15 migliori cose da fare a Alcácer do Sal (Portogallo)

Questa città dell'Alentejo si trova sulla riva sinistra del fiume Sado, poco prima che si allarghi in un immenso estuario. La campagna bassa è un mosaico di risaie e boschi di conifere che produce un grande raccolto di pinoli.

Alcácer do Sal è ancora schierato da un castello medievale, con un superbo museo nella sua cripta che porta alla luce 2.700 anni di storia. Sull'estuario potresti scorgere il gruppo di delfini residenti e se segui il fiume fino alla costa, la penisola di Tróia ha spiagge bianche impeccabili che devono essere viste per essere credute.

Esploriamo il cose migliori da fare ad Alcácer do Sal:

1. Castelo de Alcácer do Sal

Castelo de Alcácer do Sal

Fonte: Andrei Nekrassov / shutterstock

Castelo De Alcácer Do Sal

Questo promontorio roccioso sul fiume Sado è stato abitato da tempo immemorabile.

Durante l'occupazione moresca era una roccaforte provinciale integrale con un forte torrione e 20 torri che salivano a oltre 25 metri.

Ma nel XVI secolo il castello era obsoleto e fu trasformato in un convento.

Trascuratezza e terremoti avevano lasciato il sito fatiscente fino a quando negli anni '90 non fu aperta una pousada (hotel storico).

Nella parte superiore si sofferma per un momento ad apprezzare l'enorme distesa piatta della pianura dove le risaie fiancheggiano il corso del fiume.

2. Cripta Arqueológica do Castelo

Cripta Arqueológica Do Castelo

Ci sono 27 secoli di storia nelle gallerie sotterranee sotto il castello e ogni pochi metri ti troverai in una nuova civiltà.

Queste fondamenta, strade ed edifici dimenticati furono trovati durante i restauri del castello negli anni '90.

Le prime tracce quaggiù risalgono all'età del ferro, intorno al 700 a.C. e da allora una serie di culture ha lasciato il segno, finendo con i Mori nel Medioevo.

Nelle vetrine ci sono manufatti come busti, ceramiche e statuette di ogni epoca sovrapposta.

3. Igreja de Santa Maria do Castelo

Igreja De Santa Maria Do Castelo

All'interno della cinta muraria del castello, questa chiesa risale al 1217 ed è stata consacrata dall'Ordine di Santiago dopo che il re Alfonso II riconquistò la città.

Ci sono pezzi di design gotico, manuelino e barocco in questo edificio.

Le opere più suggestive al suo interno risalgono al 1700, quando fu completato il pulpito ornamentale in pietra (vedi la scultura di un arcangelo che lo sostiene). A quel tempo le pareti della navata erano rivestite con piastrelle e le cappelle erano impreziosite da una ricca scultura in legno dorato.

E infine, come molti degli edifici più alti intorno all'estuario, questa chiesa ha un nido di cicogne, visibile sulla guglia gotica adattata.

4. Reserva Natural do Estuário do Sado

Reserva Natural Do Estuário Do Sado

Il fiume Sado nasce vicino alla città di Beja e si snoda per 180 chilometri da est a ovest.

Dopo Alcácer do Sal il fiume sfocia in questo enorme estuario, protetto come riserva naturale e ancora a sostegno di una comunità di pescatori, anche se i pescatori devono competere con un branco di delfini che vivono felici in queste tranquille acque salate.

Le risaie tracciano il bordo dell'acqua e nelle parti più secche ci sono pini e querce da sughero.

Puoi vedere ciò che rimane degli antichi bacini salini e fare tranquille passeggiate sotto i grandi cieli, avvistando uccelli come cicogne che fanno il nido sui tetti e sui piloni dell'elettricità.

5. Cais Palafítico da Carrasqueira

Cais Palafítico da Carrasqueira

Fonte: Michael Schroeder / shutterstock

Cais Palafítico Da Carrasqueira

Sul lato sud dell'estuario del Sado, ti imbatterai in una serie di moli di legno attaccati a pali dall'aspetto ubriaco.

Queste strutture pittoresche si spingono molto lontano nell'acqua e sono state messe insieme dai pescatori in modo da poter varare le loro navi con la bassa marea.

Alcuni hanno capanne di legno rustico e barche ormeggiate alla posta.

Altri sono crollati completamente, lasciando solo una colonna di pile scheletriche che spuntavano dall'acqua.

I moli sono degli anni '50 e '60 e l'ampio cielo aperto, le pile traballanti, l'acqua vetrosa e il verde delle zone paludose ti daranno alcune fotografie straordinarie.

6. Lungofiume

Alcácer Do Sal Riverfront

Fonte: Andrei Nekrassov / shutterstock

Alcácer Do Sal Riverfront

L'ufficio turistico di Largo Luís de Camões ad Alcácer do Sal è un buon punto di partenza per una piacevole passeggiata lungo il fiume Sado.

Dall'ufficio è possibile guardare il castello in cima alla collina e tornare al ponte metallico bascule del 1945 che si solleva per consentire il passaggio delle barche a vela.

Le case a schiera e i condomini sul lungomare sono tutti imbiancati e hanno bar, ristoranti e caffè al piano terra.

Ci sono panchine di fronte all'acqua e ormeggiate sulla riva opposta sono barche a vela di legno vintage che fanno escursioni in estate.

7. Praia da Comporta

Praia da Comporta

Fonte: Guaxinim / shutterstock

Praia Da Comporta

Se sei abituato alle onde in tempesta sulla costa occidentale del Portogallo, potresti essere sorpreso dalle spiagge della penisola di Tróia.

Le correnti oceaniche sono respinte dal Cabo Espichel, un promontorio dominante a ovest di Setúbal e questo si trova in lontananza mentre ci si rilassa su Praia da Comporta.

L'acqua è chiara, poco profonda e nei giorni di calma le onde raggiungono solo l'altezza del ginocchio.

"Unspoiled" è un cliché che si applica sinceramente a questa spiaggia lunga e ampia, circondata da dune.

Sei lontano da qualsiasi grande città o resort, quindi non c'è molto turismo fino a quando non arrivi alla punta settentrionale della penisola.

8. Espaço Museológico “Museu do Arroz”

Museu Do Arroz

Fonte: facebook.com

Museu Do Arroz

Un modo per immergersi nella cultura dell'estuario del Sado è quello di conoscere la sua tradizione risicola.

A Comporta un'ex stazione per la semina del riso accanto a un mare di risaie è stata trasformata in un museo e un ristorante.

Oltre alla ruspa nel centro dell'ex fabbrica, il museo rivela come questo sito remoto fosse autosufficiente: aveva un fabbro per fabbricare strumenti di raccolta e un maniscalco per calzare i cavalli da lavoro che aravano i campi.

C'erano anche una panetteria, un barbiere, una mensa, un meccanico e una cappella nello stesso posto.

9. Barragem do Pego do Altar

Barragem do Pego do Altar

Fonte: Paulo Rocha / shutterstock

Barragem Do Pego Do Altar

Anche l'industria del riso di Alcácer do Sal è stata potenziata da un grande progetto negli anni '30 e '40 sul fiume Alcáçovas, un affluente del Sado.

Questa diga ha intrappolato 94.000.000 di metri cubi di acqua per irrigare le risaie e rimane tutt'oggi parte integrante dell'agricoltura.

La diga e il bacino sono in una scena rurale bucolica, tracciata da frutteti e boschi misti.

Le persone scendono in acqua per pescare o scivolare sulle acque in kayak o canoe.

10. Igreja da Misericórdia

Igreja da Misericórdia

Secondo un'iscrizione sull'architrave di uno dei portali, questa chiesa manierista fu consacrata nel 1547. Una cosa fuori dal comune è che il coro e la navata sono integrati nello stesso spazio e non separati da un coro o da un arco.

La metà inferiore delle pareti interne è decorata con azulejos dipinti nel 1600, mentre al di sopra vi è un delicato stuccowork della fine del 18 ° secolo.

Nel 1895 il pittore sfaccettato Francisco Flamengo fu incaricato dell'affresco sul soffitto, raffigurante le tre virtù di speranza, fede e carità.

11. Santuário do Senhor dos Mártires

Santuário Do Senhor Dos Mártires

Continua ad attraversare la periferia occidentale di Alcácer do Sal e verrai in questa cappella eretta nel 1200 per i cavalieri dell'Ordine di Santiago.

Questo era un pantheon o una cappella funeraria per l'ordine, e non è difficile vedere l'influenza gotica nei contrafforti, nelle volte e nelle finestre tratteggiate.

Questo pezzo di terra ha un passato interessante, perché è stato un luogo di sepoltura fin dall'età del ferro ed era un eremitaggio paleocristiano in epoca romana.

12. Penisola di Tróia

Penisola di Tróia

Fonte: JPF / shutterstock

Penisola di Tróia

Se Praia da Comporta ha stuzzicato il tuo appetito per le spiagge deserte di sabbia bianca, puoi continuare lungo la penisola per miglia fino a raggiungere finalmente la località turistica all'estremità nord-occidentale.

Sul lato dell'oceano le spiagge non sembrano mai fermarsi, ma gli insediamenti umani sono pochi e lontani tra loro.

Se sei abbastanza fortunato da vedere il sole tramontare dietro la Serra da Arrábida, è una scena che non dimenticherai presto.

Tutte le spiagge sono adatte per fare il bagno, ma quella sulla punta della penisola è un taglio sopra.

Puntando verso l'estuario, la candida Praia de Tróia potrebbe trovarsi su un'isola tropicale.

L'acqua può essere un po 'fredda, ma è tranquilla, sicura e totalmente trasparente.

13. Centro ippico Herdade de Montalvo

Herdade De Montalvo

Herdade de Montalvo è un villaggio turistico sulla cuspide meridionale della riserva naturale.

Accanto alla sua piscina, foresta di conifere e impianti sportivi c'è un centro ippico con cavalli lusitano.

Se c'è un giovane fanatico di cavalli nella tua famiglia, potresti fare una vacanza in questo centro.

Nel programma "Entre Amigos", i corridori principianti verranno introdotti alla loro cavalcatura e al loro equipaggiamento e riceveranno una lezione da un esperto.

Andranno in giro tranquillamente nei boschi e nel lago e i ciclisti con più esperienza potranno mettere alla prova le proprie abilità nell'arena di salto ostacoli.

14. Viaggi sul fiume Sado

Sado River

Fonte: inacio pires / shutterstock

Sado River

Tieni d'occhio il sito web del comune, perché in estate c'è un programma di crociere lungo il Sado.

Questi sono a bordo delle barche a vela Pinto Luisa o Amendoeira e possono essere gite di un'intera giornata o mezza giornata.

Durante una crociera di un giorno attraverserai l'estuario del Sado e ormeggerai a Setúbal o alle spiagge divine sulla punta della penisola di Tróia.

Per tutto il tempo sarai informato sulla storia e l'avifauna di questa favolosa ambientazione.

E con un po 'di fortuna ti imbatterai nei delfini che sono il flagello dei pescherecci nell'estuario mentre masticano le loro reti per rubare le loro prede!

15. Cibo locale

Pinoli

Fonte: margostock / shutterstock

Pinoli

Qualsiasi amante del cibo del nord Europa saprà che i pinoli possono essere costosi.

Ma Alcácer do Sal è il principale produttore portoghese di pinoli e puoi ottenere grandi sacchi per un paio di euro.

Insieme al miele locale, i pinoli sono l'ingrediente principale nella pasticceria pinhoadas della città.

L'estuario e l'oceano forniscono ad Alcácer do Sal un sacco di pesce e frutti di mare, e questi vengono cotti a fuoco lento con il riso per arroz de lingueirão (riso con vongole di rasoio). Torrão, ad est del comune, si trova tra dolci colline di grano e uliveti e ha fatto un nome per il suo pane croccante e l'olio d'oliva di alta qualità.