15 migliori cose da fare a Pola (Croazia)

Governando l'Adriatico dall'estremità meridionale della penisola istriana, Pola è stata un premio strategico per una serie di giocatori di potere, che risalgono ai romani. Questa città con il suo porto naturale è stata sviluppata in epoca augustea e un anfiteatro mozzafiato, templi e una collezione di archi sono sopravvissuti per 2000 anni.

Più tardi, i veneziani ne fecero parte delle loro difese adriatiche, arricchendo la città con ancora più patrimonio militare. Ma fu l'impero austro-ungarico ad andare davvero in città a Pola, raccogliendo il porto per il loro arsenale marittimo imperiale nel 1800. Ciò che rimane è una città piena di maestosi edifici antichi, ma anche in una splendida posizione collinare circondata da parchi naturali.

Diamo un'occhiata a cose migliori da fare a Pola:

1. Arena

Arena romana di Pola

Fonte: flickr

Arena romana di Pola

L'emblematico anfiteatro romano di Pola è uno dei più completi al mondo.

Non è solo che le pareti ad arco a tre piani e le quattro torri attorno al perimetro sono ancora in piedi; L'Arena di Pola mostra gli incredibili meccanismi interni di un anfiteatro romano con dettagli vividi.

Puoi vedere i passaggi sotterranei usati dai Gladiatori e le cisterne che canalizzavano l'acqua profumata ai 20.000 spettatori.

Questo meraviglioso monumento risale al I secolo e uno dei motivi per cui è sopravvissuto è perché i cavalieri medievali lo usavano ancora per i tornei 1.000 anni dopo la sua costruzione.

2. Forum

Forum a Pola

Forum a Pola

Proprio come in epoca romana, il forum di Pola è la piazza principale della città. Così come avrebbe assistito a importanti riunioni due millenni fa, ogni volta che c'è un grande evento puoi essere sicuro che qualcosa accadrà nel forum.

Durante l'estate ci sono concerti e altri eventi culturali qui, così come grandi folle se la squadra nazionale di calcio croata sta prendendo parte agli Euro o ai Mondiali.

È anche un'ambientazione impressionante, con altri monumenti romani e il municipio in stile rinascimentale che offre un appropriato senso della cerimonia.

3. Arco dei Sergii

Arco dei Sergii

Fonte: flickr

Arco dei Sergii

Un monumento romano leggermente più antico è questo arco trionfale che fu eretto per commemorare la partecipazione della potente famiglia Sergii alla fondamentale battaglia di Actium in Francia.

Risale al 30 a.C. e considerando che la sua grande età è ancora in buone condizioni. Quando fu costruito l'arco era una porta della città che portava dal porto navale.

Scolpiti nella pietra sono fregi che raffigurano amorini e ghirlande, e proprio sotto questo puoi ancora distinguere un sollievo di un carro da battaglia trainato da cavalli.

4. Tempio di Augusto

Tempio di Augusto

Fonte: pulacroatia

Tempio di Augusto

Imperdibile sul forum è il grande portico tetrastilo di un altro edificio storico che è stato ben curato.

Il tempio fu costruito durante il regno di Augusto, il che lo rende più antico di 2000 anni.

Questo tempio è sopravvissuto così bene perché fu convertito in chiesa quando i romani adottarono il cristianesimo, anche se in seguito divenne un granaio prima di stabilirsi nel suo attuale ruolo di lapidario nel 19 ° secolo.

Entra per vedere antichi pezzi di pietra e sculture in bronzo provenienti da Pola.

5. Museo archeologico

Museo Archeologico di Pola

Fonte: mygola

Museo Archeologico di Pola

Il Tempio di Augusto divenne il museo della città nel 1800, ma in breve tempo la città aveva un patrimonio più antico di quanto potesse mostrare, e alla fine questa attrazione fu aperta nel 1925.

Oggi il Museo Archeologico espone reperti provenienti da tutta la penisola istriana, tra cui busti, mosaici e antichi rilievi in ​​pietra.

Le mostre qui vengono costantemente aggiornate a causa della ricchezza storica della regione: iniziano con reperti recuperati dalle grotte dell'età della pietra e finiscono con sculture in marmo bizantine trovate nel sito della prima cattedrale di Pola.

6. Chiesa e monastero di San Francesco

San Francesco

Fonte: flickr

San Francesco

Situata sul pendio della collina centrale che porta dal Foro, la chiesa francescana di Pola risale al 1300 quando questo ordine monastico arrivò per la prima volta in città.

Nel secolo che seguì un complesso monastico fu costruito attorno ad esso. Con le sue alte finestre sottili e la facciata sobria, il monastero è un classico pezzo di architettura tardo-romanica.

La parte migliore per la maggior parte dei visitatori è il chiostro e il cortile, poiché il giardino al suo centro è una piccola oasi meravigliosa di statue e palme. Puoi anche vedere piccole tartarughe prendere il sole qui in estate.

7. Kastel

Kastel "width =" 770 "height =" 387 "srcset =" https://cdn.thecrazytourist.com/wp-content/uploads/2016/06/Kastel-Pula.jpg 1024w, https: //cdn.thecrazytourist. com / wp-content / uploads / 2016/06 / Kastel-Pula-300x151.jpg 300w, https://cdn.thecrazytourist.com/wp-content/uploads/2016/06/Kastel-Pula-768x386.jpg 768w " data-lazy-size = "(larghezza massima: 770px) 100vw, 770px" />

<p class=Fonte: pulacroatia

Kastel

Situato in cima all'altura nel mezzo di Pola, Kastel è una fortezza veneziana del 1600.

Noterai che le pareti dall'aspetto potente sono in una configurazione a stella, che era un design all'avanguardia per respingere l'artiglieria dopo l'arrivo della polvere da sparo.

Kastel è stato creato per essere la principale roccaforte dei veneziani, difendendo il porto di Pola e l'intero alto Adriatico.

Se sei nella storia militare, dovresti assolutamente scalare le pareti angolari per vedere i cannoni e la torre di guardia.

Insieme all'arena Kastel è uno dei luoghi simbolo del Festival Internazionale del Film di Pola. ogni luglio

8. La porta di Ercole

Porta di Ercole

Fonte: flickr

Porta di Ercole

Sebbene questo punto di riferimento possa sembrare modesto, è uno dei primi pezzi di eredità romana ancora in piedi a Pola.

L'arco ha un'erosione erosa di Ercole, ma puoi anche distinguere i nomi di due ufficiali romani contemporanei: Gaio Cassio Longino e Lucio Calpurnius Piso.

Questi due uomini furono incaricati dal Senato romano di fondare Pola come colonia romana a metà del I secolo a.C.

Su entrambi i lati del cancello ci sono torri medievali che costituivano le difese della città sull'originale Circular Street.

9. Piccolo teatro romano

Piccolo teatro romano

Fonte: wikimedia

Piccolo teatro romano

Completa il tuo tour delle attrazioni romane di Pola in questo teatro sul fianco della collina. Queste suggestive rovine sono descritte come "piccole", perché l'altro teatro più grande di Pola si trovava fuori dalle mura della città.

Il piccolo teatro è l'unico della coppia ad essere sopravvissuto e potrai camminare lungo una larga parte delle sedute a più livelli, così come parte del palco e dell'orchestra (dove l'antico coro greco o romano cantava e danzava ).

È un'attrazione discreta che attira meno turisti ma è tanto meglio.

10. Acquario di Pola

Acquario di Pola

Fonte: flickr

Acquario di Pola

Con una casa drammatica all'interno della fortezza austro-ungarica di Verudela, l'Acquario di Pola è il più grande della Croazia.

L'acquario è un'opzione utile per i giorni di pioggia o i pomeriggi più caldi d'estate.

In perfetta armonia con l'architettura in pietra del forte, ci sono carri armati con acqua dolce e specie marine originarie della Croazia e dell'Adriatico, insieme a mostre tropicali, un centro di salvataggio delle tartarughe (l'unico che si trova in Croazia) e un'intera sala dedicata ai cavallucci marini.

Il fulcro dell'attrazione è il serbatoio degli squali, che si trova nell'antico atrio della fortezza.

11. Palazzo comunale di Pola

Palazzo comunale di Pola

Fonte: flickr

Palazzo comunale di Pola

Un municipio ha occupato questo posto vicino al Tempio di Augusto per 2000 anni.

Questo perché il tempio di Diana, che si trovava qui fino al medioevo, fu effettivamente utilizzato come municipio per diversi secoli.

Nel 13 ° secolo fu sostituito dall'attuale edificio, ma le pietre del tempio originale sono ancora visibili sul retro dell'attuale struttura.

A causa di una serie di ricostruzioni nel corso degli anni, il Palazzo Comunale è ora un melange di stili diversi, dal gotico al barocco.

12. Cape Kamenjak

Cape Kamenjak

Fonte: flickr

Cape Kamenjak

A pochi chilometri di distanza da Pola si trova il punto più meridionale dell'Istria; un promontorio scosceso con una costellazione di isolette al largo.

Lo scenario ha una sorta di forte bellezza, con scogliere nude e formazioni rocciose ultraterrene utilizzate dai giovani per immergersi nelle acque lisce e limpide dell'Adriatico.

Le migliori spiagge si trovano sul lato ovest del promontorio, che ha una lunga sequenza di insenature di ghiaia o terrazze rocciose che scendono verso l'acqua, come i lati della migliore piscina del mondo!

13. Parco nazionale di Brioni

Veliki Brijun (Modello Dinasaur)

Fonte: flickr

Veliki Brijun (Modello Dinasaur)

L'unico modo per entrare in questo parco dalla terraferma è dirigersi verso la città di Fasana a pochi chilometri a nord di Pola.

Da lì è possibile prendere il regolare servizio in barca per l'arcipelago, che richiederà circa 20 minuti.

Il parco è assolutamente incredibile, con isole densamente boscose circondate da strette spiagge bianche. Cerca i siti di storia naturale su Veliki Brijun, dove sono state trovate 200 impronte di dinosauri del periodo Cretaceo.

Puoi anche vedere i resti di una villa romana e una chiesa dei Cavalieri Templari.

14. Prodotti locali

Rakija "width =" 700 "height =" 467 "srcset =" http://pazzoturistici.online/wp-content/uploads/2019/09/1568149262_542_15-migliori-cose-da-fare-a-Pola-Croazia.jpg 700w, https://cdn.thecrazytourist.com/ wp-content / uploads / 2016/06 / Rakija-300x200.jpg 300w "data-lazy-size =" (larghezza massima: 700px) 100vw, 700px "/>

<p class=Fonte: Pinterest

rakija

Per un vero souvenir istriano niente batte una bottiglia di Rakija. Questo aperitivo viene distillato attraverso i Balcani, ma sempre con piccole distinzioni regionali.

In Istria la Rakija è disponibile in varietà di miele e vischio. Quest'ultimo si chiama Biska, con un sapore dolciastro e una tinta giallo-marrone.

Se visiti un mercato o una bottega artigiana a Pola, assicurati di rintracciare una bottiglia di olio a base di tartufo bianco istriano.

Questi prosperano nelle umide foreste di querce nel cuore della penisola istriana e vengono rasati su bistecche o grattugiati su pasta fuži (piccoli fogli di pasta arrotolata con salsa di vitello).

15. Fortezze austro-ungariche

Forte Bourguignon

L'era austro-ungarica di Pola, durante la quale era il principale porto navale dell'Impero, lasciò la città con una serie impressionante di difese militari costiere.

Ci sono 26 forti in tutto, insieme a batterie, trincee e tunnel, molti dei quali vengono lentamente recuperati dalla natura.

Tutte le fortezze hanno una forma circolare, progettata per aiutare a deviare l'artiglieria. È possibile ottenere una mappa di queste installazioni e rintracciarle durante un viaggio a piedi.

E la cosa fantastica è che molti, come Fort Bourguignon e Fort Punta Christo, hanno posizioni altissime in cima alla collina dove i panorami sono favolosi.