25 migliori parchi nazionali in Malesia

La Malesia è tra le regioni più biodiversità del pianeta.

La giungla preistorica si estende per centinaia di chilometri lungo la penisola malese e il Borneo malese.

Milioni di animali, uccelli e insetti prosperano nelle foreste pluviali senza fine.

Oranghi e scimmie proboscide dal ventre piatto oscillano dagli alberi. Zibetti e volpi volanti si nascondono nel sottobosco mentre i bucani si alzano in volo.

Piante di ogni forma, dimensione e odore creano una parete impenetrabile di verde che circonda gli enormi alberi. Centinaia di specie rimangono prive di documenti e nuove per la scienza.

Ma il melting pot ecologico della Malesia non è limitato alla terra.

Numerosi parchi marini danno origine alle barriere coralline più belle del sud-est asiatico, ai siti di nidificazione delle tartarughe e alle oasi di immersione.

Il Crazy Tourist riunisce i 25 migliori parchi nazionali in Malesia per l'ecoturista insieme a una manciata di centri di conservazione e riserve naturali.

1. Elefanti pigmei e oranghi nella valle del Danum (Sabah)

Valle del Danum

Fonte: Richard Parsons / shutterstock

Valle del Danum

Con una superficie di 438 chilometri quadrati, la Valle del Danum ospita quasi la metà della flora e della fauna del mondo. Questo include oranghi, elefanti pigmei e piante carnivore carnivore.

I viaggiatori possono fare trekking nella giungla, avvistare la fauna selvatica e mettere alla prova il proprio nervosismo durante le passeggiate a baldacchino.

Non dimenticare di approfittare delle loro strutture di ricerca sulla conservazione di livello mondiale.

La sistemazione include un letto in un ostello economico. Oppure soggiorna nei lussuosi chalet nella giungla, gli stessi del Principe William e di Kate Middleton.

Vola da Kota Kinabalu a Lahad Datu. La foresta pluviale vecchia di 130 milioni di anni si trova a circa due ore dall'aeroporto lungo i sentieri di disboscamento.

Prenota e pianifica il tuo viaggio settimane prima.

2. La montagna più alta della Malesia occidentale e la Rafflesia nel Kinabalu National Park (Sabah)

Monte Kinabalu

Fonte: Alen thien / shutterstock

Monte Kinabalu

Il Monte Kinabalu domina il Parco Nazionale Kinabalu vicino alla capitale di Sabah.

A 4095 metri (13.435 piedi), è la vetta più alta della Malesia.

Oltre all'alpinismo, il parco nazionale è un hotspot della biodiversità. Migliaia di specie di fiori tra cui la famigerata carne in decomposizione Rafflesia e orchidee crescono nelle foreste.

Oltre 4500 tipi di animali e uccelli si annidano anche nel fitto sottobosco.

Il Parco Nazionale Kinabalu conserva un ambiente incontaminato e relativamente indisturbato.

Combina un viaggio al Kinabalu National Park e la vicina Ranau.

3. Barriere coralline e trekking nella giungla al Tunku Abdul Rahman Marine Park (Sabah)

Parco marino di Tunku Abdul Rahman

Fonte: Fhaizal Mazlan / shutterstock

Parco marino di Tunku Abdul Rahman

Cinque isole formano Tunku Abdul Rahman Marine Park a Kota Kinabalu.

Splendide spiagge di sabbia bianca delimitano acque cristalline e azzurre. Dirigiti a Manukan o Mamutik per fare snorkeling con migliaia di pesci sopra le vivaci barriere coralline.

Visita Gaya, l'isola più grande, e fai trekking lungo i sentieri della giungla.

I motoscafi collegano Jesselton Point a Kota Kinabalu.

Il Crazy Tourist consiglia di organizzare un tour tra le isole. È possibile noleggiare l'attrezzatura per lo snorkeling sulle isole.

4. Vulcani di fango nell'originale Survivor Island (Sabah)

Tiga Volcanoes Tiga

Fonte: badruddin / shutterstock

Tiga Volcanoes Tiga

Pulau Tiga, l'originale Survivor Island, ha ricevuto il suo status protetto nel 1933.

I vulcani di fango formarono Pulau Tiga (letteralmente "tre isole") alla svolta del 19 ° secolo dando vita alle isole più giovani della Malesia.

I 158 chilometri quadrati di area protetta comprendono i suoi vasti ecosistemi marini.

Una fitta vegetazione copre l'isola di Tiga, la più visitata nella piccola catena. Esplora il set di Survivor, osserva i vulcani di fango simili ad alieni e approfitta delle condizioni quasi perfette per lo snorkeling.

L'isola Besar di Kalampunian, un banco di sabbia eroso, ha sabbia bianca simile allo zucchero. I serpenti marini velenosi nidificano sull'isola di Damit di Kalampunian.

5. Oranghi al Centro di riabilitazione di Sepilok (Sabah)

Centro di riabilitazione di Sepilok

Fonte: Nathan Stafford / shutterstock

Centro di riabilitazione di Sepilok

La riserva naturale di Sepilok adotta, nutre e cura gli oranghi orfani nella Sabah orientale.

I primati in via di estinzione perdono il loro habitat a causa della diffusa deforestazione del Borneo.

Piuttosto che lottare per se stessi dove le possibilità di sopravvivenza sono scarse, i giovani oranghi vivono nel recinto semi-selvaggio di Sepilok.

Personale altamente qualificato insegna loro le abilità in modo che alla fine possano tornare allo stato brado.

Visita durante le poppate alle 10:00 o alle 15:00. I viaggiatori a volte vedono fino a 80 dei nostri cugini arancioni.

6. Tartarughe in via di estinzione nidificano sulle Isole Tartarughe (Sabah)

Isole Turtle Sabah

Fonte: Eddie Embau / shutterstock

Isole Turtle Sabah

Le Isole Turtle sono un terreno fertile vitale per il falco falco in pericolo di estinzione e le tartarughe verdi in via di estinzione.

Innumerevoli giganti nidificano sulla costa sabbiosa dell'isola quasi ogni notte dell'anno, il che garantisce praticamente un avvistamento.

Il loro periodo più prolifico va da luglio a settembre.

Tre isole formano Turtle Island Marine Park, tra cui Pulau Bakungan, Pulisan e Selingan.

I viaggiatori devono prima raggiungere Sandakan a East Sabah. I traghetti percorrono i 40 chilometri (25 miglia) attraverso il mare di Sulu fino alle Isole Turtle.

7. Il mondo perduto del Borneo al bacino di Maliau (Sabah)

Bacino di Maliau

Fonte: Andreas Angkaus / shutterstock

Bacino di Maliau

Il bacino di Maliau fa parte della sezione meno esplorata della foresta pluviale del Borneo.

Coprendo un'area della stessa dimensione di Singapore, solo la metà è stata esplorata e mappata.

Innumerevoli tipi di piante e animali vivono nel bacino a forma di scodella.

Oltre 80 specie di orchidee, sei tipi di piante carnivore e l'enorme Rafflesia crescono all'interno del bacino di Maliau.

I viaggi possono fare escursioni lungo 70 chilometri (43 miglia) di sentieri nella giungla. Anche il lago Linumunsut, l'unico lago d'acqua dolce di Sabah, è all'interno del parco nazionale.

8. Scimmie proboscide in pericolo di estinzione a Labuk Bay (Sabah)

Baia di Labuk

Fonte: Kjersti Joergensen / shutterstock

Baia di Labuk

Le scimmie endemiche di proboscide del Borneo sono alcune delle specie più minacciate della Malesia.

Le stime indicano che rimangono solo 7000 di questi primati dal naso floscio e con il ventre piatto.

La baia di Labuk di Sabah, vicino a Sandakan, ospita circa 60 di queste scimmie in un ambiente semi-selvaggio. La deforestazione forza le comunità in aree protette.

Pochi posti hanno una popolazione così grande di queste specie rare.

Labuk Bay garantisce quasi un avvistamento ed è raggiungibile in 45 minuti da Sandakan.

9. Scimmie proboscide, spiagge e mangrovie nel Bako National Park (Sarawak)

Bako National Park

Fonte: Fabio Lamanna / shutterstock

Bako National Park

Il Bako National Park è il parco nazionale più antico e accessibile del Sarawak.

Disteso sulla penisola di Muara Tebas, Bako si trova 23 chilometri (14,3 miglia) a nord di Kuching.

I viaggiatori devono prendere un breve traghetto per entrare nel Bako National Park.

Una troupe di scimmie proboscide vive vicino al quartier generale del Parco, il che entusiasma costantemente i visitatori.

Un totale di 16 percorsi con codice colore si snodano attraverso la foresta pluviale e gli habitat della giungla. Alcuni portano alle spiagge, altri alle cascate.

Crociere fluviali si intrecciano tra le paludi di mangrovie.

Fai attenzione ai curiosi martin pescatori sui rami e ai cinghiali che si trascinano nel sottobosco.

Un viaggio a Bako offre un assaggio della giungla entro un'ora da Kuching.

10. Le grotte più accessibili del Sarawak al Parco nazionale di Niah (Sarawak)

Parco nazionale di Niah

Fonte: Lillian Tveit / shutterstock

Parco nazionale di Niah

Sarawak ha una reputazione riconosciuta a livello internazionale per le sue spettacolari grotte.

Nulla mette in mostra queste meraviglie geologiche meglio delle grotte di Niah.

Il Niah National Park combina formazioni rocciose e grotte mozzafiato con il melting pot della biodiversità del Borneo.

Partecipa a una visita guidata attraverso i sistemi di grotte dove milioni di pipistrelli cigolano sospesi sopra la testa.

Abbraccia il contrasto tra la giungla piena di vapore e le caverne fresche e ammuffite.

Scopri il ruolo di Niah Cave nelle prime migrazioni umane nel Borneo. All'interno sono stati scoperti dipinti rupestri preistorici e il più antico scheletro umano della Malesia a 40.000 anni.

Visitare Niah è il modo più semplice per vedere le grotte di Sarawak entro un'ora da Miri.

11. I misteriosi paesaggi di Gunung Mulu (Sarawak)

Parco nazionale di Gunung Mulu

Fonte: Juhku / shutterstock

Parco nazionale di Gunung Mulu

Passeggiare nel Gunung Mulu National Park sembra teletrasportarsi su un altro pianeta.

Montagne frastagliate perforano basse nuvole sospese. Pinnacoli affilatissimi sparano da terra tagliando attraverso il folto fogliame.

Oltrepassa la soglia quasi nascosta in un misterioso mondo sotterraneo.

Gunung Mulu ha innumerevoli passaggi nelle grotte, formazioni geologiche e biodiversità.

La Camera del Sarawak ha un posto nel Guinness dei Primati per la camera delle caverne più voluminosa conosciuta.

A causa della sua lontananza, raggiungere questo parco nazionale richiede un breve volo da Miri.

Altrimenti, aspettati un trekking di più giorni attraverso la giungla.

12. Pace e serenità nel Lambir Hills National Park (Sarawak)

Parco nazionale Lambir Hills

Fonte: Fabio Lamanna / shutterstock

Parco nazionale Lambir Hills

Lambir Hills è tra i parchi nazionali più piccoli e meno visitati del Sarawak.

Nonostante le sue dimensioni, questa zona protetta offre un pugno.

Segui i sentieri colorati nella giungla fino a cascate, piscine naturali e rigogliose aree ecologiche.

I primati siedono tra i rami mentre un serraglio di uccelli tropicali svolazzano sopra il baldacchino.

Ma ciò che distingue Lambir Hills dagli altri parchi nazionali del Borneo è la promessa di isolamento.

Solo una manciata di viaggiatori fa il viaggio sorprendentemente breve da Miri.

La giungla, la fauna selvatica e la serenità saranno tutte tue entro 40 minuti.

13. Coccodrilli, spiagge e foresta pluviale nel poco conosciuto Parco Nazionale di Similajau (Sarawak)

Coccodrillo del Parco Nazionale di Similajau

Fonte: Wright Out There / shutterstock

Parco nazionale di Similajau

Il Parco Nazionale Similajau di Sarawak combina spiagge, giungle e fauna selvatica.

Solo pochi turisti visitano il parco nazionale che dista meno di 30 minuti in auto da Bintulu.

Partecipa a un tour attraverso diversi ecosistemi e habitat. Le guide indicheranno la fauna selvatica e vari tipi di piante.

Oppure trova un posto sulla costa abbagliante del Mar Cinese Meridionale dove probabilmente sarai solo.

I viaggiatori hanno accesso a una serie di attività.

Sentieri segnalati conducono attraverso le fitte foreste pluviali. Acque cristalline creano splendide condizioni di snorkeling.

Dopo il tramonto, le barche si spostano lungo le acque torbide alla ricerca di coccodrilli.

14. Odora il fiore più profumato del mondo al Gunung Gading National Park (Sarawak)

Fiore di rafflesia

Fonte: 144010 / shutterstock

Fiore di rafflesia

Il clou del Gunung Gading National Park di Sarawak è la loro Rafflesia residente.

Rafflesia ha il titolo non invidiabile come il fiore più profumato del mondo. L'enorme pianta rilascia un odore che odora di carne in decomposizione per attirare gli insetti, quindi gli insetti diffondono il polline in tutta la foresta.

A parte il suo fascino ecologico, questo parco nazionale è un paradiso per gli escursionisti.

Segui il Waterfall Trail per un facile trekking verso paesaggi spettacolari e piscine naturali.

Oppure prova la tua forma fisica salendo sulla cima del Monte Gading a 906 metri (2972 piedi). Ciò comporta alcuni terreni difficili e richiede otto ore avanti e indietro.

Gunung Gading è a circa due ore da Kuching nel sud-ovest del Sarawak.

15. Oranghi e Iban Longhouses nel parco nazionale di Batang Ai (Sarawak)

Parco nazionale di Batang Ai

Fonte: Abang Faizul / shutterstock

Parco nazionale di Batang Ai

Batang Ai è uno dei parchi nazionali più inaccessibili e affascinanti del Sarawak.

I viaggiatori disposti a fare il viaggio di 250 chilometri (155 miglia) ad est di Kuching troveranno un trattamento ecologico.

Orangutan, buceri e languri bianchi vivono all'interno di Batang Ai.

Le case tradizionali di Iban fiancheggiano le rive del fiume.

I visitatori devono viaggiare per diverse ore e prendere una barca per entrare a Batang Ai. Una volta dentro, segui i sentieri della giungla verso un lago e fiumi a flusso rapido.

Arrivare qui non è facile. Ma ne vale la pena stare nel mezzo di un ambiente così remoto.

16. Gibbons, cascate e una scalata impegnativa a Kubah (Sarawak)

Parco nazionale di Kubah

Fonte: Sean van Schouten / shutterstock

Parco nazionale di Kubah

Situato vicino alla capitale del Sarawak, il Kubah National Park offre una sezione facilmente raggiungibile della giungla del Borneo.

I viaggiatori possono trovarsi circondati dagli imponenti alberi dipterocarp entro 45 minuti da Kuching.

Sentieri segnalati conducono attraverso la foresta. I gibboni ululanti echeggiano attraverso il baldacchino.

Fai trekking nelle cascate e nelle piscine naturali prima di concederti un tuffo rinfrescante.

Oppure sali sulla cima del monte Serapi, che impiega circa sei ore di ritorno.

Combina un viaggio al Parco Nazionale di Kubah con il vicino Centro di riabilitazione dell'Orangutan di Matang.

17. Un minuscolo parco nazionale tra i grattacieli (Kuala Lumpur)

KL Forest Eco Park

Fonte: Sallehudin Ahmad / shutterstock

KL Forest Eco Park

Quando la gente sente il nome di Kuala Lumpur, pensa alle Torri Petronas, ai centri commerciali e alla capitale metropolitana.

Nascosto nella giungla di cemento è il piccolo KL Forest Eco Park.

Il lussureggiante scenario verde offre un paradiso verde nel cuore di Kuala Lumpur vicino alla Torre KL.

Segui i sentieri di luce sopra le passerelle e assapora la giungla senza spostarti dalla città.

O siediti sotto gli alberi ombrosi e osserva gli uccelli e le scimmie.

Acquista i biglietti d'ingresso vicino a KL Tower.

18. Taman Negara: il più antico parco nazionale della Malesia (Pahang)

Taman Negara

Fonte: wong yu liang / shutterstock

Taman Negara

Taman Negara, tradotto in modo non creativo in inglese come "Parco Nazionale", ha più di 130 milioni di anni.

L'area protetta di 4343 chilometri quadrati comprende trekking nella giungla, passeggiate a baldacchino e grotte. Gunung Tahan (Monte Tahan), la vetta più alta della Malesia occidentale, si trova anche all'interno di Taman Negara.

Ottieni una guida e avventurati nella foresta pluviale alla ricerca di primati, loris lenti e occasionali volpi volanti.

Trascorri la notte e fai un safari notturno per assistere all'esplosione della vita notturna nella giungla.

19. Arrampicata sul Monte Ophir nel parco nazionale di Gunung Ledang (Johor)

Gunung Ledang Mount Ophir

Fonte: ShidaPixeL / shutterstock

Gunung Ledang

Il Monte Ophir sale a 1276 metri (4186 piedi) nello stato di Johor. Il parco nazionale di Gunung Ledang circonda il picco.

I sentieri attraversano i baldacchini pieni di vapore e si arrampicano su per la ripida montagna. Altri portano a cascate tra cui Puteri Waterfall.

La foresta pluviale si apre improvvisamente a punti panoramici che offrono viste panoramiche sull'antica giungla sottostante.

Uccelli tropicali di tutte le dimensioni svolazzano sopra.

Il Crazy Tourist consiglia di fare escursioni in vetta e di immergersi nelle cascate per rinfrescarsi in seguito.

20. Senti la lontananza del Parco Nazionale Endau-Rompin (Johor)

Parco nazionale Endau-Rompin

Fonte: shaifulzamri / shutterstock

Parco nazionale Endau-Rompin

La foresta pluviale preistorica nel Parco Nazionale di Endau-Rompin sembra la stessa di milioni di anni fa.

La foresta di pianura si estende per 870 chilometri quadrati sia nello stato di Pahang che di Johor.

I fiumi Endau e Rompin convergono all'interno creando cascate, piscine naturali e scenari spettacolari.

I sentieri conducono attraverso l'ambiente simile a Jurassic Park.

Ma ciò che rende davvero utile Endau-Rompin è la possibilità di esplorare la sua giungla incontaminata. Segui i sentieri nel cuore della foresta e rimani dove pochi umani si sono fermati prima.

A volte compaiono zibetti, cinghiali e bucani.

Endau-Rompin chiude durante la stagione dei monsoni tra novembre e marzo.

21. Uccelli migratori e mangrovie a Matang (Perak)

Mangrovia di Matang

Fonte: Kwang Chun Gan / shutterstock

Mangrovia di Matang

Le mangrovie svolgono un ruolo essenziale nei diversi ecosistemi della Malesia.

Le aree paludose proteggono entrambe le coste e formano habitat per migliaia di uccelli e mammiferi.

La mangrovia di Matang vicino a Taiping offre l'opportunità di esplorare questo ambiente poco visitato.

Fai una gita in barca attraverso gli alberi di mangrovie, quelli che non apparirebbero fuori posto in un film dell'orrore.

Scatena il tuo twitter interiore e cerca circa 80.000 uccelli migratori che fanno della regione la loro casa a breve termine.

I delfini di fiume a volte nuotano anche nelle mangrovie di Matang.

Oltre a un'esperienza ecologica, scopri lo stato della regione come centrale elettrica del sud-est asiatico per la produzione di carbone.

22. Rinoceronti di Sumatra ed elefanti asiatici al Royal Belum State Park (Perak)

Lago Temenggor

Fonte: BlackCat Imaging / shutterstock

Lago Temenggor

Perak è nota per le scogliere calcaree, le grotte e le foreste pluviali.

Il Royal Belum State Park mette in mostra il meglio della biodiversità della Malesia occidentale.

La fitta giungla crea habitat per milioni di insetti, migliaia di uccelli e una manciata di mammiferi in via di estinzione.

Elefanti asiatici e tigri malesi vivono nella giungla.

Gli scienziati ritengono che ci sia anche una piccola comunità dei rinoceronti di Sumatra quasi estinti. Ma questi sono così rari che non sono stati avvistati da anni.

Fai un'escursione lungo sentieri segnalati e cerca orsi, tapiri e gibboni bianchi.

I viaggiatori possono visitare il secondo lago più grande della Malesia, il lago Temenggor, e fare escursioni anche alle cascate.

23. Macachi nuotatori e aquile in volo al Kilim Geoforest Park (Kedah)

Kilim Geoforest Park

Fonte: drshahrinmdayob / shutterstock

Kilim Geoforest Park

Langkawi attira di solito gli amanti della spiaggia e i viaggiatori con zaino e sacco a pelo.

Ma a breve distanza in auto dalla costa da cartolina rivela un enorme parco nazionale.

Le barche sfrecciano lungo le dolci acque verso grotte nascoste e siti di nidificazione dell'aquila.

I macachi si tuffano nel fiume e nuotano verso le barche.

Grotte piene di milioni di pipistrelli penetrano nelle scogliere calcaree quasi verticali.

I viaggiatori possono partecipare a un tour economico dal famoso Pantai Cenang al Kilim Geoforest.

Il Pazzo Turistici consiglia di partecipare ai tour giornalieri a causa dell'alta probabilità di vedere la fauna selvatica.

24. Barriera corallina protetta e pesce di due metri al Pulau Payar Marine Park (Kedah)

Pulau Payar Marine Park Pesce squalo

Fonte: Marius Dobilas / shutterstock

Parco marino di Pulau Payar

Pulau Payer Marine Park occupa un posto speciale nel cuore di subacquei e snorkeling.

Il parco marino delle quattro isole copre due miglia nautiche con un ecosistema privo di esseri umani.

Regolamenti rigorosi impediscono la pesca, l'inquinamento e tutto ciò che potrebbe disturbare la delicata ecologia.

Fai snorkeling sul Coral Garden dove migliaia di coralli di ogni forma e dimensione prosperano nelle acque riparate.

Guarda come pesci cernia che sono più grandi di quelli che passi. Tieni gli occhi aperti per pesci pagliaccio, squali pinna nera e anguille.

Pulau Payer Marine Park è a metà strada tra Langkawi e Penang.

Da Langkawi, prendere un traghetto di 45 minuti per le isole disabitate da Kuah.

25. Un assaggio della giungla vicino a George Town nel parco nazionale di Penang (Penang Island)

Parco nazionale di Penang

Fonte: Ilya Sviridenko / shutterstock

Parco nazionale di Penang

Penang Island ha una reputazione per l'architettura coloniale britannica, lo shopping e il cibo.

Ma esci da George Town e troverai il parco nazionale più piccolo e più recente della Malesia.

L'area protetta ha foreste pluviali, spiagge e sentieri escursionistici di discreta lunghezza.

Fai una gita di un giorno in spiagge quasi deserte come Monkey Beach e Kerachut Beach.

Abbraccia la possibilità di farti un'idea delle foreste pluviali di Penang senza viaggiare troppo lontano dalle comodità di casa dell'isola.