10 migliori cose da fare a Het witte stadje Thorn (Paesi Bassi)

Al confine belga nel Limburgo, le origini del bianco villaggio di Thorn risalgono all'ultimo quarto del X secolo, quando fu fondata come abbazia benedettina.

Questo era un monastero per donne nobili, ma anche un suo principato con tutti i tipi di privilegi.

Per 500 anni Thorn fu in grado di stampare i propri soldi, e le sue Principesse-Abbesse esercitarono una seria ricchezza e potere fino a quando l'abbazia fu sciolta dai Francesi alla fine del 18 ° secolo.

Le strade acciottolate del villaggio e le case imbiancate sono intatte e si trovano in uno spettacolare distretto lacustre sul fiume Mosa, con gite in barca sulle carte in estate dal molo di Thorn.

Esploriamo le cose migliori da fare nella città bianca di Thorn:

1. Centro storico

Centro storico

Fonte: Monika Boncuk / shutterstock

Centro storico

Facilmente coperto in un'ora o due, il comodo centro di Thorn sembra un museo all'aperto ed è un paesaggio urbano protetto olandese con oltre 100 siti del patrimonio olandese (Rijksmonumenten) nello spazio di alcune strade.

L'ufficio turistico VVV Midden-Limburg ha tracciato un percorso a piedi di 1,6 chilometro intorno al villaggio, conducendo a molti punti fotogenici.

Wijngaard, che porta al Westwork della chiesa dell'abbazia, è molto carino e ospita il museo locale e l'ufficio turistico stesso, in un magnifico edificio a due spioventi.

E se ti stai chiedendo perché il villaggio è completamente imbiancato.

Bene, dopo che l'abbazia fu sciolta alla fine del 18 ° secolo, i francesi occupanti imposero un'imposta sulla proprietà a seconda della quantità di finestre che un edificio aveva.

Un modo per aggirare questo era murare le finestre e poi imbiancare le facciate per mascherare la nuova muratura!

2. Sint-Michaëlskerk

Sint-Michaëlskerk

L'ex chiesa abbaziale è stata una chiesa parrocchiale dalla fine del 18 ° secolo.

Questo monumento è gotico all'esterno con un interno barocco ed è stato costruito per la prima volta intorno alla metà del XII secolo.

Sarai accolto da un residuo di questo primo edificio nella suggestiva opera ovest, i cui livelli inferiori sono romanici.

L'interno è decorato in modo teatrale secondo gli standard olandesi, con altari, statue policrome e dipinti.

C'è una serie di sculture tardogotiche, tra cui due immagini di Maria nella navata, un Cristo pensieroso, il gruppo del Calvario e una Vergine con bambino e Sant'Anna, mentre il Sint-Lambertuskapel ha uno splendido trittico del XVI secolo che evoca la Sacra parentela (Gesù ' famiglia estesa). Un'elegante scala barocca nella parte ovest ti porta fino alla sala capitolare, ora un tesoro con le antiche stoviglie liturgiche dell'abbazia e i parametri.

Scendi anche alle cripte: quella occidentale ha un interessante lapidario, mentre la cripta orientale ha una mummia naturale esposta in un sarcofago di vetro.

3. Gemeentemuseum Het Land van Thorn

Gemeentemuseum Het Land Van Thorn

Fonte: Het Land Van Thorn Gemeentemuseum / facebook

Gemeentemuseum Het Land Van Thorn

La storia affascinante di Thorn e la storia della sua abbazia sono state scoperte nel museo locale sull'affascinante Wijngaard.

In queste gallerie scoprirai una volta per tutte perché Thorn è bianco.

Ma ci sono anche dettagli sul tempo di Thorn come principato nel Medioevo in cui poteva stampare la propria valuta.

Conoscerai alcune delle badesse e canonesse più illustri dell'abbazia ed esplorerai la connessione di Thorn alle arti attraverso pittori come Frans van den Berg e una serie di eminenti musicisti, compositori e direttori come Pierre Kuijpers, Léon Adams e Jan Cober .

Il pezzo forte è Panorama Thorn, un accurato dipinto 3D dell'incomparabile centro di Thorn.

4. Koningssteen

Bestiame Galloway

Fonte: Irina Hendrix / shutterstock

Bestiame Galloway

Attraversando il confine, a sud di Thorn e ad est del villaggio belga di Kessenich, si trova una verdeggiante riserva naturale gestita in parte dai Natuurmonumenten olandesi e dalla landchap belga del Limburgo.

Il Koningssteen è una foresta di prati e latifoglie in un corridoio tra due laghi creati dall'estrazione di ghiaia.

Questo stretto tratto di terra si trova a cavallo del confine e occasionalmente ti imbatterai in pali di ghisa che segnano il confine.

La parte olandese è pascolata da un branco di bovini Galloway, mentre dalla parte belga vi sono i cavalli semi-selvatici di Konik.

5. Begijnhof

Begijnhof

L'ex beghinaggio di Thorn, una storica comunità di religiose laiche, è visibile a Kloosterberg 1. Le beghine hanno ricevuto un alloggio in cambio di compiti come il bucato, la cura dei malati e la preghiera delle anime delle canonesse defunte.

Il Begijnhof è un grazioso edificio allungato con un tetto a mansarda, trasformato in residenze private dopo la dissoluzione dell'abbazia.

In passato questo edificio era chiamato Pottenhuis, poiché si trova nel luogo in cui un tempo sorgeva la ceramica di Thorn Abbey.

6. Veldkapelletjes (Cappelle)

Veldkapelletjes

Intorno a Thorn ci sono 14 cappelle all'aperto imbiancate a calce, sei delle quali sono classificate come siti del patrimonio olandese.

La scelta di questi è il Loretokapel a Kapel 4, meta di pellegrinaggi.

Fu donato nel 1673 da Clara Elisabeth di Manderscheid-Blankenheim, canonica dell'Abbazia di Thorn e sorella dell'abbazia Anna Salome.

Fu ampliato due volte, nel 1811 e nel 1898, ma la parte più antica ha bellissimi soffitti in stucco con medaglioni del 1770 e un altare originale scolpito del 1673. Le restanti cappelle sono piccole ma vale la pena cercare – Barbarakapel (Baarstraat), Sint-Annakapel (Boekenderweg / Sint-Annapad), Sint-Antoniuskapel, Sint-Hubertuskapel e Sint-Rochuskapel (Heerbaan), e tendono ad essere trovati lungo il percorso di pellegrinaggio verso il Loretokapel.

7. De Grote Hegge

De Grote Hegge

Il corpo idrico principale a sud di Thorn è De Grote Hegge, alimentato dalla Maas e da qualche parte dove rilassarsi quando le cose si riscaldano in estate.

C'è un molo sulla costa nord per gite in barca sul fiume e sui suoi numerosi laghi, e appena a ovest c'è una spiaggia sabbiosa su una baia a forma di capesante.

A giugno, questa è la scena di Once Upon a Beach, un giorno di techno e musica house house sull'acqua.

Su Waterstraat si trova la Kasteelhoeve de Grote Hegge, una tenuta storica con un palazzo del 15 ° secolo.

Le stalle e i fienili sono ora un ristorante e un centro conferenze, mentre la casa viene affittata per matrimoni e altri eventi.

8. Fun Beach Event & Leisurepark Panheel

Divertimento Beach Event & Leisurepark Panheel

Un paio di chilometri fuori dal villaggio c'è un centro ricreativo sulla spiaggia aperto da maggio a ottobre con un vasto menu di attività per ogni membro della famiglia.

I bambini possono indossare un giubbotto di salvataggio e affrontare il Mega Aquapark, un percorso di avventura gonfiabile con salti, scivoli e ostacoli da scalare.

Il centro dispone anche di attrezzature e strutture per pallavolo (sulla spiaggia e in acqua), paddleboarding, wakeboard, flyboarding, canoa, calcio balilla vivente, pedalò e zorbing (camminando sull'acqua in gigantesche palle gonfiabili). C'è un parco giochi per bambini a terra e un castello gonfiabile, il tutto completato da una scelta di posti dove mangiare.

E per le persone che vogliono semplicemente oziare al sole la spiaggia ha una Bandiera Blu, ed è la prima a Limburg con questo premio.

9. Gite in barca

Rederij Cascade

Una crociera è l'unico modo per apprezzare la piena bellezza della Mosa nell'ambiente ricco d'acqua intorno a Thorn.

Mercoledì, sabato e domenica a luglio e agosto Paep van Meinecom III compie tre viaggi di frontiera sul fiume Maas e sui suoi laghi da Thorn al villaggio belga di Ophoven.

Il viaggio dura un'ora e fa tappa nella città della guarnigione di Stevensweert, dove è possibile scendere a terra.

Un'altra compagnia, Rederij Cascade, gestisce un regolare servizio di traghetti tra Thorn e Maasbracht sulla sponda opposta del fiume, ma organizza anche crociere verso Stevensweert e Roermond, a valle, con file di case “galleggianti” imbiancate sull'acqua nel porto turistico.

10. Duiklocatie Boschmolenplas

Duiklocatie Boschmolenplas

L'immersione potrebbe non essere stata in cima alla tua lista di cose da fare in un villaggio come Thorn, ma uno dei laghi vicini ha una combinazione di fattori che l'hanno trasformata in un punto di immersione.

Come gli altri laghi Maasplassen, il Boschmolenplas è stato causato dalla cava di ghiaia.

Ma a differenza del resto, il lago è alimentato da acque sotterranee, che vengono filtrate attraverso il terreno e, senza correnti di cui parlare, ha un insolito grado di visibilità (12 metri). Il lago è ricco di flora e fauna e tutti i tipi di oggetti sono stati calati nell'acqua come navi affondate e persino un gigante Minion giallo.

Il lago ha una propria stazione di rifornimento di ossigeno e un centro di noleggio, ma è anche servito dal centro immersioni accreditato Scuba Adventures, per il noleggio dell'attrezzatura, lezioni ed escursioni.