15 cose migliori da fare a Mansfield (CT)

Questa piccola città nel Connecticut orientale ha piccoli villaggi, strade panoramiche che si snodano nella campagna montuosa e resti di mulini del 18 ° e 19 ° secolo.

Il paesaggio è costellato di spazi naturali pubblici collegati da percorsi come il Blue-Blazed Nipmuck Trail.

La presenza dell'Università del Connecticut a Storrs conferisce a Mansfield una vera e propria cultura culturale.

Il Jorgensen Center for the Performing Arts di UConn offre numerosi grandi artisti e gruppi, e il William Benton Museum of Art ha una celebre collezione di arte americana e mostre sapientemente curate.

Il Ballard Institute e il Museum of Puppetry sono un'altra piuma nel cappello di UConn, con una delle tre più grandi collezioni per questa forma d'arte nel paese.

Esploriamo il migliori cose da fare a Mansfield:

1. Centro per le arti dello spettacolo di Jorgensen

Centro per le arti dello spettacolo di Jorgensen

Fonte: Ken Wolter / shutterstock

Centro per le arti dello spettacolo di Jorgensen

La presenza di UConn offre a Mansfield il tipo di locale per spettacoli che normalmente ti aspetteresti di trovare in una grande città.

Costruito a metà degli anni '50, il Jorgensen Centre for the Performing Arts può ospitare più di 2.600 persone ed è il più grande programma di presentazione basato sul college nel New England.

Ogni anno al centro compaiono fino a 30 artisti e gruppi di fama nazionale e internazionale.

Anche la selezione è eclettica, che spazia dalla musica classica alla musica mondiale, dalla danza classica e contemporanea, alla commedia e all'intrattenimento per famiglie.

Per un assaggio, l'artista della salsa Gilberto Santa Rosa, il comico Hassan Minhaj, i Boston Pops e la National Symphony Orchestra dell'Ucraina sono stati prenotati per la fine del 2019.

2. Museo d'arte William Benton

Museo d'arte William Benton

Il famoso museo d'arte di UConn è stato inaugurato nel 1967 nel palazzo gotico collegiale regale che era stato progettato negli anni '20 come sala da pranzo principale dell'università.

La collezione del museo risale al 1933, quando il Connecticut Agricultural College (come precedentemente era noto UConn), il presidente Charles Lewis Beach, lasciò in eredità la sua collezione all'università, ed è cresciuto nel corso dei decenni.

Oggi si distingue per la sua arte americana, come artisti del calibro di Ellen Emmet Rand, Ernest Lawson, Henry Ward Ranger, Childe Hassam, Thomas Hart Benton e Charles Harold Davis.

A ciò si aggiungono opere di una serie di luminari europei come Gustav Klimt, Georges Braque, Edward Burne-Jones e Käthe Kollwitz.

In tutto ci sono 6000 dipinti, stampe, acquerelli, disegni, sculture e fotografie.

Una selezione da questo inventario è costantemente in mostra, insieme a mostre a breve termine che coprono singoli artisti, regioni del mondo o temi.

3. Il Parco Avventura di Storrs

Il parco avventura di Storrs

Divertimento attivo in famiglia attende questa attrazione ad alta fune nel verdeggiante bosco misto di Storrs.

Il Parco Avventura ha otto percorsi separati per corde alte, sette dei quali hanno testato transizioni elevate da superare, composte da legno, cavo e corda.

L'altro sentiero, Pine Rush è un percorso zip-line designato, con sei linee esaltanti.

Ci sono 80 sfide uniche nel Parco Avventura, quindi il divertimento durerà finché avrai ancora l'energia! Sono forniti imbracatura e attrezzatura, insieme a un briefing sulla sicurezza che mostra come arrampicarsi e utilizzare le zip line del parco.

4. Ballard Institute e Museum of Puppetry

Istituto Ballard e Museo dei burattini

L'Università del Connecticut gestisce un programma di arti marziali, senza rivali negli Stati Uniti e istituito dal grande burattinaio Frank W.

Ballard (1929-2010). A Storrs l'Istituto Ballard e il Museo delle marionette sono gestiti dall'università e vantano una delle tre più grandi collezioni di marionette del paese.

Tra 2.500 pezzi provenienti da tutte le estremità della terra ci sono marionette corpo, marionette ombra, marionette, marionette con asta e marionette da guanto, insieme a set e oggetti di scena intricati.

Le selezioni di questa riserva sono presentate nelle mostre del museo e la biblioteca di ricerca dell'istituto contiene libri, ritagli, sceneggiature, poster, audio e filmati che rappresentano la storia del teatro delle marionette in tutto il mondo.

C'è anche un calendario molto attivo all'istituto, per spettacoli, laboratori di marionette per una varietà di discipline, maschere e altro ancora.

5. Mansfield Drive-In Theater

Mansfield Drive-In Theater

Il più grande degli ultimi cinema drive-in del Connecticut sopravvissuti si trova proprio qui a Mansfield.

Inaugurato nel 1954 e proiettato film nei mesi primaverili ed estivi, il teatro ha 950 posti barca e tre schermi larghi 110 piedi (33,5 metri). Ogni schermo ha una doppia fattura serale per le nuove uscite di Hollywood, e i biglietti per adulti costano $ 11 al cancello e $ 9,99 in anticipo online.

Uno snack bar serve piatti classici da cinema come popcorn, bibite, hot dog, pizza e hamburger.

Il sito raddoppia come un mercato delle pulci molto popolare la domenica mattina, commerciando in una grande sala e con dozzine di venditori all'aperto che vendono di tutto, dalla vetreria alla ceramica, strumenti musicali, vecchie insegne, mobili e oggetti da collezione.

6. Mansfield Hollow State Park

Mansfield Hollow State Park

Subito dopo la seconda guerra mondiale il fiume Natchaug fu arginato dal Corpo degli Ingegneri dell'Esercito degli Stati Uniti, dando origine a un lago di 500 acri per l'approvvigionamento idrico pubblico.

Essendo un bacino idrico, il nuoto a Mansfield Hollow Lake non è consentito, ma la pesca, la nautica non motorizzata e il kayak sono all'ordine del giorno, mentre la fitta foresta sulla costa occidentale è preparata per escursioni, equitazione, mountain bike e cross- sci di campagna su una vasta scelta di piste ben tenute.

La parte sud-orientale del Blue-Blazed Nipmuck Trail attraversa il parco nel suo cammino verso 34,5 miglia di foreste nel nord-est dello stato.

7. J. Robert Donnelly Husky Heritage Sports Museum

I fan degli husky o chiunque sia interessato al mondo degli sport universitari troverà qualcosa da amare in questo museo nel campus Storrs di UConn.

Ogni aspetto dell'atletica intercollegiata di Uconn è documentato al Husky Heritage Sports Museum, con uniformi, gagliardetti, fotografia d'archivio, palloni e trofei vintage.

L'esperienza inizia con la National Champions 'Gallery, che celebra le 12 squadre in quattro diversi sport che sono andati lontano.

Le più dominanti di queste sono le squadre di pallacanestro femminili vincitrici messe insieme dall'allenatore Geno Auriemma e rivendicando cinque titoli tra il 1995 e il 2004. Una delle star di allora, Rebecca Lobo è onorata con un taglio a grandezza naturale, insieme a 10xNBA All-Star e UConn alumnus Ray Allen.

Vedrai anche i loro nomi su 88 striscioni di grandi dimensioni che rendono omaggio a 88 stelle all-americane del Connecticut, provenienti da 17 sport diversi.

8. Connecticut Repertory Theater (CRT)

Connecticut Repertory Theatre

Sebbene appartenga all'Università del Connecticut nel campus di Storrs, il CRT non deve essere preso alla leggera da un punto di vista artistico, servendo da pietra di paragone culturale per il Connecticut e il New England.

Le produzioni sono progettate, dirette e espresse con artisti professionisti in visita, per creare l'ambiente di apprendimento perfetto per gli studenti.

In tre auditorium tra cui la Harriet S. da 485 posti del Jorgensen Center

Jorgensen Theater, il CRT offre una serie di abbonamenti di sei spettacoli teatrali e musicali ogni stagione, vendendo oltre 20.000 biglietti ogni anno.

Il CRT è anche la piattaforma principale per l'acclamato programma Puppet Arts di UConn.

In serbo per la stagione 2019-20 sono stati The Curious Incident of the Dog in the Night-Time, The Cherry Orchard, Shakespeare in Love e Little Shop of Horrors.

9. Mansfield Center Cemetery

Mansfield Center Cemetery

Una rara fetta della storia dei primi Mansfield si trova all'angolo tra Storrs Road e Cemetery Road.

Il Mansfield Center Cemetery, nel registro nazionale dei luoghi storici, risale al 1693 e la sua sepoltura finale ebbe luogo nel 1870.

Il sito è acclamato per la sua quantità di pennarelli delicatamente intagliati (circa 180), realizzati da alcuni dei maestri del commercio provenienti da tutta la Nuova Inghilterra coloniale.

Questi sfoggiano una ricca varietà di simboli funerari, nonché cherubini e motivi geometrici e diventano più elaborati man mano che procedi nel corso dei decenni.

Il marker più antico è per un esercizio Conant, datato 1722.

10. Foresta di UConn

Foresta di UConn

Fonte: LangSun14 / shutterstock

Foresta di UConn

A nord e ad est del campus di Storrs e contenuto dal fiume Fenton è un enorme tratto di bosco appartenente all'università, ma con percorsi accessibili al pubblico.

Il sentiero Nipmuck si snoda attraverso la foresta di UConn e, oltre a corsi d'acqua idilliaci e boschi tranquilli, ci sono alcuni siti abbandonati da rintracciare.

Su un'altura vicino al punto di accesso a Horsebarn Hill troverai i resti piuttosto inquietanti di un impianto di risalita che sale dal fiume Fenton, risalente agli anni '60 quando qui c'era una stazione sciistica di breve durata.

Vicino a Gurleyville Road ti imbatterai in vestigia più curiose in una serie di gabbie di filo lungo abbandonate erette per esperimenti di allevamento di animali negli anni '70 e '80.

11. Eagleville Preserve

Eagleville Preserve

Questo punto sul fiume Willimantic a Mansfield ha una storia industriale avvincente da scoprire su un leggero ciclo di un miglio.

Gran parte del sentiero si trova su una terrazza sul fiume e in primavera sentirai i richiami degli uccelli migratori e delle rane nelle pozze di primavera.

La riserva si trova sul sito di un grande cotonificio dell'inizio del XIX secolo, uno dei primi nello stato e le cui fondamenta si trovano sotto il parcheggio.

La diga fluviale fu costruita come un serbatoio per la mulina per alimentare una ruota idraulica, che era in funzione fino a quando il mulino non divenne energia a vapore nel XIX secolo.

Le parti del fucile furono prodotte qui durante la Guerra Civile e dopo che l'attività fallì nella Grande Depressione, il mulino fu riproposto per fabbricare suole di gomma prima di chiudere definitivamente negli anni '50.

Una passerella attraversa la razza ancora ferma, e ad est, dove la corsa incontra il fiume, c'è un bel tratto di bosco di querce su quello che era un tempo terreno agricolo.

12. Nathan Hale Homestead

Nathan Hale Homestead

Fonte: Jennifer Yakey-Ault / shutterstock

Nathan Hale Homestead

Vale la pena fare un viaggio nel fine settimana, la casa dell'infanzia dell'eroe di stato del Connecticut si trova a Coventry in una comoda strada verso ovest.

Nathan Hale (1855-1876) fu notoriamente impiccato dagli inglesi come spia nella Guerra Rivoluzionaria a soli 21 anni durante una missione di raccolta di informazioni a New York City.

Le sue ultime supposte parole furono: "Mi pento solo di avere una vita da perdere per il mio paese". L'attuale casa della Nathan Hale Homestead è stata costruita nell'anno della sua morte e può essere visitata per visite nei venerdì e nei fine settimana da maggio a ottobre.

All'interno ci sono possedimenti della famiglia Hale accumulati dall'antiquario del XX secolo George Dudley Seymour.

Sulla proprietà imparerai come la fattoria che ha alimentato la ricchezza della famiglia Hale, mentre a nord e sud si trovano i 1.500 acri di bosco della Nathan Hale State Forest.

13. Connecticut Eastern Railroad Museum

Museo della ferrovia orientale del Connecticut

Una buona idea durante un fine settimana estivo, questo museo della ferrovia si trova nel vecchio cantiere merci Columbia Junction nel centro di Willimantic.

Quello che troverai è un lungo binario con una gamma assorbente di materiale rotabile e una casa rotonda ricostruita con fondamenta risalenti al 1892. Cerca l'edificio della stazione di Chaplin, risalente agli inizi del 20 ° secolo e trasferito al museo negli anni '90 .

Per quanto riguarda le locomotive c'è un EMD SW-8 del 1950, un EMD FL9 del 1960, un Metro-North Railroad SPV (veicolo semovente) del 1981 e una locomotiva Alco S-4 costruita nel 1955 e che gestisce la ferrovia centrale del Vermont.

Un tocco divertente è l'auto a pompa stile 1850 che puoi provare.

Il grande evento nel calendario del museo è il Railroad Day a fine agosto, per musica, cibo e viaggi in treno.

14. Cassidy Hill Vineyard

Cassidy Hill Vineyard

Questo vigneto sopra la linea di città a Coventry coltiva uve rosse e bianche come Merlot, Catawba, Cayuga White, Traminette, Vidal Blanc per una selezione di vini molto apprezzati.

La rosa Catawba Rosé di Cassidy Hill ha vinto nel 2018 il premio Amenti del Vino "Best in Show" del 2018 della Connecticut Wine Society. L'ambientazione non potrebbe essere più pittoresca nella cantina della capanna di tronchi del vigneto dotata di viste lontane sulla campagna rurale del Connecticut orientale.

Da aprile a dicembre puoi visitare per sorseggiare vino sotto il portico o una panchina sotto il "Pensare albero", un acero maturo solitario accanto alle viti.

In estate puoi passare un venerdì sera di degustazione di vini qui con musica dal vivo.

15. Piscina di Diana

La piscina di Diana

C'è una vista naturale meravigliosa ma leggermente trafficata sul fiume Nauchaug proprio accanto a Chaplin.

Murata da boschi di latifoglie e rive rocciose, la piscina di Diana si trova tra una coppia di piccole cascate, una che la riempie e l'altra che la prosciuga.

La più carina di queste sono le cascate più basse, che ha un magico taglio d'acqua che si tuffa da poco più di un metro in su.

La scena è gloriosa in autunno, contro la ricca vegetazione sul bordo del fiume.

Entrambe le cascate superiore e inferiore sono poco più di un minuto a piedi dal parcheggio.