15 migliori cose da fare a Drammen (Norvegia)

Stretto contro le rive del suo omonimo fiume, Drammen si trova nella contea di Buskerud, a mezz'ora di macchina da Oslo. Se conosci Drammen ma non sei qui da alcuni anni, ora è il momento di visitarlo perché la città è stata rinnovata soprattutto in riva al fiume. Ci sono nuovi alloggi in eleganti blocchi di vetro, nonché ristoranti, caffetterie, negozi, servizi culturali e una passeggiata sul fiume.

Uno degli emblemi della nuova città è il ponte Ypsilon, impossibile da ignorare per i suoi due alti piloni. E non dimenticare la Spiralen, un insolito tunnel a forma di elica degli anni '60 che ti deposita in un punto panoramico sulla città. Nelle vicinanze si trova un profondo burrone, la linea ferroviaria più lunga della Norvegia e una miniera storica che produceva pigmenti di cobalto per la manifattura Royal Copenhagen.

Esploriamo il migliori cose da fare a Drammen:

1. Kjøsterudjuvet

Kjøsterudjuvet

Nella selvaggia campagna a nord di Drammen si trova una gola lunga 1.300 metri, con pareti a strapiombo che raggiungono i 60 metri di altezza e una larghezza di soli quattro metri nel punto più stretto.

In estate, quando il fiume è al minimo, puoi camminare attraverso la gola lungo il letto del fiume, salendo sul lago Gamledammen.

Avrai solo bisogno di un paio di robuste scarpe da passeggio e impermeabili e potrai salire le scale su per le cascate e saltare da una roccia all'altra in un'escursione di 90 minuti in una vegetazione lussureggiante e con paesaggi meravigliosi ad ogni curva.

2. Spiralen

Vista dalla montagna Spiralen, Drammen

Fonte: Patnaree Asavacharanitich / shutterstock

Vista dalla montagna Spiralen, Drammen

A Bragernesåsen, a nord di Drammen, c'è qualcosa di straordinario.

Spiralen è un tunnel a cavatappi che si snoda per 1.650 metri fino a un belvedere panoramico sopra la città sulla cresta di Skansen.

Lo Spiralen completa sei curve complete, innalzandosi di 22 metri ciascuna, e in cima sarai a 200 metri sul livello del mare.

Qui è possibile parcheggiare, colpire uno dei sentieri o concedersi qualcosa al bar.

Lo "Spiraltoppen" ospita anche un museo all'aperto gestito dal Museo Drammens, con case storiche trasferite qui da tutta la contea di Buskerud.

Il tunnel fu costruito nel 1961 e il re Olav V condusse la cerimonia di apertura.

3. Bragernes Kirke

Bragernes Kirke, Drammen

Fonte: Alizada Studios / shutterstock

Bragernes Kirke, Drammen

Su un asse che interseca la piazza principale di Drammen, Bragernes Torg, e il ponte della città, la Bragernes Kirke costruita in mattoni fu consacrata nel 1871. La chiesa è in stile neogotico che era di moda all'epoca, e il suo coro è orientato al nord piuttosto che est, come è tradizione.

La torre è alta 64 metri ed è innestata dalla cresta Skansen dietro.

L'opera da vedere al suo interno è la pala d'altare dipinta con un'immagine della risurrezione del stimato artista nazionalista romantico Adolph Tidemand.

Questo dipinto è replicato nelle chiese di tutta la Norvegia.

4. Bragernes Torg

Piazza Bragernes, Drammen

Fonte: Vigdis Homlebekk / shutterstock

Piazza Bragernes

Gran parte di Drammen fu distrutta da un grande incendio nel 1866 e per prevenire un'altra catastrofe il nuovo centro della città lasciò molto spazio tra gli edifici, creando un vero senso di scala.

È così che Drammen è finito con la piazza più grande della Norvegia e una delle più grandi della Scandinavia.

Il risultato è che puoi guardare attraverso il fiume Drammen e ottenere viste ininterrotte su entrambi i lati della valle.

Di solito ci sono bancarelle di fiori e ortaggi e, se sei fortunato, potresti prendere il mercato degli agricoltori in primavera ed estate.

In inverno Bragernes Torg ha una grande pista di pattinaggio sulla piazza, mentre l'estate significa teatro di strada e concerti.

5. Museo Drammens

Museo Drammens

Fonte: Kenfar / Flickr

Museo Drammens

Il museo della città ha sede a Marienlyst Gård, una casa padronale del 1770, ma ha anche sedi in altre due eleganti proprietà, Austad Gård e Gulskogen Gård, nonché il museo all'aperto di Spiraltoppen.

Sulla riva sud del fiume Drammen, il Marienlyst Gård ha collezionato opere d'arte decorative provenienti da tutta la contea di Buskerud.

Ci sono armadi e cassapanche con il tradizionale Rosemåling norvegese (motivi floreali) di Numedal e Hallingdal, oggetti di vetro, argento barocco del 18 ° secolo, oltre a costumi tradizionali, arte religiosa, pittura, artigianato e attrezzi agricoli.

6. Gulskogen Gård

Gulskogen Gård

All'inizio del XIX secolo il fiume Drammen era fiancheggiato da file di maestose case padronali come Gulskogen Gård.

Purtroppo, molti furono persi durante l'industrializzazione, ma questo sopravvisse e gli fu dato l'attuale stile Luigi XVI nel 1804. La proprietà fu acquisita all'asta dal più ricco mercante di Drammen, Peter Nicolai Arbo nel 1794 e rimase nella famiglia Arbo per diverse generazioni.

Il maniero si trova in un parco paesaggistico inglese, che non è cambiato per 200 anni e ha un vicolo di calce di 265 metri, un labirinto e pavoni in libertà.

Gli interni sono arricchiti con dipinti di un altro famoso Arbo, l'artista storico PN Arbo, attivo tra la metà e la fine del XIX secolo.

7. Austad Gård

Austad Gård

Questa tenuta ha una storia che risale al 14 ° secolo e ha avuto alcuni illustri proprietari, come il generale del 17 ° secolo, Ulrik Frederik Gyldenløve.

La vecchia casa fu incendiata all'inizio del XIX secolo e l'attuale edificio principale neoclassico fu innalzato tra il 1808 e il 1813 sulle fondamenta conservate.

I prigionieri di guerra svedesi furono usati come lavoro e in quel momento Austad Gård fu usato come residenza estiva dal mercante e politico Peder von Cappelen.

La casa è più o meno la stessa di quando fu costruita, ad eccezione di un grazioso ampliamento in stile liberty sul retro, dal 1918. Vai per tappezzerie di seta, mobili e dipinti d'epoca e studia i motivi, che hanno un ruscello, un frutteto e una splendida strada.

8. Galleri Athene

Galleri Athene, Drammen

Sul Grønland, tra gli edifici di vetro e le fabbriche ristrutturate sulla riva sud del fiume Drammen, si trova una delle più grandi gallerie d'arte private della Norvegia.

Galleri Athene si sviluppa su cinque piani e allestisce mostre per pittura, scultura, grafica e installazioni, e mette in mostra talenti sconosciuti e emergenti e nomi già affermati.

La galleria ospita anche musica dal vivo, presentazioni di libri e seminari d'arte.

Quando abbiamo scritto questo post all'inizio del 2018, la mostra principale è stata “Everlong” dello scultore e artista di installazione Jørgen Frederik Scheel Haarstad.

9. Ponte Ypsilon

Ponte di Ypsilon in inverno

Fonte: Tom Latham / shutterstock

Ponte di Ypsilon in inverno

La più grande aggiunta recente al paesaggio urbano di Drammen è questa passerella pedonale e ciclabile, che è stata inaugurata nel 2008 ed è stata progettata dallo studio di architettura Arne Eggen.

Il ponte Ypsilon è così chiamato per la sua forma a "Y" in quanto ha due abutment sul lato nord a Bragernes e uno a sud a Strømsø.

La caratteristica più memorabile è la coppia di piloni angolati di 47 metri verso la riva di Bragernes, con 16 cavi su entrambi i lati.

L'inaugurazione del ponte Ypsilon nel 2008 è stata trasmessa in diretta su TV 2, la più grande emittente televisiva commerciale della Norvegia.

10. Drammensbadet

Drammensbadet

In un edificio che ricorda un'onda ondulata, Drammen ha la più grande struttura balneare di tutta la Norvegia.

Il Drammensbadet ha nove piscine, cinque delle quali all'interno e quattro all'esterno.

Quelle piscine all'aperto sono aperte da giugno ad agosto quando puoi far cadere l'asciugamano sull'erba se fa abbastanza caldo.

All'interno c'è una piscina olimpionica di 50 metri, dove i nuotatori del fitness possono fare i loro giri, lontano dal caos della piscina a onde, che ha una parete da arrampicata e un "canale di potenza". Insieme alle piscine c'è un centro fitness ben attrezzato e un'area benessere al secondo piano, con jacuzzi, sauna, bagno turco e ristorante.

11. Drammens Teater

Drammens Teater

Luogo principale di cultura della città, il teatro Drammens è un edificio speciale sotto ogni aspetto.

Risale al 1870 e ha un'architettura neorinascimentale ispirata ai teatri di Porte St.

Martin e Châtelet a Parigi.

Nel 1993 l'edificio fu distrutto da un incendio e tutto tranne le pareti esterne dovette essere ricostruito.

Il responsabile del progetto era l'architetto Hans-Gabriel Finne, e l'esuberante stuccowork, con una rosetta in stucco di 45.3 metri sul soffitto, era composto da un laboratorio a Oslo.

E per quanto riguarda il programma, ci sono concerti pop, jazz e rock, conferenze, spettacoli comici, balletti e concerti di musica classica.

12. Crociera sul fiume Drammen

Drammen River

Fonte: Patnaree Asavacharanitich / shutterstock

Drammen River

Il fiume Drammen è una parte indelebile dell'identità della città, quindi se sei in città in estate è una buona idea partire per una crociera sul fiume sulla nave della città, la MS Drammen.

Navigherai dal centro città a dieci chilometri lungo il fiume fino al nuovo ponte a Mjøndalen, e potrai prendere un po 'di sole sul ponte superiore e acquistare bevande e snack a bordo.

Dal momento che l'intera città è spremuta nella valle, avrai una visione chiara dei diversi quartieri.

Uno, Øvre Storgate, era il distretto della distilleria della città, dove veniva prodotto akvavit e dove si può vedere la maggior parte dell'architettura Biedermeier del XIX secolo di Drammen. Più avanti c'è l'accattivante distretto di Landfalløya, insediato dagli agricoltori nel 19 ° secolo.

13. Blaafarveværket

Blaafarveværket

Questa miniera di cobalto apparteneva a una società fondata dal re Cristiano VIII e fu scavata dal 1776 al 1898. La sua storia è strettamente legata alla fabbrica di porcellana reale di Copenaghen, perché il minerale di cobalto era necessario per rendere il pigmento blu nella decorazione della porcellana.

Il Blaafarveværket (letteralmente Blue Color Works), produsse il pigmento e il vetro cobalto sul posto, ma alla fine fallì quando furono inventate alternative sintetiche.

Ci sono otto chilometri di miniere da esplorare, nonché impressionanti cave e reperti minerari che mostrano l'evoluzione della tecnologia tra il XVIII e il XIX secolo.

Fuori terra il complesso è anche una delle principali destinazioni d'arte con tre nuove mostre temporanee ogni anno di famosi artisti norvegesi e internazionali.

E un altro elemento da non perdere è la possente cascata Haugsfossen, che ha una caduta di 39 metri.

14. Fossesholm Manor

Fossesholm Manor

Se hai sviluppato una passione per le tenute storiche della contea di Buskerud, ce n'è un'altra a 20 minuti a Øvre Eiker.

Il maniero risale al 16 ° secolo, ma nel 1760 la casa fu ricostruita in stile rococò che rimane oggi.

Siete invitati a visitare gli interni, che sono ancora nel loro splendore rococò del XVIII secolo e abbelliti con murales colorati dallo svedese Eric Gustaf Tunmarck.

C'è un campanile barocco separato nel cortile e puoi osservare diverse mostre d'arte, la resistenza nella seconda guerra mondiale e le bambole.

15. Krøderbanen

Krøderbanen

Raggiungi Vikersund sulla sponda meridionale del Tyrifjorden e potrai guidare sulla più lunga linea di treni storici della Norvegia.

Il Krøderbanen ti porterà da Vikersund fino a Krøderen su una linea di 26 chilometri aperta nel 1872. I servizi continuarono fino al 1985 quando fu chiuso, e fu solo nel 2011 che il Krøderbanen fu resuscitato come attrazione per visitatori che parte da maggio a ottobre.

Le stazioni sembrano ancora molto simili alla fine del XIX secolo e viaggerai in carrozze d'epoca trainate da una locomotiva a vapore.

Quando si arriva a Krøderen, la stazione è un bellissimo pezzo di patrimonio con mostre sulla linea, un negozio di souvenir e un caffè ancora nello stile degli anni '20.