15 migliori cose da fare a Agadir (Marocco)

Dove la cresta occidentale delle montagne dell'Alto Atlante scende verso l'Atlantico, Agadir è un porto e una stazione balneare con sole tutto l'anno.

Anche a gennaio, le temperature superano i 20 ° C, portando gli europei in cerca di calore e sole.

Agadir è la meta preferita del Marocco e la sua lunga baia sabbiosa è circondata da una passeggiata infinita e da una fila continua di hotel e ristoranti.

Sempre in vista sul lungomare c'è una montagna di 300 metri ricoperta dalle vestigia della vecchia cittadella di Agadir (Oufella). Il resort è in costante sviluppo e negli ultimi anni sono comparse ad Agadir nuove attrazioni, come una grande ruota, un porticciolo turistico e un moderno zoo per i coccodrilli.

Esploriamo le cose migliori da fare ad Agadir:

1. Souk El Had

Souk El Had, Agadir

Fonte: Visual Explorer / shutterstock

Souk El Had, Agadir

Il mercato centrale di Agadir è su una scala strabiliante, copre oltre 13 ettari e impiega 10.000 persone, il che lo rende uno dei più grandi del Marocco.

È stato costruito come una fortezza in seguito al distruttivo terremoto della città nel 1960 ed è stato aggiornato negli ultimi due decenni con un tetto e una nuova pavimentazione.

Souk El Had è aperto tutti i giorni tranne il lunedì, e il suo nome deriva dalla parola araba per domenica (Ahad), che risale a quando questo era solo un mercato di un giorno.

Vieni pronto a contrattare, che può essere un processo arduo, e puoi cacciare per prodotti freschi, olive, spezie, miele, datteri, tessuti, pelletteria, mobili, oggetti scolpiti dal cedro, tagine di argilla, teiere marocchine, olio di argan e altro di quanto potremmo mai elencare qui.

Souk El Had prospererebbe anche senza turisti, come scoprirai nella sezione del bestiame che apre gli occhi dove i polli vengono acquistati e macellati sul posto.

Tour correlato: Gita di mezza giornata alla scoperta della città di Agadir

2. Spiaggia di Agadir

Agadir Beach

Fonte: John_Walker / shutterstock

Agadir Beach

L'ampia spiaggia sabbiosa di Agadir si snoda in lontananza dal porto turistico di Agadir ed è seguita per tutti e cinque i chilometri da una passeggiata (corniche). Essendo sull'Atlantico, l'acqua può essere fredda e le onde possono essere alte, e c'è una manciata di scuole di surf per i neofiti.

Per i genitori con bambini più piccoli e nuotatori inesperti, Agadir Beach è poco profonda e le onde si infrangono molto, quindi c'è meno pericolo che qualcuno si trovi in ​​difficoltà.

Questa spiaggia è uno dei maggiori punti di forza del resort, quindi è pattugliata dalla polizia e pulita regolarmente, ma poiché l'estremità nord è vicina ai porti di pesca e commerciali della città, potresti preferire camminare più a sud per nuotare.

Tour consigliato: Esperienza di 2 ore in cammello sulla spiaggia

3. Agadir Oufella

Agadir Oufella

Fonte: saiko3p / shutterstock

Agadir Oufella

Le rovine della cittadella o della kasba di Agadir, risalenti al 1572, sono sospese molto al di sopra dell'oceano, su per le pendici affilate di una collina di 300 metri.

Sulle pendici colline che tutti possono vedere sono le parole "Dio, Paese, Re", in arabo e illuminate e notturne.

In cima, non c'è molto altro che le mura esterne restaurate siano ancora in piedi, a seguito di un violento terremoto che ha raso al suolo la città nel 1960. Molte persone continuano a fare il viaggio fino in cima in autobus oa piedi, e ci sono molti venditori ambulanti, serpenti incantatori e venditori che offrono gite in cammello nella parte superiore.

La vista fino alla baia di Agadir dai piedi delle mura è affascinante.

Tour correlato: Gita di mezza giornata a Kasbah e capre sugli alberi di Agadir

4. Museo della cultura di Amazigh

Museo della cultura di Amazigh

Fonte: Salvador Aznar / shutterstock

Museo della cultura di Amazigh

In questo piccolo ma ben presentato museo comunale scoprirai le tradizioni e l'artigianato berbero della circostante regione di Soussa-Massa.

Il Museo della cultura di Amazigh si trova sul Passaggio Aït Souss, una strada pedonale che collega l'arteria Avenue Mohammed V.

In mostra elementi architettonici berberi, esempi di sculture in legno, tappeti boucherouite, manoscritti storici e ceramiche.

La più squisita è l'argenteria di bracciali, spille e collane e orecchini incredibilmente complessi nella collezione di gioielli.

Vedrai anche gli strumenti utilizzati da questi artigiani e ci sono sempre mostre temporanee, che mostrano spesso mestieri berberi contemporanei.

5. Corniche La Côte

Corniche La Côte, Agadir

Fonte: saiko3p / shutterstock

Corniche La Côte, Agadir

Questo immacolato lungomare pavimenta la spiaggia per tutti e cinque i chilometri fino al Palazzo Reale alla foce del fiume Souss.

C'è vita lungo la Corniche La Côte, in una serie infinita di hotel, spa, discoteche, ristoranti, catene di fast food, caffè, gelaterie e scuole di surf.

Sul lato della spiaggia, il lungomare ha pareti sinuose che si piegano dentro e fuori, un paio di metri sopra la spiaggia.

Puoi fermarti sotto una palma a guardare il sole tramontare e guardare a nord verso le deboli gru del porto commerciale e l'indomita massa dell'Oufella e la sua iscrizione araba.

Le cose possono diventare un po 'frenetiche alla fine della giornata, che è l'ora privilegiata per piacevoli passeggiate in famiglia.

6. Vallée des Oiseaux

Vallée Des Oiseaux, Agadir

Fonte: saiko3p / shutterstock

Vallée Des Oiseaux, Agadir

Proprio dalla Corniche, sullo stretto corso di un fiume asciutto, si trova un piccolo giardino botanico e un'attrazione animale.

Libero di entrare, Vallée des Oiseaux è un'utile alternativa alla spiaggia per le famiglie con bambini più piccoli.

Il titolo qui è la voliera di passaggio e recinti per pappagalli, ibis, fenicotteri, pavoni e tutti i tipi di altre specie di uccelli da lontano come l'Asia e il Sud America.

La Vallée des Oiseaux ospita anche piccoli branchi di capre e pecore Barbary.

Lungo la passerella sono piantati banani, magnolie, buganvillea e oleandri e c'è una piccola cascata ornamentale per mitigare il caldo caldo estivo.

7. Crocoparc

Crocoparc, Agadir

Fonte: Anas Lahoui / shutterstock

Crocoparc, Agadir

Questo zoo, interamente dedicato ai coccodrilli del Nilo, è stato aperto alla periferia di Agadir nel 2015. Crocoparc conserva più di 300 di queste specie in habitat ricchi d'acqua su un sistema chiuso di tre bacini alimentati dall'alto da una cascata.

Puoi osservare i coccodrilli in modo sicuro da piattaforme rialzate e da vicino attraverso una scatola di vetro unica nel terreno in uno degli recinti.

I coccodrilli del Nilo sono noti per crescere fino a oltre cinque metri di lunghezza, ma sono scomparsi dal Marocco dagli anni '60.

Nel 2016 Crocoparc ha aperto un laboratorio e un asilo nido, dove potresti avere la possibilità di assistere alla cova di un piccolo coccodrillo.

L'attrazione è anche inserita in un giardino botanico di quattro ettari, in cui crescono piante grasse, ninfee, cactus, due alberi ombu e un ficus di 50 anni tra oltre 300 specie.

8. La Grande Roue d'Agadir

La Grande Roue d'Agadir

Fonte: Salvador Aznar / shutterstock

La Grande Roue d'Agadir

Passeggiando per la Corniche sarete sicuri di vedere questa ruota panoramica di 50 metri, che è stata inaugurata poco dopo Crocoparc nel 2015. La Grande Roue d'Agadir è considerata la prima del suo genere in Africa, con 27 gondole, con sei persone ciascuna.

Questa corsa è controllata da computer e ha sensori del vento per mantenere stabili le gondole di fronte alle raffiche atlantiche.

In genere la ruota fa cinque giri, dandoti viste privilegiate dell'Oufella, della Medina, del porto turistico e dell'Atlantico.

Naturalmente, il momento migliore per cavalcare è al tramonto.

9. Agadir Marina

Agadir Marina

Fonte: saiko3p / shutterstock

Agadir Marina

Un altro nuovo splendente sviluppo, il porto turistico è un lussuoso cuscinetto tra il porto di pesca e la spiaggia, all'estremità occidentale della Corniche.

Troverai banchine fiancheggiate da palme e palazzi in stile moresco imbiancati attorno a un porto rettangolare, schermato a sud dall'Atlantico a da una lunga talpa.

L'intero complesso è degno di una foto che guarda indietro verso l'Oufella dal lato est.

Marchi come Lacoste, Zara, Stadivarius e MAC Cosmetics condividono le banchine con caffè, gelaterie e un assortimento internazionale di ristoranti, dai tailandesi ai tacos.

10. Memoire d'Agadir

Memoire d'Agadir

Fonte: tony4urban / shutterstock

Memoire D’Agadir

Il tasso di cambiamento in Agadir è stato vertiginoso, quindi questo museo sul bordo orientale del Jardin d'Olhão offrirà un piccolo contesto sulla città.

La mostra porta a casa la completa devastazione causata dal terremoto del 29 febbraio 1960 che distrusse quasi tutto Agadir.

Circa 15.000 persone sono state uccise nel disastro, che ha lasciato 35.000 senzatetto.

Questo è stato il terremoto più mortale e più distruttivo nella storia della nazione.

In mostra ci sono ritagli di giornale, dettagli dell'operazione di salvataggio, foto sorprendenti prima e dopo il disastro e un resoconto della ricostruzione della città.

Successivamente puoi fare una passeggiata riflessiva tra le palme e i cactus nel Jardin d'Olhão, chiamato per la città gemella di Agadir in Portogallo.

11. Paradise Valley

Valle del Paradiso

Fonte: Willy Barton / shutterstock

Valle del Paradiso

Nelle montagne dell'Alto Atlante, circa 20 chilometri a nord-est di Agadir, il fiume Tamraght zigzaga attraverso una gola rocciosa stratificata profonda fino a 180 metri.

Qui il fiume riempie le piscine cristalline di una notevole tonalità di verde chiaro, contenuta da alte sporgenze di pietra.

In una giornata calda è impossibile resistere alla tentazione di saltare nel fiume luccicante.

Vicino al parcheggio, il fiume sostiene palme e aranci e qui c'è un bar che serve succo d'arancia appena spremuto vicino alla piscina.

Questa è una visita che è meglio fare in primavera poiché le piscine si seccano entro la fine dell'estate.

Tour consigliato: Da Agadir: Scopri Paradise Valley

12. Escursione di un giorno nel deserto e pranzo con tè marocchino

Youssef Ibn Tachfine

Fonte: Migel / shutterstock

Youssef Ibn Tachfine

Questa avventura via GetYourGuide.com racchiude in un solo giorno il valore delle esperienze di un'intera vacanza.

Ti dirigerai a sud per vedere l'incredibile diga di Youssef Ibn Tachfine sul fiume Massa, prima di arrivare alle dune del deserto di Rsmouka e fare un giro in cammello se l'umore colpisce.

Per pranzo, verrai invitato in una tipica casa berbera per un tagine, seguito da un dessert di frutta locale e un bicchiere di tè alla menta.

Il pomeriggio sarà trascorso nella città fortificata di Tiznit, famosa come centro per l'argenteria, un mestiere perfezionato dagli argentieri ebrei della fine del XIX secolo.

Da lì ti avventurerai nella Valle di Massa nel 33.800 Souss-Massa National Park, una zona umida di Ramsar che sostiene rari siti di riproduzione per anatre marmorizzate e steli lucidi.

13. La Médina

La Médina

Fonte: Maciej Czekajewski / shutterstock

La Médina

A Ben Sergao, a pochi chilometri dal centro di Agadir, puoi entrare in una replica di una tipica medina berbera.

Questo museo a cielo aperto è ingannevolmente grande, a più di cinque ettari, ed è stato costruito nei primi anni '90 utilizzando materiali locali e metodi tradizionali dall'artista italiano Coco Polizzi.

Nei portici ci sono laboratori per l'artigianato, oltre a case, un museo, un piccolo hotel e un ristorante.

Una piccola tassa (40 MAD) viene addebitata al cancello, ma l'ingresso è gratuito se prevedi di cenare qui.

14. Gita di mezza giornata alla scoperta della città di Agadir

Moschea Mohammed V, Agadir

Fonte: Alexey Kotikov / shutterstock

Moschea Mohammed V, Agadir

Per un'introduzione di dimensioni ridotte alle migliori parti di Agadir, puoi iscriverti a questo tour di tre ore con GetYourGuide.com.

Tutti i luoghi indispensabili sono inclusi in una visita alla Marina, Oufella e Souk El Had, nonché alcuni punti non presenti in questo elenco, come la Moschea Mohammed V, la Sinagoga di Beth el e la Chiesa cattolica di Sainte- Anne, avvolta in un giardinetto traboccante di buganvillea.

L'ultima tappa sarà una cooperativa di olio di argan di proprietà interamente femminile.

Tradizionalmente usato in cucina e medicina, l'olio di argan è diventato di moda in Occidente come base per i cosmetici.

15. Golf

Golf Tazegzout

Fonte: tazegzout.com

Golf Tazegzout

Lo status di Agadir come capitale del golf del Marocco è sottolineato rispettivamente dall'Hassan II Golf Trophy e dalla Lalla Meryem Cup durante l'European Tour e l'European Ladies Tour.

Questi tornei si svolgono entrambi presso il Golf du Palais Royal, estremamente privato.

La buona notizia è che ci sono quattro corsi pubblici nel raggio di dieci chilometri da Agadir.

Questi sono il Golf de l'Ocean (27 buche), il Golf Club les Dunes (9,9,9), il Golf Club Le Soleil (18,9,9) e il Royal Golf Club Agadir (9), mentre il meraviglioso Golf Tazegzout di fronte all'oceano (18) è di circa 20 minuti lungo la costa.

Per chiunque voglia fare prima un po 'di pratica, il Golf Training Center vicino al Golf Club les Dunes ha un campo pratica con 51 baie per tappeti, oltre a green per mettere, scheggiare e lanciare.