15 cose migliori da fare a Nitra (Slovacchia)

La città più antica della Slovacchia, Nitra fu governata per la prima volta dai principi slavi nel Medioevo. A quel tempo questa affascinante città era la capitale di un principato che occupava gran parte della Slovacchia occidentale. Nitra ha anche la più antica diocesi del paese, la cui sede è la Cattedrale di St Emmeram. Questo monumento sorge dal trespolo più alto della città all'interno delle mura del Castello di Nitra ed è un miscuglio di edifici romanici, gotici e barocchi.

Concediti più tempo possibile per crogiolarti nell'atmosfera rarefatta del Castello e della Città Alta. Assicurati anche di scalare la collina di Zobor, che è ricca di leggende, e fai una visita alle numerose chiese e monasteri in questo venerato centro clericale.

Esploriamo il migliori cose da fare a Nitra:

1. Castello di Nitra

Castello di Nitra

Fonte: TTstudio / shutterstock

Castello di Nitra

Nella parte superiore della città vecchia e difeso da bastioni e bastioni del XVI secolo, il castello di Nitra è il luogo di nascita della città.

All'inizio del Medioevo una tribù slava costruì qui la sua roccaforte sopra un'età del bronzo e la città fiorì intorno ad essa.

Piuttosto che un singolo edificio il castello è più di un distretto storico.

E con tortuosi vicoli di ciottoli, molti secoli di eredità e punti panoramici su Nitra, è fantastico scoprire a piedi.

La cattedrale e il palazzo episcopale sono entrambi qui, insieme al Museo della diocesi e una mostra archeologica all'interno delle postazioni di armi del 17 ° secolo.

2. Cattedrale di St Emmeram

Cattedrale di St Emmeram, Nitra

Fonte: Mikhail Markovskiy / shutterstock

Cattedrale di St Emmeram

L'attrazione del padiglione all'interno delle mura del castello è la cattedrale, che è un composto di diversi edifici.

In questo terreno si trova una chiesa superiore del XIV secolo, una rotonda dell'11 ° secolo e una chiesa inferiore risalente al 17 ° secolo.

A tutti fu dato un esterno barocco uniforme quando fu completata la chiesa inferiore.

Nella chiesa superiore gotica, vedere il sontuoso altare di Cristo Redentore sopra un affascinante rilievo dell'oblio dello scultore austriaco del 17 ° secolo Hans Pernegger.

Anche qui è un affascinante affresco del 14 ° secolo che raffigura una Vergine Maria morente alla presenza degli apostoli.

3. Sinagoga di Nitra

Sinagoga di Nitra

Fonte: Milan Gonda / shutterstock

Sinagoga di Nitra

Risalente al 1911, la bella sinagoga di Nitra è un "monumento culturale" slovacco ed è stata costruita per la comunità ebraica Neolog della città.

Fu progettato dall'architetto di Budapest Lipót Baumhorn, che contribuì con 20 sinagoghe ai tempi dell'impero.

Questo è in stile Liberty, fondendo decorazioni moresche e bizantine, ed è stato recentemente restaurato dalla città.

La sinagoga non è più attiva, diventando un centro culturale e uno spazio espositivo per la città, con un'enfasi sulla sua storia ebraica.

C'è una piccola mostra per il pittore israeliano del 20 ° secolo Shagra Weil, che è nato a Nitra nel 1918. Al piano superiore nella galleria delle donne c'è un'esibizione stimolante sul destino degli ebrei di Nitra nell'olocausto.

4. Zobor

Città di Nitra da Zobor

Fonte: torsiale / shutterstock

Città di Nitra da Zobor

Contro la periferia nord di Nitra c'è una collina di 587 metri benedetta con un panorama completo della città.

Zobor è l'ultima vetta della catena del Tríbeč prima della bassa valle del Nitra.

La città sembra un modello in scala da questa altezza, e puoi vedere per miglia a sud poiché Zobor è la prima collina sul lato nord della valle del Nitra.

Le pendenze hanno una pendenza impegnativa, ma il paesaggio sulla cima e la quercia, il faggio e la pineta compensano il trekking.

Ci sono sei sorgenti su Zobor e nell'età del bronzo circa 3.600 anni fa c'era un vasto forte in questa posizione.

5. Chiesa di Dražovce

Chiesa di Dražovce

Fonte: Kayo / shutterstock

Chiesa di Dražovce

A ovest di Zobor si trova una piccola chiesa romanica, risalente all'XI secolo e ancora in ottime condizioni.

La chiesa è un'immagine famosa in Slovacchia, che appare sulla banconota da 100 Koruna prima del passaggio all'Euro, e può ancora essere vista sui francobolli.

Ha una modesta navata unica a con un'abside che è rifinita con un motivo sottile sulla parete esterna.

Si erge sulla cima di una collina, rompendosi in una scogliera su un lato.

Mentre in ozio in cima alla collina potresti notare segni di movimenti di terra, dato che c'era un altro forte su questa salita durante l'Età del Ferro.

6. Città Alta

Piazza Pribina, Nitra

Fonte: Kayo / shutterstock

Piazza Pribina, Nitra

Dopo essere passato sotto il Municipio, ti troverai nella tranquilla Città Alta, che si unì lungo il pendio dal castello in epoca medievale.

Questo era protetto da un anello esterno di fortificazioni, da tempo smantellato.

La città alta ha strade acciottolate e palazzi barocchi e classici, palazzi e monumenti come il grande seminario, il monastero francescano e l'amata scultura di Corgoň della città.

Su Piazza Pribina è una moderna statua dell'omonimo principe slavo Pribina, che fu il primo sovrano di origine slava ad essere battezzato e costruire una chiesa cristiana.

7. Colonna mariana (Mariánsky Stĺp)

Colonna Mariana

Fonte: Mikhail Markovskiy / shutterstock

Colonna Mariana

Circa un quarto della popolazione di Nitra fu reclamata da epidemie di peste nel 1710 e 1739. Nel 1750 questa colonna, ricoperta da una statua dorata della Vergine Maria, fu eretta per ricordare i morti e ringraziare Maria per aver evitato ulteriori epidemie.

Il monumento, di fronte alla porta del castello, fu ordinato da Imrich Esterházi e scolpito in un esuberante stile barocco-rococò dall'austriaco Martin Vögerl.

Il piedistallo sotto la colonna è carico di simboli e decorazioni, tra cui le statue di quattro santi, vasi, pergamene, rilievi, lo stemma e gli angeli di Imrich Esterházi che custodiscono monumenti appartenenti alla città.

8. Chiesa di San Ladislao

Chiesa di San Ladislao, Nitra

Fonte: Milan Gonda / shutterstock

Chiesa Di San Ladislao

Uno dei monumenti da non perdere nella Città Bassa (Dolné Mesto) è questa chiesa tardo-barocca, che fa parte di un complesso che ha edifici monastici e una scuola per l'ordine scolopico.

Fu iniziato all'inizio del 18 ° secolo, e proprio mentre gli ultimi ritocchi venivano fatti bruciare la chiesa, e non sarebbe stata consacrata fino al 1789. La facciata ha pilastri e nicchie sotto due torri a cupola.

Gran parte dell'arredamento è stato composto dallo scultore austriaco Martin Vögerle e vale la pena concedere del tempo per esaminare gli affreschi.

Una serie descrive episodi religiosi nel passato di Nitra, come l'ordinazione dei primi tre vescovi slovacchi della città e l'arrivo dei santi evangelici Cirillo e Metodio nella Grande Moravia.

9. Corgoň

Corgoň, Nitra

Fonte: PeterVrabel / shutterstock

Corgoň

Emblema di Nitra, Corgoň è il nome di una statua che raffigura Atlante all'angolo della sontuosa casa costruita per il vescovo Jozef Kluch negli anni 1820.

A questa curiosità fu presto data una nuova storia: quella raffigurata di Corgoň, un fabbro Nitra che viveva in città al tempo dell'assedio ottomano.

Aveva lavorato nella fucina ed era uscito coperto di fuliggine per combattere gli ottomani scagliando enormi rocce dagli spalti.

Gli aggressori sono fuggiti, ancora più spaventati dal suo aspetto annerito e minaccioso rispetto alle rocce.

Corgoň è ora il nome di un marchio di birra e si è persino insinuato nei turni di frase locali, dove se qualcuno è molto forte sono "potenti come Corgo".

10. Nitra Calvary

Calvario di Nitra

Fonte: H0nzaM / shutterstock

Calvario di Nitra

Hai visto Nitra da nord, ma c'è anche una vista soddisfacente da questa ascesa a sud della città. La collina è intrisa di significato religioso e ospita numerosi piccoli edifici e monumenti religiosi.

Il fulcro è il gruppo di croci di pietra in cui Gesù è affiancato dai due criminali che sono morti accanto a lui.

Sulla parte inferiore della collina si trova la Chiesa dell'Assunzione di Maria, che ha fino a 900 anni.

Si trova accanto alla Mission House della Vergine Maria, risalente al 1765 ed eretta per ordine del Nazareno spagnolo.

Mentre sali sulla collina c'è una serie di piccole cappelle del 19 ° secolo ogni pochi passi, ognuna delle quali trasmette un'immagine della Passione.

Sulla cresta della cima della collina, accanto alle croci c'è una piccola cappella esagonale, che un tempo era una torre di guardia che comunicava con il castello.

11. Museo della diocesi

Museo della diocesi

Fonte: Ladislav Luppa / Wikimedia

Museo della diocesi

Nel cortile del castello si trova il Museo della Diocesi, che contiene una raccolta di manoscritti miniati e tesori liturgici appartenenti alla cattedrale.

I testi risalgono ai primi tempi del cristianesimo nella regione, e il più prezioso è l'evangelista Nitra, composto nel 1083. Fu poi rilegato nel 1300 e la copertina presenta una preziosa goffratura dorata.

Il tesoro della cattedrale è ricco come immagineresti.

Il pezzo più bello qui è il Calice d'oro di Udalric de Buda, che fu realizzato all'inizio del XVI secolo ed è intarsiato con 18 monete d'oro, la più antica coniata dai Daci nel I secolo a.C.

12. Monastero e chiesa di San Pietro e San Paolo

Monastero e chiesa di San Pietro e San Paolo, Nitra

Fonte: Milan Gonda / shutterstock

Monastero E Chiesa Di San Pietro E San Paolo

Come la cattedrale, la chiesa francescana di Pietro e San Paolo è più antica di quanto l'esterno barocco suggerisca e risale al 1630. C'è un vestigia interessante di quei primi anni proprio all'ingresso.

È possibile vedere un rilievo in pietra di San Pietro e San Paolo, che era sull'altare prima che la chiesa fosse saccheggiata dagli Ottomani nel 1663. L'interno è stato rielaborato nel 18 ° e 19 ° secolo ed è decorato con colori vivaci.

Forse il dettaglio emozionante è la serie di rilievi di quercia attorno alle pareti.

Questi furono incisi dallo scultore viennese del XVIII secolo Franz Xaver Seegen e raccontarono la vita di San Francesco Saverio.

13. Museo agricolo slovacco

Museo agricolo slovacco

Fonte: spmnitra.sk

Museo agricolo slovacco

Pieno di macchinari e manufatti agricoli, il museo agricolo nazionale ha gallerie al coperto, una grande mostra all'aperto e locomotive da una ferrovia del 19 ° secolo.

All'interno puoi tracciare le radici preistoriche dell'agricoltura in Slovacchia, conoscere i motivi agricoli nell'arte slovacca e sfogliare l'artigianato tradizionale.

Ci sono molti macchinari pesanti nel padiglione come trebbiatrici vintage, seminatrici, trattori e mietitrici, ma anche un aereo usato per spolverare.

Nel museo a cielo aperto ci sono più di 30 strutture antiche, tra cui un torchio, una panetteria, vari mulini e distillerie, fienili, alveari e molto altro.

Quindi il cantiere ferroviario ha locomotive che puoi guidare in estate, così come carri, interruttori e ogni sorta di altri accessori per treni.

14. County Hall (Župný Dom)

Questo sontuoso edificio neo-barocco si trova ai piedi meridionali della città alta, ed è in realtà dove si trovava la porta principale della città in epoca medievale.

Ancora oggi devi camminare o guidare attraverso un passaggio in questo edificio per iniziare a scalare la collina.

La County Hall risale al 1700 ed è stata modificata e ampliata molte volte da allora, ottenendo il suo attuale design negli anni '10.

Dal 1970 ospita anche la rinomata Galleria Nitra, che ospita oltre 4.000 opere di Nitra e della sua regione, e ogni anno organizza numerose mostre curate da esperti.

15. Mestský Park

Mestský Park

Fonte: visitnitra.eu

Mestský Park

Il parco cittadino di Nitra è di 20 ettari di verde che si snodano intorno al fiume sotto il castello, tutti raggiungibili a piedi dalla città.

L'area "Sihoť" è la parte più antica del parco, dove un viale di calce e un edificio neoclassico furono forniti per il vescovo di Nitra nel 1830.

Oggi è qui che la maggior parte dell'azione si svolge in estate: c'è un mini-zoo con asini, capre, maiali e pecore, oltre a un bar, un parco giochi per bambini e una piscina all'aperto con scivoli.

Le cose sono più tranquille dall'acqua su un dolce sentiero lungo il fiume tracciato da filari di pioppi.