15 migliori cose da fare a Lommel (Belgio)

A metà del XIX secolo, la sabbia di quarzo, un minerale prezioso per la lavorazione del vetro, fu scoperta fuori Lommel.

Ciò ha scatenato un'industria che persiste oggi, alterando in modo permanente la campagna intorno alla città.

Le ex cave esauste sono ora riserve naturali e si combinano per formare il gigantesco Bosland, la più grande area boschiva delle Fiandre.

Il contributo di Lommel alla produzione del vetro è riconosciuto da Het GlazenHuis, un museo e centro di eccellenza sotto un cono di vetro di 30 metri.

C'è un villaggio turistico Center Parcs ai margini della città e molte cose da visitare nelle vicinanze.

Puoi passeggiare in una foresta con straordinarie sculture sonore, cavalcare un ponte circolare attraverso il baldacchino della foresta o prendere alcune bottiglie in uno dei pochi autentici birrifici trappisti del mondo.

1. Bosland

Bosland

Fonte: kma shutter / shutterstock

Bosland

Lo spazio naturale intorno a Lommel, così come i comuni limitrofi di Peer, Overpelt e Hechtel-Eksel sono stati combinati per creare la più grande area boschiva pubblica nelle Fiandre.

Bosland è di oltre 5.100 ettari, suddivisi in una serie di riserve naturali più piccole.

Di seguito parleremo del Lommelse Sahara, ma anche a Lommel ci sono i pascoli di De Watering, la brughiera di Heuvelse Heide e il Kattenbos e la pineta scozzese del Pijnven.

I paesaggi sono stati resi accessibili a escursionisti, ciclisti e cavalieri.

Dirigiti all'ufficio turistico di Lommel e puoi acquistare pacchetti avventura per le cacce al tesoro dei bambini in diverse riserve.

2. Fietsen door de Bomen

Fietsen Door De Bomen

Una delle poche esperienze indimenticabili da vivere in Bosland è la sensazione di cavalcare attraverso la foresta in questa incredibile struttura a sud a Hechtel-Eksel.

Puoi raggiungere Fietsen door de Bomen da Lommel attraverso la rete di piste ciclabili e la troverai allo svincolo (knooppunt) 272. Percorri una pista ciclabile circolare lunga 700 metri, larga 100 metri e che sale fino a un'altezza di 10 metri con una leggera pendenza del 3-4%.

La struttura è sostenuta da pilastri in acciaio progettati per integrarsi con i tronchi dritti dei pini scozzesi nella foresta di Pijnven.

3. Lommelse Sahara

Lommelse Sahara

Fonte: SpaceKris / shutterstock

Lommelse Sahara

Dal centro di Lommel puoi camminare a nord per alcuni minuti e ritrovarti in uno strano paesaggio di dune avvolto in boschi di conifere e protetto come riserva naturale.

Se avessi fatto questo viaggio 100 anni fa, avresti trovato una scena molto diversa.

Questa era una cava di sabbia di quarzo e in quel periodo una fabbrica di zinco rovinava il paesaggio.

Quei giorni sono ormai da tempo dimenticati e il fitto bosco di pini ai suoi margini è stato piantato per impedire la diffusione di queste sabbie bianche, limitando il Lommelse Sahara a poco meno di 200 ettari.

Nel cuore delle dune c'è un lago zaffiro, che contrasta magnificamente con la sabbia luccicante.

A nord si trova il canale Bocholt – Herentals, che può essere attraversato su una passerella sospesa per continuare l'escursione.

4. Uitkijktoren Sahara

Uitkijktoren Sahara

Fonte: Thomas Dekiere / shutterstock

Uitkijktoren Sahara

Dal 2015 c'è stata un'affascinante dichiarazione architettonica sull'acqua al Lommelse Sahara.

Questa torre di avvistamento di 30 metri dall'aspetto frastagliato ha contorni curvi sulla sua cornice, causati da corde sospese che evocano le dune ondulate del deserto del Sahara.

In tutto ci sono più di 3,5 chilometri di corda avvolta attorno alla struttura.

L'Uitkijktoren Sahara ha 144 gradini verso l'alto, per un panorama che si estende per oltre 25 chilometri in una giornata limpida, che abbraccia tutto il Bosland.

La torre è una collaborazione tra le aziende, MaMu Architecten e Ateliereen.

5. Het GlazenHuis

Het GlazenHuis

La sabbia di quarzo, un ingrediente chiave per la lavorazione del vetro, è stata estratta intorno a Lommel dal 1891. Questo ha lasciato il segno nel paesaggio e le ex cave sono state trasformate in riserve naturali, come Lommelse Sahara.

C'era anche un'importante vetreria a Lommel fino alla fine del 20 ° secolo.

Come cenno al suo ruolo nel settore, il Centro fiammingo per l'arte contemporanea del vetro è stato inaugurato a Lommel nel 2007. L'edificio è difficile da non perdere per la sua imponente guglia di vetro di 30 metri e ogni anno ospita due mostre di artisti del vetro di fama internazionale.

Het GlazenHuis ha un ruolo educativo, organizzando seminari e dimostrazioni nella propria fornace riscaldata a oltre 1100 ° C.

E al negozio è possibile acquistare un pezzo unico di pregiato vetro soffiato a bocca come souvenir.

6. Center Parcs de Vossemeren

Center Parcs de Vossemeren

Fonte: annika85 / shutterstock

Center Parcs De Vossemeren

Sul confine orientale dell'Olanda, ai margini orientali di Lommelse Sahara si trova un ramo della catena di villaggi turistici, Center Parcs.

A soli tre chilometri, questo è abbastanza vicino al centro di Lommel da poter acquistare un pass giornaliero e sfruttare al meglio le abbondanti strutture.

Tra molti ettari di bosco per passeggiate c'è una spettacolare piscina subtropicale al coperto, un'area giochi coperta a tema piratesco cavernoso, due laghi per gli sport acquatici, uno zoo con animali domestici, un gruppo di ristoranti e un centro spa e benessere.

Puoi anche scrivere il tuo nome per una serie di attività come arrampicata, tiro con l'arco, mini-golf, paintball e laser tag.

7. Marktplein

Teutenmarkt

Su un ruvido piano triangolare e con grandi file di alberi di tiglio, il mercato di Lommel è da qualche parte che sicuramente finirai ad un certo punto.

Al momento della stesura, all'inizio del 2020, questo spazio, insieme a Dorp, a est, era appena stato ridisegnato.

Il punto di informazione turistica della città si trova sul lato est, e c'è un aiuto di caffè, brasserie e ristoranti ai confini della piazza.

Tra il fogliame si nasconde il vecchio municipio neoclassico, costruito nel 1845 e oggi principalmente sede di matrimoni.

Di fronte c'è un piccolo chiosco e una pompa dell'acqua, entrambi risalenti al 1905. Il mercato settimanale si svolge qui il mercoledì pomeriggio, e ogni domenica da aprile a ottobre è possibile visitare il Teutenmarkt, un mercatino delle pulci e dell'antiquariato.

8. Sint-Pietersbandenkerk

Sint-Pietersbandenkerk

Mentre la maggior parte di questa chiesa al centro di Lommel è in stile neogotico dall'inizio del 20 ° secolo, la torre è in realtà medievale, in stile gotico di Kempen e risalente al 1388. C'è anche molta arte al suo interno che precede la chiesa, il il più importante dei quali è una scultura policroma di Maria del XVI secolo.

Le 32 vetrate neogotiche sono una gioia, risalenti al 1906-1912 e dipinte da Gustave Ladon di Gand.

Anche l'organo della chiesa è degno di nota, ed è stato uno dei primi lavori del capostipite Arnold Clerinx (1816-1898), che all'epoca aveva solo 27 anni.

Nella torre c'è un carillon a 63 campane e il carilloneur di Lommel Liesbeth Janssens organizza un concerto ogni mercoledì dalle 15:00 alle 16:00. Puoi anche andare a vedere questa storica torre e il suo carillon il primo mercoledì del mese gratuitamente dalle 15:00 alle 16:00.

9. Burgemeestershuis en Park

Burgemeestershuis

C'è una splendida macchia di verde pubblico un po 'a sud del centro di Lommel.

Con percorsi che si snodano intorno a prati e alberi maturi, questo è il vecchio parco per la residenza del sindaco.

Vieni in estate c'è un vivace programma di musica dal vivo e festival nel parco, basato sul palco dell'orchestra.

La residenza del sindaco, risalente al 1898 e costruita in stile eclettico, si trova sul lato est, su Stationsstraat, e fino a poco tempo fa conteneva l'ufficio di informazioni turistiche di Lommel.

Dal 2010 c'è un ristorante qui, "Het Burgemeesterhuis", con una terrazza nel giardino.

10. Leyssensmolen

Leyssensmolen

Fonte: Carmen de Bruijn / shutterstock

Leyssensmolen

Costruito per la prima volta nel 1797, a 15 chilometri di distanza nel villaggio di Olmen, questo bel mulino postale nella frazione di Kattenbos si è spostato molto a suo tempo.

Il Leyssensmolen è stato smantellato, trasferito e rimontato tre volte, nel 1808-09, 1964 e nel 2007. L'ultima mossa è stata proprio lungo la strada su Zandstraat per consentire al mulino di catturare meglio il vento.

Dipinto di una tonalità di cielo blu e collocato su un tumulo erboso, il Leyssensmolen ha sempre macinato la farina, a parte tra il 1955 e il 1988 quando il suo meccanismo interno fu rimosso.

Puoi fare una visita e chattare con il mugnaio nel pomeriggio la prima domenica e il terzo sabato del mese, mentre alla fine di maggio c'è anche un festival annuale con bancarelle e divertimento per i bambini.

11. Klankenbos

Klankenbos

Questo museo unico nel suo genere a Pelt si trova in una foresta dove incontrerai una crescente gamma di installazioni artistiche che producono suoni.

Attualmente ci sono fino a 20 pezzi a Klankenbos, di artisti provenienti da tutta Europa.

Queste opere sono intriganti da vedere e producono suono, manualmente o usando ingegnosamente il potere naturale del vento per suonare, canticchiare, fare frusciare o emettere suoni.

Una delle installazioni, "Liglicht", è una panchina che emette un suono diverso a seconda del modo in cui le persone vi siedono, mentre altri registrano suoni ambientali e li riproducono mentre ci si avvicina.

Un altro, "Tacet", è una scatola di vetro insonorizzata, dalla quale puoi vedere la foresta tutt'intorno ma non sentire nulla.

12. Achelse Kluis

Achelse Kluis

L'Abbazia di Achel, che vanta una delle poche birrerie trappiste del mondo, è facilmente raggiungibile in auto ad Hamont-Achel.

C'era una comunità di eremiti in questa posizione dal 17 ° secolo fino all'invasione dell'esercito rivoluzionario francese nel 1789. Poi nel 1846 i trappisti dell'Abbazia di Westmalle fondarono qui un convento che avrebbe ottenuto lo status di abbazia nel 1871. Oltre al formaggio, l'Abbazia di Achel produce birra dal 1850 e oggi produce una varietà di birre Bruin e Blond per la vendita generale, etichettate secondo il loro ABV (5, 7, 8 e 9.5). C'è anche un Bruin e Blond 5s, disponibili solo al bar del monastero.

La maggior parte del monastero e del birrificio sono vietati, ma puoi fermarti al caffè che ha finestre sul birrificio e c'è un negozio di articoli da regalo nel cortile che vende birra, formaggio e artigianato fatto nell'abbazia.

13. LAGO Pelt Dommelslag

LAGO Pelt Dommelslag

Sempre a Pelt c'è una piscina super coperta e un centro ricreativo 15 minuti a est di Lommel.

Al LAGO Pelt troverai una piscina con onde, una varietà di piscine per bambini, scivoli, un fiume lento e una piscina all'aperto per i giorni in cui la temperatura supera i 20 ° C.

In combinazione con tutto questo c'è una piscina di 25 metri con sei corsie per le persone che sono fuori per l'esercizio.

Per i genitori stressati e gli adulti in cerca di relax c'è una grande area benessere disponibile solo per persone di età superiore ai 16 anni. Dispone di sauna panoramica, biosauna, idromassaggio, bagno turco, laguna calda e un meraviglioso giardino benessere, solo per citarne alcuni strutture.

L'intero centro dispone anche della connessione Wi-Fi gratuita e di un ristorante per un sano boccone post-nuoto.

14. Deutscher Soldatenfriedhof Lommel

Deutscher Soldatenfriedhof Lommel

Fonte: RockerStocker / shutterstock

Deutscher Soldatenfriedhof Lommel

Lommel ospita il più grande cimitero militare per il personale tedesco della Seconda Guerra Mondiale al di fuori della Germania stessa.

Le 39.102 sepolture di Kattenbos furono trasferite qui dall'American Battle Monuments Commission nel 1947 da varie località del Belgio, come Henri-Chapelle nella provincia di Liegi e Tongeren nel Belgio Limburgo.

Circa 6.221 delle sepolture non sono state identificate e altre 542 sono della prima guerra mondiale.

Se stai passando, il cimitero è una tappa utile e stimolante.

I 16 ettari di terreno sono immacolati e meravigliosi in primavera quando i suoi numerosi fiori sono in fiore.

All'ingresso è una grande portineria, con una sala informazioni e una cripta a volta, il tutto sormontato da un crocifisso scolpito nella lava nera.

15. Cimitero militare polacco

Il più grande cimitero militare polacco in Belgio si trova anche a Lommel, appena fuori dalla N71 (Ringlaan), a sud-ovest di Lommel.

Istituito nel 1946, fu istituito per il personale polacco ucciso nella liberazione del Belgio.

Resti provenienti da tutto il paese sono stati trasferiti in questo cimitero, che ha 257 sepolture, due delle quali sono contrassegnate con una stella di David.

Curiosamente, la città di Tielt ha rifiutato di rinunciare alle sue sepolture dopo la guerra, poiché questi eroi erano diventati una "reliquia della città". Sotto la grande croce all'estremità opposta ci sono pietre incise nei luoghi belgi dove caddero questi soldati.

C'è anche un pannello informativo multilingue all'ingresso che mostra il corso della guerra attraverso il Belgio nel 1944-45. Una scultura del realismo socialista di Marian Wnuk (1906-1967) raffigurante una donna con una corona di alloro commemora il sacrificio di coloro che morirono.