15 migliori cose da fare a Daegu (Corea del Sud)

Ai tempi della dinastia Joseon, Daegu, alla confluenza dei fiumi Nakdong e Geumho, era la sede del potente governatore dell'ormai defunta provincia di Gyeongsang.

Puoi vedere la sua casa e il suo ufficio storici nel Parco Gyeongsang-gamyeong, che organizza un cambio della cerimonia di guardia il sabato in estate.

La posizione della città all'incrocio di due importanti fiumi ha dato origine al mercato di Seomun, famoso per i suoi tessuti, ed è una mecca del cibo di strada dopo il tramonto.

Il paesaggio urbano di Daegu è circondato da montagne, che richiedono di essere scalate non solo per i loro panorami, ma anche monumenti buddisti come il favoloso tempio Donghwasa e il Buddha Gatbawi di 1.100 anni, scolpito nel granito sulla stessa montagna.

Esploriamo il migliori cose da fare a Daegu:

1. Mercato di Seomun

Mercato di Seomun

Fonte: redstrap / shutterstock

Mercato di Seomun

Per darti un'idea della sua grande epoca, il mercato di Seomun era uno dei tre mercati principali della Corea verso la fine della dinastia Joseon.

Un dettaglio interessante è che, sebbene il mercato sia cresciuto fino a raggiungere molte volte la sua dimensione originale, i nomi dei vicoli, come Dakjeon e Hongdukkaejeon, risalgono a secoli fa.

Il mercato di Seomun, con oltre 4.000 negozi in diversi edifici di grandi dimensioni, è rinomato per tessuti e tessuti, che si tratti di abbigliamento, lino, cotone, seta e raso, nonché di merceria, artigianato e argenteria.

Il fascino dei fuori città sta nel cibo di strada di notte, e c'è un mix di persone che fanno piacere e prelibatezze più stimolanti.

I veri esploratori del cibo possono provare il makchang-gui, l'abomaso di manzo alla griglia (quarto stomaco di una mucca), che è meglio di quanto sembri ed è abbinato a una salsa a base di pasta di soia, peperoni e scalogno.

Il mandu (gnocchi fritti) viene fornito con una deliziosa salsa, mentre il sujaebe è una zuppa di spaghetti strappata a mano, il dotori-muk è una gelatina di ghiande stagionata e il mu tteokbokki è la variante Daegu delle tanto amate torte di riso della Corea.

2. Museo nazionale di Daegu

Puoi seguire un corso intensivo nella cultura e nella storia di Daegu e della provincia del Nord Gyeongsan in questo museo avvincente a Suseong-gu.

Ci sono tre sale interne principali: la Galleria di archeologia è una cronologia di Daegu, che espone manufatti dalla preistoria e fino al periodo dei Tre Regni nel VII secolo d.C.

Nella Galleria di Storia dell'Arte puoi esplorare le ceramiche di celadon e buncheong e scoprire la cultura buddista della regione attraverso una varietà di sculture.

La Traditional Folk Life Gallery ha esempi di case tradizionali coreane e pezzi curati della cultura Seonbi e della storia dell'area di Yeongnam, che compongono le province di oggi del nord e del sud di Gyeongsang.

Nel parco del museo, controlla la pagoda di pietra a cinque piani, che è stata trasferita qui dal Tempio Jeongdosa nel Nord Gyeongsan e risale al 1031. C'è anche una collezione di frammenti architettonici, dolmen, una casa dell'età del bronzo e un forno dal Periodo dei tre regni.

3. Donghwasa

Tempio di Donghwasa

Fonte: OSZ Studio / shutterstock

Tempio di Donghwasa

La montagna di Palgong, al confine tra Daegu e la provincia del Gyeongsan settentrionale, è una delle mete escursionistiche preferite, cosparsa di templi e santuari, e non mancano i luoghi sottovento per fermare il cibo per riprendersi dagli sforzi.

La maggior parte delle persone percorre un sentiero verso Donghwasa, un tempio dell'Ordine Jogye sul versante meridionale e con una storia che può essere rintracciata alla fine del V secolo.

L'attuale complesso risale al 1732 dopo che il danno fu inflitto durante le invasioni giapponesi alla fine del XVI secolo.

Il Daeungjeon (sala principale) è raggiungibile tramite scale con ringhiere a forma di drago, e ha bellissime colonne e intagli sotto la grondaia.

All'interno ci sono statue per Seokgamonibul (Gautama Buddha), Amitabul (Buddha di luce e vita incommensurabili) e Yaksayeoraebul (Buddha della medicina). Vedi anche l'elevato Bell Pavilion e la Bongseoru Hall (che prende il nome da una fenice), che porta giù per una strada che ti porterà al Seokjoyaksa Yeoraebul (Buddha della Medicina) di 17 metri. Questa straordinaria statua fu eretta nel XX secolo come preghiera per la riunificazione coreana.

4. Gatbawi

Gatbawi

Fonte: Jisoo Song / shutterstock

Gatbawi

Qualcosa da combinare con la tua gita di un giorno a Donghwasa, questa straordinaria statua del Buddha è anche sul Monte Palgong e può essere raggiunta in una scalata impegnativa ma gratificante dal Tempio di Gwanamsa.

Gatbawi è un tesoro nazionale coreano risalente a Unified Silla nel IX secolo d.C.

Scolpito in situ dal granito sul fianco est della montagna, questo Buddha seduto è alto quattro metri e sulla sua testa è una lastra, spessa 15 cm.

Alcuni dettagli da cercare sono le orecchie allargate, le spalle robuste e leggermente rialzate, le tre rughe sul collo e la mano sinistra, che si ritiene trattengano un vaso di medicinali (che lo rende un Buddha della medicina).

5. Daegu Art Museum (DAM)

Museo d'arte di Daegu

Fonte: Purezza0126 / Wikimedia

Museo d'arte di Daegu

Per mostre di prim'ordine principalmente nell'arte moderna e contemporanea, l'enorme DAM di Suseong-gu è stata completata nel 2011. Il museo ha una solida collezione propria, ma le mostre temporanee si distinguono davvero e cambiano ogni paio di mesi, quindi è una buona idea per tenere d'occhio cosa succede.

Quando abbiamo scritto questo elenco nel 2019, c'era stata solo una mostra personale per il prolifico Alex Katz e una retrospettiva per Jeon Seon Taek, il più importante artista del XX secolo di Daegu.

DAM ha anche una reputazione per gli spettacoli che toccano temi sociali, e Renegades in Resistance and Change del 2018 ha visto come l'arte d'avanguardia degli anni '60 -'80 e come ha sfidato autorità e costumi in Corea del Sud.

Il terzo piano del museo ha una biblioteca e una sala panoramica dove si possono apprezzare la città e le sue montagne.

6. Kim Kwang-seok Street

Kim Kwang-seok Street

Fonte: foto glen / shutterstock

Kim Kwang-seok Street

Daegu è il luogo di nascita del cantautore Kim Kwang-seok (1964-1996) le cui canzoni di protesta popolare hanno raggiunto un accordo con i sudcoreani negli anni '80 e '90.

Nel 2010 un gruppo di oltre 20 artisti, scultori e designer si sono riuniti per creare un vicolo murale in suo onore, accanto al mercato di Bancheon, nel centro di Daegu.

Kim Kwang-seok ha vissuto in una casa in questo vicolo fino all'età di cinque anni.

C'è una piccola piattaforma di legno con una statua del cantante con la chitarra all'estremità nord e sulla tua passeggiata vedrai ritratti e murales magnificamente resi, molti con effetto trompe-l 'olio e ispirati dalla sua musica.

Un bel tocco è una cabina telefonica che ti incoraggia a fare una chiamata a una persona cara e ci sono bar e negozi d'arte per suscitare il tuo interesse.

7. 83 Tower (Torre di Woobang)

83 Tower

Fonte: Rakchat / shutterstock

83 Tower

La torre che attira la tua attenzione in tutte le parti di Daegu è stata aperta nel 1992 dopo otto anni di costruzione.

83 Tower è alto poco più di 200 metri ed è un appuntamento da non perdere.

L'ascensore ti spara sul ponte di osservazione e sul ristorante girevole Grill by Ashley nel giro di pochi secondi, dove sarai accolto dalla vista definitiva di Daegu.

I biglietti per l'osservatorio sono ₩ 10.000 per gli adulti e ₩ 5.000 per i bambini, ma l'ingresso è gratuito se prenoti un tavolo al ristorante girevole.

Alla base della torre c'è una pista di pattinaggio al 2 ° piano e uno Sky Garden al 4 ° dove è possibile fare una pausa per un caffè o un cocktail.

8. Parco Gyeongsang-gamyeong

Parco Gyeongsang-gamyeong

Fonte: Richie Chan / shutterstock

Parco Gyeongsang-gamyeong

La residenza e l'ufficio del governatore della vecchia provincia di Gyeongsang ai tempi della dinastia Joseon è stata trasformata in un parco in modo che possa essere goduto dal pubblico.

Gli edifici più antichi di questo sito storico nazionale coreano furono costruiti all'inizio del XVII secolo.

Puoi vedere l'edificio di Seonhwa-dang dove lavorava il governatore, valutato come uno dei pochi edifici governativi sopravvissuti del periodo in Corea, così come la residenza del governatore Jungcheong-gak.

Questi edifici sono immersi in una lussureggiante foresta con aiuole, una piazza erbosa e giochi d'acqua, tutti cosparsi di sentieri.

Se vieni il sabato pomeriggio (13: 30-16: 00) tra maggio e ottobre (escluso luglio), puoi assistere al cambio della cerimonia della guardia.

9. Apsan Park

La funivia di Apsan Park

Fonte: Tanya Jones / shutterstock

La funivia di Apsan Park

Le ripide montagne di granito che si innalzano sul lato sud di Daegu sono il sogno di un camminatore.

Apsan Park racchiude l'omonimo monte di 600 metri, mentre la sua valle si trova ai piedi di altre due cime, Sanseong Mountain e Daedeok Mountain.

Qualcosa che devi fare è prendere la funivia fino all'Osservatorio di Apsan per vedere Daegu esposto molto più in basso.

Alla stazione inferiore c'è una piscina, campo pratica e strutture per equitazione e tiro con l'arco.

Il Nakdong River Battle Museum è nel parco e dettaglia la guerra di Corea, con aerei e carri armati del conflitto in mostra all'esterno.

Gli escursionisti possono affrontare il groviglio di sentieri del parco, scalare le due montagne vicine e cercare templi buddisti nascosti.

10. L'ARCO

L'ARCO

Fonte: Rakchat / shutterstock

L'ARCO

Su una penisola verde alla confluenza dei fiumi Nakdong e Geumho c'è quello che sembra un gigantesco guscio rovesciato.

Questo è L'ARCO, in un ambiente naturale cinematografico con montagne scure e boscose all'orizzonte a est, nord e ovest.

Il padiglione, rivestito con cuscini d'argento e progettato per evocare una pietra per saltare o una ciotola di riso coreano, è stato progettato dallo studio Asymptote di New York nell'ambito dell'Expo 2012. All'interno c'è una mostra sul progetto di restauro dei quattro fiumi, a salvaguardia dell'ecologia della Han , Nakdong, Geum e Yeong San, e documentano la cultura dei fiumi coreani.

L'ARCO è sul tetto è un ponte di osservazione, che come il caffè è aperto tutto l'anno.

Ci sono alcuni negozi nelle vicinanze (sul lato della città) dove è possibile noleggiare una bici elettrica per un giro vicino al fiume.

11. Daegu Arboretum

Arboreto di Daegu

Fonte: m2pic / shutterstock

Arboreto di Daegu

Nel sud-ovest di Dalseo-gu, l'arboreto di Daegu è quella che era la discarica della città.

I lavori sono iniziati nel 1998 e l'arboreto, un'attrazione gratuita, ha aperto le sue porte nel 2002. Ci sono più di 1.750 specie che crescono qui, nelle serre e accanto a sentieri all'aperto sconnessi, e c'è anche una sala per mostre al coperto.

Come speri, la primavera e l'estate sono un buon momento per visitare, ma l'evento simbolo dell'arboreto è il Festival del crisantemo che si svolge in due settimane tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre.

Durante questo evento ci sono vibranti aiuole bianche, gialle, rosse e rosa e i bambini adoreranno le decine di sculture di famosi personaggi dei cartoni animati vestiti di fiori, il tutto contro i colori autunnali degli alberi dell'arboreto.

12. Lago Suseong

Lago Suseong

Fonte: TamasV / shutterstock

Lago Suseong

Contro le montagne che delimitano la città a sud, il lago Suseong è uno specchio d'acqua tracciato da un parco e luoghi dove mangiare e prendere un caffè, e con suggestivi panorami di quei pendii boscosi.

Il litorale è stato recentemente migliorato e c'è una passeggiata tutt'intorno con passerelle pedonali sui siti delle zone umide, nonché un piccolo parco di divertimenti per bambini sul lato ovest.

Di giorno noleggi una barca d'anatra per una pagaia e vale la pena indugiare fino alla sera per assistere allo spettacolo di fontane musicali (20:00 e 21:00 maggio, agosto, settembre e ottobre, 20:30 e 21:30 giugno e luglio) .

13. Museo di medicina orientale Daegu Yangnyeongsi

Museo di medicina orientale Daegu Yangnyeongsi

Fonte: Keitma / shutterstock

Museo di medicina orientale Daegu Yangnyeongsi

Daegu Yangnyeongsi è una sorta di mercato all'ingrosso di erbe medicinali, fondato nel 1658, e all'epoca commerciato due volte l'anno, in primavera e in autunno.

Faceva parte di un'iniziativa nazionale per rendere più efficiente la fornitura di ingredienti per la medicina orientale.

Originariamente Daegu Yangnyeongsi era situato sul retro di una locanda vicino alla porta nord del castello di Daegu, ma quando questo fu distrutto dall'occupazione giapponese nel 1908, fu spostato nella sua posizione attuale.

Il museo sopra il mercato all'ingrosso ha mostre in quattro lingue.

Il terzo piano racconta la storia della medicina orientale, ricreando uno storico panorama di strada, con locande di mercanti, farmacisti e abitazioni di raccoglitori di piante.

In mostra ciotole, aghi per agopuntura, strumenti per la raccolta di erbe e copie di libri storici sulla medicina orientale.

Il piano sottostante presenta mostre pratiche che spiegano i principi della medicina tradizionale coreana, dai cinque colori dello Yin-Yang al sistema dei meridiani.

C'è anche una "zona di pratica" con suggerimenti sulla salute quotidiana, i calisthenics e un'area "Crea la mia medicina orientale".

14. Visita un Jjimjilbang

Elybaden In Daegu

Parte della vita quotidiana di molte persone, i jjimjilbang sono grandi stabilimenti balneari, un po 'come le terme, aperti 24 ore su 24.

Hanno tipiche saune da forno coreane, bagni turchi, piscine riscaldate e piscine fredde, vasche idromassaggio, docce e lettini da massaggio.

Queste aree sono separate dal sesso e ciò che potrebbe richiedere un po 'di tempo per abituarsi è che richiedono che tu sia nudo.

A complemento delle strutture termali vi sono spazi unisex con aree per esercizi, saune vestite, snack bar, grandi TV, terminali per computer, giochi arcade e anche zone notte con ondol (riscaldamento a pavimento). È comune per le persone utilizzare queste zone notte come alloggio durante la notte, se, ad esempio, il loro lavoro è in città e la casa è in campagna, mentre i turisti usano i jjimjilbang come un modo economico per visitare le città.

Quando entri ti verranno dati abiti speciali da indossare nelle aree comuni, oltre a una sorta di carta di addebito in modo da non dover utilizzare contanti in tutta la struttura.

Due posti da visitare sono Elybaden a 15 minuti a piedi dalla stazione Sangin e Seongwon Nexus a Manchon, non lontano dalla stazione Dong Daegu.

15. Foresta ricreativa biseulsana

Foresta ricreativa biseulsana

Fonte: Rakchat / shutterstock

Foresta ricreativa biseulsana

Ci sono splendide distese di natura montuosa intorno a Daegu, ma per un breve periodo in primavera, la Foresta Ricreativa Biseulsan nella periferia sud della città è la più bella.

Questo è il Biseulsan Chamkkot Munhwa Festival in aprile / maggio, quando un'enorme valle, raggiunta dopo una dura escursione, è immersa in un mare di fioriture di azalea rosa di Weyrich.

È uno spettacolo che le foto non possono rendere giustizia e renderanno la tua scalata e il viaggio difficile prima di esso (metro, corsa in autobus e taxi) che valgono la pena.

Dirigiti alla foresta ricreativa di Biseulsan altre volte per le strane formazioni rocciose, le scogliere e per visitare il tempio buddista di Daegyeonsa, un luogo di ripresa per diverse serie TV coreane.

In inverno c'è un giardino di ghiaccio, con slitte, scivoli di ghiaccio, una grotta di ghiaccio e sculture illuminate da LED.