15 migliori cose da fare a Pančevo (Serbia)

Anche se a pochi minuti da Belgrado, Pančevo è normalmente ignorato dai visitatori della capitale. Ma quando gratti la superficie industriale di questa città c'è molto da apprezzare. Il birrificio più antico dei Balcani si trova a Pančevo e c'è un museo sulla birra Weifert, che viene servito in tutta la Serbia.

Il centro di Pančevo ha graziosi parchi e piazze di fronte a palazzi neoclassici e austro-ungarici e vi sono graziose chiese del XIX secolo. Fino a poco tempo fa, Pančevo era un porto interno che esportava birra e seta lungo il Danubio. Ma oggi, locali notturni e caffè hanno preso il posto dell'industria del lungomare.

Esploriamo il migliori cose da fare a Pančevo:

1. Museo Vajfert

Museo Vajfert

Fonte: facebook.com

Museo Vajfert

Pančevo ha il birrificio più antico dei Balcani, a partire dal 1722 come attività modesta, in un edificio di due stanze.

Ma negli ultimi decenni del XIX secolo, sotto la guida di Đorđe Vajfert, è sbocciato in un'impresa industriale.

Sarebbe poi diventato il governatore della Banca nazionale serba e ora appare sulla banconota da 1.000 dinari.

Weifert (usando l'ortografia tedesca) è ancora un grande marchio serbo domestico, preparato con una ricetta ceca e tradizioni bavaresi che Vaođe Vajfert ha raccolto durante il suo allenamento a Monaco.

Nel 2016 questo museo è stato aperto al centro, descrivendo in dettaglio il processo di produzione della birra e la storia della famiglia.

2. Chiesa dell'Assunta

Chiesa dell'Assunta, Pančevo

Questa chiesa è un prodotto della prima rivolta serba e risale all'inizio del XIX secolo.

Fu finanziato da donazioni e uno dei benefattori fu Đorđe Petrović, il leader eletto della Prima Rivolta e il fondatore della Serbia moderna.

Rimugina sulla facciata per un minuto, che ha due alte torri barocche e capitelli corinzi su lesene e colonne sotto il cornicione.

Alcuni degli artisti e artigiani più rispettati della Serbia del diciannovesimo secolo contribuirono ai dipinti, alla lavorazione del legno e agli stucchi all'interno.

Le icone dell'iconostasi erano opera del noto ritrattista Konstantin Danil, recentemente nominato uno dei "100 Serbi più importanti".

3. Monastero di Vojlovica

Questo monastero è stato un centro spirituale vitale per la regione di Banat da quando il Despota Stefan Lazarević lo ha fondato nel 14 ° secolo.

E questo nonostante una storia tempestosa durante il periodo ottomano quando fu ripetutamente bruciato e i suoi monaci furono imprigionati, mandati in schiavitù o addirittura uccisi.

Dopo miglioramenti nel 18 ° e 19 ° secolo, la chiesa del monastero ha un design alto barocco, con una cupola di gemme sulla sua torre.

Entra per vedere gli affreschi dipinti uno sopra l'altro a strati.

I più recenti risalgono alla fine del 1700 e durante i restauri furono scoperti strati più vecchi, risalenti al 1500.

Dai un'occhiata all'iconostasi dorata barocca con circa 30 immagini di santi dell'Antico e del Nuovo Testamento.

4. Giardino nazionale

Giardino Nazionale, Pančevo

Quando Pančevo divenne un centro industriale verso la fine del 1800, questo ampio parco fu progettato come un cuscinetto verde, ed è ancora una destinazione preferita per l'esercizio e il relax.

Il National Garden è leggermente rimosso dal centro della città ed è in stile tedesco, una fusione tra il design formale francese e looser parco inglese.

Con lunghi sentieri fiancheggiati da alberi maturi e lanterne di ferro, il Giardino Nazionale non ha perso quel senso di raffinatezza borghese.

Il padiglione in ferro del parco è circondato da aiuole e ospita gruppi durante le vacanze e i fine settimana.

Questa piccola struttura ha un passato interessante in quanto è l'ultimo elemento sopravvissuto di una grande mostra industriale che ha avuto luogo nel parco nel 1905.

5. Svetionik na Ušću Tamiša u Dunav

Svetionik na Ušću Tamiša u Dunav

Fonte: 013info.rs

Svetionik Na Ušću Tamiša U Dunav

La confluenza dei fiumi Tamiš e Danubio è tanto più pittoresca per questa coppia di fari alla foce del Tamiš.

Poco dopo la loro costruzione, a questi fari fu dato il nome popolare "Water Gates of the City" (Vodena kapija grada). Sono un'affascinante reliquia del tempo in cui il Danubio aiutò a trasportare tutti i tipi di merci: birra, mattoni, seta, legname e persino passeggeri trasformarono i fiumi in strade trafficate.

I fari hanno contribuito a segnare l'ingresso al Tamiš di notte.

6. Parco Trg Kralja Petra I

Parco Trg Kralja Petra I

Una monumentale piazza pedonale, Trg Kralja Petra I, è dove si possono apprezzare i più grandi edifici di Pančevo.

Uno di questi è l'antica corte dei magistrati, che ospita il Museo Nazionale, a cui verremo in seguito.

Sui lati nord, sud e ovest la piazza è tracciata da palazzi austro-ungarici, la bella Štapska zgrada, l'hotel "Sloboda" e caffè con posti a sedere all'aperto.

Se hai bambini al seguito, c'è anche un grande parco giochi al centro della piazza tra i prati.

7. Museo nazionale

Museo Nazionale di Pančevo

La vecchia corte magistrale su Trg Kralja Petra I risale al 1830 e ospita il Museo Nazionale dal 1965. Anche in compagnia della maestosa architettura della piazza, questo imponente edificio si distingue per il suo splendido portico e un frontone che ha un rilievo con due angeli in possesso di un orologio.

Il museo ospita le raccolte archeologiche, artistiche ed etnografiche di Pančevo.

Farai alcune scoperte reali qui, come l'armatura completa di un soldato ottomano, così come i mobili Biedermeier e altri opulenti oggetti ornamentali delle case borghesi della città nel 19 ° secolo.

8. Tamiški Kej (Tamiš Quay)

Tamiški Kej Pančevo

In estate la riva del fiume Tamiš è un posto incantevole dove trascorrere un'ora o due in riva all'acqua.

In questi mesi il fiume abbonda di verde grazie alle file di alberi sulla riva destra e i caffè si riversano sulla banchina mentre piccoli pescherecci galleggiano su e giù per il fiume.

Di notte questo quartiere ha un'atmosfera diversa ma non per questo meno attraente, quando le persone vanno nei bar e nei caffè per divertirsi e ballare nelle prime ore.

9. Chiesa della Santa Trasfigurazione

Chiesa della Santa Trasfigurazione, Pančevo

Questa chiesa ortodossa serba, riconosciuta dalla sua grande cupola, è elencata come "proprietà culturale di grande importanza". Alcuni architetti e artisti pesanti lavorarono su questo edificio alla fine del XIX secolo.

La chiesa ha un design neo-bizantino redatto dall'architetto post-romantico Svetozar Ivačković e completato nel 1878. Poco dopo gli architetti di Belgrado Branko Tanazević e Milorad Ruvidić hanno collaborato alla meravigliosa iconostasi.

Le icone stesse sono state dipinte in stile accademico realista dal celebre Uroš Predić, che è stato educato qui a Pančevo.

10. Buvljak

Buvljak, Pančevo

Se non ti dispiace toccare la base con il lato più sporco di Pančevo, il mercato delle pulci della città è un'esperienza anche se vieni solo a sfogliare.

In un grande mercato nella periferia nord della città ci sono bancarelle che vendono articoli a prezzo ridotto, dagli articoli per la casa ai giocattoli, ai mobili, agli strumenti e ai prodotti freschi dall'Ungheria.

C'è una considerevole comunità cinese a Pančevo e molte persone di questa minoranza fanno affari al mercato.

Potresti anche essere tentato di provare dello street-food cinese mentre vai.

11. Zgrada Narodne Pivare

Zgrada Narodne Pivare

Al momento il vecchio birrificio Weifert è abbandonato, dopo aver parzialmente bruciato nel 2005. Ci sono piani per riabilitare questo gigantesco complesso ma nessun lavoro era iniziato entro il 2017. Ti piacerà se sei un fotografo o hai un occhio per il 19 ° architettura industriale del secolo.

Inoltre, non è difficile vedere il potenziale del birrificio come una galleria o un museo.

Se sei ansioso di approfondire l'eredità di Vao Vajfert a Pančevo, la Chiesa di Sant'Anna (Crkva Sv. Ane) fu costruita a sue spese nel 1923. Quando morì nel 1937, il suo servizio funebre si tenne qui.

La chiesa ha una bellissima guglia con un tetto in ardesia e motivi a rosetta scolpiti sulla sua veranda.

12. Belgrado

Belgrado

Fonte: mareandmare / shutterstock

Belgrado

La capitale si trova a 10 chilometri da Pančevo, quindi puoi saltare avanti e indietro quando vuoi.

C'è abbastanza per tenerti rapito per alcuni giorni a Belgrado, ma se hai bisogno di un'introduzione concisa, inizia con la Fortezza di Belgrado.

Questa roccaforte sorge su un'altura dove la Sava si unisce al Danubio e presenta panorami inebrianti, monumenti famosi e strati su strati di architettura militare storica.

Per fare shopping e percepire il dinamismo e il carattere giovane della città, prendi Knez Mihailova Street, che inizia vicino alla base della fortezza.

E per conoscere lo spirito notturno spensierato di Belgrado ci sono le taverne bohémien su Skadarlija o le rive del Danubio dove sono ormeggiati gli splavovi (barche da festa).

13. Rocca di Smederevo

Rocca di Smederevo

Per un'altra piacevole giornata fuori, prova a dirigerti verso questa città fortificata medievale, non molto distante sul Danubio.

Smederevo era una capitale appositamente costruita per la Serbia, ideata dal Despota Đurađ Branković nel 15 ° secolo dopo che Belgrado fu ceduta all'Ungheria.

Rimase la capitale dal 1430 al 1459 quando cadde sugli ottomani, portando il sipario sullo stato serbo fino al 19 ° secolo.

È un'epica fortezza in stile bizantino, con un disegno preso in prestito da Costantinopoli.

Ci sono più di 1,5 chilometri di mura a pianta triangolare, ricoperte di merli e sorvegliate da 25 torri.

Lo spazio all'interno di quelle mura è ora un parco e puoi camminare accanto alle merlature per osservare il secondo fiume più lungo d'Europa.

14. Sabbie Deliblato

Sabbie Deliblato

Fonte: Mateja Beljan / shutterstock

Sabbie Deliblato

Se hai una macchina, dovresti anche colpire verso est nelle sabbie di Deliblato.

Questa è la più grande regione sabbiosa d'Europa, che si estende su oltre 300 chilometri quadrati.

Uno strano ambiente di colline ellittiche con una leggera spolverata di prati è tutto ciò che resta di un deserto un tempo immenso che ha preso il posto del preistorico Mare di Pannonia.

Porta la tua fotocamera con te e otterrai scatti sorprendenti di un ambiente che potresti non associare a questa parte d'Europa.

E per i botanici le sabbie di Deliblato hanno circa 900 specie di piante rare o che si possono trovare solo nel bacino della Pannonia.

15. Burek

burek

Fonte: agrofruti / shutterstock

burek

Burek è qualcosa che puoi trovare in tutta la Serbia.

Ma a Pančevo le panetterie hanno un talento per questa prelibatezza, al punto che le persone fanno il viaggio da Belgrado solo per prenderne uno.

Per chi non lo sapesse, il burek è una pasticceria che può venire con tutti i tipi di ripieni diversi, sia salati che dolci, sebbene formaggio, carne macinata e funghi siano i più comuni.

Le persone li avranno a qualsiasi ora del giorno, ma di solito sono un alimento per la colazione e il modo giusto di gustarli è con un po 'di yogurt a lato.

Due panifici da cercare sono Grgo su Prvomajska o ai margini della città, oppure Pekara Stankoski in via Miloša Obrenovića.