15 migliori cose da fare a Gdynia (Polonia)

Sulla baia di Danzica, Gdynia è una città portuale nata negli anni tra le due guerre del XX secolo. Con spiagge di sabbia bianca e foresta costiera divenne rapidamente un luogo di villeggiatura, ma fu anche il punto di imbarco della Polonia per gli emigranti in America.

Un nuovo museo su questo delicato argomento e la diaspora polacca sono stati aperti nel 2015, a cui si aggiungono alcune altre attrazioni con temi marittimi, come uno dei migliori acquari della Polonia e un museo navale.

Costruito negli anni '20 e '30, Gdynia è dotato di più della sua giusta parte dell'architettura modernista e dei primi funzionalisti, e i suoi condomini, i servizi della città e i musei portano un certo stile in città.

Esploriamo il migliori cose da fare a Gdynia:

1. Museo dell'emigrazione

Museo dell'emigrazione, Gdynia

Fonte: Wojciech Wrzesien / shutterstock

Museo dell'emigrazione

Nel periodo tra le due guerre questo terminal marittimo modernista a Nabrzeże Francuskie (Quay francese) fu il punto di partenza per migliaia di poli che lasciavano permanentemente la loro patria.

Quindi all'inizio del 2010 è stata la scelta ovvia per un nuovo museo sul fenomeno dell'emigrazione, che è stato aperto al pubblico nel 2015. L'Emigration Museum ha raccolto un sacco di filmati d'archivio e fotografie, oltre a registrazioni sonore, testimonianze di prima mano e oggetti personali per tracciare un quadro chiaro del perché e del modo in cui le persone sono partite per destinazioni come Brasile, Australia e Stati Uniti.

2. ORP Błyskawica

ORP Błyskawica, Gdynia

Fonte: Tupungato / shutterstock

ORP Błyskawica

"Lightning" in inglese, questo cacciatorpediniere di "classe Grom" è la più antica nave del suo genere conservata al mondo, essendo stata commissionata nel novembre 1937. ORP Błyskawica fu costruita dal cantiere navale J. Samuel White sull'isola di Wight, e per salvarlo dalla distruzione fu manovrato fuori dal Baltico alla vigilia della seconda guerra mondiale.

Successivamente ebbe una guerra frenetica, prendendo parte all'evacuazione a Dunkerque nel 1940 e varie battaglie in Europa e nel Nord Atlantico.

L'ORP Błyskawica divenne una nave museo negli anni '70, con un percorso per visitatori che ti porta sul ponte per ispezionare una sezione trasversale di un siluro, cannoni antiaerei, cariche di profondità e mine navali.

Poi andrai di sotto, nella sala radio, nelle sale macchine e nel caos degli ufficiali, con le targhe che spiegano ogni area.

3. Dar Pomorza

Dar Pomorza, Gdynia

Fonte: Fotokon / shutterstock

Dar Pomorza

Gestito dal Museo marittimo nazionale polacco, questa nave a vela completamente attrezzata si trova sul lungomare vicino all'ORP Błyskawica e ha avuto una carriera che l'ha portata in giro per l'Europa.

Lanciata ad Amburgo nel cantiere navale Blohm & Voss nel 1909, fu inviata in Gran Bretagna nel 1920 per riparazioni di guerra.

Successivamente Dar Pomorzia (Dono della Pomerania) divenne una nave da addestramento in Francia e poi per l'Accademia navale polacca a Gdynia.

Nel 1935 fu la prima nave a navigare in tutto il mondo con colori polacchi.

E negli anni '70 partecipò ad alte regate navali prima di ritirarsi come nave museo nel 1983. Puoi salire a bordo per vedere i meccanismi interni della nave e leggere la sua storia sui pannelli informativi.

4. Skwer Kościuszki (Piazza Kościuszko)

Skwer Kościuszki

Fonte: Artur Bogacki / shutterstock

Skwer Kościuszki

Chiamato per Tadeuz Kościuszko, l'eroe nazionale polacco che guidò la rivolta del 1794 contro la Russia, Skwer Kościuszki è un posto in cui continuerai a tornare a Gdynia.

La piazza principale della città è più simile a un lungomare molto ampio che conduce al molo sud dove attraccano le navi del museo.

Affacciati sulla piazza ci sono case popolari moderniste degli anni '30, così come l'edificio di comando della Marina polacca, che è stato messo fuori servizio solo nel 2014. Una gamma molto cosmopolita di ristoranti è a portata di mano nella piazza, e il porto turistico, il cinema, l'acquario teatrale e i musei principali sono momenti a piedi.

5. Museo navale

Museo navale, Gdynia

Fonte: Ryszard Stelmachowicz / shutterstock

Museo navale, Gdynia

Questa istituzione si occupa dell'ORP Błyskawica sul molo sud, ma ha anche una galleria interna nell'edificio che condivide con il Museo della città di Gdynia.

La mostra più preziosa di tutte è in attesa sulla parete sinistra appena dentro l'ingresso.

L'aquila di Westerplatte è un bassorilievo di un'aquila che adornava l'ingresso alla caserma del deposito di transito di Westerplatte.

Questo fu trovato in un mucchio di macerie dopo la seconda guerra mondiale, poiché Westerplatte fu il primo obiettivo di terra nell'Invasione tedesca della Polonia il 1 ° settembre 1939. Le collezioni del museo sono state assemblate dal 1953 e presentano uniformi e attrezzature, armi interne ed esterne , medaglie, modelli, dipinti e fotografie, principalmente della seconda guerra mondiale.

6. Kamienna Góra

Vista da Kamienna Góra

Fonte: PirahaPhotos / shutterstock

Vista da Kamienna Góra

Appena a sud del porto turistico e South Pier è il quartiere più esclusivo di Gdynia.

Una illustre schiera di imprenditori e personaggi culturali hanno scelto quest'area per le loro ville negli ultimi 80 anni.

Uno dei motivi è la sua elevazione, a 50 metri sopra il resto della città su una brusca collina di argilla composta da fino (sedimento glaciale). Dalla terrazza panoramica, coronata da una croce monumentale, puoi tracciare il profilo della baia di Danzica, vedere il porto degli yacht e tutti i quartieri settentrionali di Gdynia.

7. Funicolare di Kamienna Góra Gdynia

Ferrovia per Kamienna Góra

Fonte: Ryszard Stelmachowicz / shutterstock

Ferrovia per Kamienna Góra

La funicolare gratuita che fa la spola su e giù per il pendio di Kamienna Góra è un'altra nuova aggiunta alla città, che fa il suo primo viaggio nel luglio 2015. La stazione inferiore è al Plac Grunwaldzki, recentemente rinnovato, e sia questa che la stazione superiore sono state progettate per suonare con l'architettura modernista di Gdynia.

La pista è lunga 115 metri e c'è una sola carrozza senza equipaggio che può portare fino a 12 persone su e giù per la pendenza tra le 10:00 e le 22:00. Il sistema è gestito da passeggeri, con pulsanti per chiamare il treno e iniziare il viaggio.

8. Gdynia Beach

Gdynia Beach

Fonte: Adam Szczepkowski / shutterstock

Gdynia Beach

La spiaggia principale di Gdynia non è enorme, ma la posizione non potrebbe essere migliore, proprio in fondo alla Marina e nella seduta sotto Kamienna Góra.

La spiaggia di sabbia bianca e fine si avvolge intorno alla baia per circa 300 metri ed è tutto ciò di cui potresti aver bisogno nei giorni di sole.

Anche se la temperatura dell'acqua è più che vivace, la spiaggia è poco frequentata e ha onde alte fino alle caviglie nei giorni di calma.

La sabbia è inoltre circondata da una lunga passeggiata che si snoda nel parco naturale di Kępa Redłowska a sud.

Al suo punto di partenza a nord ci sono bar e ristoranti con tavoli all'aperto che lasciano il posto a una lunga striscia erbosa.

9. Orłowo Pier

Molo di Orłowo, Gdynia

Fonte: Wojciech Dziadosz / shutterstock

Molo di Orłowo

Aperto durante la prima guerra mondiale, questo molo di piacere serve il villaggio e la località balneare di Orłowo a pochi chilometri lungo la costa.

Un tempo, quando Orłowo era in competizione con la vicina località di Sopot, il molo era lungo 430 metri.

Ma dopo essere stato spazzato via in una tempesta nel 1949, è ora a 180 metri.

Oggi la gente ama il molo per la semplice eleganza dei suoi legni e panche imbiancate a calce e per la sua vista a nord delle scogliere di Orłowski.

Per i mattinieri non c'è posto migliore per ammirare l'alba e in un paio di minuti ti imbatterai in alcuni caffè e ristoranti.

10. Museo automobilistico

Motor Museum, Gdynia

Entrando in questo museo automobilistico privato, puoi dire che il proprietario ha messo molto amore nell'attrazione.

Ci sono 200 veicoli storici una sala con un tema vintage; persino il pavimento è rivestito con i ciottoli di Gdynia degli anni '20.

La mostra ha 50 auto, che sono superate da una collezione di 150 motociclette della prima metà del 20 ° secolo, realizzate da Indian, Harley-Davidson, Zündapp, Royal Enfield, BMW e dal marchio polacco Sokół.

Alcuni veicoli speciali da cercare includono l'elegante ciclomotore WFM Osa, uno Škoda Tudor, un Ford T modello e un Buick Master Six della metà degli anni 1920.

Quest'ultima vettura ha ancora la sua vernice originale, la tappezzeria e trattiene l'aria americana nelle sue gomme.

11. Museo di Gdynia

Museo cittadino Gdynia

Gdynia potrebbe essere una nuova città, ma vale la pena esaminarne il rapido sviluppo nel periodo tra le due guerre.

Questo museo ha molti manufatti che descrivono quei primi anni, con fotografie d'archivio che documentano la costruzione del porto e la sua distruzione durante la seconda guerra mondiale.

C'è anche una miscellanea di documenti di quel periodo, come poster, patenti di guida, certificati scolastici, passaporti, biglietti, menu di ristoranti, mappe e certificati di matrimonio, che fanno luce sulla vita quotidiana nella Gdynia tra le due guerre.

Al momento della stesura c'erano due mostre a breve termine, per la storia della comunità protestante di Gdynia e la fotografia di Tadeusz Wański che fotografò l'architettura della città negli anni '20.

12. Kępa Redłowska

Kępa Redłowska

Fonte: Fotokon / shutterstock

Kępa Redłowska

Tra Gdynia e Orłowo si trova una riserva naturale di 118 ettari creata nel 1938 per proteggere la faggeta costiera e le rare zone del fascio bianco svedese.

Il parco è all'interno dei confini della città ma la civiltà si sentirà molto lontana in questo bosco incontaminato e vicino al mare su spiagge deserte.

E se vuoi trascorrere una giornata, puoi camminare su un sentiero sul lungomare fino a Sopot.

Le cose si fanno molto scenografiche sul promontorio del parco dove le scogliere di Orłowski creano un balcone naturale per 650 metri.

Questi sono fatti da sedimenti glaciali e si arrampicano su spiagge strette raggruppate con rocce.

13. Torpedownia Babie Doły

Torpedownia Babie Doły

Fonte: Patryk Kosmider / shutterstock

Torpedownia Babie Doły

Questa misteriosa stazione di siluri in disuso è uno spettacolo per le persone interessate alle installazioni militari, così come per coloro che vedono la bellezza in edifici fatiscenti.

La stazione è inaccessibile, a poche centinaia di metri dalla costa, una decina di chilometri a nord di Gdynia.

Fu costruito come centro di ricerca dalla Wehrmacht all'inizio della seconda guerra mondiale e all'epoca era collegato alla costa tramite un molo che fu infine smantellato negli anni '90.

Ora la struttura è un guscio facilmente visibile dalla spiaggia e viene lentamente smontato dal mare e dagli inverni rigidi.

14. Centrum Nauki Experyment

Centrum Nauki Experyment

Centrum Nauki Experyment, un'iniziativa congiunta della città e del Parco scientifico e tecnologico di Pomerania, è uno dei migliori musei scientifici interattivi della Polonia.

Ci sono 200 stazioni interattive e l'apprendimento è guidato da una grande squadra di assistenti entusiasti.

Uno dei pezzi migliori è Hydroworld, dove i bambini possono imparare le basi dell'ingegneria idrologica, creando una vasca idromassaggio, costruendo una diga chiusa e una vite di Archimede.

Possono anche eseguire un intervento chirurgico (virtuale, per fortuna), sperimentare il magnetismo, sperimentare un terremoto e scoprire come i sensi umani possono essere ingannati con trucchi e illusioni.

15. Acquario di Gdynia

Acquario di Gdynia

Fonte: Alexey Pevnev / shutterstock

Acquario di Gdynia

Questa attrazione per i visitatori immensamente popolare sul South Pier ha aperto le sue porte nel 1971 ed è in un terminal dei traghetti modernista dal 1938. Nelle vasche dell'acquario si trovano circa 215 specie di pesci, invertebrati, rettili e anfibi, dalle tartarughe cinesi alle anguille da giardino, esposte in più di 900 metri quadrati.

Tra la varietà di habitat vi sono la barriera corallina, il Mar Baltico, i letti di alghe e l'Amazzonia.

I carri armati sono combinati con display statici sull'oceanografia e l'idrobiologia, e c'è anche un cinema aperto nel 2005 e che proietta film subacquei.

La sala baltica merita un'attenzione particolare, all'ultimo piano, con una splendida vista sulla baia di Danzica.