15 migliori cose da fare a El Jadida (Marocco)

Sporgendo nell'Atlantico a Cap de Mazagan, El Jadida è una città portuale con un inaspettato accento rinascimentale europeo.

Sull'acqua si trovano i bastioni di una città fortificata portoghese, costruita all'inizio del XVI secolo ed elencata come patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Puoi camminare su queste mura e andare sottoterra per vedere una cisterna da sogno in stile manuelino portoghese.

Dopo aver sperimentato la febbrile attività di banchina nel porto e aver ammirato la città portoghese dalla talpa, è possibile impostare una rotta per una delle tante spiagge dell'Atlantico a pochi minuti dalla città.

Esploriamo le cose migliori da fare a El Jadida:

1. Città portoghese (Cité Portugaise)

Città portoghese (Cité Portugaise), Mazagan

Fonte: Mikadun / shutterstock

Città portoghese (Cité Portugaise), Mazagan

Quella che era conosciuta come Mazagan era una città fortificata portoghese, fondata all'inizio del XVI secolo e infine rilevata da Sultan Mohammed ben Abdallah nel 1769. La città portoghese è stata iscritta come Patrimonio dell'Umanità nel 2004, per il suo aspetto rinascimentale conservato, bastioni, bastioni e una cisterna d'atmosfera, tutti pronti per l'esplorazione.

Questo luogo è anche affascinante per il modo in cui è stato insediato come una città marocchina, con un minareto adattato dalla sua antica torre di guardia.

Parleremo di alcune delle caratteristiche più importanti qui sotto, ma uno spettacolo da dare la caccia è la Chiesa dell'Assunta, che ha conservato alcune delle sue decorazioni gotiche manueline.

2. Cisterna portoghese

Cisterna portoghese, El Jadida

Fonte: givi585 / shutterstock

Cisterna portoghese, El Jadida

Se c'è una cosa da vedere in tutta El-Jadida è il sorprendente serbatoio sotterraneo di acqua nella città portoghese.

Questo spazio, che misura 34 per 34 metri, in realtà è iniziato come magazzino o arsenale prima di essere convertito.

La cisterna ha cinque file di cinque pilastri a sostegno di eleganti volte a crociera manuelina.

C'è uno strato superficiale di acqua, illuminato da un raggio di luce da un'apertura circolare sopra e riflesso in motivi a rombi sul soffitto.

Nel XVIII secolo il serbatoio era stato dimenticato e fu riscoperto nel 1717 quando un negoziante ebreo abbatté un muro dal suo negozio.

Nel 1951 Orson Welles scelse la Cisterna portoghese come luogo di ripresa per il suo adattamento cinematografico di Otello.

3. Mosquée De La Cité Portugaise

Mosquée De La Cité Portugaise

Fonte: Reimar / shutterstock

Mosquée De La Cité Portugaise

Una delle attrazioni più affascinanti della città è la moschea, che si trova all'ingresso e risale al reinsediamento di El Jadida all'inizio del XIX secolo.

Per ordine di Sultan Hassan I nel 1879, l'ex torre di guardia pentagonale della città fu trasformata in un insolito minareto.

Questa peculiare costruzione, con i bordi arrotondati, è un'opportunità fotografica ricercata e sembra più impressionante contro il cielo e attraverso gli archi della cittadella.

Sfortunatamente, poiché questa è una moschea funzionante, i non musulmani non possono entrare.

Come segno dell'atmosfera cosmopolita nella Cité Portugaise nel 19 ° secolo ci sono tre chiese, una sala massonica e un tempio tutti a breve distanza dalla moschea.

4. Plage El Haouzia

Plage El Haouzia

Fonte: Malik Ted / shutterstock

Plage El Haouzia

Sempre nella provincia di El Jadida, questa spiaggia dalle dune si trova a 15 chilometri di distanza, fuori dalla città di Azemmour.

Nel 2019 Plage El Haouzia era l'unica spiaggia Bandiera Blu della zona.

Ma al di là della supervisione del bagnino, delle strutture e del massimo livello di igiene, la ragione per fare il viaggio è per la pura bellezza cinematografica di questo pezzo di costa sabbiosa dell'Atlantico.

L'oceano è vivace a El Haouzia e la spiaggia è una delle migliori della provincia per il surf, il windsurf, il kit-surf e il bodyboard.

Non lontano e battuto dalle onde si trova la prua disintegrante di una nave portacontainer coreana che si incagliò negli anni '80.

L'oceano a Plage El Haouzia è chiassoso, e non per fare il bagno occasionale a meno che non resti nelle secche.

Fuori dalla stagione turistica ci sono passeggiate a cavallo sulla sabbia.

5. Faro di Sidi Bouafi

Faro di Sidi Bouafi

Fonte: fotografia Azar / shutterstock

Faro di Sidi Bouafi

Costruito nel 1916, il faro di Sidi Bouafi si trova lontano dall'acqua nel punto più alto della città, a 65 metri sul livello del mare.

Questo è ancora un aiuto vitale alla navigazione per le navi che navigano tra Madera, le Azzorre e l'Africa continentale o l'Europa.

Il faro emette un raggio bianco rotante, che lampeggia tre volte ogni cinque secondi, facendo tre giri al minuto e visibile per 30 miglia nautiche.

Ai piedi del faro si trova la fila dei taxi per la città di Moulay Abdellah Amghar, che tratteremo in seguito.

Il faro non ha orari di apertura pubblicati, ma se le porte sono aperte sarai libero di scalare i 248 gradini verso l'alto per un panorama completo della città e della costa.

6. Marché Central d'El Jadida

Marché Central d'El Jadida

Fonte: Lensfield / shutterstock

Marché Central d'El Jadida

Incastonato tra Avenue Hassan II e Avenue Mohammed Errafi, il mercato centrale di El Jadida si trova in un edificio a due piani del protettorato francese che forse ha visto giorni migliori.

Non dovresti lasciarti scoraggiare dalla vernice scrostata e dalle piastrelle mancanti, perché il mercato è un'esperienza memorabile per i non iniziati, con bancarelle per pesce, carne, frutta e verdura e vendendo alcuni prodotti che non possono essere trovati altrove.

La contrattazione animata continua fino a sera, e questo è uno dei pochi posti dove è possibile acquistare alcolici a El Jadida.

Ci sono piccoli ristoranti collegati alle bancarelle, che ti consentono di scegliere il pesce che desideri per il tuo pasto.

7. Deauville Plage

Deauville Plage

Fonte: Morocko / shutterstock

Deauville Plage

La spiaggia municipale di El Jadida si estende dal porto ad ovest fino all'ippodromo ad est ed è chiamata per il resort chic in Normandia.

Il nome è appropriato, proprio come a Deauville, questa spiaggia è assolutamente vasta quando la marea si spegne ed è bagnata da basse onde ondulate.

Se vuoi fare il bagno così vicino al porto è un'altra domanda, ma questo immenso tratto di sabbia che scava dolcemente merita una passeggiata.

Sono disponibili passeggiate a dorso di cammello e a cavallo e troverai un piccolo parco giochi per bambini appena arrivato dalla riva.

C'è anche una passeggiata che gira attorno alla baia e la maggior parte dei caffè sono situati verso l'estremità occidentale.

8. Port d'El Jadida

Port d'El Jadida

Fonte: Elzbieta Sekowska / shutterstock

Port d'El Jadida

Il porto peschereccio accanto alla città è un luogo di attività e quello che troverai qui è un gusto aspro e non filtrato della vita lavorativa in una città marocchina.

E come in ogni porto, le cose vanno avanti molto prima dell'alba, quando gli acquirenti, armati di bacini, sacchetti di plastica e cestini, vengono a contrattare per il pesce appena pescato dai pescherecci da traino.

Nella confusione del mercato ittico sul lungomare è possibile osservare i pescatori e gli acquirenti che discutono rumorosamente del prezzo di sardine, sgombri, merlano e pesci di acque profonde.

Se sei mattiniero, nel porto c'è attività durante il giorno, mentre i nuovi pescherecci da traino e feluche attraccano durante il giorno, rifornendo i ristoranti, i suk e i supermercati della città.

L'alta stagione è un momento speciale al porto, quando sardine e altre catture vengono grigliate sul carbone proprio accanto all'acqua e servite con insalata e pane.

Avvolge il lato nord del porto la Mole di El Jadida, per un panorama onnicomprensivo del porto, della città portoghese, della spiaggia del Faro di Sidi Bouafi.

9. Tazotas

Tazotas

Nell'entroterra di El Jadida, normalmente in prossimità di douar, ti imbatterai in queste peculiari strutture in pietra a secco, composte da due cilindri, entrambi allargati alla base.

Questi sono conosciuti come Tazotas e ce ne sono almeno 450 nell'area.

Molti di questi edifici in pietra calcarea vengono abbandonati e alcuni sono ancora utilizzati come ripari dal sole, per persone e bestiame.

Risalgono all'inizio del XX secolo, quando agli inizi del protettorato francese la popolazione nomade fu costretta a diventare sedentaria.

Puoi cercare le mappe online indicando queste strutture, ma se sei spinto per un po 'vedrai un paio di chilometri a quattro chilometri da El Jadida sulla R318.

10. Château Rouge (Château Buisson)

Château Rouge (Château Buisson)

Questo castello trapiantato è un'opportunità fotografica da tenere d'occhio mentre passi lungo Avenue Annassr, che segue la costa rocciosa a nord e ad ovest della città e del porto portoghesi.

Lo Château Rouge non assomiglia a nessun altro edificio in città.

Fu costruito nello stile di un romantico castello, completo di torri, merlature e feritoie alla fine degli anni 1920 da un commerciante, Monsieur Buisson.

Originariamente proveniva dall'Alvernia e presumibilmente voleva costruirsi una residenza che gli ricordasse casa.

Il castello non fu dipinto di rosso fino agli anni '60 quando fu venduto a una famiglia marocchina.

Lo Château Rouge rimane di proprietà privata ma merita una foto, non da ultimo a causa del colorato giardino che esplode sulle pareti.

11. Plage Sidi Bouzid

Plage Sidi Bouzid

Fonte: Azedine / shutterstock

Plage Sidi Bouzid

A circa 15 minuti dalla città portoghese sulla strada per Moulay Abdellah Amghar si trova la piccola località costiera di Sidi Bouzid, che ha una fantastica spiaggia di sabbia dorata.

Si trova su una baia leggermente arcuata, circondata da un'alta cresta di dune con vegetazione verde scuro.

Una delle cose migliori di Plage Sidi Bouzid è il suo orientamento occidentale e i magici tramonti della baia.

Una cosa da ricordare è che la spiaggia è aperta a tutta la forza dell'Atlantico, quindi il surf è sia forte che frizzante, anche in piena estate.

E se hai bisogno di ristoro, ci sono molti ristoranti e caffetterie nel resort all'estremità nord della baia.

12. Kasbah Boulaouane

Kasbah Boulaouane

Fonte: Alberto Loyo / shutterstock

Kasbah Boulaouane

Più lontano, Boulaoune si trova nel sud-est della provincia di El Jadida, a un'ora buona dalla città.

La ragione per andare così lontano è per la fantastica kasbah qui, costruita in alto sopra una curva nel fiume Oum Er-Rbia e che sembra uno sfondo cinematografico.

Questa fortificazione della dinastia Alaouite fu costruita in questa posizione strategica vitale all'inizio del XVIII secolo.

Su un piano quadrilatero irregolare, la kasbah è una rovina parziale, ma con quasi tutte le sue mura esterne e torri difensive intatte.

Sopra la porta principale c'è un fregio con la data di completamento della kasbah e il nome del suo principale architetto.

All'interno sono visibili una moschea, una cisterna, scuderie, magazzini e una torre residenziale con segni di opulenta decorazione.

Un dettaglio emozionante è un passaggio segreto che porta fuori dal muro orientale, zigzagando verso il fiume e le mangiatoie utilizzate per annaffiare il bestiame nei periodi di assedio.

13. Moulay Abdellah Amghar

Fantasia

Fonte: Youness Fakoiallah / shutterstock

Fantasia

Dieci chilometri lungo la costa puoi vedere ciò che resta di una città del 12 ° secolo, distrutta nel 14 ° secolo e contenente due dei più antichi minareti dell'Islam.

Sorprendentemente, queste due strutture sono ancora in piedi, anche se molto modificate, e ora sono minareti per la zaouia (scuola religiosa) della città. Ogni agosto, questo è il teatro di uno dei più grandi spettacoli della regione, a un Moussem (festival del Maghreb) in onore di Moulay Adbellah Amghar, il leader religioso per il quale la città prende il nome.

Questo evento attira fino a 500.000 persone e coinvolge un recital di massa del Corano, ma anche falconeria e incredibili esibizioni di equitazione (fantasia).

14. Plage Sidi Abed

Prosegui lungo la costa da Moulay Abdellah Amghar e in breve tempo sarai in una spiaggia quasi perfettamente isolata.

L'appello di Plage Sidi Abed è la pace che troverai a una distanza di 40 minuti da El Jadida.

Ovviamente, dovrai portare tutto il necessario per un giorno al sole su queste remote e pallide sabbie.

Non esiste un'area privata con ombrelloni, ma la buona notizia è che puoi affittare una tenda o un gazebo.

Dopodiché puoi trascorrere un pomeriggio facendo il bagno nelle secche, costruendo castelli di sabbia e passeggiando lungo la riva.

15. Azemmour

Azemmour

Fonte: Leonid Andronov / shutterstock

Azemmour

La città successiva ad est lungo la costa è Azemmour, che ha una posizione meravigliosa sopra la riva sinistra del fiume Oum Er-Rbia, poco prima che entri nell'Atlantico.

Pagando un piccolo supplemento è possibile fare una piccola crociera lungo il fiume in estate.

Azemmour ebbe un breve periodo portoghese nella prima metà del XVI secolo, quando Magellano, che in seguito condusse la prima circumnavigazione del globo, fu pubblicato qui.

Ci sono tracce dei vecchi bastioni portoghesi nella medina, mentre la kasbah è stata costruita sulle rovine del forte portoghese e difesa da cannoni storici.

Il resto più sorprendente dei tempi portoghesi è la vecchia rivista di polvere da sparo, conosciuta come la torre di Dar El Baroud.

Nella Mellah, la parte ebraica della Medina, si trova il santuario del santo ebreo Rabbi Abraham Moul Niss, celebrato per la guarigione della figlia di un governatore francese durante il protettorato.

Sebbene la comunità ebraica di Azemmour sia emigrata nel XX secolo, il suo santuario è ancora venerato ed è il luogo di una festa ogni agosto.