12 migliori cose da fare a Doesburg (Paesi Bassi)

Ancora più antica di Amsterdam, Doesburg è una città fortificata in cui l'Oude IJssel sfocia nel Gelderse IJssel, un ramo del Reno.

Nel Medioevo il commercio sull'IJssel era in forte espansione, e durante questo periodo Doesburg era la capitale economica di una regione chiamata il quartiere di Doesburg, parte del più grande quartiere di Zutphen.

L'IJssel iniziò a sciogliersi nel XVI secolo, quindi gran parte del patrimonio più raffinato di Doesburg è tardo-medievale, come il municipio, la casa di pesatura e la chiesa di San Martino (Martinikerk). La senape è stata prodotta a Doesburg per oltre 500 anni e c'è un museo per la senape da provare, mentre la zuppa di senape è una preparazione tradizionale che compare nei menu locali.

1. Centro storico

Centro storico

Fonte: Martin Bergsma / shutterstock

Centro storico

Doesburg ha ottenuto i diritti di città nel 1237, sei decenni prima di Amsterdam, e lo schema delle strade è rimasto sostanzialmente lo stesso dai tempi del Medioevo.

Essendo alla confluenza di Oude IJssel e Gelderse IJssel, Doesburg ha avuto una reale importanza strategica, ma è sfuggito a danni diffusi da quando l'esercito francese è partito nel 1674. Le sofisticate difese della città rimasero inutilizzate, consentendo a oltre 150 edifici nel centro di ottenere il monumento nazionale stato.

La maggior parte delle principali attrazioni e attrazioni di Doesburg sono elencate di seguito, ma il centro compatto e calpestabile, con luci a gas e case in mattoni decorate con fiori, è un piacere anche se non hai una destinazione particolare.

La prima domenica del mese è Culturele Zondag, quando quasi 30 laboratori, gallerie e musei sono aperti al pubblico.

Durante le vacanze estive, l'ufficio turistico organizza visite guidate del centro città martedì e giovedì pomeriggio alle 15:00.

2. Museum de Roode Tooren

Museum De Roode Tooren

Per vedere come vivevano e lavoravano le persone a Doesburg e nei suoi dintorni immediati, puoi visitare questo museo regionale ben curato.

La mostra ha un negozio di tabacchi dal 1894 e un negozio di alimentari dal 1880 e poi dal 1940. In vetrine c'è un avvincente assortimento di articoli relativi a arti e mestieri, religione, commercio, agricoltura, folklore, tessuti, archeologia e geologia.

Ci sono modelli che raffigurano la città nel 1560 e nel 1655, oltre a un modello per un notevole ponte sul pontone che serviva da attraversamento sull'IJssel fino al completamento del ponte stradale negli anni '50.

Il negozio vende tutti i tipi di prodotti storici, come giocattoli fatti a mano, puzzle, caramelle tradizionali, "schede di lettura" olandesi per bambini e mostarda di Doesburg.

3. Het Arsenaal 1309

Het Arsenaal 1309

Fondato come convento di monaci nel 1309, questo alto edificio con due file di abbaini sul tetto divenne un arsenale per la città appena fortificata nel 1730. Da allora l'edificio divenne case e poi un negozio di antiquariato.

Ora l'Arsenal 1309 è un servizio multiuso per la città.

Puoi visitare per immergerti nella storia dell'edificio e del suo cortile.

Ma c'è anche il Grand-café, l'enoteca, la distilleria di whisky, una sala da ballo e proiezioni di cinema la sera.

Durante il restauro sono state portate alla luce alcune cose interessanti, come un cimitero per 50 persone sul sito del parcheggio e l'apertura di una fossa di calce medievale nel seminterrato.

E se cerchi un po 'di divertimento dopo il tramonto a Doesburg, puoi scoprire quali spettacoli dal vivo o serate in discoteca sono in serbo.

4. Doesburgsche Mosterdfabriek

Doesburgsche Mosterdfabriek

Fonte: Marc Venema / shutterstock

Doesburgsche Mosterdfabriek

Doesburg produce senape integrale dalla metà del XV secolo e puoi conoscere le relazioni della città con questo condimento in una fabbrica di senape trasformata in museo.

La fabbrica aggiunse una mostra negli anni '70, raccogliendo attrezzature per la produzione di senape di altri tempi da fabbriche chiuse a Doesburg.

Scoprirai come è nata l'industria della senape di Doesburg, perché le persone hanno mangiato così tanta senape in passato e guardano al lavoro i vecchi utensili per la senape.

E poiché sei a Doesburg, devi assaggiare la specialità locale, la zuppa di senape.

Questo può venire con pancetta nel modo consueto, o salmone affumicato per una moderna interpretazione della ricetta.

5. De Waag

De Waag

Fonte: VanderWolf Images / shutterstock

De Waag

Le case di pesatura come questo adorabile esempio di Koepoortstraat 2 erano una caratteristica delle città olandesi medievali, come un luogo dove pesare merci portate in città per calcolare le accise.

La casa di pesatura in mattoni di Doesburg è del 1478 e presenta scalpellini a gradoni con pinnacoli gotici di Nederrijn.

L'inquilino della casa di pesatura aveva il monopolio della vendita di birre straniere a Doesburg, quindi De Waag era anche un pub e un magazzino per la birra.

Il pub è ancora in attività oggi, rendendolo uno degli esercizi di ristorazione più longevi nei Paesi Bassi.

Cerca di trovare un tavolo nel seminterrato, dove puoi cenare sotto una volta a crociera.

6. Société Musée Lalique Pays Bas

Société Musée Lalique Pays Bas

Su Gasthuisstraat c'è un museo per il maestro del design in vetro Art Nouveau e Art Deco, René Lalique (1860-1945). La posizione è deliziosa, in due case classificate come monumenti nazionali e con delicate vetrate.

Il museo ha una straordinaria collezione di bottiglie di profumo, sculture di vetro, gioielli e vasi ornamentali di Lalique.

Inoltre nella mostra sono presenti touch screen in cui è possibile ingrandire per visualizzare i dettagli segreti e i simboli che Lalique ha aggiunto a molti dei suoi pezzi.

E al momento della stesura c'era una mostra di un anno per la vetreria di Marc Chagall, fino a giugno 2019.

7. Linee difensive di Doesburg

Devi solo guardare una mappa per identificare l'intricato sistema difensivo che protegge Doesburg via terra da sud e da est.

Questi argini, trincee, ravelins, bastioni e batterie furono costruiti nel 1700 e progettati dal famoso ingegnere militare Menno van Coehoorn.

Ora sono in 30 ettari di aperta campagna e combinano la storia militare con la natura libera.

A sud, su un terreno paludoso da un braccio dell'IJssel, c'è la linea di difesa bassa più semplice.

Ora zone umide con densi canneti, puoi attraversare la linea di difesa bassa partendo dalle strade Turfhaven o Kraakselaan.

La linea di difesa alta è a est e più complessa poiché è stata costruita per proteggere il fianco più vulnerabile di Doesburg.

Questa parte è stata lasciata chiusa al pubblico per consentire alla natura di prosperare, ma i tour vengono organizzati più volte all'anno tramite il Museum de Roode Tooren.

8. Stadhuis

Stadhuis

Fonte: Adrie Oosterwijk / shutterstock

Stadhuis

Un monumento nazionale olandese, il municipio di Doesburg è una coppia di due edifici medievali che sono stati fusi nel 1663. Il Wijnhuis, un'antica cantina del 14 ° secolo con un timpano a gradini e finestre ad arco cieco rotonde, si trova ad ovest, mentre il 15- secolo Schepenhuis (casa degli Aldermen) si trova all'angolo tra Roggen- e Koepoortstraat e ha anche un timpano a gradoni, con pinnacoli gotici di Nederrijn come la pesa di fronte.

Se hai la possibilità di entrare, il seminterrato ha una volta a crociera fine con pietre gotiche, mentre il caminetto nella sala del consiglio presenta stucchi decorativi raffiguranti il ​​giudizio di Salomone e composti nel 1665.

9. Gildehof

Gildehof

Accanto alla fabbrica di senape su Meipoortstraat arriverai a un passaggio contrassegnato con il nome "Gildehof", che conduce al cortile accogliente delimitato da negozi che vendono libri antichi, arti e mestieri, moda, curiosità e cibi speciali.

Nel mezzo è De Zwarte Kat (Il gatto nero), che riassume il Gildehof.

Questo è un emporio casalingo che vende un po 'di tutto, dalle candele all'illuminazione vintage, dai libri di seconda mano alle arti decorative.

Assicurati di investigare Azijnmakerij Piperita, che ha una vasta gamma di aceti, tra cui aglio, basilico e sambuco, nonché candele di cera fatte in casa, miele e molte erbe e tè da cucina.

10. Martinikerk

Martinikerk

Fonte: HildaWeges Photography / shutterstock

Martinikerk

A 94 metri, il Martinikerk di Doesburg ha l'ottavo campanile più alto dei Paesi Bassi.

Questa torre non ha avuto un periodo facile, poiché è stata danneggiata da un fulmine nel 1547 e nel 1717, e gravemente danneggiata dai francesi nel 1672 e poi dall'esercito tedesco in ritirata nel 1945. La torre fu completamente restaurata nel 1945 e simili la navata e il coro hanno un disegno tardogotico.

Entra se puoi perché ci sono alcuni accessori interessanti, tra cui diverse pietre di registro del 16 ° secolo, così come lampadari e mobili del 17 ° secolo come un pulpito, bancarelle e un tavolo di comunione.

Nella navata sud c'è un dipinto quattrocentesco di Agnese di Roma, mentre nella volta del "coro Anna" vi sono tracce di dipinti, datate intorno al 1530. Concerti si svolgono regolarmente al Martinikerk, così come recital sul Organo Walcker, installato nel 1916.

11. Parco nazionale Veluwezoom

Parco nazionale Veluwezoom

Fonte: fokke baarssen / shutterstock

Parco nazionale Veluwezoom

A ovest di Doesburg il paesaggio diventa più umido quando ti avvicini al Parco Nazionale Veluwezoom.

Queste colline, composte di sabbia, furono modellate dai ghiacciai durante la penultima era glaciale, circa 150.000 anni fa.

In 15 minuti puoi raggiungere uno dei punti più alti del Veluwe, la Posbank a 90 metri e benedetto con una vista da sogno sulla brughiera, che trasforma una splendida tonalità di viola a fine luglio.

In autunno puoi venire al cervo nella carreggiata, quando i cervi si scontrano e ruggiscono per competere.

Ancora più vicino a Doesburg è la tenuta di Heuven, una delle poche proprietà storiche sul lato sud del parco.

Qui troverai il centro visitatori del Veluwezoom dove c'è un parco giochi per bambini e informazioni sulle piante e sugli animali del parco.

12. IJssel River

IJssel River

Fonte: Frans Blok / shutterstock

IJssel River

L'IJssel è salutato da alcuni come il fiume più bello dei Paesi Bassi e potrebbe occuparti per giorni se fai deviazioni nelle sue zone umide e lungo affluenti come l'Oude IJssel a sud di Doesburg.

Proprio a Doesburg puoi collegarti con l'Hanzeroute, lungo 133 chilometri e sulla rotta delle navi mercantili che solcavano il fiume ai tempi della Lega Anseatica.

Si snoda lungo dighe e prati che spesso sono sott'acqua in inverno.

Partendo da Oude Ijssel a Laag-Keppel puoi prendere un traghetto per Arnhem o Zutphen.

L'IJssel può essere altrettanto gratificante se non pianifichi nulla e guardi le barche che si spostano dalla banchina appena abbellita sul lato ovest della città.