15 migliori cose da fare a San Miguel de Tucumán (Argentina)

Una delle città più urbane e moderne in Argentina, San Miguel de Tucumán è stata chiamata il "Giardino della Repubblica" per il suo ruolo nella lotta per l'indipendenza del paese. La città contiene l'edificio in cui fu dichiarata per la prima volta l'indipendenza dalla Spagna e le sue strade sono piene di storia.

A parte i resti di quei giorni e alcune chiese impressionanti, le destinazioni turistiche all'interno della quinta città più grande dell'Argentina sono relativamente poche. Piena di boutique, arte di strada e un'atmosfera decisamente più cosmopolita rispetto ad altre città del nord del paese, la maggior parte delle persone si avventura appena fuori Tucumán per le loro attività. Fai un'escursione attraverso le foreste circostanti di Yunga, visita le rovine archeologiche e passeggia nei villaggi pieni di cultura indigena. Quindi torna in città per scoprire i suoi musei, parchi, caffè e cucina locale.

Esploriamo le cose migliori da fare San Miguel de Tucumán:

1. Plaza Independencia

Plaza Independencia

Goditi subito molti importanti siti storici dal tuo posto su una panchina nella piazza principale della città, Plaza Independencia.

Costruito durante il periodo coloniale, puoi sederti tra fiori e aranci autoctoni e magari catturare occasionalmente proteste da parte dei residenti che cercano di attirare l'attenzione dei loro rappresentanti.

La piazza fu originariamente costruita per edifici governativi e per la cattedrale della città, quindi qui vedrai La Casa del Gobierno e la Catedral de Nuestra Señora de l'Encarnación.

Potrai facilmente spiare la Statua della Libertà al centro, creata dall'artista Lola Mora, e la Casa Padilla, un monumento storico nazionale.

La piazza si è modernizzata con i tempi e ora è anche piena di bar, ristoranti e musei

2. Casa de Tucumán

  Casa de Tucumán

Fonte: Adwo / shutterstock

Casa De Tucumán

Il Congresso di Tucumán dichiarò l'indipendenza dell'Argentina dalla Corona spagnola in questa stessa casa nel 1816. Dipinto di un bianco brillante, questa casa coloniale fu usata dal governo rivoluzionario per gli incontri – hanno persino buttato giù un muro interno per fare più spazio per le loro sessioni.

Ora i visitatori possono visitare questa casa un tempo privata per saperne di più sul ruolo della città di Tucumán nella battaglia per l'indipendenza argentina e vedere la stanza (mantenuta nel suo stato originale) in cui è stata fatta la dichiarazione.

I tour sono molto utili e istruttivi, soprattutto se non parli spagnolo, e c'è persino uno spettacolo di luci ogni sera in questo luogo storico.

3. Prova la gastronomia locale

empanadas

Fonte: Larisa Blinova / shutterstock

empanadas

Sede di alcune delle migliori empanadas in Argentina, dai un'occhiata ai negozi e ai ristoranti empanada di Tucumán in tutta la città e nei villaggi vicini.

Le tucumanas di Empanadas sono generalmente fritte e contengono ripieni di manzo, pollo o trippa.

C'è anche una "Ruta de la Empanada Tucumana" ufficiale con una mappa di 27 punti per provare le empanadas nella sola città (più altre nelle vicine città di Yerba Buena e Famaillá). Ogni febbraio, Famaillá organizza il National Empanada Festival durante il quale migliaia di persone visitano la città per consumare più di 400.000 di queste prelibatezze.

Ma oltre a questi piccoli pacchetti di bontà, prova qui più favoriti regionali come locro, capra e tamales.

La città è famosa anche per la sua produzione di canna da zucchero, quindi qui troverai molti dolci locali.

4. Visita gli Yungas

  Yerba Buena

Fonte: Julio Ricco / shutterstock

Yerba Buena

Fuori dalla città lo scenario diventa lussureggiante e verde, quindi prenditi almeno un pomeriggio per esplorarlo da solo o con una compagnia turistica.

Gli Yungas sono una regione umida di foresta tropicale e subtropicale con tonnellate di biodiversità che puoi attraversare sul Circuito Chico.

Questo famoso percorso turistico comprende la pittoresca cittadina di Yerba Buena, i burroni e le grandiose dimore di Villa Nougues, le colline e la statua di San Javier.

Potresti anche includere gite nelle foreste di Raco o nel monastero di El Siambon.

Ci sono panorami per giorni, soste fotografiche e deviazioni per camminare verso una cascata o visitare anche la diga cadillale lungo il percorso.

5. Parque 9 de Julio

Parque 9 de Julio

Fonte: wikimapia.org

Parque 9 De Julio

In realtà c'è così tanto da fare nel parco più grande della città, il Parque 9 de Julio, che potresti passare un intero pomeriggio qui.

Oltre al lago e ai suoi numerosi sentieri per correre e camminare, troverai anche statue, un roseto, un orologio floreale e edifici universitari.

Al centro, assicurati di visitare la Casa del Obispo Colombres, l'ex bella dimora coloniale di un vescovo che è ora il Museo de l'Industria Azucarera, un museo che descrive in dettaglio l'industria della canna da zucchero di Tucumán.

Il parco stesso è pieno di bar, ristoranti e caffè, quindi puoi fare un picnic nell'erba o fermarti in uno dei tanti locali già qui.

6. Parque Sierra de San Javier

Parque Sierra De San Javier

Per apprezzare le dimensioni di Tucumán e il verde delle valli circostanti, visita il Parque Sierra de San Javier.

Conosciuto per la sua imponente statua di Cristo Bendicente con il braccio teso in segno di benedizione, questa scenografica collina e punto di riferimento si trovano appena fuori Yerba Buena e puoi prendere l'autobus pubblico (colectivo) o guidare per arrivarci.

Un luogo turistico popolare, troverai spesso venditori che vendono souvenir nella zona e chioschi con snack.

Porta un picnic e rilassati o visita il piccolo museo sotto la statua.

Resta al tramonto se il tempo è bello vedere la città illuminarsi sotto! Se sei interessato al parapendio, molti decolli avvengono da questo parco, quindi prendi accordi con le compagnie della città.

7. Dique El Cadillal

Dique El Cadillal

Fonte: FINDELMUNDO / shutterstock

Dique El Cadillal

Per un po 'di respiro dalla frenesia della città, guidare per 20 minuti in questo tranquillo serbatoio circondato da foreste.

Le acque calme sono create dal Celestino Gelsi Dike situato proprio all'interno dei Monti Medina e della collina dei Medici.

Un'oasi per i turisti creata nel 1965, queste rive hanno bei ristoranti e bar all'aperto, oltre a campeggi dove è possibile pernottare vicino al lago artificiale.

È un hotspot per gli sport acquatici come il windsurf, il kitesurf e il kayak, inoltre puoi fare molte passeggiate, pescare e andare in mountain bike sull'acqua che arriva fino a 220 piedi (67 metri) di profondità.

I turisti possono visitare l'anfiteatro in stile romano sulle rive del serbatoio o visitare il vicino Museo di Archeologia.

Per viste magnifiche, sali sulle colline delle aerosillas (seggiovie) di El Cadillal.

8. Fai il viaggio a Tafí del Valle

Tafí Del Valle

Una delle belle cittadine situate nella valle di Calchaquí, fuori Tucumán, è un must per chiunque cerchi un po 'di natura, storia e gastronomia.

Il suo nome si traduce in "Città con uno splendido ingresso" e il villaggio attira i turisti che vogliono vedere qui l'architettura gesuita del XVIII secolo ben conservata.

I visitatori possono anche camminare lungo i sentieri di montagna, cavalcare un cavallo tra le colline o passeggiare per le pittoresche stradine acciottolate della città per acquistare prodotti artigianali.

Tafí del Valle fa anche parte della Ruta del Queso (Strada del formaggio) del paese, e troverete caseifici artigianali e negozi di formaggi artigianali in città.

Si diceva che le ricette fossero state portate dai gesuiti molto tempo fa, e il villaggio ospita anche il National Cheese Festival a febbraio.

9. Visita le chiese della città

Cattedrale di San Miguel De Tucumán

Ci sono alcune magnifiche chiese in città se sei un fan di cattedrali, architettura e arte religiosa.

Dalla piazza principale, vedrai la Catedral de San Miguel de Tucumán con le sue due torri, le cupole rosse, le sculture, i dettagli barocchi coloniali e i soffitti dipinti.

A due isolati di distanza la Basílica de Nuestra Señora de la Merced contiene murales e vetrate che raccontano la storia dell'indipendenza argentina.

L'eroe di guerra, il generale Manuel Belgrano, è noto come la Vergine della Merced come il santo patrono dell'esercito argentino e vedrai prove di ciò all'interno della chiesa.

La Parroquia San Francisco è una chiesa in stile coloniale che è passata dai gesuiti ai domenicani ai francescani nel corso degli anni, e sebbene sia stata un po 'trascurata in termini di manutenzione, è ancora un bellissimo monumento storico con importanti reliquie all'interno.

10. Visita delle valli e delle rovine archeologiche

  Rovine di Quilmes

Fonte: Matyas Rehak / shutterstock

Rovine di Quilmes

Le numerose rovine delle valli Calchaquí e Choromoros che circondano Tucumán sono forse le più impressionanti e sostanziali dell'Argentina.

Guida te stesso o prenota un tour per fare soste per archeologia, natura e storia nei villaggi intorno alla città.

Le rovine di Quilmes sono i resti di un villaggio indigeno che iniziò nell'800 a.C. e raggiunse un alto livello di raffinatezza, diventando una società di migliaia di abitanti e costruendo una fortezza che è ancora possibile vedere parti di oggi.

Puoi anche visitare El Pichao con il suo museo archeologico e la piccola comunità di famiglie autosufficienti che sono note per la produzione di marmellate fatte a mano con ingredienti locali.

El Mollar è una fermata popolare per i suoi monoliti in pietra e le sue mura risalenti a oltre 2500 anni fa.

11. Visita Amaicha del Valle

Amaicha del Valle

Fonte: JopsStock / shutterstock

Amaicha Del Valle

Potresti virare su questo piacevole villaggio nel tuo tour delle valli e delle rovine, oppure potresti fare una gita di un giorno per viverlo ad un ritmo piacevole.

La città attira i turisti che vogliono immergersi nella cultura e nella storia indigena, nonché nelle valli multicolori che si trovano qui.

Oltre alle rovine di Quilmes, Amaicha del Valle vanta feste, artigianato, opere d'arte e cucina autoctone.

Prova il vino schiacciato (eau de vie o mistela), alfajores e quesillos e acquista alcuni tessuti tessuti a mano.

C'è un grande museo dedicato a Pachamama, o madre terra, dove puoi vedere molte tradizioni delle culture di Diaguita e Calchaquí e le loro opere d'arte.

Questa città ospita l'annuale Festival di Pachamama durante il mese di febbraio, quando puoi sperimentare il canto, la danza, il folklore nativo e la musica nelle strade.

La vicina El Remate è ideale anche per il trekking, il nuoto e la visita della cascata.

12. Feria de Simoca

Feria De Simoca

Un vero mercato locale, non andare se sei schizzinoso sul bestiame appena ucciso.

Questo è un posto favoloso per assaggiare piatti autentici a prezzi economici direttamente dalle mani che li hanno realizzati.

Prendi degli spuntini tipici e passeggia nella varietà di prodotti freschi, animali della fattoria e enormi blocchi di formaggi locali offerti mentre osservi alcune persone.

Ci sono molti tavoli di plastica dove puoi comprare un drink e accomodarti con le tue empanadas, tamales o piatti di carne alla griglia e unta.

Il mercato ha anche oggetti d'artigianato in vendita e lama tutti vestiti per le foto.

13. Visita le sorgenti termali di Rio Hondo

Fai un tuffo in alcune delle sorgenti termali più famose dell'Argentina, situata a 86 km da Tucumán.

È un affare tutto il giorno, ma il complesso che circonda i bagni termali ha molto da tenerti occupato quando non ti stai immergendo.

Metti alla prova le acque riparative di queste 14 acque sotterranee mesotermiche che si ritiene possano rilassare il corpo e aiutare con problemi polmonari, reumatici e digestivi.

Visita i ristoranti vicini per la specialità locale: capretto arrosto allevato nella provincia locale di Santiago del Estero.

C'è anche un centro commerciale, rinnovata area del lungomare e un casinò proprio accanto alle sorgenti termali.

14. Parque Nacional Campo de Los Alisos

Parque Nacional Campo De Los Alisos

A circa due ore da Tucumán, questo parco nazionale relativamente nuovo è una destinazione ideale se ami la fauna selvatica e ti trovi all'aperto (e soprattutto se stai guidando te stesso). C'è trekking e arrampicata, oltre a una tonnellata di specie di uccelli come il condor andino e il falco pellegrino.

Più difficili da individuare sono le ocelot, i lupi, i puma e le volpi all'interno di questo paesaggio di foresta di Yunga di transizione.

Sono disponibili campeggi gratuiti e un refugio per gli escursionisti all'interno del parco, ma a parte questo l'infrastruttura per i turisti è piuttosto limitata.

Se sei pronto per un viaggio di trekking di 5-7 giorni, puoi organizzare una guida per portarti alla ricerca di La Ciudacita, le rovine di un antico recinto inca che puoi trovare nel parco.

15 La Cascada del Rio Noque

La Cascada Del Rio Noque

Porta un costume da bagno e fai questa breve e facile passeggiata fino a una cascata e piscine trasparenti dove puoi nuotare.

Puoi fare questo viaggio anche senza la tua auto prendendo il colectivo (autobus pubblico) che porta al Parque Sierra San Javier e oltre la statua di Cristo.

Segui il percorso in discesa attraverso gli Yungas per goderti la foresta e arrivare alla bellissima cascata.

Non ci sono bar o chioschi per il cibo, quindi portati i tuoi e rilassati per un po '- alcuni locali rimangono tutto il giorno.

È un posto popolare nei fine settimana, quindi se stai cercando pace e tranquillità, dai un'occhiata a un giorno feriale.