15 migliori cose da fare a Sighișoara (Romania)

La storia di questa elettrizzante città della Transilvania inizia nel XII secolo quando il re d'Ungheria invitò i mercanti sassoni a trasferirsi nella regione. Sighișoara divenne presto un luogo di valore militare e commerciale nel Sacro Romano Impero, e le fiorenti corporazioni della città costruirono una cittadella sulla cima di una collina.

Oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO, la cittadella abitata di Sighișoara è una delizia, con strade di case colorate dipinte da nove torri. E non possiamo andare oltre senza menzionare che Sighișoara è il luogo di nascita di Vlad l'Impalatore, il famigerato sovrano che sarebbe diventato l'ispirazione per il conte Dracula di Bram Stoker.

Diamo un'occhiata a migliori cose da fare a Sighișoara:

1. Cittadella

Paesaggio urbano di Sighișoara

Fonte: Cristian Balate / shutterstock

Paesaggio urbano di Sighișoara

Nel tardo Medioevo Sighișoara era alla frontiera dell'Impero ottomano e affrontò ripetuti assedi e incursioni.

Tra il 1300 e il 1500 cadde sulle varie corporazioni della città per costruire e mantenere torri difensive.

Ciò che colpisce è il numero di persone che hanno raggiunto intatto il 21 ° secolo.

Ce ne sono nove in totale, inclusa la favolosa Torre dell'Orologio, che segue di seguito.

Con un'altezza fino a quattro piani, gli altri portano ancora i nomi delle corporazioni che li hanno costruiti: fabbri, macellai, calzolai, pelliccerie, fabbricanti di corde, sarti, conciatori e lattonieri.

A quest'ultimo si possono ancora trovare prove di danni causati da un assedio da parte delle forze anti-asburgiche nel 1704.

2. Torre dell'orologio

Torre dell'orologio Sighișoara

Fonte: cge2010 / shutterstock

Torre dell'orologio Sighișoara

L'immagine che definisce Sighișoara è questa torre di 64 metri, che fu sia la principale torre difensiva per la cittadella che il municipio fino al 1556. La Torre dell'Orologio salì nel 13 ° secolo e fu ampliata e rimodellata nel corso delle successive centinaia di anni.

Le quattro torrette angolari sul tetto della torre hanno un significato, in quanto simboleggiano l'autonomia giudiziaria di Sighișoara in passato.

Il famoso orologio fu installato nel 1600 e ha automi rivolti verso la cittadella e la città bassa.

Dal lato della cittadella puoi vedere allegorie di Pace, Giustizia e due angeli che rappresentano il giorno e la notte.

Nella parte bassa della città c'è un quadrante con un gruppo di sette figure che simboleggiano i giorni della settimana.

All'interno si trova il Museo di storia, e puoi salire sul balcone per contemplare il romantico paesaggio urbano di Sighișoara, ammortizzato dalle montagne.

3. Piața Cetății (Citadel Square)

Citadel Square, Sighi Soara

Fonte: Fotokon / shutterstock

Citadel Square, Sighi Soara

Dopo la Torre dell'Orologio ti troverai in un'adorabile piazza dove sono avvenuti tutti i principali eventi della Sighișoara medievale.

Proprio in questo punto c'erano mercati caotici, fiere per commercianti, esecuzioni pubbliche e processi alle streghe.

Mentre guardi le facciate dipinte a pastello, noterai che nessuno degli edifici è lo stesso e quasi tutti hanno qualcosa da dire da soli.

Alla tua sinistra, mentre ti avvicini alla torre dell'orologio, si trova la casa dei cervi del XVII secolo.

Il motivo del nome sarà evidente quando vedrai spuntare le corna dall'angolo dell'edificio, mentre una recente ristrutturazione ha rivelato un murale raffigurante il resto del corpo del cervo.

4. Chiesa sulla collina

Chiesa sulla collina, Sighisoara

Fonte: Andreea Photographer / shutterstock

Chiesa Sulla Collina

La dura salita dalla Cittadella Inferiore vale ogni passo per vedere questa chiesa gotica del XV secolo, considerata una delle più belle della Transilvania.

Ad un'altitudine di 429 metri, la chiesa è costruita su una precedente basilica romanica ed è nota per i suoi affreschi che furono dipinti nel 1480.

Questi una volta rivestivano ogni superficie dell'interno, ma furono imbiancati nel 1776 e frammenti sono stati riportati alla luce dopo un restauro.

Tra le scene che puoi scorgere ci sono San Giorgio che combatte il drago, il Giudizio Universale e la Passione.

Vedi anche la pala d'altare del XVI secolo, che è stata dipinta da Johann Stoss, che era il figlio del famoso scultore di Norimberga Veit Stoss.

5. Scala coperta

Scala coperta, Sighisoara

Fonte: Mihai Cristian Zaharia / shutterstock

Scala coperta

Collegando la Cittadella superiore con Piazza della Cittadella, la Scala coperta risale al 1642 ed è protetta per intero da un tetto e pareti in legno.

È stato costruito per consentire agli studenti di salire a scuola dalla Chiesa sulla collina anche quando c'era neve sul terreno.

Quando la scala fu terminata nel 17 ° secolo, c'erano 300 gradini e, anche se oggi ne rimangono solo 176, è ancora una delle cose che devi fare in Piazza della Cittadella.

In estate sentirai musicisti di strada suonare al livello superiore mentre salirai.

6. Chiesa del monastero

Chiesa del monastero, Sighisoara

Fonte: ingridagrants / shutterstock

Chiesa del monastero

Una volta collegata a un monastero domenicano, questa chiesa vicino alla Torre dell'Orologio fu innalzata per la prima volta nel 13 ° secolo.

Lo stile prevalente dell'architettura è il tardo gotico, mentre gran parte degli arredi interni del XVII secolo come i banchi, i banchi di pulpito, il pulpito e l'altare sono del primo barocco.

Fodera le pareti di circa 35 tappeti orientali donati dalle varie corporazioni della città.

L'opera più preziosa è il fonte battesimale in bronzo, che fu fusa in una Sighișoara nel 1440. C'è un'iscrizione latina con questa data, oltre a motivi floreali e rilievi raffiguranti scene della Bibbia.

7. Turnul Frânghierilor (Torre dei fabbricanti di corde)

Rope Makers Tower, Sighisoara

Fonte: fotosebia / shutterstock

Turnul Frânghierilor, Sighisoara

A protezione delle mura nord-occidentali della cittadella, la Torre dei fabbricanti di corde è uno spettacolo particolarmente caratteristico perché un'abitazione è stata costruita sul lato di essa.

Questo è abitato dal guardiano del cimitero evangelico.

Da lontano puoi vedere le lacune riempite ai suoi livelli più bassi, risalenti al 1200.

Un'altra delle torri da inserire nel tuo tour è la Torre dei Sarti, che fu gravemente danneggiata nel 1676 quando esplose un deposito di polvere da sparo.

La coppia di archi a portale in basso è romanica e dopo un restauro è possibile vedere dove la saracinesca sarebbe scivolata giù tra la pietra.

8. Museo di storia

Museo di storia, Sighisoara

Fonte: photosmatic / shutterstock

Museo di Storia

Quando paghi per entrare nella Torre dell'Orologio, il tuo biglietto ti darà l'ingresso a tre musei.

Due sono nello stesso edificio.

Ai piani superiori si trova il piccolo ma utile Museo di storia, che ha modelli storici, strumenti medici, un assortimento di orologi antichi, mobili del periodo rinascimentale, dipinti e una collezione etnografica per la Transilvania.

Nel seminterrato si trova la Sala delle torture, piena di orribili strumenti di interrogatorio e spiegazioni sui metodi inquietanti usati per estrarre le confessioni.

Con lo stesso biglietto potrai anche vedere la collezione di armi nella città natale di Vlad l'Impalatore.

9. Chiesa della Santissima Trinità

Chiesa della Santissima Trinità, Sighisoara

Fonte: Sergej Razvodovskij / shutterstock

Chiesa della Santissima Trinità

Potresti lasciare la Cittadella per alcuni istanti e attraversare Târnava Mare per visitare la chiesa principale della congregazione ortodossa della città.

Più giovane di quanto sembri, la Chiesa della Santissima Trinità fu consacrata solo nel 1937 e finì in questo luogo rimosso dopo che fu respinta una proposta per costruirla nel Centro Storico.

Partecipa ai radianti dipinti a tempera composti da Anastase Demian, che in questo periodo produsse affreschi nelle chiese di tutta la Romania.

10. Vlad Dracul House

Vlad Dracul House, Sighisoara

Fonte: salajean / shutterstock

Vlad Dracul House

Al n. 5 su Strada Cositorarilor è la casa dove nacque Vlad l'Impalatore nel 1431. Temuto per la sua crudeltà, il Principe di Valacchia fu l'ispirazione per il conte Dracula di Bram Stoker e trascorse i primi quattro anni della sua vita in questo edificio.

Oltre la volta al piano terra, questa casa dipinta di ocra potrebbe essere la più antica della città.

All'esterno è appesa una scultura in ferro battuto di un drago, che simboleggia l'ordine cavalleresco del drago a cui apparteneva Vlad l'Impalatore.

Il piano terra ospita un ristorante in stile medievale, mentre al primo piano si trova quella collezione di armi, che mostra l'evoluzione degli armamenti utilizzati a Sighișoara nel corso dei secoli.

11. Riserva naturale di Breite

Riserva naturale di Breite

Porta la tua macchina fotografica in questo glorioso sito naturale appena a sud di Sighișoara.

Su un enorme altopiano ci sono centinaia di carpini e querce secolari (639 in tutto), alcuni vecchi di 800 anni e precedenti la cittadella di Sighișoara.

Questo altopiano si trova ad un massimo di 530 metri e ha una delle più alte distese di foresta decidua in Europa.

Se ti innamori di questo paesaggio, potresti passare tutto il giorno su un percorso circolare di 25 chilometri con nessuno, tranne un pastore occasionale per compagnia.

12. Cimitero evangelico

Cimitero Evangelico, Sighisoara

Fonte: Radu Bercan / shutterstock

Cimitero Evangelico

In cima alla Scala coperta verrai anche al cimitero per la Chiesa sulla collina.

Generazioni di residenti sassoni furono sepolti qui, al punto che il numero di tedeschi sepolti in questo cimitero supera di gran lunga la vita totale in Transilvania oggi.

Assicurati di ammirare i monumenti storici della tomba, il più antico risalente al 18 ° secolo.

Ma con il suo ricco fogliame e la sua ambientazione remota molto al di sopra del resto della città, è anche un posto per un po 'di riflessione pacifica.

13. Sinagoga

Sinagoga

Se hai tempo dovresti dirigerti verso sud alla ricerca della sinagoga della città.

Risalente al 1903, questo edificio bello ma senza pretese si trova sulla strada dove un tempo si trovava la piccola comunità ebraica di Sighișoara.

Allora la città aveva più di 100 abitanti ebrei, solo un ricordo oggi dopo la morte dell'ultimo cittadino anziano, alcuni anni fa.

Negli ultimi decenni quest'uomo si era assunto la responsabilità della manutenzione della Sinagoga, che ha tenuto il suo ultimo servizio nel 1984. Il bimah al centro, file di panchine e gallerie sono ancora presenti in questo monumento in un altro momento.

Ora ci sono piani per aprire un centro per la cultura ebraica qui.

14. Festa medievale

Festa medievale, Sighisoara

Fonte: Aleksandar Todorovic / shutterstock

Festa medievale

La popolazione di Sighișoara raddoppia nell'ultimo fine settimana di luglio per l'annuale festa medievale, giunta al suo 25 ° anno.

In questi tre giorni le strade all'interno delle mura della cittadella tornano alle loro radici quando sono piene di mercati artigianali, musicisti di strada, concerti, spettacoli di danza tradizionale, proiezioni di film e spettacoli di acrobazie entusiasti con cavalieri in armatura completa.

Sulla "Road of the Craftsmen" puoi anche assistere a dimostrazioni dal vivo di mestieri antichi come il fabbro, la stampa e la fabbricazione di corde.

E dal momento che siamo a Sighișoara, non sorprenderti se Vlad l'Impalatore fa la sua comparsa con le sue due mogli.

15. Saschiz

Saschiz, Romania

Fonte: Calin Stan / shutterstock

Saschiz

Potresti seguire Sighișoara con un viaggio in un'altra meraviglia medievale, a 15 minuti lungo la strada a Saschiz.

Come il suo vicino, Saschiz è un patrimonio mondiale dell'UNESCO in quanto ha una chiesa sassone fortificata sollevata alla fine del 15 ° secolo.

All'esterno questa è una potente struttura, rinforzata da 22 contrafforti e oggi difesa da un'unica torre a nord.

Ma tutto ciò è in completo contrasto con l'interno, che è leggero e arioso, con pareti imbiancate a calce e volte a rete nella navata e sopra l'altare.

Sulla collina opposta si trovano le rovine fatiscenti e abbandonate della Cittadella Contadina, che garantisce l'escursione per lo scenario indimenticabile dall'alto.