15 migliori escursioni di un giorno da St Maarten

Saint Martin Island è controllata da due paesi; c'è St Maarten sotto la guida olandese e St Martin sotto la guida francese. Tuttavia, non esiste un confine effettivo che separa questi territori – esistono solo segni e monumenti per contrassegnare la separazione. Il fatto che i residenti possano attraversare il confine pacificamente senza restrizioni aiuta a rafforzare il turismo nella zona.

Proprio come tutte le altre isole dei Caraibi, questa destinazione ha spiagge perfette che sono l'ideale per rilassarsi sulla sabbia e nuotare. Alcune di queste sono spiagge per nudisti, quindi non dovresti essere scioccato nel vedere i bagnanti rilassarsi nel loro abito da compleanno. L'isola di St Maarten è una destinazione turistica popolare grazie alla sua vita notturna festiva e, naturalmente, alle spiagge. Ecco la nostra lista delle 15 migliori gite di un giorno che puoi fare da questa isola dinamica e sicura.

1. Anguilla

Anguilla

Fonte: thierry dehove / shutterstock

Anguilla

Questa isola caraibica britannica si trova direttamente a nord di Saint Martin ad una distanza di 12 miglia. È naturalmente costruito dall'isola di corallo e calcareo ed è lungo circa 16 miglia, situato ad est delle Isole Vergini e di Porto Rico. La sua capitale è la valle.

Anguilla si trova a breve distanza in motoscafo da St Maarten. Questo territorio è una popolare destinazione di lusso per i turisti grazie alle sue magnifiche spiagge sabbiose e all'atmosfera rilassata. Ha letteralmente tutto ciò che si può chiedere in un'isola caraibica; la calma, acque turchesi, baie spettacolari, bellissime spiagge, palme e brezze dolci.

2. Fort Amsterdam

Fort Amsterdam, St Maarten

Fonte: Nenad Basic / shutterstock

Fort Amsterdam

Questo forte storico si trova vicino a Great Bay e Little Bay, su una penisola lunga circa 2,5 chilometri. Il forte era precedentemente indicato come Fort James, Fort Willem Hendrick, Fort Anne e Fort George.

Fort Amsterdam fu il primo forte ad essere costruito dagli olandesi nel 1631. Due anni dopo, il forte fu catturato dagli spagnoli, che occuparono la posta militare per un periodo di 15 anni, fino al 1648. Nello stesso anno, l'accordo di spartizione è stato firmato dalla Francia e dalla Repubblica olandese. Ciò ha comportato il forte scambio di mani tra questi due paesi più volte.

Dopo la cattura del forte, gli spagnoli decisero di allargarlo e rafforzare le sue difese. Intendevano proteggere la rotta marittima verso le Grandi Antille e Portorico con l'obiettivo di controllare l'accesso a Great Bay.

Al momento, il forte è in rovina ma merita comunque una visita. Qui troverai diversi cannoni arrugginiti del XIX secolo. Il forte offre una vista mozzafiato sull'oceano.

3. Tintamarre Island

Tintamarre Island

Fonte: Martin Sun / shutterstock

Tintamarre Island

Ile Tintamarre è anche conosciuta come "Flat Island". Questa piccola isola si trova sul Mar dei Caraibi e si estende su una superficie di circa 80 acri.

L'isola di Tintamarre si trova ad est di St Maarten, a una distanza di tre chilometri. Anche se quest'isola non ha occupanti al giorno d'oggi, una volta aveva il suo re, la sua compagnia aerea, una pista di atterraggio di 500 miglia e la marina. Le ultime tracce della pista di atterraggio furono cancellate dagli uragani del 1956 e del 1960.

Fai un viaggio su quest'isola per prendere una boccata d'aria fresca mentre scopri il suo ruolo durante la Seconda Guerra Mondiale. Controlla le condizioni meteorologiche prima di pianificare il tuo viaggio a Tintamarre per assicurarti di poterlo raggiungere in sicurezza.

4. Baia di muggine

Mullet Bay, St Maarten

Fonte: Photostravellers / shutterstock

Mullet Bay

Mullet Bay si trova sulla costa occidentale e presenta un'enorme striscia di sabbia bianca, uva di mare e palme. Le sue acque cristalline sono in ottime condizioni, rendendola una delle spiagge più frequentate da turisti e gente del posto.

Questa baia non è mai affollata. È il posto perfetto per i bagnanti dove sdraiarsi sotto le lussureggianti maestose palme che offrono ombra naturale, sorseggiando un cocktail.

Più a sud, c'è una grande collina che presenta rocce e alghe.

5. Sugar Mill Plantation

Durante i Caraibi, lo zucchero è stato il raccolto principale coltivato nelle piantagioni. Queste piantagioni erano la fonte di circa l'80-90% di tutto lo zucchero che veniva consumato nell'Europa occidentale.

Gli schiavi dall'Africa furono reclutati per fornire lavoro in queste piantagioni. Dopo l'abolizione della schiavitù, i lavoratori arrivarono dalla Cina, dall'India e da Giava.

La produzione di zucchero in fabbrica – dove veniva prodotto anche il rum – iniziò nel 1772 e proseguì per oltre un secolo.

Resti della fabbrica includono un grande camino in pietra calcarea e il mulino a conduzione animale da dove è possibile vedere le mole che hanno funzionato per schiacciare la canna. Sul sito, c'è una villa a due piani che offre viste panoramiche sull'oceano.

6. Pic Paradis

Pic Paradis

Fonte: tomikl / shutterstock

Pic Paradis

In inglese, "Pic Paradis" si traduce in "Paradise Peak". Questo picco si innalza fino a un'altezza di 424 metri e offre ampie vedute di tutte le isole vicine. È il punto più alto di una catena di colline sul territorio francese d'oltremare situato nei Caraibi.

Pic Paradis è la destinazione perfetta per una gita di un giorno; ha una lussureggiante vegetazione tropicale che farà svenire gli amanti della natura. Il clima più fresco qui offre un contrasto rinfrescante e sorprendente da St Maarten.

Ai piedi del Pic Paradise si trova la Loterie Farm. Questa è una ex piantagione di zucchero fondata nel 1773. La Loterie Farm è una vera gemma tropicale ed è sede di una grande varietà di specie vegetali e animali.

7. Obelisco di confine

Obelisco di confine, St Maarten

Fonte: RaksyBH / shutterstock

Obelisco di confine

L'isola di St Maarten fu divisa in due il 23 marzo 1648 dopo che la Repubblica olandese e la Francia firmarono un trattato di collaborazione. Il trattato consentiva alle persone di muoversi liberamente tra i due territori.

Oltre alle diverse lingue utilizzate nei diversi territori dell'isola, l'altra indicazione della barriera altamente simbolica tra St Maarten e St Martin è l'obelisco di confine. Ciò segna più di tre secoli di convivenza pacifica da parte delle due nazioni.

L'obelisco fu eretto al confine nel 1948.

8. Saba

Saba Island, i Caraibi

Fonte: Martin Sun / shutterstock

Saba Island, i Caraibi

Saba è una piccola isola dei Caraibi che è in gran parte costituita dal vulcano potenzialmente attivo, il Monte Scenery. Ci sono un certo numero di torri di rocce vulcaniche nelle acque circostanti, create quando il magma è stato spinto attraverso il fondo del mare.

Questo bellissimo eco-paradiso è spesso definito la "Regina incontaminata" dei Caraibi e offre la vacanza perfetta per gli amanti della natura in una gita di un giorno da St Maarten.

L'isola copre un'area di 13 chilometri quadrati e fa parte dei Paesi Bassi. La capitale di Saba è "The Bottom".

Ci sono circa 25.000 turisti che visitano Saba ogni anno. Puoi arrivare a Saba da St Maarten utilizzando i servizi di traghetto o prendendo un volo.

9. Orient Bay Beach

Orient Bay Beach

Fonte: Claude Huot / shutterstock

Orient Bay Beach

Questa comunità costiera si trova sulla costa orientale di St Martin e la spiaggia è la destinazione turistica più popolare dell'isola.

Orient Bay è stato sottosviluppato fino al 1985. L'area è stata gravemente danneggiata dall'uragano Luis del 1995. Dopo questo disastro catastrofico, la spiaggia fu rapidamente riparata e riportata al suo stato originale. Anni dopo, la spiaggia è stata colpita dall'uragano Irma e la maggior parte delle attività commerciali è stata spazzata via.

La parte meridionale della spiaggia è utilizzata dai naturalisti. Orient Beach Bay è ancora un ottimo posto da visitare in una gita di un giorno per godersi la soffice sabbia bianca e le acque limpide.

10. St. Barth

St. Barths

Fonte: Sean Pavone / shutterstock

St. Barths

Saint Barthelemy si trova a circa 35 km da St Maarten. Gli indigeni lo chiamano Ouanalao. St Barth ha bellissime spiagge di sabbia bianca circondate dal vasto oceano. La capitale dell'isola è Gustavia.

Questa isola vulcanica si estende su una superficie di 25 chilometri quadrati ed è circondata da scogliere poco profonde.

Saint Barthélemy è una destinazione turistica popolare, soprattutto per i ricchi, che sono alla ricerca di una vacanza di lusso.

11. Baie aux Prunes

Baie Aux Prunes

Questa lunga e bellissima spiaggia di sabbia abbronzata è un'ottima destinazione sul versante francese, St. Martin. Baie aux Prunes si trova a Las Terres Basses sul bordo sud-occidentale dell'isola.

A volte, le acque dell'oceano sono mosse e la spiaggia ha formazioni coralline al largo. Si consiglia di fare molta attenzione quando si va a nuotare.

Questa bellissima e romantica spiaggia non è affatto un luogo tranquillo e appartato. È la destinazione di viaggio perfetta per famiglie e coppie, che vengono solo per sdraiarsi sulla sabbia o fare passeggiate mentre esplorano le scogliere rocciose visivamente accattivanti che si curvano nel mare.

12. Seaside Nature Park

Seaside Nature Park

Questo parco naturale di 30 acri era una volta una piantagione. In questo momento, il parco è pieno di natura incontaminata e strutture rustiche che ti fanno dimenticare tutti i tuoi problemi.

Alcuni degli animali di Seaside includono conigli, anatre, oche, pavoni, mucche, tartarughe, cavalli in miniatura e iguane.

Visitare il parco naturale ti riporterà ai vecchi tempi, mentre ti godi l'impostazione unica delle capanne sulla spiaggia e della fattoria degli animali.

L'iniziativa del parco è quella di preservare l'ambiente.

13. Anse Marcel Beach

Anse Marcel Beach

Fonte: Steve Heap / shutterstock

Anse Marcel Beach

Questa spiaggia ti porta letteralmente in un altro mondo e offre molti momenti preziosi. Anse Martin è immerso nella baia più discreta di St. Martin, dove gli yacht possono ancorare nella privacy. La spiaggia è accessibile sia via terra che via mare.

Le spiagge di sabbia bianca sono una delle spiagge più belle e tranquille dell'isola.

La filosofia del design di Anse Marcel è la creazione di un'isola nell'isola – una vera opera d'arte. Ogni piccolo dettaglio tesse tanti bei piccoli momenti perfetti di pura felicità. L'isola appartata è dedicata alla conservazione dell'ambiente, della sua ricca flora, delle sue acque color smeraldo e delle sue spiagge.

14. Maho Bay Beach

Maho Beach, St Martin

Fonte: Sean Pavone / shutterstock

Maho Beach

Questa spiaggia vanta imponenti palme da cocco che offrono ombra sulle sue bellissime spiagge. Maho Beach ha tutto.

La spiaggia di Maho è famosa tra i turisti, soprattutto per le iconiche spiagge bianche bordate di palme che si estendono per oltre 20 metri.

La sua comodità e facilità di accesso rendono la spiaggia la meta preferita dai turisti. La spiaggia si trova vicino all'aeroporto internazionale Princess Juliana; il posizionamento strategico lo rende un'ottima destinazione per gli osservatori dell'aereo, che vengono qui per osservare gli aerei sulla loro traiettoria di volo proprio accanto alla pista.

15. Sito archeologico di Hope Estate

Questo altopiano di un ettaro ospita i resti di un villaggio Arawak, un villaggio di forma circolare creato dagli indiani d'America nel 550 a.C. Il sito archeologico di Hope Estate ha anche petroglifi e oggetti in ceramica.

Il sito si affaccia sulla Grand Case Plain e si trova a 80 metri sul livello del mare

Se hai abbastanza tempo, puoi visitare il Grand Case Village, che ha molte capanne tradizionali e case autentiche di wattle.