15 migliori cose da fare a Stettino (Polonia)

Nella Pomerania occidentale, la città di Szczecin è un importante porto marittimo che per primo si è arricchito dal commercio nel Baltico nel Medioevo. Conosciuta come Stettin in tedesco, è una città che è passata tra potenze opposte per centinaia di anni. I duchi di Pomerania furono sostituiti dagli svedesi, seguiti dall'impero prussiano.

Per i visitatori, il fascino di Stettino è nei suoi viali in stile Haussmann e nel maestoso terrapieno che fu costruito sull'Oder all'inizio del XX secolo. Alcune cose da tenere in agenda sono i tunnel sotterranei utilizzati come bunker della Guerra Fredda, i musei sulla tecnologia e la storia contemporanea e una sala da concerto all'avanguardia che assomiglia a qualcosa proveniente da un altro pianeta.

Esploriamo il migliori cose da fare a Stettino:

1. Castello dei Duchi di Pomerania

Castello dei Duchi di Pomerania

Fonte: ArturHenryk / shutterstock

Castello dei Duchi di Pomerania

Fondato nel 14 ° secolo, il castello per i Duchi di Pomerania ottenne la sua meravigliosa architettura del tardo Rinascimento nel 1570.

Dopo la pace della Vestfalia fu la sede del governatore svedese di Stettino, prima che la regina di Polonia si trasferisse all'inizio del XVIII secolo.

Molti elementi del Rinascimento furono persi durante il dominio prussiano nel 1800, ma questi sono stati restaurati dalla seconda guerra mondiale facendo riferimento a un'incisione della proprietà del 1653. L'interno è un museo, che ti guida intorno alla loggia e allo stato restaurato stanze e appartamenti e rivelando i reperti scoperti negli scavi durante la ricostruzione dopo la guerra.

Ci sono fino a 40 mostre temporanee nella "Grande Galleria" ogni anno, immergendosi in un altro aspetto della turbolenta storia del castello e il richiamo degli eminenti proprietari.

2. Filarmonica di Stettino

Sala filarmonica di Stettino

Fonte: Kamila Koziol / shutterstock

Sala filarmonica di Stettino

Non devi essere un esperto di musica classica per goderti questa sala da concerto, che ha vinto il Premio dell'Unione Europea per l'architettura contemporanea nel 2015. Lo studio di Barcellona Barozzi Veiga ha ideato il design, che è abbastanza diverso da qualsiasi altro luogo culturale in il mondo.

Questo edificio di vetro bianco traslucido ha una massa di cime frastagliate che assomigliano un po 'a timpani di case a schiera.

L'intero edificio ha un bagliore ghiacciato di notte ed è diventato rapidamente un simbolo moderno per Stettino.

La sala principale ha una capacità di 1.000 persone e organizza un intenso ciclo di spettacoli dell'Orchestra filarmonica di Stettino, fondata nel 1948.

3. Wały Chrobrego (Chobry Embankment)

Wały Chrobrego, Stettino

Fonte: Stepniak / shutterstock

Wały Chrobrego, Stettino

Cresciuto a quasi 20 metri sul fiume Oder, questo monumentale terrapieno è lungo più di mezzo chilometro.

Il lungomare, allestito poco prima della prima guerra mondiale, segue il corso lungo il fiume delle fortificazioni medievali di Stettino, che furono demolite nel XVIII secolo.

Solenni edifici si innalzano sopra il fiume in cima a grandi scalinate e terrazze.

Un edificio che fa girare la testa è l'Ufficio del Voivodato di Stettino, costruito in stile neorinascimentale per l'ex Stettin Regency nel 1911. Se c'è un tempo per vagare per l'Oder è dopo il tramonto quando la città è illuminata e c'è una grande scelta di ristoranti in competizione per il tuo business.

4. Stare Miasto (Città Vecchia)

Stare Miasto, Stettino

Fonte: katatonia82 / shutterstock

Stare Miasto, Stettino

Il quartiere più antico di Stettino, sotto il castello dei Duchi di Pomerania, fu completamente livellato durante la seconda guerra mondiale.

E a differenza di città come Varsavia, Poznań e Danzica non c'è stata una ricostruzione immediata.

Il progetto è stato ritardato fino al 1994 e finora solo alcuni monumenti sono stati ricostruiti, concentrati attorno alla Rynek (Piazza del Mercato Vecchio) e costruiti secondo i loro piani originali.

Ma pur sapendo che questi non sono originali, la piazza di ciottoli merita di essere vista per le sue colorate case a schiera barocche barocche e il municipio ricostruito, che ha un museo sulla tempestosa storia di Stettino.

5. Cattedrale di Stettino

Cattedrale di Stettino

Fonte: Maciej Bledowski / shutterstock

Cattedrale di Stettino

Il più grande luogo di culto di Stettino, la cattedrale fu fondata nel 1100 e può contenere 10.000 persone.

Il design che vediamo oggi è della fine del 19 ° secolo, dopo una tempesta nel 1456 e poi la guerra di Scanian nel 1677 rase al suolo gli edifici precedenti.

Anche questa versione attuale è stata gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale e il restauro è in corso.

Un altro grande cambiamento fu la denominazione, poiché la cattedrale di Stettin era stata luterana dalla Riforma e naturalmente divenne cattolica dopo la guerra.

Sul lato est del presbiterio si trova un trittico realizzato nel 1981 ma composto da frammenti di pale d'altare distrutte risalenti al 1400.

E nelle 15 cappelle della cattedrale sono dipinti, pale d'altare, sculture e frammenti architettonici del XVI, XVII e XVIII secolo.

6. Metropolitana di Stettino

Nella seconda guerra mondiale i residenti tedeschi di Stettin si rifugiarono dai bombardamenti in questo complesso sotterraneo adattato da preesistenti catacombe del XIX secolo.

I tunnel hanno cinque livelli, scendendo per 17 metri sotto terra e con una superficie totale di 2.500 metri quadrati.

Dopo la guerra il rifugio è stato trasformato in un bunker nucleare, che è stato definitivamente ritirato dal servizio nel 1990. Puoi seguire due percorsi tematici separati attraverso questa rete elettrizzante ed enigmatica di tunnel.

Il primo riguarda la seconda guerra mondiale e ha ricostruito abitazioni e foto e manufatti dell'epoca.

C'è anche una rotta per la Guerra Fredda, che illustra in dettaglio come il rifugio è stato rinforzato contro un attacco nucleare e mostra equipaggiamento della Protezione civile polacca. Entrambi i tour durano un'ora.

7. Parco Kasprowicza

Park Kasprowicza

Fonte: Dizfoto / shutterstock

Park Kasprowicza

Aprendosi a nord del Palazzo del Comune, il principale parco urbano di Szczecin si estende per oltre 27 ettari, ma si unisce anche al vicino Rose and Botanical Gardens.

Piantato con alberi rari ed esotici, il parco è situato in una valle idilliaca che digrada verso il lago Rusalka.

Questo specchio d'acqua è stato creato più di 300 anni fa quando il torrente Osówka fu arginato.

L'anfiteatro del parco può ospitare 4.500 posti e organizza concerti in estate, mentre il monumento più imponente sale a oltre 22 metri ed è sormontato da tre aquile per commemorare la riabilitazione di Stettino dopo la seconda guerra mondiale.

Cerca di venire al parco all'inizio della primavera, quando i prati sono tappezzati di brillanti fiori di croco.

8. Museo nazionale

Museo Nazionale, Stettino

Fonte: Nessa Gnatoush / shutterstock

Museo Nazionale, Stettino

Con sei sedi in tutta Szczecin, questo museo è stato fondato nel 1945, raccogliendo dalle defunte istituzioni tedesche prima della guerra.

L'edificio principale è in Ulica Wały Chrobrego 3 e ha un design storico degli anni '10.

Questo contiene collezioni nautiche e anche la più importante mostra etnografica della Polonia.

Se dovessimo scegliere un ramo del museo per vederlo, sarebbe la Old Art Gallery a Ulica Staromłyńska 27. Questo ha dipinti di Max Slevogt, Lucas Cranach il Giovane e Lovis Corinth, così come l'arte liturgica tra cui capitelli di colonne e pale d'altare.

Degno di menzione speciale è il Polittico di San Giovanni del XV secolo, con elementi scolpiti e dipinti che mostrano scene della vita di Cristo.

9. Centro di dialogo "Upheavals"

Centro di dialogo, Stettino

Fonte: Mike Mareen / shutterstock

Centro di dialogo, Stettino

Un altro luogo da visitare per il Museo Nazionale è questa mostra sulla storia contemporanea di Stettino e della Pomerania occidentale.

"Upheavals" è stato aperto al pubblico all'inizio del 2016 e analizza i momenti chiave degli ultimi 70 anni che hanno cambiato la storia in questa regione e in Polonia.

Potrebbe essere l'inclusione di Szczecin nello stato polacco dopo l'accordo di Potsdam nel 1945, così come i disordini sociali nel 1970, 1981 e 1989 e la Solidarietà che alla fine vide la Polonia riguadagnare la propria sovranità.

L'edificio è parzialmente sotterraneo su Solidarity Square e ha molti schermi interattivi e multimediali dell'epoca o che mostrano i ricordi di testimoni oculari.

La posizione del museo è piena di significato in quanto fu qui nel 1970 che i primi colpi furono sparati contro i manifestanti durante rivolte anticomuniste che causarono 45 morti.

10. Museo della tecnologia e dei trasporti

Museo della tecnologia e dei trasporti, Stettino

Fonte: Lukasz Siekierski / shutterstock

Museo della tecnologia e dei trasporti, Stettino

Istituito nel 2006 in un vecchio deposito di tram, il Museo della tecnologia e dei trasporti è uno dei più grandi musei del suo genere nel paese.

Puoi scoprire come le persone si sono spostate negli anni del dopoguerra attraverso una serie di automobili, motociclette, tram e autobus costruiti in Polonia.

E poiché Szczecin era una città produttrice di biciclette e automobili per la maggior parte del 20 ° secolo, i display automobilistici sono particolarmente interessanti.

Tra le auto e i camion ci sono modelli come FDO Warszawa, FSC Żuk, ZSD Nysa, Star 25, Syrena, Mikrus, ma anche una Polski Fiat 125p e 126p, che sono stati fabbricati durante i tempi comunisti con un accordo di licenza del marchio italiano.

C'è anche un simulatore di guida del tram che ti mette al volante di uno dei Konstal 105Na, il modello di tram più comune in Polonia.

11. Puszcza Bukowa

Puszcza Bukowa

Fonte: Fotokon / shutterstock

Puszcza Bukowa

Per fuggire dalla città senza lasciare i suoi confini, puoi fare il tragitto di 10 minuti in auto a sud-est, attraverso l'Oder occidentale fino a questo tratto di bosco di faggi nelle colline di Bukowe.

Tieni pronto il telefono o la fotocamera perché questi boschi sono quasi magici, con faggi alti e sottili e il suolo muschioso della foresta che emana una luce verde accattivante.

Al centro si trova il nome appropriato di Jezioro Szmaragdowe (Emerald Lake), preso per il vivido colore verde delle sue acque.

Il lago è in realtà una miniera di gesso allagata che risale al 1860, e oggi c'è un caffè sul bordo dell'acqua.

Inoltre sul lago sono i resti dei bunker tedeschi della seconda guerra mondiale e una grotta artificiale del 1880, progettata per rendere più naturale l'ingresso della miniera di gesso.

12. Kamienica Loitzów

Kamienica Loitzów

Non manca questa casa borghese tardogotica a Kurowa 1 tra la Città Vecchia e il Castello dei Duchi.

Dipinta in un'arancia brillante che arresta, questa sontuosa residenza cittadina risale al 1540 e i suoi primi occupanti furono la famiglia bancaria di Loitz.

Dopo la bancarotta fu presa dai duchi di Pomerania e dopo la pace della Vestfalia fu sede del consigliere svedese di Stettino.

L'edificio fu distrutto da un bombardamento nel 1944, ma la decorazione esterna rimase.

C'è un bassorilievo della Conversione di San Paolo, scolpito a metà del XVI secolo, trafori ornati sopra le finestre e bellissime finestre ad angolo sulla scala della torre.

13. Roseto Różanka

Roseto Różanka

Fonte: Bartosz Witkowski / shutterstock

Roseto Różanka

Un decennio fa il roseto nell'angolo occidentale del Parco Kasprowica è stato riportato in vita dopo un periodo di rovina.

Immerso in due ettari, fu piantato per la prima volta nel 1928 per la World Gardening Exhibition e passò incolume nella Seconda Guerra Mondiale.

Ma l'assenza di finanziamenti alla fine dell'era comunista causò un declino.

Ciò è stato invertito nella seconda metà degli anni 2000 quando, con l'aiuto delle fotografie degli anni '30, l'architetto paesaggista Małgorzata Haas-Nogal è stato in grado di riconquistare l'antica bellezza del giardino.

Ci sono 9.000 rose di 99 varietà e alberi come la mela, il carpino, l'acero, la castagna e l'abete rosso serbo piantati quando il giardino è stato creato 90 anni fa.

Verificare con l'ufficio turistico per i dettagli sui concerti di musica classica estiva in giardino.

14. Cimitero centrale

Cimitero centrale, Stettino

Fonte: Grand Warszawski / shutterstock

Central Cemetery Fountain, Stettino

Stettino ha il più grande cimitero in Polonia e il terzo più grande in Europa.

E anche se potrebbe non sembrare motivo di festa, è uno spazio calmo e affascinante che si sviluppa come un parco nel mezzo della città.

Il cimitero centrale è un monumento nazionale polacco, di 116 anni e di quasi 170 ettari.

Il paesaggio e molti monumenti in pietra sono ciò che porta i visitatori casuali al cimitero, per trascorrere un'ora o due tranquilli su sentieri frondosi ammirando le fontane, i colonnati, le siepi di tasso e le aiuole formali.

Lo spettacolo più sorprendente è Pomnik Braterstwa Broni (Monumento dei Fratelli in armi), un monumento militare del 1967 con due elementi a forma di ali indossate dagli ussari polacchi.

15. Linea del tram 0

Tram di Stettino

Se sei in cerca di idee una domenica d'estate, potresti attraversare il centro di Stettino su un tram vintage.

Questo parte alle 14:35 e alle 15:59 dalla fermata Dworzec Główny alla stazione ferroviaria principale e i biglietti costano 3,5zł per gli adulti e 2,5zł per i bambini.

I tram passano a zig-zag davanti a luoghi che altrimenti avresti perso, come l'Harbour Gate, il monumento all'ancora, il Palazzo della dieta, il parco omseromski, la piazza Grunwaldzki e la Pomorzany (tenute abitative di epoca comunista degli anni '70 e '80). Dopo aver completato un loop, il tour termina su Ulica dagli Oder, a pochi passi dalla stazione.