15 migliori cose da fare a Vila Franca de Xira (Portogallo)

A soli 20 minuti a nord di Lisbona, Vila Franca de Xira si trova sul fiume Tago, proprio dove si allarga in quel vasto estuario.

La regione delle zone umide più grande e più ecologicamente diversificata del paese si trova sulle rive qui.

Questa è una terra da sogno per gli amanti del birdwatching e un nuovo centro visitatori ultra moderno può fornirti informazioni sulle migliaia di specie che abitano o si fermano nelle paludi e nelle distese fangose.

C'è anche un fertile terreno agricolo vicino all'estuario, dove vengono allevati il ​​leggendario cavallo lusitano e i tori da combattimento neri.

Esploriamo il migliori cose da fare a Vila Franca de Xira:

1. Reserva Natural do Estuário do Tejo

Reserva Natural Do Estuário Do Tejo

La più grande zona umida del Portogallo, e una delle prime dieci in Europa, si trova nel comune di Vila Franca de Xira.

Questa riserva è di oltre 14.000 ettari ed è stata creata per garantire un rifugio alle molte migliaia di uccelli che si riproducono qui, qui in inverno o si fermano durante la loro migrazione tra l'Africa e l'Europa occidentale.

Potresti visitare in qualsiasi momento dell'anno ed essere trattato con uno spettacolo di vita e colore, ma i periodi migratori in autunno e primavera sono quando la popolazione di uccelli è nella sua forma più diversificata.

L'inverno è anche speciale, quando oltre 120.000 uccelli acquatici e trampolieri scendono sull'estuario per il clima più mite.

2. EVOA – Espaço de Visitação e Observação de Aves

EVOA

Il centro visitatori della Riserva Naturale dell'Estuario del Tago è il luogo ideale per informarsi sugli animali selvatici del parco.

È un moderno complesso rialzato su pile di legno e progettato in modo intelligente per avere uno spazio di osservazione con una grande finestra che si affaccia sulle paludi.

Il centro si trova su 70 ettari della sua palude d'acqua dolce, istituita per proteggere l'avifauna del parco e rendere più facile l'osservazione senza intromettersi.

Ci sono percorsi e pelli accuratamente studiati ed EVOA organizza regolarmente passeggiate guidate di birdwatching.

Nella mostra permanente è riportato un chiaro riassunto di tutti gli uccelli che popolano l'estuario, quindi è una base utile se hai intenzione di vedere o fotografare questa fauna selvatica.

3. Museu do Neo-Realismo

Museu Do Neo-Realismo

Gli studiosi della storia portoghese del 20 ° secolo dovrebbero essere affascinati da questo museo sul movimento neo-realismo, che espone sia letteratura che arti visive.

Il museo esiste dal 1990, ma nel 2007 ha subito una revisione moderna, con spazi per mostre a breve termine, una biblioteca di 1.000 metri quadrati e un auditorium.

Il neo-realismo era un movimento letterario e artistico di sinistra iniziato alcuni anni prima che il regime autoritario Salazar prendesse il sopravvento.

La maggior parte dei suoi seguaci furono rimossi dai loro incarichi, costretti all'esilio o, nel caso dell'artista e leader comunista José Dias Coelho, assassinati.

4. Igreja da Misericórdia di Vila Franca de Xira

Questa chiesa sul Largo da Misericórdia fu costruita intorno al 1560 e riuscì a sopravvivere al devastante terremoto del 1755. A quel tempo la decorazione interna fu danneggiata abbastanza da necessitare di un refit, che fu quando furono completati il ​​suo ostentato altare dorato e gli altari laterali.

I bellissimi azulejos sulle pareti risalgono al 1760 e rappresentano le 14 opere di misericordia cristiana.

Questa non è una coincidenza poiché la chiesa è collegata a quello che era l'ospedale di Vila Franca de Xira, che era gestito dal clero.

Gli azulejos pre-1755 sono esposti nella sagrestia e furono prodotti dal grande produttore di piastrelle del 17 ° secolo António de Oliveira Bernardes.

5. Casa-Museu Mário Coelho

Per attingere all'eredità della corrida di Vila Franca de Xira, vieni nella culla del suo più illustre matador, Mário Coelho.

La sua carriera ha vinto in lui fama in Portogallo e nel mondo di lingua spagnola, portandolo in Spagna, Messico, Perù, Venezuela, Colombia ed Ecuador.

Coelhio è visto nei circoli della corrida come un maestro di questo sport.

Nel 2001 la casa in cui è nato nel 1933 è stata trasformata in un museo ed è piena di cimeli della sua lunga carriera, con fotografie, costumi, mulette (il famoso panno rosso) spade e trofei.

6. Parque Linear Ribeirinho Estuário do Tejo

La riva destra dell'estuario del Tago era stata lasciata in disuso dopo il declino dell'industria del lungomare, ma sta lentamente rianimando con l'aiuto di progetti come questo parco a pochi minuti da Vila Franca de Xira.

Un lungo tratto di zone umide è stato reso accessibile con l'aiuto di 5,6 chilometri di sentieri e passerelle, e il parco ha anche nascondigli per il birdwatching, campi da gioco per bambini e strutture sportive come campi da pallavolo.

Il progetto multimilionario ha inoltre ripristinato alcune delle vecchie capanne e pontili per la pesca sul lungomare.

7. Turismo equestre

Lezíria

Il terreno agricolo dell'estuario, noto come Lezíria, è un terreno fertile storico per i tori da combattimento neri, ma anche il cavallo lusitano.

Questa era la razza utilizzata dai cavalieri per cavalcare, ma ora è la favorita per l'equitazione e cavalcata dalle squadre olimpiche portoghesi di dressage.

Se vuoi saperne di più, ci sono numerose scuderie nella zona, alcune delle quali accolgono i visitatori.

Ma il modo migliore per conoscere il cavallo lusitano è cavalcarne uno, e questo è possibile in uno dei cinque centri ippici intorno a Vila Franca de Xira.

In genere ti verrà data una breve lezione e puoi partecipare a un hack o un giro in pista.

8. Fábrica das Palavras

La nuova biblioteca municipale di Vila Franca de Xira prende il nome, Fábrica das Palavras (fabbrica di parole). E mentre una biblioteca non sarebbe normalmente un'attrazione, non c'è nulla di normale in questo vicino al Tago.

È un sensazionale edificio poligonale con pareti e vetri bianchi irregolari, progettato dall'architetto Miguel Arruda e inaugurato nel 2014. Oltre all'architettura futuristica ci sono anche mostre di pittura e fotografia nelle gallerie e un caffè per contemplare l'estuario con una bevanda calda.

9. Quinta Municipal da Piedade

Il comune di Vila Franca de Xira possiede alcune tenute storiche acquisite da famiglie terriere.

Questi tendono ad essere chiusi e assunti per funzioni private, ma il palazzo del 18 ° secolo a Póvoa de Santa Iria organizza regolarmente mostre.

C'è anche un delizioso parco pubblico qui.

Girovagando nel parco ti imbatterai in un paio di bellissime vecchie cappelle, ma sono i membri più giovani della famiglia che otterranno il massimo dalla tenuta: c'è una fattoria educativa, con pecore, capre, mucche, asini, maiali e pollame.

10. Barco Varino “Liberdade”

Al molo di Vila Franca de Xira potresti salire a bordo di un'imbarcazione storica per galleggiare lungo l'estuario del Tago in modo tradizionale.

Questi viaggi sono organizzati dal museo municipale e salpano da maggio a ottobre.

Puoi fare il check-in presso l'ufficio turistico per gli orari esatti, ma ci sono diversi viaggi al mese.

La nave è stata progettata appositamente per il trasporto di merci nelle acque poco profonde dell'estuario, quindi aveva uno scafo piatto e prua alta.

Durante il tuo viaggio avrai una visione migliore delle isole disabitate dell'estuario e dei loro uccelli acquatici, quindi un paio di binocoli sono un compagno utile.

11. Enoturismo

Vino e uva

Fonte: Africa Studio / shutterstock

Vino E Uva

A ovest di Vila Franca de Xira le colline sono scanalate con viti.

Arruda dos Vinhos è a soli 11 chilometri da Vila Franca de Xira ed è il villaggio principale per il DOC Arruda, noto principalmente per i suoi rossi.

Ci sono aziende vinicole disseminate in quest'area, alcune su splendide quintas antiche, ma l'esperienza di vino più vicina può essere vissuta nella cooperativa di Arruda dos Vinhos.

Questa è un'unità industriale su larga scala piuttosto che un'affascinante azienda vinicola, che lavora uva da circa 200 coltivatori.

Ha enormi cilindri in acciaio inossidabile con agitatori automatici e vasche sotterranee dove il vino viene fermentato.

Un rappresentante sarà felice di mostrarti in giro e puoi comprare una bottiglia o due dal negozio cooperativo.

12. Lisbona

Lisbona, Portogallo

Fonte: ESB Professional / shutterstock

Lisbona

Se desideri trascorrere una giornata nella capitale del Portogallo, è meglio abbandonare la macchina e prendere il treno per treni passeggeri Lingha da Azambuja.

Nei giorni feriali questi partono ogni 15 minuti circa e impiegano mezz'ora per arrivare alla stazione di Santa Apolónia.

Potresti anche andare a Moscavide, a 20 minuti di distanza, e cambiare per la linea rossa della metropolitana di Lisbona.

Comunque lo fai ci sono tantissime cose da vedere a Lisbona.

Se sei alla ricerca di Alfama e il quartiere alla moda di Bairro Alto sono tipici quartieri animati, e per visitare la città all'antica, il Castello di São Jorge e Praça do Comércio sono sempre un piacere per la folla.

Il National Tile Museum è una finestra sulla tradizione azulejo del Portogallo, mentre il Museo Calouste Gulbenkian ha una straordinaria collezione di arte antica e raffinata.

13. Parque das Nações

Parque das Nações

Fonte: Ritu Manoj Jethani / shutterstock

Parque Das Nações

Hai solo bisogno di 20 minuti per arrivare a questo sviluppo urbano nel nord-est di Lisbona, progettato per l'Expo World Expo del 1998.

Un mucchio di progetti ha coinciso per questo evento, come il Ponte Vasco da Gama da record europeo e il must-see Oceanarium di Lisbona.

Il centro nevralgico di Expo '98 era il Parque das Nações, che ha un aspetto dinamico e moderno per le sue sale espositive, torri, arte pubblica e funivia.

La sera devi scendere per un pasto o un drink e vedere la zona illuminata, e se stai pianificando un viaggio di shopping, il centro commerciale Vasco da Gama è uno dei più grandi di Lisbona.

14. Cucina

Sardina Alla Griglia

Fonte: Ulga / shutterstock

Sardina Alla Griglia

Qualcosa da amare del cibo tradizionale di Vila Franca de Xira è che è molto locale e molto stagionale.

In estate, ad esempio, ci sono meloni coltivati ​​nei fertili terreni agricoli al confine con l'estuario, mentre all'inizio della primavera c'è una breve finestra per assaggiare un piatto tradizionale.

Questa è la stagione dell'ombra, quando questo parente dell'aringa è fritto e abbinato all'açorda, una tipica preparazione portoghese con pane, uova, coriandolo, olio e aceto in una sorta di pasta.

I mesi più freddi sono il momento di provare un'ampia varietà di stufati con carne, pesce o verdure al cuore.

Prendi il coelho da horta, un coniglio e uno stufato di verdure con pomodori, peperoni e piselli.