13 migliori cose da fare a Veenendaal (Paesi Bassi)

Città di medie dimensioni nella provincia di Utrecht, Veenendaal ebbe umili origini nel 16 ° secolo come colonia fangosa fondata dall'imprenditore di Anversa Gilbert van Schoonbeke.

L'industria della torba fu praticamente uccisa da un'alluvione nel 1855, dopo di che Veenendaal si rivolse all'industria della fabbricazione di sigari e della lana per il suo sostentamento.

Veenendaal è cresciuto a gonfie vele negli ultimi decenni del 20 ° secolo con la costruzione di nuovi quartieri cittadini, e quindi può essere descritto come una città giovane, sia perché è principalmente moderna, sia perché un terzo della popolazione ha meno di 25 anni. Il cuore del la città ha tutti i grandi marchi per gli acquirenti, mentre l'ampio spazio verde di Veenendaal e le eccellenti strutture per i ciclisti hanno anche ottenuto molti consensi.

1. Il Maxx

Inaugurato nel dicembre 2016, il Maxx è un'enorme struttura interna ricca di attività entusiasmanti per persone di tutte le età.

Il centro è stato un successo strepitoso ed è stato nominato Family Entertainment Center (FEC) per il 2017. Il Maxx offre tag laser, una pista da kart, un campo da minigolf al coperto "Glowgolf", sale di fuga, un fantastico parco con trampolino, piscina e tavoli da air hockey e freccette.

C'è anche un bar / ristorante per hamburger, costolette, insalate, pasta, pollo satay e simili.

Potresti facilmente passare qualche ora a provare tutto ciò che è disponibile The Maxx senza vedere la luce del giorno.

2. Grebbelinie Bezoekerscentrum

Grebbelinie Bezoekerscentrum

Veenendaal si trova sulla linea Grebbe, una serie di forti, chiuse e pianure allagate che usano l'acqua come barriera difensiva tra Rhenen a sud e l'IJsselmeer (precedentemente Zuiderzee). Stabilito dalla metà del 18 ° secolo, questa era una linea di difesa in avanti della nuova linea di galleggiamento olandese, che era configurata approssimativamente da nord a sud, attraverso Utrecht.

La linea Grebbe è a 30 chilometri a est, e per saperne di più sulle grandi misure prese per difendere i Paesi Bassi tra il XVII e il XX secolo, c'è un centro visitatori sulla periferia settentrionale di Veenendaal.

Questo spiega la complessità della linea Grebbe, con una cronologia, manufatti, una trincea ricostruita e molti pannelli informativi.

Puoi guardare un film approfondire la storia della linea e vedere di persona come le inondazioni potrebbero rendere il paesaggio impenetrabile tramite una mappa interattiva.

3. Castello Amerongen

Castello Amerongen

Fonte: MRTfotografie / shutterstock

Castello Amerongen

Una delle residenze più belle dei Paesi Bassi è a soli dieci chilometri da Veenendaal e vale ogni secondo del viaggio.

Il castello Amerongen è situato vicino al Reno e ha una storia che risale al 1286. La casa barocca di oggi è stata innalzata nel 1680 dopo che il precedente edificio fu incendiato dalle truppe francesi nella guerra franco-olandese.

Questa splendida dimora è stata arricchita da generazioni di occupanti, lasciandola con collezioni di pittura, porcellana, mobili e strumenti musicali.

Uno degli architetti più illustri dei Paesi Bassi, Pierre Cuypers ha avuto una mano nel design degli interni all'inizio del XX secolo.

Fu proprio in questo luogo il 28 novembre 1919 che Guglielmo II, l'imperatore tedesco, abolì ufficialmente il suo trono mentre era in esilio.

Uno dei tanti tesori all'interno è la biblioteca, con sontuosi armadi del 17 ° secolo progettati dallo specialista del gabinetto Jan van Mekeren.

4. Museo Veenendaal

Museo Veenendaal

Gestito da un team di 80 volontari, il Musuem Veenendaal è il luogo ideale per entrare in contatto con la storia della città.

La collezione permanente affronta argomenti come i molti conflitti che la città deve affrontare a causa della sua posizione nella Valle di Gelderse tra Gelderland e Utrecht.

Ci sono manufatti relativi all'estrazione locale di torba, alla seconda guerra mondiale e alla nascita delle industrie della lana e del sigaro del XIX secolo di Veenendaal.

Puoi anche conoscere una calamità di cui probabilmente non eri a conoscenza; l'alluvione del 1855, che devastò la campagna della Gelderse Vallei e causò 13 vittime.

All'inizio del 2019 c'è stata una mostra in ricordo del 500 ° anniversario dell'imprenditore di Anversa Gilbert van Schoonbeke che ha fondato Veenendaal come colonia di torba nel XVI secolo.

5. Oude Kerk

Oude Kerk

Una bella vista sul mercato di Veenendaal, Oude Kerk, dipinto di bianco, è uno dei pochi edifici storici di Veenendaal.

Fu costruito per la prima volta a metà del XVI secolo, ma ampliato nel 1753, 1835 e 1906. Il coro tardogotico è la parte più antica dell'edificio e presenta volte in pietra rispetto alle travi in ​​legno sul resto dell'edificio .

Alcuni accessori da ammirare all'interno includono il pulpito in legno finemente intagliato, il fonte battesimale in argento e le vecchie borse della collezione appese al muro.

6. De Nieuwe Molen

De Nieuwe Molen

Questo alto mulino a torre vicino al centro di Veendaal è stato costruito nel 1911 e ha sostituito un mulino postale in questo sito, che è stato anche chiamato il nuovo mulino ed è stato costruito nel 1623. Il mulino è in condizioni di lavoro e ha subito cinque restauri dal 1954 , l'ultimo nel 2010. Qualcosa di intrigante in De Nieuwe Molen è che è stato assemblato usando parti di un mulino ad acqua molto più vecchio dell'Olanda del Nord.

Oggi i mugnai volontari macinano il grano qui per una varietà di usi e la Ten Veen Bakery nella vicina Bennekom estrae la sua farina biologica da questo luogo.

Puoi fermarti qui il sabato per acquistare la tua farina o speciali miscele di cottura dal negozio (aperto dalle 10:00 alle 13:00), mentre puoi guardare i mugnai in azione dalle 10:00 alle 16:00.

7. Landgoed Prattenburg

Landgoed Prattenburg

Questa storica tenuta a sud-ovest di Veenendaal appartiene alla famiglia Van Asch van Wijck dal 1694. L'attuale casa eclettica fu completata nel 1890 e si trova sul sito dell'originale, costruito alla fine del XVI secolo.

E mentre la dimora della tenuta è privata, le centinaia di ettari di parco sono tuoi da esplorare.

Dall'alba al tramonto puoi visitare l'ambulanza nella brughiera e nella foresta, e lungo viali regali piantati centinaia di anni fa.

Durante la stagione intorno alla fine dell'estate gli escursionisti sono generalmente autorizzati a raccogliere i mirtilli che crescono sui sentieri del bosco.

8. Hoofdstraat

Hoofdstraat

Il centro senza traffico di Veenendaal è una destinazione commerciale regionale con oltre 300 negozi singoli, il che è molto per una città di piccole proporzioni.

Gran parte di questi sono suddivisi tra due centri commerciali coperti, Corridoio e Scheepjeshof.

A partire proprio accanto allo Scheepjeshof e proseguendo lungo il mercato vicino al corridoio c'è la principale arteria commerciale, Hoofdstraat.

Lungo questa elegante strada pedonale ci sono molti rivenditori olandesi e internazionali, come HEMA, Zara ed Esprit, oltre a molti negozi di proprietà locale e non mancano posti dove fermarsi per un pasto o una tazza di caffè.

9. Kwintelooyen

Kwintelooyen

A metà strada per la città di Rhenen da Veenendaal c'è una riserva naturale di 74 ettari su un terreno insolitamente collinare.

Kwintelooyen era un sito di scavo di sabbia negli anni '70 e dal 1989 è stato permesso alla natura di tornare.

Se sei interessato alla botanica, è un'escursione utile, soprattutto in primavera e in estate.

Questo perché la diversità delle altitudini e dell'umidità nel terreno genera uno spettro di habitat, con le paludi in pianura e le brughiere più in alto.

Nel Kwintelooyen sono state identificate circa 300 diverse specie di piante, soprattutto orchidee palustri meridionali, collane di corallo e centauri.

Durante quegli scavi sono stati scoperti qui resti di animali preistorici come cervi giganti, mammut e tre specie di rinoceronti, aumentando la conoscenza mondiale dell'era glaciale.

Ora i grandi pascoli che vagano nelle brughiere sono bovini delle Highland, che aiutano a preservare la diversità della vita delle piante.

10. Zwembad de Vallei

Zwembad De Vallei

Fonte: Zwembad de Vallei / facebook

Zwembad De Vallei

Se sei in cerca di una giornata in famiglia a un prezzo ragionevole, la piscina pubblica principale a Veenendaal è una meraviglia meravigliosa.

Zwembad de Vallei ha aperto nel 2007 e dispone di quattro piscine.

Tra questi c'è un pool familiare in cui i giovani possono pagare per il loro cuore, mentre le persone che fanno esercizio fisico serio possono fare un giro nel pool di competizione di 25 metri.

Ma la ragione per cui devi tenere presente questo centro in estate è che da maggio a settembre è aperta la fantastica piscina all'aperto.

A bordo piscina sono disponibili sedie a sdraio, nonché un campo da beach volley, un campo da minigolf, un castello gonfiabile e un campo da calcio in spiaggia.

11. Groene Grens

Groene Grens

Laddove il comune di Veenendaal confina con Ede a est, c'è un'ampia striscia di verde campagna lasciata intenzionalmente non sviluppata.

Il Groene Grens (confine verde) si trova all'interno di una regione conosciuta come Binnenveld, stabilita tra diverse città all'estremità inferiore del Gelderse Vallei per consentire il pascolo naturale e l'avifauna.

Il Groene Grens è attraversato da percorsi pedonali, che portano in torbiera, boschi umidi, stagni e prati umidi pieni di fiori selvatici in estate.

C'è un sentiero di assi attraverso le aree paludose e potresti vedere persone che sguazzano nelle canoe o che si siedono accanto agli stagni con le lenze da pesca.

12. Ouwehands Dierenpark

Ouwehands Dierenpark

A 15 minuti d'auto da Veenendaal si trova questo zoo di Rhenen, che ha aperto le sue porte nel 1932. Nel corso del tempo l'attrazione è raddoppiata a 22 ettari e dozzine di specie, dai leoni africani ai gorilla della pianura occidentale e ai tucani giganti.

Lo zoo di Ouwehands ha fatto notizia nel 2017, quando ha aperto Pandasia dopo aver ricevuto un paio di panda dalla Cina.

I bambini saranno entusiasti del Safari Umkhosi, dove potranno attraversare ponti di corda fino alle case sugli alberi e osservare leoni, zebre, facoceri, suricati e mandrili africani.

Lo zoo ha un ricco programma di spettacoli e dimostrazioni da tenere d'occhio, come guardare i leoni marini californiani che giocano o nutrire sessioni per i panda e i pinguini di Humboldt.

13. Ciclismo

Ciclismo

Fonte: Rini Slok / shutterstock

Ciclismo

Nel centro senza auto, il modo più sensato per spostarsi rapidamente è in bici.

Veenendaal ha vinto molti ammiratori per la sua dedizione a questa forma di trasporto, vincendo il premio Fietsstad (Bicycle City) nel 2000 per il suo ambiente ciclistico.

E mentre puoi tranquillamente passeggiare per il centro città, puoi anche scappare in campagna su un sentiero lastricato.

Quasi tutto in questa lista può essere raggiunto in bici, e se hai un giorno o due da risparmiare, c'è un fantastico giro circolare di 72 chilometri attraverso la Gelderse Vallei e fino al meraviglioso castello di Amerongen.