavalcata con i tori, la mungitura delle mucche selvagge e la cavalcata senza sella sono alcuni degli eventi tradizionali del Rodeo, mentre alcuni sport meno tradizionali come il bull poker (per quelli che non sono a conoscenza – richiedono quattro uomini per sedersi a un tavolo da poker mentre un toro infuriato si fa strada verso di loro; vince anche l'ultimo uomo al tavolo.

16. Holt Cemetery, New Orleans

Cimitero di Holt, New Orleans

Fonte: GJGK Photography / shutterstock

Cimitero di Holt, New Orleans

New Orleans è spesso considerata come una necropoli gigante, e giustamente. Una città con la maggior parte dei suoi morti sepolti in superficie, il Cimitero di Holt, un sito di sepoltura pieno di tombe fatte a mano e di sepolcri, si distingue per essere uno dei pochissimi che ha il 99% dei suoi defunti sepolti sotterranei.

Utilizzato ufficiosamente come tomba di un vasaio per diversi anni, il Cimitero fu formalmente istituito nel 1879 dal Dr. Joseph Holt. Finché i membri della famiglia e le prossime generazioni del defunto gestiscono e mantengono il sito, il Cimitero rimane con loro. Utilizzati principalmente dagli afroamericani, i defunti sono sepolti in cofanetti di legno che si decompongono più velocemente del solito e consentono il riutilizzo dei siti.

A differenza dell'atmosfera inquietante che riflette un luogo del genere, le pietre tombali fatte a mano, gli orsacchiotti, i fiori di plastica e altre decorazioni così toccanti rendono il Cimitero di Holt un luogo piuttosto amorevole per far riposare i morti.

17. Museo e fabbrica dell'Avery Island Tabasco, Nuova Iberia

Museo e fabbrica di Avery Island Tabasco, Nuova Iberia

Fonte: Malachi Jacobs / shutterstock

Museo e fabbrica di Avery Island Tabasco, Nuova Iberia

Avery Island nella Nuova Iberia, in Louisiana, è nota per due cose: una, l'isola è fatta di sale e, due, è la sede della McIlhenny Company, un'azienda a conduzione familiare che produce Tabasco da cinque anni generazioni!

L'isola, conosciuta anche come "cupola del sale" per la sua particolare formazione geologica, ha campi pieni di un peperone rosso una tantum che viene utilizzato per creare la popolare salsa piccante. E, dal 1868, i fondatori della McIlhenny Company hanno fatto proprio questo e molto altro.

In origine, solo una fabbrica dove venivano prodotti galloni e galloni di Tabasco, l'azienda di famiglia ora gestisce un ristorante, un museo e un negozio di campagna. Una ricetta che è stata utilizzata per oltre 150 anni, Tabasco non è solo un nome familiare negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo.

Avery Island ospita anche i Jungle Gardens, una riserva faunistica fondata da Edward McIlhenny che è il figlio di Edmund McIlhenny, il creatore di Tabasco.

18. Falò sull'argine per Papa Noel, Lutcher

Falò sull'argine per Papa Noel, Lutcher

Fonte: William and Sons Photo / shutterstock

Falò sull'argine per Papa Noel, Lutcher

A dicembre, la gente del posto della Parrocchia di St. James a Lutcher, in Louisiana, si riunisce per costruire innumerevoli pirati di diverse forme e dimensioni, a volte progettati per indicare un momento storico di quell'anno, che vengono bruciati ogni giorno per tutto il mese fino al finale di Natale Vigilia.

In sostanza, i piri assomigliano per lo più a un teepee o una piramide, ma, abbastanza spesso, sono stati progettati a forma di treni, bottiglie di birra o altri simili indicatori della Louisiana. Una pira viene accesa ogni giorno fino alla vigilia di Natale quando vengono accese tutte le rimanenti pirene, seguite da fuochi d'artificio.

Sebbene sia difficile dire perché e quando siano iniziate le tradizioni, una recente spiegazione implica che le celebrazioni sono ospitate dalla popolosa popolazione francese della regione in onore di Papa Noel, il leggendario Babbo Natale di Francia e altri paesi di lingua francese.

19. Cottage Plantation, St. Francisville

Cottage Plantation, St. Francisville

Per l'America meridionale, proprio come il resto del paese, molto è cambiato durante il periodo della guerra civile. La tensione era così grande e così profonda che ha causato un effetto a catena per molti anni anche dopo la fine della guerra. Di conseguenza, gran parte dell'America è cambiata ed è ora divisa in due epoche: prebellica e postbellica.

Molto meno rimane del periodo prebellico, ad eccezione dei memoriali di guerra, delle storie sul campo di battaglia, dei musei e di alcune reliquie occasionali qua e là. Ma, a Cottage Plantation, St. Francisville, non sembra essere cambiato molto. Una piantagione comune come sembra a prima vista, la caratteristica sorprendente di questa piantagione è la sua capacità di rimanere intatta – terre, costruzioni, mobili, cabine degli schiavi, serre e persino il cimitero.

Una volta a casa di Thomas Butler, il noto giudice locale, Cottage Plantation afferma di aver ospitato Andrew Jackson, il 7 ° presidente degli Stati Uniti, che secondo quanto riferito si è ripreso qui dopo essere stato ferito nella battaglia di New Orleans.

Ora un Bed and Breakfast, la proprietà ti consente di rimanere nella sua stanza e di esplorare la piantagione che sembra ancora bloccata nel 1800.

20. Fort Livingston, Grand Isle

Fort Livingston, Grand Isle

Fonte: Judy M Darby / shutterstock

Fort Livingston, Grand Isle

Ci sono diverse storie di pirati che perseguitano le isole barriera della Louisiana e la Grand Isle non è diversa. Un tempo abitato dal capitano pirata Jean Lafitte e dal suo gruppo, Fort Livingston fu incorporato in quello che è nel 1834 dopo che il governo liberò la terra dal controllo della comunità dei pirati che viveva lì.

La costruzione del Forte non poteva essere completata a causa dello scoppio della Guerra Civile, tuttavia, gran parte della struttura era già stata costruita e utilizzata dai soldati confederati che si rifugiarono all'interno delle mura incompiute della cittadella. I soldati se ne andarono dopo che New Orleans fu presa e, fu ceduta a un piccolo gruppo prima di essere completamente abbandonata dopo un uragano nel 1872.

Anche dopo un secolo, Fort Livingston rimane più intatto di quanto si possa immaginare. Accessibile solo in barca o in kayak, gli esploratori possono visitare il forte e osservare la fauna selvatica che vive dentro e intorno ad esso.

21. Sottomarino confederato Bayou St. John, Baton Rouge

Bayou St. John Sottomarino confederato, Baton Rouge

Mentre gli operai sgombrarono il Bayou St. John nel 1878, inciamparono in qualcosa di strano, un sottomarino senza una chiara storia.

Presumibilmente, il "presunto" sottomarino confederato fu costruito nel 1862. Dopo diversi anni di permanenza sulla spiaggia, il sottomarino fu esposto al museo del parco del Forte spagnolo, dove fu erroneamente identificato come il Pioniere, un altro sottomarino dell'era della guerra civile .

La moto d'acqua lunga 20 piedi è costruita in ferro rivettato e ha un'elica a manovella.

Sebbene l'origine e la storia del sottomarino rimangano sconosciute fino ad oggi, è ora esposto al Louisiana State Museum.

22. Rayne Frog Festival, Rayne

Rayne Frog Festival, Rayne

Tra i molti nomi che sono attribuiti alla Louisiana e alle sue città, quella di Rayne è forse la più strana. Dopotutto, dove altro pensi di poter trovare una città conosciuta come la "Capitale della Rana del Mondo?"

La Louisiana era nota per la sua fiorente industria delle rane dal 1880 quando un francese di nome Donat Pucheu iniziò a commerciare zampe di rana a New Orleans. All'epoca sede della Louisiana Frog Company Plant, nel 1937 Rayne aveva esportato circa 500.000 rane, alcune delle quali pesavano fino a tre chili.

Quando l'industria subì un sostanziale declino negli anni '70, i locali di Rayne decisero di organizzare un Frog Festival. Dal primo carnevale del 1973, la città ospita il festival ogni anno a novembre.

Concorsi a tema, lunghe sfilate e baci di rane vive sono alcuni degli eventi che si svolgono durante il festival. Il finale conclusivo, tuttavia, è una notte piena di gorgoglie prelibatezze di cosce di rana!

23. Touchstone Wildlife and Art Museum, Haughton

Touchstone Wildlife and Art Museum, Haughton

Touchstone Wildlife and Art Museum è una collezione a conduzione familiare di curiosi oggetti da collezione che ha intrattenuto i visitatori negli Stati Uniti sin dalla sua fondazione nel 1981.

Attrazione lungo la strada, il Museo ospita oltre mille animali imbalsamati e pelli di animali montati che vengono visualizzati contro una simulazione dipinta dei loro habitat naturali.

Alcuni degli animali in mostra sono zebre, gorilla, tigri, cervi, leopardo delle nevi e uno skulk di volpi.

Tra le altre dimostrazioni non legate alla tassidermia ci sono cimeli di guerra e una collezione dedicata a miscellanei della cultura pop come Star Trek, Bonnie e Clyde.

Una sezione sui diorami indiani d'America è in costruzione, ma sono già stati messi in mostra in modo che i visitatori possano osservare gli artisti mentre creano i manufatti.

24. Statua di Ignatius J. Reilly, New Orleans

Statua di Ignatius J. Reilly, New Orleans

Fuori dall'Hyatt Centric di New Orleans, in Louisiana c'è la statua di Ignatius J. Reilly, un personaggio noto per il suo ruolo da protagonista nel romanzo a fumetti vincitore del premio Pulitzer di John Kennedy Toole, A Confederacy of Dunces.

Nella storia di Toole, Reilly vaga per le strade di una New Orleans leggermente immaginaria in cerca di lavoro. I forti legami con la città del romanziere e del romanziere hanno portato all'erezione della statua fuori dall'ex grande magazzino D.H. Holmes, dove, secondo la storia, Reilly aspetta sua madre.

Il romanzo è stato pubblicato 11 anni dopo che il famoso autore si suicidò (di depressione e paranoia che derivava dal rifiuto della sua opera letteraria durante la sua vita). Uno sforzo congiunto della madre di Toole e Walker Percy, un altro autore americano, A Confederacy of Dunces divenne un successo immediato e un classico di culto e guadagnò a Toole il suo primo e unico premio, un Pulitzer!

25. Manchac Swamp Bridge, Ponchatoula

Ponte palustre di Manchac, Ponchatoula

Manchac Swamp Bridge, un cavalcavia in cemento lungo 22,8 miglia costruito sopra la Manchac Swamp, è una costruzione tanto sorprendente quanto le storie che infestano l'area intorno alla quale è costruita.

Il secondo canale più grande del suo genere nel mondo, Manchac Swamp Bridge è stato eretto nel 1975 per servire il traffico nella zona. Realizzato in cemento, il cavalcavia vede un numero considerevole di passanti ogni giorno. Mentre la maggior parte di questi sono qui solo per attraversare la palude, alcuni arrivano seguendo i sentieri leggendari che circondano l'area.

Diverse voci sono associate alle Manchac Swamps, ma due spiccano. La prima storia è quella di zia Julia Brown, una sacerdotessa vudù e una presunta Oracle, che una volta aveva predetto che la città in cui viveva, Laplace, sarebbe morta con lei il giorno in cui sarebbe stata sepolta. E così ha fatto. Un uragano ha conquistato la città nel 1915 il giorno in cui è stata sepolta.

Secondo quanto riferito, il ponte originale del 1975 è crollato solo un anno dopo, ma per fortuna la nuova costruzione è stata in grado di tenere lontano dall'esagono finora.

Un'altra storia riguarda un Rougarou, un mostro licantropo Cajun che cambia forma che si aggira intorno alla palude e infetta gli altri. I credenti dicono che se sei infetto dalla bestia o lo guardi negli occhi, ti trasformerai in un lupo mannaro alla prossima luna piena e la maledizione rimarrà con te fino a quando non lo passerai. Il modo più semplice per sbarazzarsene, tuttavia, è quello di rimanere in silenzio per 101 giorni!

Che le storie di cui sopra siano vere o no dipende dalla tua immaginazione, ma gli alligatori dagli occhi verdi che mangiano l'uomo che attraversano le paludi sono molto, molto reali.

26. House of Broel, New Orleans

House Of Broel, New Orleans

La Louisiana, in particolare New Orleans, sa come perfezionare l'arte della "stranezza", e non c'è quasi nessun altro posto al mondo in grado di dominare la stranezza come la città. Sei in dubbio? Bene, potresti nominare qualcosa che i matrimoni, le case delle bambole e le zampe di rana in scatola possano avere in comune?

House of Broel, di proprietà e gestita dalla celebre stilista Bonnie Broel, è una dimora vittoriana situata nelle strade di St. Charles Avenue, dedicata all'ammirazione permanente dell'artista con matrimoni, case delle bambole e il ruolo di suo padre nella creazione della Louisiana Frog Azienda agricola.

Presumibilmente affermata come la più grande mostra in miniatura al mondo realizzata da una sola persona, il "Museo delle case delle bambole", trovato al secondo piano del palazzo, è la collezione privata di Broel.

Ci sono oltre 60 pezzi nella collezione, ognuno significativamente diverso l'uno dall'altro. Ciò che spicca di più nelle case delle bambole sono i dettagli straordinari e la precisione storica.

Ospitato sullo stesso piano è anche la raccolta di mostre di Broel dedicate al commercio di rane della Louisiana. Ispirato al lavoro di suo padre, l'artista ha sapientemente esposto diversi cimeli a tema rana come le rane in scatola vintage.