15 migliori cose da fare a Damme (Belgio)

In un paesaggio di polder spalancato, Damme è una storica città fortificata che è cresciuta in epoca medievale come avamposto commerciale per la vicina Bruges.

Sotto Napoleone una grande striscia della città fu demolita per far posto a Damse Vaart, un canale che doveva essere un pezzo di una rete ambiziosa ma non realizzata di canali navigabili che univa la Francia settentrionale con i Paesi Bassi.

Quando Damme era sotto il giogo spagnolo durante la guerra degli otto anni, la città fu rinforzata con bastioni di terrapieno, corvini e fossati, in un sistema a sette punte che è ancora inconfondibile oggi.

Sul selciato di Kerkstraat troverai centinaia di anni di architettura gotica e rinascimentale e indizi entusiasmanti del tempo di Damme come città di guarnigione nel 17 ° secolo.

1. Onze-Lieve-Vrouw-Hemelvaartkerk

Onze-Lieve-Vrouw-Hemelvaartkerk

Se c'è un solo spettacolo che devi visitare a Damme, è la chiesa ora sconsacrata dedicata all'Ascensione.

Questo edificio gotico di Scheldt fu eretto nel corso del 13 ° secolo e aveva raggiunto una scala simile a una cattedrale nel 14 ° secolo quando fu aggiunta la caratteristica torre piatta.

La catastrofe arrivò nel 1578 quando la chiesa fu saccheggiata dai Geuze, e altri seguirono nei secoli successivi quando il declino di Damme richiese la demolizione del transetto e della navata nel 18 ° secolo.

Lo splendido coro tardogotico è ancora intatto e sui pilastri lungo la navata centrale si trovano sculture del 13 ° secolo degli apostoli sopravvissute alla violenza religiosa del 16 ° secolo.

Da aprile a settembre puoi salire i 206 gradini della torre per osservare Damme e le linee a zig-zag delle sue antiche fortificazioni.

2. Stadhuis

Stadhuis

Fonte: Santi Rodriguez / shutterstock

Stadhuis

Il municipio di Damme è un capolavoro gotico brabantino completato nel 1460 sulle fondamenta di una sala più antica.

Insieme a timpani a gradini alle estremità e una cupola in legno del 17 ° secolo, l'esterno della sala presenta una doppia scala, pinnacoli a maglia, una balaustra con trafori e sei nicchie con statue del 19 ° secolo.

Questi ritraggono principalmente i Conti delle Fiandre, ma includono anche Charles the Bold (duca di Borgogna) e Margaret of York che furono sposati proprio qui a Damme nel 1468. Il carillon detiene 39 campane, due delle quali furono lanciate nel 14 ° secolo, e appena sotto c'è un orologio funzionante del 1459. Oltre ai matrimoni, le riunioni comunali continuano a svolgersi nella sala Vierschaere all'interno.

E sia questo che l'adiacente Raadzaal hanno meravigliose travi scolpite del 1465.

3. Kerkstraat

Kerkstraat

Fonte: artografia / shutterstock

Kerkstraat

Su questa ampia strada di ciottoli, tagliando dal canale Damse Vaart, ti imbatterai in gran parte della storia costruita da Damme.

Lo Stadhuis, Onze-Lieve-Vrouw-Hemelvaartkerk e lo storico ospizio Sint-Janshospitaal sono tutti su Kerkstraat, mentre anche la residenza monumentale, Huyse de Grote Sterre, sarà in piena vista.

Ci sono 12 monumenti elencati in tutto il percorso, ma Kerkstraat è anche l'arteria commerciale di Damme, con boutique di proprietà locale, gallerie e più della sua giusta quota di luoghi dove mangiare e bere.

4. Ciclismo

Ciclismo

Fonte: mjols84 / shutterstock

Ciclismo

La bassa campagna polder intorno a Damme è il sogno di un ciclista, reso ancora più facile da esplorare grazie a oltre 930 chilometri di percorsi sulla rete ciclistica Brugse Ommeland.

Puoi costeggiare canali, foreste e polder e non sarai mai lontano da una fortezza storica o da un pittoresco villaggio.

I cartelli verde-bianchi della rete e le giunzioni numerate (knooppunten) ti aiuteranno a trovare facilmente la strada.

Per ulteriore ispirazione ci sono più di 50 piste ciclabili designate che attraversano Damme o passano nelle vicinanze.

Un percorso a lunga distanza è il Nordzeeroute di 280 chilometri tra Boulogne-sur-Mer e Den Helder nei Paesi Bassi.

Mantenendo le cose locali, "Hollandstellung" e "Damme aan het Front" sono due percorsi installati con pannelli informativi che indicano la storia dell'area rispettivamente nella prima e nella seconda guerra mondiale.

5. Schellemolen

Schellemolen

Fonte: Santi Rodriguez / shutterstock

Schellemolen

Un'immagine sempre associata a Damme è questo mulino a vento in piedi sentinella sulla riva occidentale del canale Damse Vaart al tuo arrivo.

Nella sua forma attuale, la Schellemolen risale al 1867, ma un mulino è stato in questo luogo dal 1479. All'interno ci sono due serie di macine per grano e una per olio nel seminterrato.

Lo Schellemolen ha chiuso come mulino commerciale nel 1963, ma è stato acquistato dalla provincia delle Fiandre occidentali nel 1971 ed è stato macinato dal 1977. Puoi entrare nei fine settimana in primavera e in estate

6. Stadswallen van Damme

Stadswallen van Damme

Fonte: TasfotoNL / shutterstock

Stadswallen Van Damme

Nel diciassettesimo secolo durante la guerra degli ottant'anni tra i Paesi Bassi e la Spagna, Damme divenne una città di guarnigione rinforzata da strati di bastioni e fossati a forma di stella a sette punte.

Queste difese sono ancora facili da identificare dalla cima dell'Onze-Lieve-Vrouw-Hemelvaartkerk.

I bastioni e il polder sono diventati una riserva naturale che è un sito di svernamento per migliaia di oche, vale a dire oche dai piedi rosa e maggiori oche dalla fronte bianca.

In estate, svassi, anatre trapuntate, cormorani e grandi aironi blu sono comunemente avvistati nell'acqua e nei prati umidi.

Un percorso lastricato accessibile segue i contorni della stella, accanto a linee di pioppi e un bosco ceduo di salici.

Quando Kerkstraat incontra il fossato difensivo, arriverai alle vestigia della casamatta di Damme, ora una casa invernale per i pipistrelli.

7. Damse Vaart

Damse Vaart

Fonte: canadastock / shutterstock

Damse Vaart

Il modo in cui molte persone arrivano a Damme è attraverso questo canale di 15 chilometri, che collega Bruges con la città di confine olandese di Sluis.

Il Damse Vaart fu in realtà il frutto di Napoleone, che voleva un mezzo interno per spostare un gran numero di truppe.

Il sistema prevedeva di collegare le città della Francia settentrionale con Anversa, ma il ramo della porzione di Damme-Sluis era ancora incompleto quando era fuori potere.

Nel 1818 Guglielmo I, nei Paesi Bassi, ordinò il completamento del canale, che richiese la demolizione di un grosso pezzo di Damme.

Ci sono cinque viaggi al giorno tra Damme e Noorweegse Kaai a Bruges, tra l'inizio di aprile e la fine di settembre.

E una volta che sei a Damme, l'alzaia alberata ti attirerà negli affascinanti paesaggi polder intorno alla città.

8. Huyse de Grote Sterre

Huyse de Grote Sterre

Fonte: Michielverbeek / Wikimedia

Huyse De Grote Sterre

Il bell'edificio con due timpani alla destra dello Stadhuis è noto come Huyse de Grote Sterre e ha secoli di storie da raccontare.

In stile tardogotico, si tratta in realtà di due edifici commerciali, De Sterre e Crayenest, uniti tra il 1400 o il 1500.

Nel seminterrato ci sono prove che risalgono ai due edifici risalenti al 1200.

Quando gli spagnoli dominarono le Fiandre nel 17 ° secolo, questo edificio divenne proprietà del re di Spagna e lo stemma sopra il portale risale al 18 ° secolo quando fu la residenza del canone J. van der Stricht.

Questo è combinato con il suo motto "Pacem opto" (scelgo la pace). Alla fine del 20 ° secolo, la Huyse de Grote Sterre soffriva di anni di abbandono e parzialmente crollò in una tempesta nel 1992. Ora l'edificio è stato completamente restaurato e contiene l'ufficio turistico di Damme, un negozio di eredità e un museo sul personaggio picaresco. Eulenspiegel.

9. Uilenspiegelmuseum

Uilenspiegelmuseum

Nel 1867 il romanziere Charles De Coster pubblicò il suo capolavoro, "La leggenda di Thyl Ulenspiegel e Lamme Goedzak", in cui l'eroe è nato a Damme.

Questo mise Damme in molte città dei Paesi Bassi, Germania, Boemia e fino all'Italia per essere associate a Tul Eulenspiegel.

Per i non iniziati Eulenspiegel è un burlone folcloristico itinerante, scritto a partire dal 16 ° secolo.

In questi raccapriccianti racconti episodici, espone i vizi della gente, che si tratti di avidità, vanità o ipocrisia, e dà loro un supporto che normalmente comporta molta scatologia.

Il museo Huyse de Grote Sterre indaga la storia del personaggio nel corso di cinque secoli, invocando copie di manoscritti, dipinti, sculture e stampe risalenti al 1500.

10. Sint-Janshospitaal

Sint-Janshospitaal

Situato su Kerkstraat, ma proseguendo anche giù per Bergstraat a sud-ovest si trova un ospizio e un ospizio fondato nel 13 ° secolo.

Il Sint-Janshospitaal fu iniziato dal consiglio comunale e offrì assistenza ai malati e rifugio per i passanti, dato dalle sorelle e dai fratelli agostiniani.

La principale struttura medievale, che domina Kerkstraat, ha un'architettura gotica antica ed è stata costruita tra il 1270 e il 1285. L'ala ad ovest fu aggiunta nel 15 ° secolo e ulteriori ampliamenti furono fatti nel 16 °, 18 ° e 19 ° secolo.

Parte dell'edificio funzionava ancora fino al 2014 come casa di cura. A partire dal 2020 il complesso è di proprietà della città e in attesa di restauro.

Nel frattempo il sito mette in scena mostre come parte del Damme Stadsfestival tra settembre e dicembre.

Se entri per vedere la cappella barocca del 17 ° secolo, c'è una statua dal 1400 al 1600, e un frammento di una scultura di Cristo attribuiva qualità miracolose ma distrutto nel 1578 dai Geuzen.

11. Jacob van Maerlant Statue

Statua di Jacob van Maerlant

Fonte: imagesef / shutterstock

Statua di Jacob Van Maerlant

Uno dei principali autori del Medioevo del Medioevo, Jacob van Maerlant, visse a Damme durante il 13 ° secolo.

Van Maerlant, morto intorno al 1300, iniziò a tradurre romanzi francesi in olandese centrale, e in seguito si dedicò a opere storiche e scientifiche per l'illuminazione della nobiltà fiamminga e olandese.

Con oltre 230.000 versi è tra i più prolifici di tutti gli autori medievali e espressioni coniate che si sono intrecciate con l'identità nazionale fiamminga.

Fu sepolto sotto una pietra bianca a Onze-Lieve-Vrouw-Hemelvaartkerk, ragionando, secondo la tradizione, che non sarebbe stato lui, ma il suo cadavere lì sotto.

E ti imbatterai nella sua statua di fronte al municipio, scolpita dallo scultore Hendrik Pickery di Bruges (1828-1894) e inaugurata nel 1860.

12. Boekenmarkten

Boekenmarkten

Fonte: CoolR / shutterstock

Boekenmarkten

Il patrimonio letterario di Damme lo rende un luogo adatto per un mercato del libro che si svolge ogni seconda domenica del mese.

Nei mesi estivi il mercato si tiene sulla piazzetta di ciottoli di fronte allo Stadhuis, giustamente ai piedi della statua di Jacob van Maerlant, e in inverno si trasferisce nel municipio.

Il mercato viene scambiato tra le 10:00 e le 18:00 e sebbene ci sia sempre una vasta gamma di categorie, ogni mese porta un tema generale diverso.

Questi sono pubblicati sul sito ufficiale del turismo di Damme e vanno dall'orticoltura alla poesia, ai viaggi, alla storia, alla gastronomia, ai bambini / giovani e alle lingue straniere.

13. Mulino a vento di Hoeke

Mulino a vento di Hoeke

Fonte: RIRF Stock / shutterstock

Mulino a vento di Hoeke

Questo mulino a torre è impossibile perdersi nel paesaggio polder vicino alla N49. Nel Medioevo Hoeke, ora una piccola frazione, era una città a pieno titolo e nel 1344 si parla di un mulino. I documenti mostrano che nel 1481 c'era un mulino a vento dove si trova quello attuale.

E mentre l'attuale edificio risale al 1840, i macchinari all'interno sopportano l'anno 1772. Qui venne macinato il grano fino al 1936, e l'edificio fu protetto con lo status di monumento protetto nel 1981. Ciò portò a un paio di restauri e dal 1985 il mulino a vento Hoeke è stato funzionante.

Ora sotto l'ala dell'Ergogo Vlaanderen, a protezione dell'eredità fiamminga, il mulino a vento Hoeke può essere visitato ogni domenica dalle 10:00 alle 12:00.

14. Forte del Verbrand

Come parte di una linea di difese erette durante la Guerra di successione spagnola all'inizio del 18 ° secolo, questa ridotta fu costruita a un paio di chilometri da Damme.

Il Forte di Verbrand (Forte bruciato) era un avamposto del più grande Fort van Beieren, il cui profilo è ancora visibile a sud-ovest di Damme.

Con una pianta quadrata, il Forte di Verbrand, così chiamato dopo la sua torre di avvistamento in legno bruciata, è facile da individuare nell'angolo creato da Schipdonkkanaal e Romboutswervedijk.

Dal 2001 il sito è stato una riserva naturale e nel 2011 sono stati restaurati i bastioni in terra battuta.

C'è una grande tavola interpretativa che racconta la storia del sito e dettaglia i molti uccelli acquatici e le specie di uccelli passeriformi che giungono in questo habitat di prati bagnati per il foraggio.

15. Damme Golf & Country Club

Damme Golf & Country Club

Se sei pronto per un po 'di golf, il percorso omonimo della città è a soli dieci minuti di distanza.

Il campo da campionato a 18 buche, disseminato di alberi e ostacoli d'acqua, trova un equilibrio nell'offrire un test divertente per i giocatori esperti, pur mantenendo i nuovi arrivati ​​nel gioco.

Se giochi sui tee posteriori, il percorso ha una lunghezza totale di oltre 6220 metri.

C'è anche il President's Nine a nove buche, progettato dall'architetto belga del corso Bruno Steensels e che gioca come un percorso di collegamenti per le sue ondulate colline sabbiose.

Nel frattempo, i principianti potrebbero iniziare il percorso compatto a nove buche, ottimo anche se hai bisogno di rispolverare il tuo gioco corto.