15 migliori cose da fare a Leskovac (Serbia)

Nel fertile terreno agricolo della valle di Leskovian, la città meridionale di Leskovac riceve l'attenzione nazionale ogni ottobre per il suo "Roštiljijada". Questo festival è descritto come un enorme barbecue, diffondendo l'aroma del fumo di carbone e bruciando carne sul viale centrale della città. I carnivori di tutto il paese vengono a banchettare con spiedini, hamburger in stile serbo e altri deliziosi tagli di carne alla brace.

Leskovac ha molto altro in serbo, come le rovine di Giustina Prima, un'intera città ordinata dall'imperatore bizantino Giustiniano I nel VI secolo, o ambientazioni naturali come la bellissima e antica collina di Hisar.

Esploriamo il migliori cose da fare a Leskovac:

1. Justiniana Prima

Justiniana Prima

Fonte: Izabela Miszczak / shutterstock

Justiniana Prima

Vicino al villaggio di Prekopčelica, non lontano a ovest di Leskovac, si trovano le rovine di una città costruita da zero dall'imperatore bizantino Giustiniano I nel VI secolo.

Lo scopo di Justiniana Prima era quello di fungere da magnifica sede di un arcivescovato che aveva autorità su tutti i Balcani centrali.

Esisteva per appena un secolo, fino a quando nel 615 fu saccheggiata dagli Avari che si facevano strada lungo il Danubio.

La città è stata scavata negli ultimi 150 anni e c'è molto da scoprire: incontrerai bagni, un sistema fognario, fortificazioni, piazze pavimentate con pietra vestita, nonché una basilica con mosaici e capitelli con monogramma giustiniano.

2. Leskovac Grill Festival

Leskovac Grill Festival

Fonte: eivanov / shutterstock

Leskovac Grill Festival

Alla fine di agosto e all'inizio di settembre centinaia di migliaia di persone scendono a Leskovac per il Roštiljijada, una festa di carne alla griglia che prende il controllo del centro città.

In questo momento la via principale, Bulevar Oslobodjenja ha una serie infinita di grigliate temporanee grigliate di salsicce, maialino da latte, tagli di maiale, agnello e manzo, nonché polpette di pljeskavica: sono come hamburger, fatti con una miscela stagionata di maiale, manzo e agnello e vieni in un panino.

L'intrattenimento pubblico è anche in programma durante il festival: stiamo parlando di grigliate di competizioni, concerti, gruppi di danza folk ed eccentrici eventi collaterali come un tentativo di cucinare il più grande pljeskavica del mondo.

3. Museo nazionale

Museo Nazionale, Leskovac

Fonte: musei

Museo Nazionale

Il Museo Nazionale ha sede in una sala di Stojana Ljubica, ma questa istituzione è anche responsabile di alcuni altri edifici e siti nella regione.

Con oltre 33.000 oggetti nella sua collezione, il museo ha un ampio scopo e presenta l'archeologia, l'etnografia e l'arte di Leskovac e del distretto di Jablanica.

Il municipio di Leskovac ospita anche una mostra di costumi regionali e artigianato tradizionale.

La sala principale ha reperti di Justiniana Prima e l'insediamento di 3.400 anni a Hisar, a cui arriveremo tra poco.

4. Odžaklija

Odžaklija

Questa chiesa nel centro di Leskovac è una vera stranezza: risale al 1803, quando la città era ancora sotto il controllo ottomano.

All'epoca ai cristiani della città era vietato ricostruire la chiesa medievale che un tempo sorgeva su questo sito, quindi invece ne costruirono una mascherata da casa.

Odžaklija ha una pianta rettangolare, con archi in pietra bianca, ed è forse l'unica chiesa al mondo a possedere una ciminiera.

La chiesa fu abbandonata nel 20 ° secolo e il tetto crollò nel 1963 prima che fosse compiuto un restauro completo nel 1992.

5. Casa Šop-Đokić

L'ufficio turistico di Leskovac è ospitato in questa favolosa casa dei primi del XIX secolo, forse la più bella della città.

È nello stile dei Balcani ed era di proprietà della ricca famiglia Šop-Đokić.

Duecento anni dopo quella stessa famiglia sta cercando di rivendicare la proprietà, che ora è sotto la protezione dello stato.

Il dettaglio più sorprendente della casa è sulla facciata, dove una galleria con cornice in legno si trova sopra il portico.

Questo è coperto da cornicioni esagerati, che sono un marchio di architettura tradizionale nel sud della Serbia.

Prova a dare un'occhiata alla sala principale, che ha un sensazionale soffitto in legno intagliato, uno dei pochi esempi rimasti.

6. Pašina Česma

Pašina Česma

Fonte: facebook.com

Pašina Česma

Quando le lesbiche bramano la pace e l'aria fresca, si rivolgono a questo luogo di bellezza a 10 chilometri dalla città.

Un autobus collega Pašina Česma dal centro di Leskovac in estate, ma si può facilmente arrivare anche in bici.

Pašina Česma (la fontana di Pasha) ha 86 ettari di prati e boschi di querce e pini dove le persone giocano a calcio e tennis, vanno in bicicletta, fanno passeggiate leggere e persino vanno a caccia.

Ci sono spazi per picnic per 700 persone qui, solo per darti un'idea della popolarità del parco.

Un nuovo hotel di lusso è appena stato aperto nel complesso ricreativo, con un ristorante contemporaneo.

7. Hisar

Hisar

Una barriera naturale a sud di Leskovac, Hisar è una collina che sale a 341 metri.

Potresti facilmente raggiungerlo a piedi dal centro della città e combattere lungo il sentiero tortuoso attraverso la foresta di conifere per raggiungere la cima.

Di tanto in tanto ci sono panchine e puoi guardare Leskovac attraverso i rami.

In cima i panorami sono meravigliosi e c'è anche un sito archeologico per occuparti quassù.

La collina fu abitata per migliaia di anni dal Neolitico al primo medioevo e si possono scorgere le enigmatiche rovine di mura, case e una chiesa primitiva.

8. Kukavica

Strada Attraverso La Montagna Kukavica

Fonte: Jovana Nesic / shutterstock

Strada Attraverso La Montagna Kukavica

Le anime resistenti possono viaggiare in questo massiccio scoraggiante solo pochi chilometri a sud-est di Leskovac.

Questa gamma è un'altra gita scelta per i Leskoviani e promette terre selvagge, avventure, aria frizzante e isolamento perfetto.

La vetta più alta della gamma è Vlaina, a 1442 e questo può essere conquistato su un sentiero di 28 chilometri che inizia a Leskovac.

L'intero massiccio è avvolto da una fitta foresta mista di querce, faggi e pini.

I sentieri sono anche tracciati con erbe selvatiche e le persone fanno persino escursioni solo per raccogliere il rosmarino e la salvia.

Inoltre, sul lato nord del Kukavica si trova il fiume Vučjanka, che si piega attraverso un canyon profondo 300 metri e lungo due chilometri.

9. Sijarinska Banja

Sijarinska Banja

Vicino a Justiniana Prima, questo resort termale si trova in un crogiolo di basse cime ricoperte di faggio e quercia che si innalzano fino a 1.000 metri.

I romani furono i primi a sfruttare i benefici per la salute di queste acque, e il resort rinacque sotto gli ottomani nel 1600 quando istituirono una piscina comunale e un complesso termale.

Un totale di 18 sorgenti sono esplose da terra a Sijarinska Banja a temperature comprese tra 32 e 72 ° C. Nei mesi più freddi puoi vedere il vapore che sale dall'acqua e in estate il complesso di piscine è pieno di bagnanti.

La maggior parte delle persone viene solo per immergersi e distendersi e per vedere il geyser, che spara acqua calda per più di otto metri in aria.

10. Cathedral Church

Nel centro di Leskovac, la cattedrale ortodossa si trova accanto alla chiesa di Odžaklija, e prese forma negli anni '20.

Alla consacrazione della chiesa nel 1931 parteciparono Alessandro I di Jugoslavia.

Il design è neo-bizantino e, se sei informato sui monumenti della regione, potresti rilevare una somiglianza con il monastero di Gračanica, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, in Kosovo.

Questo è deliberato e la chiesa imita lo stile serbo-bizantino nelle sue lunghe e sottili finestre e cupole appoggiate su lanterne.

11. Memoriale di Kosta Stamenković

Memorial House Of Kosta Stamenković

Sempre gestito dal Museo Nazionale di Leskovac è l'umile dimora del rivoluzionario, comunista e attivista per i diritti dei lavoratori, Kosta Stamenković.

Un eroe nazionale in alcuni quartieri, aveva sempre fatto parte del movimento operaio, ma divenne sempre più impegnato dopo aver perso il braccio sinistro in un incidente in un mulino nel 1926. Negli anni '30 Stamenković era un personaggio politico di spicco.

Fu fino alla seconda guerra mondiale quando perse la vita combattendo con i partigiani contro i Chetnik che a quel tempo collaboravano con i poteri dell'Asse.

La casetta di questo piccolo lavoratore fa luce sulla vita domestica nella prima metà del 20 ° secolo.

Gli oggetti di proprietà di Kosta e di sua figlia Lepša rimangono dove li hanno lasciati, e ci sono anche cimeli dal movimento operaio fino al 1942.

12. Estate Leskovac

Estate Leskovac

Questo evento si svolge verso la metà dell'estate ed è un inno di due settimane alla cultura tradizionale della città.

Durante questo periodo il Bulevar Oslobodjenja è chiuso al traffico, e artisti di strada e musicisti intrattengono le persone che fanno passeggiate serali in questa arteria centrale.

Ci sono anche sfilate, sia religiose che secolari, mentre la sala principale della casa Šop-Đokić è un palcoscenico suggestivo per concerti e spettacoli di danza.

13. Lago Vlasina

Lago Vlasina, Serbia

Fonte: janus13 / shutterstock

Lago Vlasina

Il più grande lago artificiale della Serbia è un giorno da ricordare.

Questo immenso specchio d'acqua si trova in alta quota, su un altopiano a 1.211 metri sul livello del mare.

Nacque all'inizio degli anni '50 quando una diga di terrapieno inondò una torbiera alla confluenza dei fiumi Vlasina e Vrla.

Non c'è nient'altro che una natura incontaminata sulle rive, dove cavalli selvaggi galoppano attraverso la betulla e la foresta sempreverde. L'acqua del lago ha una qualità vetrosa e con temperature che salgono ai bassi 20 in estate è il paradiso per nuotare.

Una delle caratteristiche più bizzarre del lago sono le sue isole galleggianti, pezzi di torba ricoperti di vegetazione e spinti attraverso la superficie del lago dal vento.

14. Visita un Kafana

Kafana

Queste taverne sono un'istituzione serba e balcanica.

Kafanas non è solo un modo per conoscere la cucina, ma è anche un'introduzione alla cultura e ai costumi della regione.

Le persone normalmente visitano le kafanas a pranzo, ma poiché un pasto qui prevede sei portate è un'attività per il fine settimana piuttosto che una giornata lavorativa: c'è un meze, antipasto caldo, zuppa, piatto principale, dessert e caffè.

E questo senza menzionare la rakija (potente brandy dei Balcani), o le vivaci esibizioni di gruppi folk che suonano in questi locali.

15. Cibo e bevande

pljeskavica

Fonte: Igor Dutina / shutterstock

pljeskavica

Come forse avrete raccolto, la carne alla griglia è grande in Leskovac: kebab, chitterling, pljeskavica (hamburger serbi) e pollo avvolto in pancetta sono alcune delle delizie da assaggiare al Grill Festival.

Su una virata diversa, i peperoni rossi vengono coltivati ​​attraverso la campagna nella regione di Leskovac.

E questi sono gli ingredienti principali della preparazione più famosa della città: Ajvar è una pasta a base di peperoni rossi cotti, aglio, melanzana, olio di semi di girasole e peperoncino.

È un piacere fatto in casa, di solito preparato in ottobre o novembre quando vengono raccolti i peperoni.

Le famiglie si riuniranno per questa usanza, producendo molti barattoli di ajvar che rimarranno per tutto l'inverno.

E non possiamo partire senza menzionare la rakija, la bevanda nazionale della Sebia, che è un brandy a base di mele cotogne, prugne, mele e albicocche.