15 migliori cose da fare a Incheon (Corea del Sud)

Questa città portuale industriale sul Mar Giallo si trova nell'area metropolitana di Seoul e condivide la stessa rete metropolitana.

Dopo la fondazione del porto nel 1884, Incheon divenne un melting pot, sede dell'unica Chinatown ufficiale in Corea e di un vivace mercato internazionale.

Incheon è il punto di partenza per una costellazione di 168 isole, alcune unite alla città da infrastrutture come il Incheon Bridge da record, e altre che sono scoperte vacanze fuggono fino a quattro ore di barca.

La città si sta evolvendo a un ritmo sorprendente, come scoprirai nel futuristico Songdo International Business District, un nuovo paesaggio urbano rispettoso dell'ambiente sulla terra bonificata a sud del porto.

Esploriamo il migliori cose da fare a Incheon:

1. Songdo Central Park

Songdo Central Park

Fonte: PKphotograph / shutterstock

Songdo Central Park

Unendo i numerosi spazi verdi del distretto commerciale internazionale di Songdo c'è questo parco di 100 acri, delimitato da grattacieli e che copre quasi un decimo della superficie totale del distretto.

Il parco è diviso in due da un canale di acqua di mare che si riempie ogni 24 ore e attirando la tua attenzione sul lato ovest è il profilo curvo del Tri-Bowl, un centro culturale per mostre e spettacoli dal vivo.

Puoi prendere un taxi d'acqua o noleggiare un pedalò o una canoa per un piccolo viaggio sul canale, mentre sull'acqua c'è una piccola collezione di tradizionali hanok coreani (case di legno).

Aggiungi a tutto questo un parco di cervi, un'isola per conigli sulla via navigabile, molta arte pubblica, una varietà di giardini e molti posti dove puoi semplicemente sederti e apprezzare il verde e le viste sullo skyline moderno.

Alcuni dei video musicali per il successo mondiale di Psy nel 2012, Gangnam Style, sono stati girati al Songdo Park.

2. G-Tower

G-Torre

Fonte: MYUNGKU KIM / shutterstock

G-Torre

Il luogo per fare i conti con la vastità della città internazionale di Songdo è la G-Tower (2013) di Zaha Hadid, che si trova all'estremità nord-ovest di Central Park, a 150 metri di altezza e con uffici per organizzazioni internazionali, tra cui gli Stati Uniti Nazioni.

C'è un osservatorio all'aperto nella parte superiore e un maestoso Sky Garden al 29 ° piano, con vegetazione interna e una vista a volo d'uccello attraverso la finestra ad arco su Central Park e fuori verso il gigantesco Incheon Bridge.

Ci sono pannelli informativi interattivi sul distretto commerciale internazionale di Songdo, bancarelle di caffè e macchine che scattano foto divertenti e le inviano via email al telefono.

La G-Tower è libera di entrare ed è senza dubbio il posto migliore in Incheon per guardare il sole tramontare.

3. Incheon Grand Park

Incheon Grand Park

Fonte: Ahmad Nazirul Khirudin / shutterstock

Incheon Grand Park

In 727 acri all'ombra di due cime, Incheon Grand Park è un luogo dove puoi oziare per un'intera giornata in giardini, aree ecologiche, un arboreto e uno zoo per bambini.

Quest'ultimo ha aperto le sue porte nel 2001 e conserva più di 200 animali, contando i macachi giapponesi, i cani Pungsan, le pecore e gli struzzi.

Il roseto è favoloso in estate e cresce circa 7.800 cespugli di 66 specie, e la foresta naturale è installata con pannelli informativi su questo ambiente e la sua fauna selvatica.

Puoi noleggiare una bici, un tandem o una bici di gruppo a quattro ruote per spostarti e c'è una moltitudine di servizi, tra cui un campeggio, un piccolo museo dedicato all'ambiente, una pista di pattinaggio in inverno, un teatro all'aperto, aree picnic, un pista da slittino e campi sportivi.

Vieni a fine aprile e sarai in tempo per il meraviglioso Festival dei ciliegi in fiore del Grand Park di Incheon.

4. Mercato internazionale Sinpo

Mercato internazionale Sinpo

Fonte: veteranu / shutterstock

Mercato internazionale Sinpo

La storia di questo mercato non lontano a nord del porto di Jung-gu inizia alla fine del 19 ° secolo, quando i venditori iniziarono a vendere verdure agli occidentali, cinesi e giapponesi che erano arrivati ​​di recente nella zona.

Il mercato è stato ufficialmente istituito nel 1970 ed è diventato il mercato rappresentativo di Incheon, in particolare con l'afflusso di turisti che arrivano in traghetto e navi da crociera negli ultimi due decenni.

Ci sono un sacco di piccoli negozi che vendono di tutto, dagli abiti knock-off a cosmetici, borse, prodotti freschi e pentole, lungo un ampio corridoio centrale con un tetto di vetro.

Il motivo per cui devi venire è provare il delizioso cibo di strada, come mandu (gnocchi fritti), jjolmyeon (spaghetti piccanti e gommosi) e dakgangjeong, che è un pollo fritto con una glassa dolce e speziata.

5. Chinatown

Chinatown, Incheon

Fonte: DreamArchitect / shutterstock

Chinatown

L'unica Chinatown ufficiale in Corea si trova di fronte alla stazione di Incheon a Jung-gu, ed è in circolazione dal 1884. Oggigiorno la maggior parte degli abitanti della Chinatown di Incheon è di seconda o terza generazione, ma c'è ancora una considerevole popolazione di espatriati cinesi in città, numerando circa 50.000. Chinatown ha molti svolazzi architettonici, i più ovvi dei quali sono i tre paifang o gateway.

C'è una scuola per espatriati cinesi qui, così come un centro culturale per promuovere uno scambio tra le due nazioni, e puoi andare a fare shopping per ceramiche antiche e tè tradizionali cinesi.

Il cibo è una sorta di fusione coreano-cinese e una vera corda nell'arco di Chinatown, sia che tu voglia sederti in un ristorante o prendere qualcosa mentre cammini.

Pollo Kung Pao, maiale in agrodolce, jjajangmyun (tagliatelle con salsa di fagioli neri), crostate di ananas, fragole candite e torta di luna (con una pasta di fagioli dolci) sono disponibili nelle bancarelle o nei menu.

6. Villaggio delle fiabe Songwol-dong

Villaggio di fiabe Songwol-dong

Fonte: DreamArchitect / shutterstock

Villaggio di fiabe Songwol-dong

Sempre vicino al porto e vicino a Chinatown, questa zona residenziale fu abitata alla fine del XIX secolo da stranieri appena arrivati.

Dopo un periodo di declino Songwol-dong ebbe una popolazione in via di assottigliamento, che portò ad allontanare ancora più giovani.

L'oscurità è stata sollevata con un piano di rigenerazione immaginativa, arredando il quartiere con sculture e murali intricati e dai colori vivaci che evocano storie popolari coreane, fiabe internazionali e amati personaggi dei bambini.

Ci sono infinite opportunità fotografiche a Songwol-dong mentre ti imbatti in scene del Mago di Oz e artisti del calibro di Pinocchio, Doraemon, Jack e il fagiolo magico, Biancaneve, Bambi, le sette fate cinesi e il palazzo giapponese del drago del mare.

7. Ganghwado

Padiglione Yeonmijeong, Ganghwado

Fonte: MYUNGKU KIM / shutterstock

Padiglione Yeonmijeong, Ganghwado

La quinta isola più grande della Corea, nell'estuario del fiume Han è solo un semplice ponte Choji o Grandhwa in auto ed è spesso descritta come un "museo senza tetto". Durante la dinastia Joseon Ganghwado era spesso in prima linea durante le invasioni ed è costellato di fortificazioni e importanti campi di battaglia.

Tre da provare sono la fortificazione di Gapgot, coinvolta nelle invasioni mongole del 13 ° secolo in Corea, la fortezza di Gwangseongbo, teatro di una feroce battaglia durante la spedizione degli Stati Uniti in Corea nel 1871, e la fortezza di Chojijin, dove le flotte francesi furono sconfitte nel 1866 ma anche dove fu firmato lo sfavorevole trattato Giappone-Corea nel 1876. A Chojijin, vedi il padiglione Yeonmijeong dove puoi guardare la contea di Gapung in Corea del Nord.

8. Wolmido

Wolmido

Fonte: DreamArchitect / shutterstock

Wolmido

La bonifica e una nuova autostrada hanno trasformato quella che era un'isola sul lato nord del porto in un quartiere contiguo di Incheon.

C'era una base dell'esercito americano a Wolmido dagli anni '50 agli anni '90, e da allora l'isola si è trasformata in un rifugio per il fine settimana per Incheon.

La prima volta che Wolmido ha iniziato ad attirare visitatori già nel 1989 con Wolmido Cultural Street, una passeggiata delimitata a terra da bar e ristoranti e piena di vita durante i fine settimana quando puoi assistere a spettacoli all'aperto e sederti per artisti di strada.

I ristoranti hanno un sapore per i frutti di mare e si può cenare con vista sull'acqua a Yeongjongdo.

C'è un osservatorio per sorvegliare la costa, un museo sull'immigrazione coreana, un piccolo parco divertimenti e una beata fascia di parco sul lato est più umile dell'isola, sormontato da un belvedere panoramico nel punto più alto per i tramonti romantici.

9. Tempio Jeondeungsa

Tempio Jeondeungsa

Fonte: MYUNGKU KIM / shutterstock

Tempio Jeondeungsa

Sempre su Ganghwado e riparato negli antichi boschi c'è quello che si ritiene sia il più antico tempio buddista della Corea del Sud, fondato nel IV secolo d.C. sotto il dominio di Sosurim di Goguryeo.

La posizione del tempio di Jeondeungsa lo rese utile per la difesa e nel 1866 circa 50 sacerdoti buddisti presero parte alla vittoriosa difesa della Corea contro la marina francese, guadagnando un posto per il tempio nel cuore della nazione.

Al Daeungbojeon (sala principale), un tesoro nazionale coreano, puoi leggere i nomi dei soldati sui muri e le colonne di persone che hanno combattuto contro i francesi e hanno scritto qui i loro nomi per pregare Buddha per buona fortuna.

Il baldacchino sopra la statua del Buddha mostra arte suprema, mentre la Yaksajeon (Sala del Buddha della medicina) è meravigliosa, così come la campana di Beomjong, risalente all'XI secolo.

Al tempio Jeondeungsa puoi prendere parte a un programma di permanenza nel tempio, una sorta di ritiro, per una migliore comprensione del buddismo coreano e della cultura tradizionale coreana.

10. Baengnyeongdo

Anche se il viaggio in traghetto per questa spettacolare isola dura quattro ore, non mancano i passeggeri disposti a fare il viaggio.

Baengnyeongdo è tra le cinque isole di confine nord-occidentale e vicino alla controversa Northern Limit Line.

L'isola ha una popolazione di poco più di 4.300 e nelle giornate limpide puoi vedere il Capo Changsan della Corea del Nord.

Ciò che attira la folla sono le strane pile sedimentarie, le scogliere e gli affioramenti di Dumujin sulla costa nord-orientale, con nomi come Candlestick Rock ed Elephant Rock.

Sulla costa di Baengnyeongdo ci sono alcune spiagge da togliere il fiato, alcune con caratteristiche piuttosto insolite.

La spiaggia di Sagot ha qualcosa di noto come terra di diatomee, che sebbene morbida al tatto, diventa dura sotto pressione, così è una delle poche spiagge sabbiose su cui puoi guidare.

Baengnyeongdo è anche la culla del cristianesimo coreano, come primo posto in cui il missionario luterano Karl Gützlaff arrivò nel 1832, fondando la chiesa di Junghwadong, ancora in piedi e un importante luogo di pellegrinaggio per i cristiani coreani.

11. Gyeongin Waterway (Ara Canal)

Gyeongin Waterway

Fonte: JIPEN / shutterstock

Gyeongin Waterway

Collegando il Mare occidentale (Mar Giallo) con il fiume Han, il Gyeongin Waterway è un canale marittimo di 18 chilometri dal distretto di Incheon Seo-gu a Gangseo-gu, parte di Seoul.

Questo progetto è stato pronto nel 2012 ed è la prima via navigabile interna della Corea e ha alcune cose per attirare il tuo interesse.

Puoi prendere una nave da crociera dal terminal di Incheon al porto di Gyeongin, mentre sulle sue sponde c'è una pista ciclabile, per un totale di oltre 41 chilometri e con una manciata di negozi lungo il percorso dove puoi noleggiare il tuo set di ruote.

All'estremità orientale, vicino Han, si trova il gigantesco centro commerciale Hyndai Premium Outlet di Gimpo, per marchi di lusso internazionali a prezzi scontati.

E se stai viaggiando lungo il corso d'acqua, tieni d'occhio l'imponente cascata artificiale Ara e l'AraMaru Skywalk, una sorta di ponte circolare che sporge sulle scogliere sulla riva nord.

12. Jayu Park

Jayu Park

Fonte: Joe Photographer / shutterstock

Jayu Park

Notevole per essere il primo parco in stile occidentale ad essere tracciato in Corea del Sud, il Jayu Park si estende sul Monte Eungbong, appena ad est di Chinatown.

Il nome fu dato al parco nel 1957 quando fu eretta una statua del generale MacArthur, che si traduce in Park of Freedom.

Leader del comando delle Nazioni Unite, MacCarthur pianificò il riuscito sbarco anfibio a Incheon, nel settembre 1950, coinvolgendo 75.000 truppe e 261 navi.

Troverai la sua statua sulla cima del monte Eungbong, dove c'è un panorama da ammirare sul porto, sul mare occidentale, sul centro di Incheon e sulle montagne circostanti.

Il parco è al suo meglio per un breve periodo in aprile quando il fiore di ciliegio è fuori.

13. Museo di alloggi e abitazioni di Sudoguksan

Museo di alloggi e abitazioni di Sudoguksan

Fonte: togod / shutterstock

Museo di alloggi e abitazioni di Sudoguksan

Il collinoso Songhyun Park di Dong-gu ha un museo avvincente che traccia un periodo difficile nel passato non troppo lontano di Incheon.

Al Sudoguksan Museum of Housing & Living imparerai tutto sul Daldongne (villaggio lunare), facendo riferimento agli insediamenti temporanei designati dal governo per i poveri che sono spuntati sulle colline di Incheon negli anni '60 e '70.

Furono chiamati "villaggi lunari", letteralmente perché avevano una chiara visione del cielo notturno.

Le gallerie qui catturano l'atmosfera di queste comunità umili ma affiatate, con scene di vicoli ricreati e servizi come un barbiere, un negozio di alimentari, un'area di approvvigionamento idrico, servizi igienici e un negozio di bricchette di carbone.

Ci sono attività pratiche da provare per tutti i membri della famiglia, come giochi di dadi e travestimenti in costume antico.

14. Incheon Bridge

Ponte Incheon

Fonte: MYUNGKU KIM / shutterstock

Ponte Incheon

Il ponte più lungo della Corea e il decimo ponte strallato più lungo del mondo, il ponte Incheon di 21,38 chilometri collega l'isola di Yeongjeong e l'aeroporto internazionale di Incheon con la terraferma di Songdo.

Il ponte di Incheon è stato completato nel 2009 per un costo totale di 45 2,45 trilioni e ridotto a un'ora dai tempi di viaggio per l'aeroporto, consentendo la crescita di Incheon come città commerciale internazionale.

La traversata attraversa la principale rotta di navigazione in un porto e quindi ha una distanza di 74 metri e un'enorme campata centrale di 800 metri.

In questa sezione strallata, la torre principale sale a oltre 230 metri.

15. Memorial Hall per l'operazione di atterraggio di Incheon

Memorial Hall per l'operazione di atterraggio di Incheon

Fonte: Yeongsik Im / shutterstock

Memorial Hall per l'operazione di atterraggio di Incheon

La Battaglia di Incheon (Inchon) è ricordata in questo memoriale di guerra, che taglia un potente contorno ai piedi di una montagna a Yeonsu-gu.

La sala fu inaugurata nel 1984 in occasione del centenario dell'apertura del porto di Incheon.

Il sito è incoronato da una torre commemorativa di 18 metri e vola con le bandiere delle 16 nazioni che rappresentavano il comando delle Nazioni Unite.

Nella hall puoi scoprire i dettagli dell'operazione di atterraggio, un evento decisivo nella guerra di Corea, sfogliare manufatti, schede informative e un modello in scala illustrativo che illustra l'attacco in modo perfettamente dettagliato.

All'esterno c'è una piccola collezione di carri armati, missili e aerei (Cessna O-1 e F-86 Sabre) insieme a statue commemorative.

Se hai tempo, passa al Museo della città metropolitana di Incheon proprio accanto.