15 migliori cose da fare a Dinant (Belgio)

Questa città sul fiume Mosa si trova in un luogo incredibilmente pittoresco, stretto tra l'acqua e le alte mura della valle.

A est è una parete insormontabile di calcare che ha reso Dinant un luogo attraente per gli eserciti per ottenere un punto d'appoggio sulla Mosa.

Quella scogliera è ancora sormontata da una cittadella, sopra la caratteristica cupola a cipolla del XVI secolo della Collegiata.

Sul lungofiume si trova Boulevard Léon Sasserath e la sua serie infinita di terrazze di ristoranti e bar.

Sicuro di dire che Dinant è una città dal fascino sax, come il luogo di nascita di Adolphe Sax (1814-1894), l'inventore del sassofono.

Ci sono monumenti di sassofono in tutta la città in suo onore, anche lungo il ponte sul quale Charles de Gaulle prese una pallottola nella gamba nel 1914.

1. La cittadella di Dinant

La cittadella di Dinant

Fonte: lovelypeace / shutterstock

La cittadella di Dinant

La formidabile scogliera che racchiude Dinant ad est è stata fortificata dall'XI secolo quando il vescovo di Liegi ordinò un castello a difesa della città e l'attraversamento della Mosa sotto.

Questo edificio fu rasa al suolo dai borgognoni nel Sacco di Dinant nel 1466. Successivamente, la mente militare francese Vauban adattò la cittadella alla polvere da sparo, e questa difesa fu modificata dagli olandesi nel 1818-1821. La cittadella fu pesantemente coinvolta nella battaglia di Dinant nel 1914, e all'interno c'è uno spazio dedicato a questo evento violento, che ricrea la guerra di trincea.

Troverai anche un museo di armi intrigante, adatto a una città che è stata coinvolta in così tanti combattimenti.

La pasticceria, le cucine, le caserme e i sotterranei conservati offrono nel frattempo un'idea di come fosse essere collocato nella cittadella all'inizio del XIX secolo.

E per alzarti qui puoi risparmiarti un viaggio lungo e tortuoso prendendo la funivia che parte proprio accanto al Collégiale Notre-Dame.

2. Collégiale Notre-Dame de Dinant

Collégiale Notre-Dame de Dinant

Fonte: Sergey Novikov / shutterstock

Collégiale Notre-Dame De Dinant

Forse la prima cosa che noterai della chiesa sulla riva del fiume, sotto la cittadella, è la curiosa cupola a cipolla che sovrasta la torre occidentale a un'altezza di 100 metri e risalente al 16 ° secolo.

Un'altra caratteristica insolita è il coro piuttosto corto, ridotto dalla piccola trama della chiesa in quanto dietro c'è un immenso muro di roccia.

In effetti, una caduta di roccia ha distrutto il predecessore romanico del Collégiale Notre-Dame, di cui sopravvive solo il portale nord.

Il resto è stato costruito nel 13 ° e 14 ° secolo, ma ha dovuto essere ricostruito tre volte dopo aver subito danni nel 1466, 1554 e 1914. All'interno c'è un dipinto dell'artista romantico nato a Dinant Antoine Wiertz (1806-1865). Eccezionalmente antichi sono i volti realistici scolpiti nella vasca esagonale romanica del fonte battesimale, risalente al 1000.

3. Grotte la Merveilleuse

Grotte la Merveilleuse

Fonte: peacefoo / shutterstock

Grotte La Merveilleuse

Questa grotta-spettacolo fu scoperta sulla riva sinistra della Mosa nel 1904 e conquistò rapidamente molti ammiratori per le sue numerose concrezioni in vari colori.

Su tre livelli, queste stalattiti e stalagmiti sono disponibili in rosa, marrone, blu e bianco brillante e sono accompagnate da cascate sotterranee.

Puoi goderti Grotte la Merveilleuse su una scala leggera (120 gradini) e la temperatura nella grotta rimane costante a 13 ° C tutto l'anno.

4. Rocher Bayard

Rocher Bayard

Fonte: RealityImages / shutterstock

Rocher Bayard

Sulla riva destra della Mosa tra Dinant e Anseremme c'è un iconico ago di roccia, alto 40 metri.

Rocher Bayard si trova accanto a un'epica cresta di calcare sporgente che continua lungo il lato della valle e puoi guidare tra l'ago e il resto della cresta lungo la corsia in direzione nord di Rue Defoin.

La storia di come Rocher Bayard si spezzò è ricca di folklore, vale a dire la storia delle Ardenne dei Quattro Figli di Aymon.

La storia narra che la fenditura fu creata dagli zoccoli del loro magico cavallo Bayard mentre salvava il cavaliere Renaud de Montauban e i suoi tre fratelli da Carlo Magno.

5. Parc de Furfooz

Parc De Furfooz

È difficile resistere al richiamo della natura intorno a Dinant.

Puoi attraversare un pezzo di questo terreno a piedi lungo la valle della Lesse al Parc de Furfooz.

Lo scenario di questa riserva naturale, con la sua roccia calcarea cotta al sole, è stato paragonato alla Provenza.

C'è anche un angolo archeologico rispetto al luogo, poiché le persone (o i nostri vicini antenati) vivono qui dal periodo paleolitico.

Una scala conduce attraverso le grotte un tempo abitate da umani, ma c'è anche un bagno romano ricostruito e un altopiano che fu fortificato nel Medioevo.

La pista gialla principale al Parc de Furfooz è di quattro chilometri e impiegherà due ore con una clip delicata.

6. Maison Leffe

Maison Leffe

Fonte: Alexandros Michailidis / shutterstock

Maison Leffe

L'abbazia Notre-Dame de Leffe ha una tradizione birraria che risale al 1240, generando in seguito uno dei marchi di birra più famosi d'Europa.

Puoi scoprire questa storia avvincente in un museo allestito dal marchio nella cappella dell'ex convento di Bethléem, ora un hotel di lusso.

Maison Leffe è un'esperienza moderna, piena di touch-screen e interattività.

Scoprirai come l'abbazia produceva inizialmente birra per evitare malattie trasmesse dall'acqua come il tifo e scoprirai la sua reputazione di lunga data per l'ospitalità.

Ci sono anche nove diverse birre Leffe da provare, alcune delle quali potrebbero non essere disponibili nel tuo paese e scoprirai quale cibo si adatta meglio ad ogni birra.

7. Castello di Vêves

Château de Vêves

Fonte: Sergey Novikov / shutterstock

Château De Vêves

Questo splendido castello del XV secolo nel vicino villaggio di Celles è situato su uno sperone roccioso che è stato fortificato fin dal 7 ° secolo e ai tempi dello statista franco Pipino di Herstal.

L'attuale design del primo Rinascimento, con cinque torri circolari dominanti, seguì la distruzione dell'edificio all'inizio del 1400.

L'aspetto esteriore non è cambiato molto da allora, ma il cortile interno è stato rielaborato più volte e ha una bella galleria a due livelli, a graticcio e un'altra facciata in stile Luigi XV del XVIII secolo.

Partecipa a una visita guidata per apprezzare secoli di arte, decorazioni e ricordi storici, tra cui ceramiche, ritratti e mobili, il tutto in un ambiente maestoso.

8. Maison de Monsieur Sax

Maison De Monsieur Sax

Ci sono molti piccoli richiami intorno a Dinant sul famoso inventore di strumenti a fiato Adolphe Sax che è nato qui.

E puoi visitare la casa in cui Sax è nato nel 1914, situato sulla sua omonima strada, fronteggiato da una panchina con una statua dell'uomo che regge la sua invenzione.

Entra e c'è una mostra multimediale intelligente che ti consente di distinguere tra i vari tipi di sassofoni e spiega l'immenso contributo tecnico di Sax al mondo della musica.

Scoprirai l'impatto del sassofono sulla cultura popolare, da Charlie Parker a Lisa Simpson, e imparerai la sfortunata storia di vita di Sax, che è finita in povertà, con solo riconoscimento postumo e successo dopo una disputa legale di 20 anni sulla violazione dei brevetti.

9. Jardins d'Annevoie

Jardins d'Annevoie

Fonte: Lev Levin / shutterstock

Jardins D’Annevoie

Pochi minuti lungo la Mosa e arriverai in un castello incastonato in una serie di giardini acquatici unici in Belgio.

Principalmente nello stile formale francese, ma con fioriture italiane e inglesi, questi giardini furono allestiti dalla famiglia Montpellier contemporaneamente al castello a metà del XVIII secolo.

L'acqua per questa sequenza di stagni, cascate e fontane viene convogliata dal fiume Rouillon e, anziché essere pompata con mezzi artificiali, scorre attraverso i giardini secondo i contorni naturali del paesaggio.

Il castello è chiuso al pubblico ma da fine marzo a inizio novembre è possibile trascorrere un'ora o due persi nella bellezza dei giardini d'acqua.

10. Castello di Crèvecœur

Castello di Crèvecœur

Fonte: kristof lauwers / shutterstock

Castello di Crèvecœur

In alto sulla riva sinistra della Mosa sono le rovine fatiscenti di un castello costruito nel 14 ° secolo per difendere Bouvignes-sur-Meuse.

Nel 1554 fu assediato e cadde su Enrico II di Francia.

Il re ha confuso il castello per impedirne il riutilizzo, che è l'origine del suo nome attuale, "Crèvecœur" (Heartbreak). La storia narra che tre donne locali si gettarono dalla torre più alta per evitare di cadere nelle mani degli invasori.

Incontrarti in fondo alla scalinata è una portineria storica, una volta parte del castello.

E tra le rovine si può facilmente scorgere la base di una potente torre semicircolare eretta intorno al 1430. Le rovine comandano il risveglio della valle della Mosa, sopra Bouvignes e sud a Dinant, a solo un paio di chilometri di distanza.

11. Abbaye Notre-Dame de Leffe

Abbaye Notre-Dame De Leffe

Sulla riva destra della Mosa, fai una visita all'abbazia premostratense che ci ha regalato la famosa birra.

Fu fondato a metà del XII secolo e ha funzionato da allora, a parte durante una pausa dal 1784 al 1903 causata dalla Rivoluzione francese.

Nei mesi estivi puoi dare un'occhiata in giro gratuitamente il mercoledì, il sabato e la domenica alle 15:00. Molto prima della Rivoluzione francese, l'abbazia di Notre-Dame de Leffe era stata in gran parte distrutta nel 1466 dalle forze borgognone durante le guerre di Liegi.

Gli edifici più antichi del doppio cortile interno risalgono alla ricostruzione del XVII secolo.

Il quartiere degli Abbot è particolarmente grandioso e ha una camera con un ampio camino, mobili rinascimentali e numerose sculture e ritratti.

12. Castello di Freÿr

Castello di Freÿr

Fonte: droopy76 / shutterstock

Castello Di Freÿr

Un breve viaggio in auto lungo la Mosa da Dinant vi porterà in questa bella proprietà che fu la residenza estiva dei Duchi di Beaufort-Spontin.

L'opulenza del Castello di Freÿr proviene da estensioni rinascimentali e barocche del XVI e XVII secolo.

Ma prima di allora ebbe un ruolo difensivo su un tratto strategico della Mosa fino a quando il suo mastio non fu distrutto dai francesi nel 1554. Come vedi ora, il castello, che è stato nella famiglia Beaufort-Spontin da 20 generazioni, è un fulgido esempio di residenza nobiliare settecentesca, arricchita con mobili d'epoca della famiglia.

Ci sono splendidi affreschi sul soffitto in stile Luigi XV e dipinti murali di Frans Snyders (1579-1657), ma sono i giardini a terrazze formali abbelliti nello stile di André Le Nôtre che sono i più celebrati.

Questi hanno una magnifica vista delle imponenti scogliere calcaree sulla riva opposta e sono famosi per i loro aranci piantati all'inizio del 18 ° secolo e tra i più antichi d'Europa.

Nel punto più alto si trova un padiglione rococò con delicate modanature in stucco di tritoni e angeli.

13. Pont Charles de Gaulle

Pont Charles de Gaulle

Fonte: Sergey Novikov / shutterstock

Pont Charles De Gaulle

Forse il momento più oscuro della tempestosa storia di Dinant avvenne nell'agosto 1914, durante un impegno tra francesi e tedeschi in una lotta per il controllo della Mosa.

La battaglia di Dinant fu sanguinosa e caotica, e in mezzo alla confusione (probabilmente causata dal fuoco amico) i tedeschi accusarono i cittadini di Dinant di attacchi partigiani e massacrarono 674 civili disarmati.

La battaglia ha anche distrutto gran parte del paesaggio storico.

Un uomo coinvolto nei combattimenti fu il giovane luogotenente Charles de Gaulle, che fu anche uno dei primi a rimanere ferito quando gli spararono alla gamba.

Vicino alla riva occidentale c'è una targa che segna il punto in cui è stato ferito il futuro presidente della Francia, e c'è una statua stilizzata dell'uomo vicino.

Sul lato più luminoso delle cose, dal 2010 la carreggiata del ponte è stata fiancheggiata da sassofoni, ognuno dipinto nello stile di un diverso paese europeo.

14. Gita sul fiume Lesse

Gita sul fiume Lesse

Fonte: Claudine Van Massenhove / shutterstock

Gita sul fiume Lesse

La Lesse si snoda attraverso paesaggi mozzafiato sulla strada per la sua confluenza con la Mosa ad Anseremme.

Questo fiume attraversa boschi pacifici e scarsamente abitati e si profilano sulle rive formazioni rocciose selvagge e castelli fiabeschi.

Il modo migliore per apprezzare questo scenario in tutta la sua maestosità è dall'acqua.

In estate Dinant Evasion offre esperienze in kayak su un percorso breve (12 km) o lungo (21 km) lungo il fiume.

C'è una navetta regolare che ti porta al tuo punto di partenza e mentre ritorni ad Anseremme passerai molti posti dove puoi portare il tuo kayak a terra per un drink o un pasto.

Per i viaggi sulla Mosa, Dinant Evasion noleggia anche barche elettriche silenziose ed ecologiche.

15. Dinant Aventure

Dinant Aventure

La stessa compagnia che noleggia kayak sulla Lesse gestisce anche un parco avventura all'aperto nelle vicinanze di una cava di arenaria convertita.

Dinant Aventure si estende su quasi 20 ettari e ha una varietà di percorsi a fune in alto sopra la Meuse Valley.

Questi variano in difficoltà e il tempo necessario per completarli, mentre attraversi una varietà di ponti sospesi, scala pareti di roccia pura sul sentiero Via Vita, metti alla prova il tuo senso di equilibrio e oscilla da un albero all'altro.

L'incrocio più lungo è lungo 100 metri, alto 60 metri, mentre sull'altalena XL salterai da una piattaforma di 60 metri.

Dinant Aventure ha anche due arene paesaggistiche per paintball e laser tag, e puoi combinare questi corsi / attività in una gamma di pacchetti diversi.