15 migliori cose da fare a Odessa (Ucraina)

Istituita con decreto imperiale alla fine del XVIII secolo, Odessa divenne rapidamente un porto cruciale sul Mar Nero. Nel diciannovesimo secolo, Odessa era la città più popolosa della futura Ucraina, ed era abitata da titani dell'epoca come lo scrittore Alexander Pushkin e Field Marshall Vorontsov, che si fece il nome nelle guerre napoleoniche.

Oggi Odessa è la via di vacanza preferita dell'Ucraina per la sua cultura, il clima mite e le spiagge. Molta dell'architettura del suo periodo d'oro dura in palazzi, parchi coltivati, viali, scale cerimoniali e un teatro dell'opera affascinante, considerato uno dei più belli d'Europa.

Esploriamo il migliori cose da fare a Odessa:

1. Teatro dell'Opera e del balletto di Odessa

Teatro dell'Opera e del balletto di Odessa

Fonte: Murat An / shutterstock

Teatro dell'Opera e del balletto di Odessa

Il magnifico teatro dell'opera è il pezzo forte di Odessa ed è stato concepito dai partner viennesi Fellner & Helmer negli anni 1880.

Fellner & Helmer hanno contribuito con dozzine di teatri lirici in Europa centrale e orientale, ma hanno guardato indietro a Odessa come il loro capolavoro.

Se vuoi conoscere i dettagli più fini della sua architettura accademica e le specifiche tecniche, potresti fare un tour diurno, ma niente di meglio che arrivare a un'esibizione di opera o balletto.

Questi sono a prezzi molto ragionevoli secondo gli standard dell'Europa occidentale e i posti nelle bancarelle e nella parte anteriore dei balconi costano solo € 15. Quindi una notte a guardare Carmen, Swan Lake o Iolanta potrebbe essere uno stimolo del momento, a condizione che tu abbia confezionato un vestito elegante.

2. Scale di Potemkin

Potemkin Stairs, Odessa

Fonte: S-F / shutterstock

Scale di Potemkin

Questa grande scalinata è un modo molto cerimonioso per entrare a Odessa dal porto.

Pavimentata con granito, la scala fu ordinata dal principe Vorontsov in dono a sua moglie e costruita a cavallo tra il 1840 e il 1840.

Ci sono 192 gradini in totale, su una lunghezza di 142 metri e un dislivello di 27 metri.

La scala presenta alcune stranezze interessanti: una è che è molto più ampia nella parte inferiore (21,7 metri) che nella parte superiore (12,5 metri). Questo è intenzionale ed è stato fatto per creare una falsa prospettiva e rendere la scala più grande quando la stai guardando dal basso.

Inoltre è interessante notare che quando ti trovi in ​​cima puoi vedere solo gli atterraggi, mentre in basso puoi vedere solo i passaggi.

3. Via Deribasivska

Via Deribasivska, Odessa

Fonte: Shevchenko Andrey / shutterstock

Via Deribasivska

Attraversando la città in orizzontale per quasi un chilometro, Deribasivska Street è il cuore pulsante di Odessa.

Che tu sia lo shopping, i ristoranti o le visite turistiche continuerai a ritrovarti in questa dinamica arteria.

Deribasivska Street prende il nome da uno dei fondatori di Odessa, il napoletano José de Ribas, e puoi trovare la sua statua sull'estremità orientale della strada.

La metà occidentale è stata pedonale nel 1984 e ha lunghe file di palazzi del 19 ° e all'inizio del 20 ° secolo.

In estate questa metà della strada è un vortice di turisti, artisti di strada e altri artisti di strada, e ci sono lunghe terrazze di caffè e ristoranti dove puoi prendere tutto.

Ottimo tour per iniziare il tuo viaggio a Odessa: Tour privato a piedi di mezza giornata a Odessa

4. City Garden

City Garden, Odessa

Fonte: s_oleg / shutterstock

City Garden

Il parco più antico di Odessa è stato progettato dal fratello di José de Ribas nel 1803 ed era inizialmente una proprietà privata.

Si apre su Deribasivska Street in una rete di sentieri lastricati, lanterne di ferro e aiuole con piccoli recinti di ferro.

Questi sono tutti incentrati su un bellissimo padiglione, una fontana e il teatro estivo per la Filarmonica di Odessa.

Ci sono concerti quasi tutti i giorni in estate per aggiungere ancora più raffinatezza al luogo.

Il City Garden è anche il sito di alcuni monumenti che onorano le figure culturali di Odessa: il monumento alle dodici sedie è un cenno al famoso romanzo satirico russo con lo stesso nome dei fratelli Ilf e Petrov.

5. Boulevard Primorsky

Primorsky Boulevard, Odessa

Fonte: Sergey Demchenko / shutterstock

Boulevard Primorsky

Perpendicolare al pianerottolo superiore delle scale Potemkin, Primorsky Boulevard è una strada coltivata e passerella accanto al parco di Istanbul.

Sul lato della città c'è una fila di palazzi alti, ora alberghi e musei, mentre guardando fuori nel porto ci sono quattro corsie di percorsi pedonali divisi da prati chiusi da piccole ringhiere in ferro battuto.

In cima alle scale Potemkin puoi salire a bordo di una funicolare per scendere dal pendio.

Qui c'è anche una statua del duca di Richelieu, primo governatore di Odessa, in abito romano.

Un altro monumento, sul lato estremo est del viale, rende omaggio ad Alexander Pushkin, che visse a Odessa per poco più di un anno fino al 1824.

6. Passaggio di Odessa

Odessa Passage, Odessa

Fonte: Vlada Photo / shutterstock

Odessa Passage

Appena fuori da Deribasivska Street c'è un sontuoso passaggio per lo shopping della fine del XIX secolo coperto da una tettoia di metallo e vetro.

L'Odessa Passage fa parte di uno sviluppo considerevole che comprende un hotel ai suoi tre piani superiori.

È tutto in un sontuoso stile accademico: vi troverete all'ingresso da statue di Mercurio e Fortuna e al primo piano ci sono modanature di stucchi e file di sculture esuberanti.

È tutto una testimonianza della stravaganza degli ultimi anni della Russia zarista.

Il passaggio ha boutique, negozi di souvenir e caffè a passeggiare, e una targa commemora il sito della filiale di Odessa di Carl Fabergé.

7. Monumento ai fondatori di Odessa

Monumento ai fondatori di Odessa

Fonte: foto e vettoriale / shutterstock

Monumento ai fondatori di Odessa

Segui Katerynynska Street dal pianerottolo superiore delle scale Potemkin e presto sarai ai piedi di un monumento imponente che ha molti indizi sul passato di Odessa.

Su un basamento si erge Caterina la Grande che nel 1794 emanò il decreto per costruire un porto e una città in questo luogo.

E alla base ci sono il conte Grigory Potemkin, consigliere di Catherine, l'ufficiale militare José de Ribas, Platon Zubov un altro dei favoriti di Catherine e infine l'ingegnere fiammingo François Sainte de Wollant.

Il monumento fu costruito nel 1900 fu rimosso negli anni '20 durante il periodo sovietico e infine restaurato nel 2007 su iniziativa di un uomo d'affari locale.

8. Cattedrale della Trasfigurazione

Cattedrale della Trasfigurazione, Odessa

Fonte: Multipedia / shutterstock

Cattedrale della Trasfigurazione

Per guardare questa chiesa senza conoscere la sua storia, non avresti mai creduto che potesse avere meno di 20 anni.

La cattedrale di trasfigurazione neoclassica originale fu eretta nel 1827, ma demolita dai sovietici nel 1936. Fu solo nel 1999 che l'edificio fu ricostruito secondo gli stessi piani.

Il progetto durò meno di quattro anni e, quando fu riconsacrato, alcune delle illustri sepolture furono spostate indietro dopo essere state sinterizzate 80 anni fa e sepolte altrove.

Il più famoso di questi è il governatore della Nuova Russia, il principe Mikhail Semyonovich Vorontsov, la cui tomba ha ora un posto d'onore all'interno.

9. Museo archeologico

Museo Archeologico, Odessa

Fonte: Felix Lipov / shutterstock

Museo Archeologico

Essendo la più antica istituzione museale in Ucraina, le radici di questa attrazione possono essere seguite nel 1825. Ci sono fino a 170.000 oggetti esposti nel museo, tutti relativi all'antica storia di questa regione, oltre a Grecia, Italia, Egitto e Cipro .

Il palazzo che ospita l'attrazione è del 1883 e attira l'attenzione per il suo grande portico neoclassico.

I sarcofagi, i papiri e i geroglifici nelle gallerie egiziane fanno sempre piacere alla folla.

E c'è una vasta collezione di 50.000 monete dall'antica Grecia fino ai giorni dell'Impero russo.

Il museo conserva anche una mostra sotto una tettoia di vetro su Primorksy Boulevard, dove è possibile vedere le basi di un insediamento dell'età del bronzo dal V al III secolo a.C.

10. Palazzo Vorontsov

Palazzo Vorontsov, Odessa

Fonte: Bondarenko / shutterstock

Palazzo Vorontsov

Questo favoloso palazzo fu completato nel 1830 e poggia sull'estremità occidentale del Primorksy Boulevard.

Fu ordinato dal principe Mikhail Semyonovich Vorontsov, che assunse l'architetto sardo Francesco Boffo per progettarlo.

Vorontsov era così contento del lavoro di Boffo che gli commissionò rapidamente la progettazione delle scale Potemkin.

È un punto di riferimento da vedere dall'esterno, ma c'è molto da apprezzare.

In piedi sopra il porto c'è un colonnato a forma di mezzaluna, mentre a guardia del palazzo c'è una coppia di leoni modellati sui leoni medicei di Roma.

Durante un bombardamento durante la guerra di Crimea, il palazzo e i terreni furono crivellati di centinaia di palle di cannone, una delle quali è ancora bloccata in un muro al piano terra del palazzo.

11. Langeron Beach

Spiaggia di Langeron, Odessa

Fonte: BigRoloImages / shutterstock

Langeron Beach

Intorno alla costa dal porto è il primo di una serie di spiagge che prosegue per alcuni chilometri a sud.

Langeron è il più facile da raggiungere ed è invariabilmente pieno di luglio e agosto, anche se è un po 'stretto e privo di sabbia.

Se trovi Langeron un po 'agitato, devi solo andare giù per trovare quello che ti piace.

TABU è più ampio e generalmente più pulito, e ci sono anche beach club privati ​​a prezzi accessibili come Bono e Ibiza in Arcadia se vuoi un servizio da cameriere e un po 'più di pace.

12. Porto di Odessa

Porto di Odessa

Fonte: Sun_Shine / shutterstock

Porto Di Odessa

Ai piedi delle Potemkin Stairs puoi concedere qualche minuto per colpire il molo passeggeri e guardare il Mar Nero.

La città deve il suo successo del 19 ° secolo al fatto che è un porto di acqua calda, quindi non si congela in inverno, una caratteristica vitale in quel periodo.

Negli ultimi 200 anni il lungomare ha visto alcuni momenti drammatici nella guerra di Crimea e la partenza di massa degli ebrei durante una successione di pogrom alla fine del 19 ° secolo.

Sul molo dietro l'edificio del terminal c'è una statua che raffigura la moglie di un pescatore che tiene in braccio un bambino e si affaccia sul mare, insieme a un piccolo museo marittimo e un paio di ristoranti di pesce.

13. Museo di arte occidentale e orientale di Odessa

Museo di arte occidentale e orientale di Odessa

Fonte: Yevhenii Kravchuk / shutterstock

Museo di arte occidentale e orientale di Odessa

Un paio di strade giù dal Teatro dell'Opera, su Pushkins'ka Sreet è un museo d'arte avvincente in una nobile dimora blu cielo dal 1858. Il museo è stato fondato nel 1923 e la sua arte proviene da un mix di collezioni private e pezzi assemblati da Università di Odessa.

Il nome è un po 'fuorviante, poiché a parte alcune porcellane, armi e mobili quasi tutta l'arte proviene dall'Europa occidentale, principalmente Paesi Bassi e Italia.

Ci sono dipinti di Caravaggio, Rubens, Francesco Guardi, Gerard David e Abraham Bloemart.

Forse i protagonisti sono i due "tronies" degli evangelisti San Luca e San Matteo del maestro barocco olandese Frans Hals.

14. Parco Shevchenko

Ruota panoramica del parco di Shevchenko

Fonte: Ursa Major / shutterstock

Ruota panoramica del parco di Shevchenko

Molto prima che esistesse Odessa c'era una fortezza ottomana sul sito di questo parco sul porto.

Quando fu presa nel 18 ° secolo fu sostituita da una roccaforte russa, che divenne presto obsoleta quando la frontiera si spostò molto a sud-ovest.

Quindi dall'inizio del XIX secolo quest'area divenne la quarantena del porto, e c'è ancora un portico di questo periodo in cui è possibile visualizzare il porto container.

Fu trasformato in un parco nel 1875 e inizialmente prese il nome dallo Zar Alessandro II, prima di passare al poeta ucraino Taras Shevchenko negli anni '50.

C'è un monumento a Shevchenko all'ingresso e uno allo Zar Alessandro II che è stato restaurato dal periodo sovietico.

15. Catacombe di Odessa

Catacombe di Odessa

Fonte: rtem / shutterstock

Catacombe di Odessa

Le catacombe di Odessa nel villaggio di Nerubayskoye sono un vasto labirinto sotto la città (e dintorni).

Le catacombe sono le più lunghe del mondo.

Una visita guidata è un ottimo modo per saperne di più su ciò per cui sono stati utilizzati (coinvolge ladri, contrabbandieri e nascondigli nella Seconda Guerra Mondiale).