15 migliori cose da fare a Malmedy (Belgio)

Questa città in una profonda valle boscosa delle Ardenne ha una storia che inizia con la fondazione di un'abbazia nel 7 ° secolo.

Per più di un millennio fino alla Rivoluzione francese, Malmedy appartenne all'Abbazia principesca di Stavelot-Malmedy, controllata da 77 successivi abati principeschi.

La chiesa abbaziale divenne infine una cattedrale e nel 2010 il complesso monastico, con 1.300 anni di archeologia, fu trasformato in un museo che rivelava la storia della città.

Durante la Battaglia del Bulge, Malmedy fu teatro di un massacro di prigionieri di guerra americani da parte dei Waffen-SS.

È possibile visitare un museo nel sito dell'atrocità, esponendo l'offensiva delle Ardenne e le atrocità avvenute all'incrocio di Baugnez nel dicembre 1944.

1. Cathédrale Saints-Pierre-et-Paul e Saint-Quirin

Cathédrale Saints-Pierre-et-Paul e Saint-Quirin

Fonte: defotoberg / shutterstock

Cathédrale Saints-Pierre-et-Paul Et Saint-Quirin

Quella che oggi è una cattedrale, era la chiesa dell'Abbazia di Malmedy fino a quando fu soppressa nel 1796. L'abbazia di Malmedy fu fondata da Saint Remaclus nel lontano 600, ma la magnifica chiesa tardo-barocca è il risultato di una ricostruzione che ebbe luogo negli anni 1770 e 80, poco prima della fine dell'abbazia.

La facciata è ridotta ma impressionante, con pilastri ionici e due robuste torri quadrate.

C'è molta arte da scoprire all'interno, molti dei quali sono precedenti all'edificio della chiesa.

Scopri l'impeccabile pulpito del XVIII secolo e i confessionali della fine del XVII secolo.

Scopri la scultura della Vergine con Bambino di Jean Del Cour (1627-1707) e il santuario reliquiario del 18 ° secolo di San Quirino di Neuss, prodotto nel 18 ° secolo.

2. Malmundarium

Malmundarium

Nel 2011 il vecchio complesso dell'abbazia di Malmedy è stato riaperto come museo di prima classe dove è possibile rintracciare la storia della città lungo diversi fili.

C'è una mostra per l'industria cartaria locale in corso che è apparsa per la prima volta sulle rive del fiume Warchenne nel 1726, e puoi scoprire tutto sul commercio conciario, negli affari fino al 16 ° secolo, fino al 1996. Malmedy's celebrazioni di carnevale uniche, Cwarmê, sono ricche di dettagli ricchi di costumi, manufatti e fotografie, e l'istorio offre una linea temporale della città, dalla sua fondazione nel 648 ai capitoli oscuri della Seconda Guerra Mondiale.

Ed essendo accanto alla cattedrale, il Malmundarium custodisce un tesoro, che sostituisce preziosi ornamenti liturgici in oro e argento.

3. Baugnez 44 Centro storico

Baugnez 44 Centro storico

Nell'inverno del 1944-45 Malmedy fu catturato nell'offensiva delle Ardenne, in cui l'esercito tedesco fece un ultimo tentativo di spezzare l'avanzata delle linee alleate.

L'eccellente centro storico Baugnez 44 si trova proprio sul sito del massacro di Malmedy, dove nel dicembre 1944 84 prigionieri di guerra americani disarmati furono assassinati da una famigerata unità Waffen-SS.

Questa era una di una serie di atrocità compiute dalla stessa unità nell'area, lasciando 362 prigionieri di guerra e 111 civili morti.

Utilizzando autentiche armi, attrezzature, veicoli e altri oggetti della Seconda Guerra Mondiale, il museo ha 15 diorami a grandezza naturale accuratamente riprodotti che raccontano la storia della Battaglia del Bulge.

Due di queste scene sono installate con suoni e luci coinvolgenti.

Alla fine c'è un film che va nel massacro, che ha avuto luogo il 17 dicembre 1944.

4. Memoriale del massacro di Malmedy

Memoriale del massacro di Malmedy

Dopo aver visitato il centro storico Baugnez 44, potresti raggiungere il crocevia di Baugnez, ora incrocio tra N62 e N632, dove c'è un memoriale discreto ma solenne per le vittime del massacro.

Questo ha un pennone su aiuola a forma di stella e un muro di pietra curva.

Nel muro vedrai blocchi più scuri di ardesia, ognuno inciso con il nome di una delle 84 vittime del massacro.

La targa sul muro recita: "Alla memoria dei soldati dell'esercito degli Stati Uniti che, mentre i prigionieri di guerra furono massacrati dalle truppe naziste in questo luogo il 17 dicembre 1944", seguita da: "Qui risolviamo fortemente che questi morti devono non sono morto invano. " di Abraham Lincoln.

5. Rocher de Falize (Rocher de Warche)

Bellevaux

Fonte: Stanislava Karagyozova / shutterstock

Bellevaux

Malmedy e il suo comune più ampio possono essere il punto di partenza per dozzine di passeggiate nel deserto delle Ardenne o Hautes Fagnes.

Se devi sceglierne uno per cominciare, potresti fare un breve viaggio nel delizioso villaggio di Bellevaux, sentiero per la passeggiata circolare attorno alle alte mura della Warche Valley.

In questa passeggiata di 9,5 chilometri, adatta alle famiglie, verrai al Rocher de Falize, incastonato come un pulpito sul Warche.

Questa lastra di quarzite dura ha resistito alle forze che hanno logorato la valle sottostante e misura 70 per 50 metri.

Secondo la leggenda questo era un tempo un luogo in cui le streghe si incontravano.

6. Ciclismo

Malmedy

Fonte: Harrie Muis / shutterstock

Malmedy

Malmedy fa parte della rete RAVeL, che è costituita da oltre 1.350 chilometri di strade a verde su vecchie linee ferroviarie e sentieri del canale.

Inoltre, ci sono anche 850 chilometri di percorsi prevalentemente asfaltati e senza traffico su una rete regionale "nodale" che ti consente di tracciare il tuo percorso attraverso le Ardenne e le Hautes Fagnes utilizzando incroci numerati.

La rotta RAVeL che attraversa Malmedy è la Ligne 45 e, poiché si tratta di una ex linea ferroviaria, c'è sempre una leggera pendenza, anche su terreni accidentati delle Ardenne.

I fan della F1 potrebbero usare RAVeL per raggiungere il Circuit de Spa-Francorchamps e proseguire con una visita all'eccellente museo del corso nella vicina Stavelot.

Nel frattempo, gli appassionati di mountain bike possono raggiungere il più grande parco di biciclette del Benelux, a Ferme Libert, attirando ciclisti da tutta Europa per le sue quattro piste da discesa, da discesa, da fondo, enduro, zone di prova e altro ancora.

7. Cascade du Bayehon

Cascade du Bayehon

Fonte: Arno Marx Fotografie / shutterstock

Cascade Du Bayehon

Non dovrai lasciare il comune di Malmedy per visitare la seconda cascata più grande del Belgio, non lontano dal villaggio di Longfaye.

Se cammini, puoi raggiungere la Cascade du Bayehon su un sentiero che segue il fiume Bayehon a monte attraverso un terreno boscoso selvaggio.

La cascata rotola attraverso un canyon in una discesa di nove metri.

Ciò che ti colpirà immediatamente è il tono rossastro dell'acqua, una conseguenza del contenuto di ferro delle rocce sotto le torbiere alla fonte del Bayehon.

E poiché il Bayehon sorge da torbiere assorbenti, possono essere necessari alcuni giorni affinché le precipitazioni influiscano sul volume della cascata.

8. Maison Villers

Maison Villers

Fonte: Malmedy / Wikimedia

Maison Villers

Appena fuori Place Alber Ier c'è una deliziosa casa in stile Luigi XV costruita nel 1724. Il suo primo proprietario fu un Quirin Joseph Dester, consigliere del Principe Abate di Stavelot-Malmedy.

Con cinque campate, un tetto a mansarda e una dolce finestra a poppa a semicerchio sul portale, la Maison Villers è costruita in mattoni, ma con arenaria vestita su finestre, quoin e porta.

L'interno, che può essere visitato nei fine settimana, ha decorazioni che hanno resistito alla prova del tempo, con piastrelle di delft, stucchi e legno che dipingono tutti un'immagine dei gusti borghesi del 18 ° secolo.

Guarda il camino piastrellato e il lampadario di vetro nella sala di caccia, le grandi tele dipinte e il camino in marmo nella sala della musica e della cucina, che è quasi interamente rivestita con piastrelle di Delft.

9. Circuito di Spa-Francorchamps

Circuito di Spa-Francorchamps

Fonte: Jens Mommens / shutterstock

Circuit De Spa-Francorchamps

Il Gran Premio del Belgio si svolge verso la fine dell'estate dieci minuti a ovest di Malmedy sul caro circuito di Spa-Francorchamps.

Risalente agli anni 1920, questo corso è elogiato per il suo ambiente boscoso nelle Ardenne, che piomba e si arrampica fuori dalla valle del torrente Eau Rouge.

Questo crea una delle sezioni più famose dello sport motoristico, a Eau Rouge / Radillon, dove il percorso scende a sinistra e sale in una lunga tenda a destra.

Ogni anno tra la metà di marzo e la metà di novembre c'è qualcosa che succede ogni giorno al Circuit de Spa-Francorchamps, e questo corso di fama mondiale è aperto ai tour.

Naturalmente sperimenterai Eau Rouge / Radillon, ma anche il podio, i paddock, la sala Race Control, la sala stampa e gli stand dei commentatori.

10. Brasserie de Bellevaux

Brasserie De Bellevaux

Un motivo per cui vorrai trascorrere un po 'più di tempo a Bellevaux nel fine settimana è per questo microbirrificio a conduzione familiare.

Puoi fermarti alla taverna per provare la gamma Brasserie de Bellevaux di sei birre core, non filtrata, non pastorizzata e prodotta con la massima fermentazione.

Questi includono un tripel, una bionda, un brune, un witbier, un donker e una birra alla frutta Framboise.

C'è un menu per spuntini e pranzi leggeri come il croque monsieur e l'insalata di formaggio di capra calda.

Le visite guidate si svolgono anche ogni sabato e domenica alle 16:30, guidandoti attraverso ogni passaggio dal malto al mashing, all'ebollizione, alla fermentazione e all'imbottigliamento.

11. Le Grand Tour

Le Grand Tour

Fonte: Frans Blok / shutterstock

Le Grand Tour

Il comune di Malmedy copre un ampio spazio, incorporando paesaggi emozionanti, monumenti naturali mozzafiato e accattivanti vecchi villaggi con case a graticcio.

C'è così tanto da vedere che l'ufficio turistico ha pianificato un Grand Tour di 60 chilometri attraverso l'area più ampia, che richiederà circa tre ore per completare con fermate regolari.

È forse il modo migliore per conoscere Malmedy se hai poco tempo e presenta molti dei punti di questo elenco come Baugnez, Bellevaux, Rocher de Falize e Maison Maraite.

È possibile ottenere un opuscolo presso l'Ufficio del Turismo.

12. Moviemills

Moviemills

Nel 2015 è stato aperto un cinema multisala all'avanguardia sul sito di un'ex cartiera a Malmedy.

Chiamato Moviemills, è una meta di intrattenimento per l'intera parte meridionale dell'area di Verviers, con cinque auditorium e un totale di 750 posti a sedere (310 nella sala più grande). Elegante, moderno e confortevole, Moviemills è unico nella regione per il sistema audio 3D Dolby Atmos installato in una delle sale e pubblicizzato come "Atmos". Naturalmente, questo è un posto dove guardare gli ultimi successi di Hollywood, ma c'è un grande aiuto del cinema in lingua francese, insieme a film indipendenti e film internazionali che si rivolgono alla considerevole popolazione di lingua tedesca della zona.

13. Castello di Reinhardstein

Castello di Reinhardstein

Fonte: Frans Blok / shutterstock

Castello di Reinhardstein

Venceslao I, duca di Lussemburgo, costruì questo castello a nord-ovest di Malmedy a metà del XIV secolo.

Ma questo trespolo roccioso che controlla la valle di Warche ha una lunga storia di fortificazioni, risalente ai Celti e compresi romani e carolingi – e che la costruzione del XIV secolo incorporava elementi di castelli più antichi.

Nel XVI secolo la proprietà passò alla potente famiglia Nassau, ma sulla scia della Rivoluzione francese fu abbandonata e estratta per breve tempo per la pietra.

Alla fine il castello di Reinhardstein fu salvato negli anni '60, quando Jean Overloop (1915-1994), un dilettante, condusse una fedele ricostruzione usando antiche stampe dell'edificio del 18 ° secolo.

All'interno, il castello è stato completamente rinnovato e crea un'atmosfera medievale con arazzi, dipinti, vecchie cassapanche, candelabri e armature.

Durante una visita guidata di un'ora visiterai la Sala dei Cavalieri, la sala delle guardie, la cappella e gli appartamenti del castello.

14. Maison Maraite, Bellevaux

Maison Maraite

Vicino alle rive del fiume Amblève a Bellevaux ti troverai di fronte una delle case a graticcio più belle della regione.

Questa è la Maison Maraite, con un cartello con la data del 1592. Si pensa che questo edificio bianco con travi meravigliosamente traballanti, possa essere ancora più antico.

Ciò che è noto è che la Maison Maraite fu costruita dai Signori di Belvâ come residenza per il personale domestico del loro castello, che era situato un po 'giù per il pendio verso il fiume.

15. Cwarmê

Cwarmê

Malmedy è famoso per l'allegria e ha un modo unico di osservare il carnevale, che dura quattro giorni dal venerdì prima della Quaresima a mezzanotte, il martedì grasso (martedì grasso). C'è stato un carnevale a Malmedy al più tardi dalla metà del 15 ° secolo quando è stata registrata la prima menzione di Cwarmê, ma la celebrazione probabilmente risale molto più indietro.

E, come per i carnevali in tutta Europa, Cwarmê è stato vietato alcune volte nel corso degli anni, nei secoli XVII, XVIII e XIX e durante le guerre mondiali.

Un grande appello di "compagnie" e gruppi musicali prendono parte e queste organizzazioni hanno contribuito a preservare le tradizioni di Cwarmê nel tempo.

C'è un cast di 15 personaggi tradizionali in ogni celebrazione.

Il più emblematico di questi è Lu Haguète, che si aggira per la città indossando un cappello con piume di struzzo e afferrando persone a caso con uno strumento di legno, invitandoli a inginocchiarsi e chiedere perdono.

I grandi giorni sono la domenica in cui si svolge la grande processione e martedì grasso, quando un'effigie di Lu Haguète viene bruciata su Place Alber Ier.